Tutte le spese a Palazzo Chigi: le divise nuove e i lavori al bar

Non solo lavori effettuati nell'appartamento a disposizione del premier a Palazzo Chigi ma anche altri interventi che costeranno diverse migliaia di euro

Grandi lavori a Palazzo Chigi. Non si tratta, però, di manovre politiche quanto di veri e propri interventi di ristrutturazione di alcune aree della struttura. Ieri Il Tempo aveva riportato la notizia di lavori effettuati nell'appartamento a disposizione del premier che sono costati circa 23mila euro. Tra questi, l’installazione di una porta blindata dotata di “occhio magico” nel corridoio del terzo piano accanto all’ascensore 1, l’impianto antifurto e antintrusione e una cabina doccia con effetto massaggiante.

Oggi, lo stesso quotidiano riporta la notizia del via libera alla sistemazione del bar che si trova al quinto piano della sede di Galleria Alberto Sordi, sempre una sede della Presidenza del Consiglio. La richiesta di preventivo è partita lo scorso luglio. Previste spese per 20.902,73 euro più Iva.

Ma cosa si dovrà fare? Nel preventivo si legge che saranno effettuati il rifacimento delle pavimentazioni, con costi di almeno 1.117 euro, la “tinteggiatura con idropulitura” e rifiniture e massetti. A questi soldi si dovranno aggiungere altri 3800 euro circa per la manodopera: il lavoro, infatti, sarà eseguito da operai specializzati che effettueranno anche “smontaggio cucina dei gazebo” e la “sistemazione dell'impianto di illuminazione esterna del terrazzo e interna del salone”.

E non è tutto. Qualche settimana fa, un “ordine di intervento” del Dipartimento per i servizi strumentali della Presidenza del Consiglio dei ministri ha dato disco verde ad una serie di lavori per“l'integrazione e rafforzamento del sistema di sicurezza passiva per Palazzo Chigi sull'accesso veicolare di via dell'Impresa”, alle spalle di Piazza Colonna. I lavori, la cui spesa si aggira sui 57.800,35 euro più Iva, prevedono l'implementazione del sistema di videosorveglianza e la messa a dimora di un dissuasore automatico antisfondamento.

Per quale motivo c’è la necessità di effettuare queste opere? Sarebbe tutto collegato dalla nota del Comitato per l'Ordine e la Sicurezza del 23 giugno 2017 che indica come “urgente necessità di eseguire l'adeguamento funzionale dell'accesso veicolare alla sede da via dell'Impresa”

Se si rinnova la struttura, non possono restare uguali le uniformi di chi lavora al suo interno. Una determina del Segretariato Generale, del 14 agosto 2019, se ne occupa riportando due note risalenti allo scorso marzo. In una, è stata richiesta “la fornitura di n.34 uniformi per addetti alle anticamere particolari di Palazzo Chigi, n.5 cappotti e n.5 paia di guanti, per il personale addetto all' anticamera del Presidente del Consiglio dei ministri, che svolge compiti di accoglienza delle autorità nelle cerimonie solenni, classificabile come servizio esterno”.

Un'altra nota, invece, chiedeva “la fornitura di n.5 uniformi per il personale addetto alle segreterie politiche dei ministri e n.3 uniformi per il personale che presta servizio presso le restanti anticamere”. Nella determina si considerava anche “l' esigenza da parte del Servizio gestioni automezzi e passi per la fornitura di 24 uniformi per autisti e addetti all' ufficio passi». Dunque, il provvedimento autorizzava la procedura negoziata "per un importo complessivo presunto pari ad euro 90.000 iva esclusa”. Così, per portare avanti il rinnovo delle uniformi è stata autorizzata una “procedura sottosoglia”. A vincere, per migliore offerta economica (77.968), è sta la nota casa manifatturiera Fraizzoli Srl.

Commenti

agosvac

Dom, 24/11/2019 - 13:43

La domanda è: ma tutte queste spese erano necessarie??? Come mai chi si occupa d spese inutili non è ancora intervenuto? Tra l'altro la "porta di sicurezza", all'interno di un palazzo che dovrebbe essere super controllato, siamo sicuri che non sia una vera fesseria???

venco

Dom, 24/11/2019 - 14:05

E aggiungiamo i 7 milioni di euro stanziati per i dipendenti di palazzo Chigi.

Ritratto di Lucio Flaiano

Lucio Flaiano

Dom, 24/11/2019 - 14:55

Quanto prende un dipendente di Palazzo Chigi in divisa? Sicuramente meno del compagno Cipputi, l'operaio di Altan retrombrellato , che becca 800-90 € al mese e plaude freneticamente il compagno Fabio Fazio(so) che becca 9000000 di € l'anno (2 per sè + 7 per la "sua" società di produzione), nonché la compagna superscorfana scosciata Littizzetto che becca 15000 € a sdraiata per eruttare (dall'apposito orifizio) volgarità oscenmenziali e possiede 22 appartamento e negozi. Cipputi è pure ospite assiduo, assieme a migranti subsahariani, del compagno Baglioni (che condurrà il Festival di SanCarlo Marx 2020)n ella villa della star sita sulla scogliera (che condurrà il Festival di SanCarlo Marx 2020)