Lecce, vengono licenziati e rubano l'auto al titolare

Cinque uomini di Taurisano sono finiti in manette con le accuse di furto e di estorsione

Cinque cittadini di Taurisano - Comune in provincia di Lecce - di età compresa fra i 24 e i 66 anni, sono stati denunciati a piede libero dai Carabinieri con le accuse di furto ed estorsione. Gli uomini, infatti, dopo essere stati licenziati a causa di dissidi privati dall'imprenditore 64enne della ditta per la quale lavoravano, gli avrebbero rubato una Fiat Panda con all'interno diversi documenti aziendali e due Rolex.

Secondo quanto denunciato dalla vittima - originaria anch'essa del Salento ma operativa in Germania - l'auto sarebbe stata sottratta il giorno seguente la cessazione del rapporto di lavoro quando due degli ex dipendenti avevano ricevuto regolarmente le spettanze economiche per le prestazioni effettuate.

A incastrare i malfattori, un autovelox installato nel tunnel di frontiera di San Bernardino, nel Ticino. Essi sono stati fotografati nella vettura mentre sfrecciavano a tutta velocità. Invano l'imprenditore avrebbe contattato gli ex dipendenti per chiedere loro la restituzione della Fiat Panda. Questi, per tutta risposta, hanno tentato di estorcergli la somma di 4mila euro in cambio della stessa.

In seguito a varie perquisizioni domiciliari, i Carabinieri hanno trovato il veicolo e gli altri oggetti che esso conteneva nel garage di uno degli uomini incriminati. Tutto è stato restituito al legittimo proprietario. I cinque si trovano ora in carcere in attesa di giudizio.