Un leader commissariato che paralizza il Paese

Matteo Renzi ha ancora il controllo della maggioranza del partito. Ma il Pd non è più casa sua

Ho dovuto passare, non perché masochista ma per ovvi doveri professionali, il pomeriggio di ieri a vedere in diretta tv la direzione del Pd annunciata come l'ultima dell'era Renzi. A occhio c'erano proprio tutti: amici, nemici, nuovi e vecchi oppositori. Lascio ai colleghi esperti il compito dell'analisi politica di un mondo che poco conosco e che non mi appassiona. Ho capito che Renzi è un leader commissariato, che per lui sarà dura portare a casa la pelle e che nulla, da quelle parti, sarà più come prima. Ma una cosa, soprattutto, mi ha colpito: quegli uomini si odiano l'un con l'altro, le parole trasudano rancore e ricatti. I convenuti si rinfacciano, con malcelato sarcasmo, addebiti più di quanto avvenga tra marito e moglie in una causa di separazione per colpe gravi.

Matteo Renzi ha ancora il controllo della maggioranza del partito, come dimostra la votazione finale sul «congresso subito». Ma il Pd non è più casa sua, o se volete Renzi non è più il segretario della minoranza e difficilmente potrà esserlo ancora a lungo. Non importa se ci sarà una scissione a breve. Quando la rottura dei rapporti umani raggiunge il livello di ieri nulla è più ricomponibile perché un partito, pur non essendo un circolo di gentiluomini o di dame della carità, è pur sempre una comunità che si fonda, se non sulla lealtà assoluta, almeno sulla convenienza a stare insieme. Nel Pd non ci sono più né l'una né l'altra. È evidente che Renzi se dovesse restare in sella non farebbe prigionieri tra i suoi oppositori, è un fatto che gli oppositori mai molleranno la presa alla giugulare fatta un minuto dopo la clamorosa sconfitta al referendum.

Sta venendo al pettine il nodo di una storia anomala, quella del più grande partito della sinistra europea finito in mano a ex democristiani quali sono Renzi, Franceschini, Del Rio e tanti altri. Una beffa che farebbe anche ridere, se non avesse il drammatico esito di paralizzare la vita politica e quindi il Paese. In questo, Renzi è un po' come l'Avvocato Agnelli, secondo il quale il bene della Fiat (in questo caso del Pd) coincideva con il bene dell'Italia. Poi abbiamo scoperto che intascava i guadagni e faceva pagare a noi le perdite. E infatti ieri abbiamo scoperto che nell'ultimo anno perfino la Grecia ci ha superato in crescita. Renzi pensa a salvarsi, noi paghiamo.

Commenti

elpaso21

Mar, 14/02/2017 - 13:48

Ma ora che torna Berlusconi cambierà tutto.

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Mar, 14/02/2017 - 14:34

Una nota di spirito: Renzi nel suo discorso finale ha fatto un riferimento ai futuri perdenti del congresso anticipato: chi perde non scappi con il pallone via dal campo. Un significativo ricordo giovanile? Un'altra citazione curiosa del Leader Maximo è che, da scout, è abituato a bilanci e conclusioni: in verità, Sua Preminenza non ha fatto né il bilancio del suo fallimento né ha tratto le conclusioni ovvie: quelle di mettersi da parte definitivamente.

Tuthankamon

Mar, 14/02/2017 - 14:34

Di fronte a questo sfacelo, mi resta il timore del nulla che può arrivare, ma penso davvero sia opportuno andare alle elezioni il più presto possibile!

Ritratto di combirio

combirio

Mar, 14/02/2017 - 14:54

Rimane ASSOLUTAMENTE VERGOGNOSO che un Partito NON VOTATO DA NESSUNO fermi l' Italia perché non vogliono andare alle elezioni se non prima di fare il CONGRESSO, perché ci vuole tempo! Tanto tempo, ( Nemmeno se fossimo ad una Convescion Americana ), e poi avere il tempo di discutere ovviamente la nuova legge elettorale. In pratica con i loro tempi ci vorrebbero altri 5 anni. Poi se l' Italia è ferma sono dettagli, e noi dipendiamo da questi LESTOFANTI. SVEGLIAMOCI CITTADINI!!!!!!

unosolo

Mar, 14/02/2017 - 14:54

effettivamente ieri è riuscita la colla che li mantiene uniti , cioè la frase : " non siete voi i nemici ma la destra ! " ecco la colla che nella votazione ha fatto uscire chi dissentiva , odio verso il popolo che esso sia di sx o di dx è il popolo che paga le tasse per avere i servizi non lo spreco di questi falsi politici che hanno usato ed usano il potere per i propri interessi e familiari a chiamata diretta o per ristrutturazioni , ricatti e baratti , questo è il politichese oggi . forse usano le fondazioni per certi scopi ed evitare le tasse .

moichiodi

Mar, 14/02/2017 - 14:57

Paralizza in che senso, direttore? Per la serie invenzioni e scoperte del giornale(o di libero)

moichiodi

Mar, 14/02/2017 - 15:01

Renzi pensa a salvarsi, noi paghiamo. I risultati del nuovo miracolo italiano. Direttore un po' di pudore. E poi perché riesumare agnelli? Per far vedere al padrone che il compitino è svolto appieno?

moichiodi

Mar, 14/02/2017 - 15:04

Ho dovuto passare il pomeriggio a vedere la direzione del PD..... perché quale altra direzione potrebbe vedere? L' ultima di del pdl è quella del che fai mi cacci? 10 anni fà

antipifferaio

Mar, 14/02/2017 - 15:06

Caro direttore, vorrei sapere solo se il suo articolo, che condivido, lo ha letto anche il suo Editore, ossia la famiglia Berlusconi ed in particolare il capo famiglia. So' che faccio ironia, ma invece di piangere (ho finito le lacrime in quanto disoccupato) preferisco ridere della tragicommedia che ci porpinano quotidianamente i media i quali, peraltro, filtrano ormai a fatica la dura reltà che come si sa' è molto peggio delle fiction dei Tg. Aggiungo infine che mi piacerebbe vedere un centro destra compatto e unito per sbaragliare a colpo sicuro coloro che hanno disintegrato il lavoro in Italia. Per non parlare del defunto sud penisola inabissato con una zavorra siglata PD. Per ora è un pio desiderio, ma chissà, a volte i miracoli succedono! Buon lavoro.

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Mar, 14/02/2017 - 15:07

Fare un congresso non é la fine sig. Sallusti ma un muovo inizio.

aorlansky60

Mar, 14/02/2017 - 15:13

"...il più grande partito della sinistra europea finito in mano a ex democristiani quali sono Renzi, Franceschini, Del Rio e tanti altri. Una beffa che farebbe anche ridere, se non avesse il drammatico esito di paralizzare la vita politica e quindi il Paese" --- Egr. Sallusti, credo che in queste parole che estrapolo dal suo articolo, Lei abbia fotografato perfettamente la desolante situazione nella quale il popolo italiano suo malgrado si ritrova a che fare.

maximilian66

Mar, 14/02/2017 - 15:25

Non si affanni Direttore pensi che, come dimostrano i numerosi commenti, che ancora siamo pieni di gente ossessionata da Berlusconi... tutti quelli che dall'ulivo in poi avrebbero votato qualsiasi cosa ... Ci vorrebbe ancora un po' di ordine e disciplina a cominciare dai beoti che ancora ragionano con la testa di Santoro e D'avanzo

maximilian66

Mar, 14/02/2017 - 15:28

Questo paese lo salva solo una sana e decisa DITTATURA

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 14/02/2017 - 16:03

Perché ai comunisti frega qualcosa del paese? Direi di no, quindi non c'è problema.

aorlansky60

Mar, 14/02/2017 - 16:08

@ Maximilian66 : In verità, una dittatura è già vigente in Italia : è quella denominata "UE" che ci viene imposta da Bruxelles (con la regia di Berlino dietro le quinte); l'esecutivo di governo attuale è fedelmente allineato a quelle direttive, così come lo erano i precedenti governi "renzi" "letta" e "monti"; ciò che invece devono auspicarsi 55 milioni di ITALIANI (al netto di clandestini africani ed extracomunitari già integrati) per riuscire a salvarsi, E' RECUPERARE AL PIU' PRESTO SOVRANITA', quella che un gruppo di sprovveduti -ad iniziare da r.prodi- decisero di svendere oltre 20anni fà agli interessi delle lobbies europeiste, quindi votare (quando ce lo permetteranno) una coalizione politica che abbia un programma meno genuflesso alla UE di quanto lo sia stato il PD negli ultimi 4 anni.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 14/02/2017 - 16:15

@riflessiva - un nuovo inizio della fine.

VittorioMar

Mar, 14/02/2017 - 16:24

...EGREGIO DIRETTORE,noto con piacere che il :SALLUSTISMO LE DA'VANITA SUPERBIA E CRITICA!...non si è accorto che abbiamo al GOVERNO UN CONSUMATO STATISTA?..COSI' CONSUMATO CHE NON LO VEDE NESSUNO?...CHE PUO' PERMETTERSI DI SCEGLIERE CHI INVITARE O MENO escludendo una nullità come PUTIN?..e non si è accorto che da almeno 8 mesi siamo senza Governo e le cose stanno andando "BENISSIMO";stiamo migliorando tutti gli indici statistici!!..pensi che se ci lasciano lavorare in pace e senza un Governo ,almeno sino alle prossime elezioni,noi italiani potremmo insidiare la posizione della GERMANIA!!!...COME SAPPIAMO AUTO GESTIRCI NOI NON LO SA FARE NESSUNO!!...STIANO SERENI I NOSTRI POLITICI !!

Ritratto di orione1950

orione1950

Mar, 14/02/2017 - 16:35

Qualcuno, in passato, diceva non voglio morire democristiano. Quelli del pd, ormai, sono tutti democristiani ma la cosa che più mi colpisce e mi sbalordisce é che i sinistri che partecipano ai commenti di questo giornale, cioé la base, si siano convertiti alla dottrina democristiana che é sempre stata dalla parte delle banche e della alta finanza. Il proletariato ed il partito dei lavoratori dov'é finito? Kompagni, su via, un po' d'orgoglio e combattete per i meno abbienti come "facevate una volta". (risata)

Marcello.508

Mar, 14/02/2017 - 16:49

Ho l'impressione che, non avendo più quella maggioranza "bulgara" di cui ha goduto fino a poco tempo fa, dopo aver più volte detto (mentendo SPUDORATAMENTE) che se avesse perso il referendum avrebbe lasciato la politica, adesso si accorge che il giocattolino inizia a sfuggirgli di mano (pur CONSERVANDO al momento una maggioranza interna), ed è così che diventa sempre più nervoso e vendicativo. Soprattutto pericoloso in un momento così delicato della nostra Repubblica che ha bisogno di certezze, in cui tutto va bene tranne che giocare allo sfascio come mi sembra abbia intenzione di fare. Ma spero, per tutti noi, di sbagliare.

buri

Mar, 14/02/2017 - 17:00

temo che quello non ce lo leveremo ma9 dei piedi, in qualsiasi occasione salterà fuori per rompere gli attributi, non si rassegnerà mai

AndyFay

Mar, 14/02/2017 - 17:04

E da grandi pecoroni attendiamo la data. Andremo tutti felici e contenti a votare per poi capire tra qualche anno che tutto e' rimasto com'era.

giovanni PERINCIOLO

Mar, 14/02/2017 - 17:07

Un solo appunto direttore : a lei risulta che ai comunisti sia mai importato qualcosa del paese?? non raccontiamoci fole, a cominciare dal "migliore" ad oggi il paese é sempre venuto dopo il piccolo padre baffone e dopo il partito e dopo il crollo del muro dopo il solo partito e non é certo l'innesto recente di ex dc saltimbanchi opportunisti che ha migliorato le cose, anzi!

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 14/02/2017 - 17:07

Certo, noi paghiamo! Ma ha mai pensato, Sallusti, a quanto paghiamo noi di centro-Destra per le sconfinate ambizioni personali di un altro leader ugualmente commissariato e che per questo non ci concede di andare alle elezioni, come sarebbe giusto, per dare la voce alla gente? Sembra che il voto non sia più un diritto-dovere, bensì una graziosa concessione che il potente di turno elargisce col contagocce, quando e se gli fa comodo perché "LUI" è pronto in quel momento. Certo, il cialtrone fiorentino nel suo partito fa' il bello e il cattivo tempo, ma se non sbaglio anche ieri ha ottenuto una maggioranza schiacciante di voti, e sono convinto che uscirà stra-vincitore anche dal prossimo congresso, o primarie che siano. Pensa proprio che lo stesso succederebbe al "nostro" sedicente leader, se si sottoponesse al giudizio degli elettori dell'area di centro-Destra, di cui pretende di avere la leadership per grazia divina?

sibieski

Mar, 14/02/2017 - 17:09

Renzi ha dimostrato di non saper governare, ma lo smarrimento è generale, anche perchè disponiamo di un sistema Paese leggero.

Klotz1960

Mar, 14/02/2017 - 17:47

Privatizzazione dei profitti e socializzazione delle perdite...tipico della sinistra italiana

asalvadore@gmail.com

Mar, 14/02/2017 - 17:57

Si é venduto come leader che avrebbe riformato l'Italia e ha ipnotizzato con la sua verve tutta una schiera di giovani di scarso cervello. Poi, al potere. si é perso nel sottobosco della vecchia politica fatta di meschini interessi personali e cosí ha fatto fiasco. Ma il tempo corre e le occasioni si perdono e questo non ha perdono.

edo1969

Mar, 14/02/2017 - 18:46

e allora perchè di fronte a un Paese paralizzato non gridare chiaro e forte per andare a votare, Sallusti? perchè berlusconi e brunetta stringono le boccucce e dicono sììì beee maaa forse nel 2018... forse fcciamo il nazzrenno 2.0 booo vediaaamo. Sallusti, Berlusconi, bananans tutti: se il PD piange (e chi se ne frega anzi meglio così) voi invece fate proprio pena

Duka

Mar, 14/02/2017 - 18:50

Leader? DE CHE ! Un leader dell'imbroglio certo ma si chiamano in altro modo.

lucyllevanpelt

Mar, 14/02/2017 - 19:19

Gentilone commissariato da Renzie, che a sua volta e' commissariato dalla vecchia guardia del PD ? ... meglio che fossero tutti commissariati dalla UE

Ritratto di nestore55

nestore55

Mar, 14/02/2017 - 19:22

moichiodi Mar, 14/02/2017 - 14:57.....Per un cieco non è MAI giorno.....Sembra ovvio, ma lei proprio non riesce a capire....Invece del terzo buco "al"naso dovevano farvi il primo cervello...E.A.

Ritratto di nestore55

nestore55

Mar, 14/02/2017 - 19:26

riflessiva Mar, 14/02/2017 - 15:07.....Mi ricorda tanto il sol dell'avvenire....quello che è tramontato prima di sorgere.....riflessiva/conviene...Le avevo detto che se non ha i soldi per il correttore ortografico, mi sarei incaricato io di omaggiarla....Per favore....si faccia rileggere ció che scrive, dai, altrimenti...ha presente il Maestro Manzi....Non è mai troppo tardi, nemmeno per una ridotta come lei...E.A.

scimmietta

Mar, 14/02/2017 - 19:41

X moichiodi: ".... pdl è quella del che fai mi cacci?...." Berlusconi è sempre stato una persona seria, l'ha cacciato! Ne ha pagato le conseguenze politiche, ma la storia gli ha dato ragione. Unico errore? Doveva cacciare fini molto prima che combinasse i pasticci, allora coperti dal "soccorso rosso", che oggi sono venuti clamorosamente a galla. Per il resto tieniti stretto il tuo "teatrino" del partito democratico .... democratico?

soldellavvenire

Mar, 14/02/2017 - 20:02

ormai il congresso del piddì è il solo dove ti fanno entrare, ma non ti sei domandato il perché?

Ritratto di onollov35

onollov35

Mar, 14/02/2017 - 22:19

Quante lamentele!! Però, quando si va a votare,quasi tutti ci dimentichiamo di votare Destra in quanto,dopo settant'anni, abbiamo ancora paura del cosidetto Fascismo. Sveglia Italia, altrimenti non prosperiamo mai.

stefano.colussi

Mer, 15/02/2017 - 02:03

.. Renzi come Agnelli .. non male Direttore Sallusti con 1 sola differenza : Renzi è un giovane boy-scout pazzo & catto/comunista mentre l'avvocato Agnelli era un vecchio intelligente & liberale .. colussi, cervignano del friuli, udine, italy ( Fronte del No )