Il Vaticano indaga sull'attico di Bertone: indagati due ex manager del Bambin Gesù

Alcune lettere proverebbero che il cardinale sapeva tutto sui lavori di ristrutturazione del proprio attico. Due indagati: Giuseppe Profiti, ex presidente del Bambin Gesù, e Massimo Spina, ex tesoriere. Cosa rischia il cardinale?

Come riporta l'Espresso il Vaticano ha aperto un’inchiesta sui lavori di ristrutturazione dell'attico del cardinale Tarcisio Bertone. Al momento risultano indagate due persone: Giuseppe Profiti, ex presidente del "Bambin Gesù", e l’ex tesoriere Massimo Spina. L’inchiesta è nata dopo le rivelazioni del libro "Avarizia", di Emiliano Fittipaldi. I reati ipotizzati sono questi: peculato, appropriazione e uso illecito di denaro. Dai documenti in possesso agli inquirenti emergerebbe in modo chiaro che i lavori di ristrutturazione sono stati pagati dalla Fondazione dell’ospedale pediatrico "Bambin Gesù".

Ma quanto sono costati quei famosi lavori? Circa 422mila euro, fatturati nel 2014 ad una società con sede a Londra, la LG Contractor Ltd. Materialmente a fare i lavori è stata la società "La Castelli Re" (fallita nel 2015). Lo scandalo è che i soldi destinati ai bambini malati sono stati utilizzati per fare quei lavori di ristrutturazione, e poi girati a Londra. Sono sette le fatture pagate al costruttore in mano ai magistrati vaticani, che hanno anche altri documenti preziosi: le lettere firmate che inchioderebbero l’ex segretario di Stato di Benedetto XVI alle proprie responsabilità. Bertone, ibfatti, ha sempre detto di essere all’oscuro di eventuali finanziamenti di terzi. Ma dalle carte risulterebbe che ha sempre saputo che i soldi del restauro del suo appartamento arrivavano in parte dall’ente di beneficenza dell’ospedale vaticano.

In una lettera del 7 novembre 2013 Profiti offre al cardinale di pagare (tramite la onlus dedicata ai bambini malati) i lavori dell’attico di residenza in cambio dell'ospitalità di alcuni "incontri istituzionali" nella casa, e che Bertone - il giorno dopo - lo ha ringraziato accettando l’offerta, allegandogli persino una lista di "desiderata".

Per il Vaticano sia Profiti sia Spina sono "pubblici ufficiali" vaticani, e nei loro confronti l'accusa parla di concorso in peculato perché "si sono appropriati" "e comunque hanno utilizzato in modo illecito" fondi dell’ospedale "per pagare lavori di ristrutturazione edilizia di un immobile di terzi sito all’interno della Città del Vaticano, sul quale nessuna competenza e nessun interesse poteva vantare la predetta Fondazione". Ma Bertone è coinvolto o no? Secondo Fittipaldi sarà difficile che la Santa Sede possa evitare un suo coinvolgimento diretto nello scandalo. Qualora venisse incriminato, però, non verrebbe giudicato dal tribunale ordinario che sta indagando su Profiti e il tesoriere. Su di lui, infatti, avrebbe giurisdizione la Corte di Cassazione della Città del Vaticano, l’unico organo che ha il potere di aprire un’istruttoria sui reati dei "ministri" della Chiesa.

L'avvocato di Bertone: mai chiesto pagamenti

"La missiva inviata dal cardinal Tarcisio Bertone al prof. Giuseppe Profiti l’8 novembre 2013 - scrive in un comunicato il legale di Bertone, avvocato Michele Gentiloni Silveri - conferma integralmente la veridicità di quanto da lui sempre affermato". In quella lettera, sostiene il legale, "si chiarisce al prof. Giuseppe Profiti che la volontà di S.E. è quella di nulla porre a carico della Fondazione Bambino Gesù, comunicandogli al contempo che sarà cura del cardinale Bertone stesso di procedere alla ricerca di finanziamente per lavori da espletarsi nell’appartamento. Successivamente - prosegue la nota dell’avvocato Gentiloni Silveri - il cardinale Bertone, non avendo ricevuto sussidio da parte di terzi, ha pagato personalmente l’importo richiesto dal Governatorato in relazione ai lavori effettuati nell’appartamento a lui assegnato e di proprietà di quest’ultimo. Il cardinal Tarcisio Bertone - conclude la nota - ribadisce di non aver mai dato indicazioni, o autorizzato, la Fondazione Bambino Gesù ad alcun pagamento in relazione all’appartamento da lui occupato e di proprietà del Governatorato".

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 31/03/2016 - 10:41

Saranno quindi condannati a recitare un Padre Nostro e tre Ave Maria.

ziobeppe1951

Gio, 31/03/2016 - 10:48

E voi pensate che la Corte di Cassazione della Città del Vaticano incriminerà Bertone? Come da noi in itaglia kattokkkomunista non mangia kattokkkomunista

giovauriem

Gio, 31/03/2016 - 11:38

a bertone , mettetegli una coppola e un canne mozze sulle spalle , e ditemi chi sembra .

Dordolio

Gio, 31/03/2016 - 12:01

Francamente non trovo crimine più abbietto del trarre vantaggio economico dal denaro sottratto ai bambini malati. Per quanto vi rifletta non ci riesco. E' il massimo dell'abominio, l'abisso della nequizia, il Delitto Assoluto. E nelle mie frequentazioni ospedaliere li vedo, i bimbi malati. E vi giuro che mi fa più male vedere loro, di quanto devo patire io in quegli ambienti come paziente. Ci vorrebbe la pena di morte, e la mia massima ambizione sarebbe essere io stesso il boia.

PEPPA44

Gio, 31/03/2016 - 12:20

Il Papa non parla.

salvatore40

Gio, 31/03/2016 - 12:46

Chiudere da subito appartamenti nobili in Vaticano, riducendo tutti a spazi FRANCESCANI, sull' Esempio di FRANCESCO : " Scrivi, quivi è PERFETTA LETIZIA "!

giovanni951

Gio, 31/03/2016 - 13:13

questo bertone quando morirá andrá dritto all'inferno. E troverá altri cardinali, vescovi e preti vari.

elio2

Gio, 31/03/2016 - 13:20

Il compagno bertone è intoccabile, solo il compagno papa, potrebbe, ma non lo farà mai.

f35

Gio, 31/03/2016 - 13:22

C'è tanto spazio per ospitare migranti...

swiller

Gio, 31/03/2016 - 13:36

Indagano tutti escluso l'unico che deve essere indagato uno schifo.

cangurino

Gio, 31/03/2016 - 13:40

Non ho dubbi, sotto il papa francesco, stranamente meno ciarliero su questi argomenti, ci saranno esemplari condanne per i giornalisti che hanno smascherato questi maneggi immondi ed abominevoli e buffetti per i colpevoli. La sottrazione per ristrutturazione, ha una doppia valenza immorale: prendere per i fondelli chi ha fatto e fa la donazione, magari con sacrificio, e chi l'avrebbe dovuta ricevere, piccoli inermi malati. Concordo con Dordolio al 100%, ma al posto della pena di morte, lavori forzati a vita, con reddito a parziale risarcimento. Diciamo, scherzi da preti ....

Libero1

Gio, 31/03/2016 - 13:57

Anche chi per decenni ha predicato onesta'ora si scopre ch'e' un ladro.Come dire chi ha la rogna e' il piu' pulito.

fisis

Gio, 31/03/2016 - 14:04

Mi risulta razionalmente incomprensibile il livello di abiezione a cui può giungere un essere umano. Certo, uccidere o crocifiggere persone innocenti, donne o bambini, come fanno i terroristi islamici dell'isis, è il non plus ultra, e non penso che mai nessuno li supererà in ferocia e malvagità.(anche se in passato è successo con i nazisti e i comunisti, i quali non sono stati da meno, in quanto a cattiveria allo stato "puro"). Ma anche sottrarre i soldi ai bambini malati, per ristrutturarsi l'attico, rientra a pieno titolo tra le azioni più abominevoli che un essere umano possa compiere. Tanto più se è un uomo di Chiesa.

Ritratto di nowhere71

nowhere71

Gio, 31/03/2016 - 14:27

il compagno papa Francesco manderà per punizione il cardinale cattivo in un convento a luci rosse dove potrà sfogare un altro tipo di appetito.

spectre

Gio, 31/03/2016 - 14:31

questa è la chiesa!

Ritratto di sergio.stagnaro

sergio.stagnaro

Gio, 31/03/2016 - 14:42

Non è ristrutturare un attico che mi turba e meno che mai che a pagarlo siano i piccoli malati del Bambin Gesù,che i soldi possono darli a prestito, magari con usura. Quello che preoccupa la mia coscienza empedoclea è leggere ".....avrebbe giurisdizione la Corte di Cassazione della Città del Vaticano, l’unico organo che ha il potere di aprire un’istruttoria sui reati dei "ministri" della Chiesa". In Vaticano, da sempre, si proteggono contro i possibili reati dei "Ministri" della Chiesa? Pensate che ho inviato una mail alla Segreteria del Ministero della Salute, affermando che suggerirò all'On. Beatrice Lorenzin, nel prossimo incontro che mi riserverà..., come eliminare il Diabete Mellito tipo 2 senza alcuna spesa. Roba da pazzi sia aldi là sia al di qua del Tevere!

Ritratto di .pac'ebbene...

.pac'ebbene...

Gio, 31/03/2016 - 14:51

bertone nel pdpdl avrebbe fatto un carrierone, minimo ministro del sgoverno se non presidente della repubblichetta

brunicione

Gio, 31/03/2016 - 15:00

e la chiamano "Chiesa dei poveri"..................

onurb

Gio, 31/03/2016 - 15:09

pac'ebbene...Perché le sembra che nella Chiesa abbia fatto uno schifo di carriera?

bimbo

Gio, 31/03/2016 - 15:14

E PENSARE CHE MOLTI CONDOMINI (SIA CHE LAVORINO E NON) PAGANO (CON TANTA FATICA) I SERVIZZI E LE SPESE INUTILI CHE PROPINANO GLI AMMINISTRATORI DI IMMOBILI, MENTRE CHI Può E HA GIà AVUTO FOTTE IL PROSSIMO E GLI ALTRI SEMPRE PER LO SPIRITO DI MISSIONE.

m.nanni

Gio, 31/03/2016 - 15:16

la destra liberale quando imita i giustizialisti li supera nello sparare sentenze risolute ancora prima che un soggetto riceva perfino l'informazione di garanzia. concediamola, massì, anche a Bertone la presunzione d'innocenza sino a sentenza definitiva.

nerinaneri

Gio, 31/03/2016 - 15:38

giovanni951: esatto!...qualcuno glielo ricordi...

Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Gio, 31/03/2016 - 15:50

Non potendo più salvarsi il qu.o, cercano ora di salvarsi almeno la faccia. Ma sono fuori tempo massimo. Via l' 8 per mille. In tanti l' hanno fatta troppo sporca. Ricordiamoci le parole di Galantino e di Bagnasco...oltre alla loro politica delle porte ( d' Italia) spalancate. Vadano a zappare la terra

Sonia51

Gio, 31/03/2016 - 15:52

Suvvia, chissà quanti migranti avrà ospitato nell' attico il card. Bertone... e a proposito del silente Papa Francesco, mai sentito un nome meno azzeccato di questo.

AloisiusUrbinas

Gio, 31/03/2016 - 15:52

Quanta tristezza, quando dolore, Da cristiano e da cattolico non so dire altro.

Boxster65

Gio, 31/03/2016 - 16:11

E mettere in galera quel delinquente porporato no??

Dordolio

Gio, 31/03/2016 - 16:24

Nanni... il Bertone ha già RESTITUITO dei soldi (tanti ma non tutti) dei suoi. La notizia è pubblica. Quindi i quattrini li aveva presi. E con finalità che definire "voluttuarie" è poco. Lasci perdere il giustizialismo che non c'entra nulla, in questo caso. E' il fatto MORALE che indigna. Che poi le conseguenze "penali" per il Bertone saranno inesistenti lo sappiamo tutti e da subito, penso.

Luca66

Gio, 31/03/2016 - 16:55

Niente male per uno che a detta di molti era in lizza per diventare papa! Ad ogni modo l'umana fragilità per le "cose terrene" colpisce tutti e, senza dubbio, loro che sono da sempre stati smodatamente ricchi non sfuggono a questa regola. A vederli nei loro lustri abiti sartoriali assomigliano tanto ai sacerdoti del tempio che Gesù aveva affrontato. Sono convinto che se dovesse tornare a trovarci, dopo tanti secoli, non si accorgerebbe della differenza ! Però almeno gli farebbe un c... così !!!

fisis

Gio, 31/03/2016 - 17:19

@m.nanni Dato che lei parla di destra liberale mi sento coinvolto. Lungi da me il giustizialismo. Personalmente giudico abominevoli le azioni commesse, ancor più se da un uomo di Chiesa, dato che i fatti si sono svolti innegabilmente in Vaticano. Non ho mai citato il nome di Bertone che, anzi, spero vivamente possa dimostrare la sua innocenza e la sua estraneità ai fatti.

milope.47

Gio, 31/03/2016 - 17:30

....Tornerà !....Tornerà !. Siatene certi !. Mi consola il fatto che i primi ad essere presi a frustate saranno questi preti. ( non mi piace generalizzare ).

un_infiltrato

Gio, 31/03/2016 - 17:38

Non voglio sapere come stanno le cose: peggio per l'Anima sua. Mi dispiace solo di questa ennesima sofferenza per Francesco. Mi viene da fare una eminente vomitata.

fisis

Gio, 31/03/2016 - 18:09

Sottrarre dei soldi a dei bambini malati - il punto massimo della sofferenza umana - è sicuramente orribile. Che ciò avvenga in un ospedale del Vaticano, aggiunge un’aria sinistra e quasi diabolica.

moshe

Gio, 31/03/2016 - 18:22

..... il ladro predicatore ! Ma non illudiamoci, tra ladri se la intendono bene !

Ritratto di giangol

giangol

Gio, 31/03/2016 - 18:24

capito il mio bel dipendente dell'argentino che combina???coi soldi dei negri specula per farsi il suo bel attico....

Anonimo (non verificato)

Una-mattina-mi-...

Gio, 31/03/2016 - 20:32

DIO O MAMMONA?

Dordolio

Gio, 31/03/2016 - 21:02

Ah, un ultimo dettaglio. Apprendo che Bertone è un salesiano. Non lo sapevo. Ho pratica costante di frequentazione con i salesiani che si occupano con successo dei giovani, con scuole e convitti e sono solitamente poco chiacchierati. ERANO poco chiacchierati a questo punto.

Anonimo (non verificato)

dietelmo

Ven, 01/04/2016 - 05:13

Il Papà in Santa Marta, Bertone in attico superlusso. Basterebbe questo per definire questo squallido caso. Bertone dice d'aver pagato lui. Ammesso e non concesso che sia vero, ma la spudoratezza di ostentare che ha tutti quei soldi! Un religioso, che sia l'ultimo curato di campagna che sia un alto prelato del Vaticano tutti questi soldi "personali" non dovrebbe mai averli. Bertone, a casa! Sì, ma non nel mega attico però. In canonica devi andare.

Dordolio

Ven, 01/04/2016 - 07:18

Sono andato a leggermi la documentazione (su L'Espresso). Effettivamente la faccenda è assai torbida come ognuno può verificare. Il Bambin Gesù non aveva alcun titolo a finanziare la ristrutturazione. La motivazione (se non sbaglio avere in futuro "vantaggi istituzionali" di un qualche tipo legati alla prestigiosa location) fa ridere i polli. Il solo fatto poi che comunque il Bertone cacci DI SUO 300.000 euro è scandaloso. Come fa un uomo di chiesa a poter disporre di una simile somma? Nella migliore delle ipotesi si tratta di una "partita di giro" tra sodali. L'unica cosa certa è che i soldi - invece che ai bambini malati - sono finiti nella ristrutturazione...

Happy1937

Ven, 01/04/2016 - 08:44

Volano gli stracci perche', alla pari di Scajola, anche il Cardinale "non sapeva".

Ritratto di Azo

Azo

Ven, 01/04/2016 - 09:35

Fossi il Pontefice, farei si che Bertone, volontariamente si ritiri dall`appartamento e questo attico lo userei per dare una giornata indimenticabile a tutti i bambini poveri che abbiamo a Roma e in tutta Italia, """NON SOLAMENTE MIGRANTI E ROM MA I BAMBINI"""!!!