Lanciano, così è stato arrestato ​il tagliatore di orecchie romeno

Il quarto uomo della gang è stato arrestato a Caserta. Stava cercando di vendere un orologio

Alexandru Bogdan Colteanu è stato arrestato a Caserta mentre tentava di fuggire. Alexandru è il quarto uomo della banda che domenica mattina all'alba ha aggredito e rapinato i coniugi Martelli. Anche lui di orgine romena come le altre tre belve, sembra essere il capo dei malviventi. Ma non solo. Colteanu pare essere anche l'esecutore materiale della mutilazione dell'oreccio di Niva Bazzan. Una belva senza cuore, insomma.

Come è stato arrestato il "capo" della gang?

Alexandru Bogdan Colteanu, 26 anni, era già ricercato in passato per scontare la condanna di un reato commesso quando era minorenne. Pensava di farla franca anche questa volta... e invece. Si è fregato con le sue mani. Fin dalle prime ore della rapina, infatti, il ragazzino aveva tentato la fuga e gli agenti lo avevano localizzato nel napoletano. Gli investigatori erano sulle sue tracce, poi è arrivata la mossa falsa.

Il capo della banda, infatti, si è tradito quando ha tentato di vendere uno degli orologi che aveva rubato nella villa dei coniugi Martelli. L'uomo, secondo quanto riporta Tgcom24, avrebbe tentato di entrare in contatto con alcuni circuiti di ricettatori, nella speranza di piazzare l'orologio e ottenere del denaro per proseguire la fuga. Una mossa che ha però permesso agli investigatori di rintracciarlo nella zona di Caserta, dove poi è stato arrestato. Al momento dell'arresto il ragazzo ha mostrato una patente romena falsa.

Il commento di Matteo Salvini

Subito dopo l'arresto, è arrivato anche il commento del minstro dell'Interno Matteo Salvini: "Preso anche il quarto rapinatore straniero infame, pare il tagliatore di orecchie, bene"