Lecco, 16enne cade durante salto con l'asta: è in fin di vita

Un giovane atleta di Lecco lotta tra la vita e la morte dopo un grave incidente durante un allenamento di salto con l'asta nella palestra del paese

Un ragazzo di 16 anni è in fin di vita dopo aver saltato con l'asta nella palestra di un centro sportivo del leccese.

Lo studente di Mandello del Lario, località sul lago di Como, è un atleta nella specialità di salto con l’asta e tesserato per l’Atletica Lecco Colombo Costruzioni. Martedì sera, durante un salto di allenamento in palestra, dopo aver superato con un salto l’asticella, il ragazzo è caduto oltre i materassi protettivi, sbattendo violentemente la testa.

A causa del grave incidente, il 16enne ha riportato traumi multipli. È stato immediatamente soccorso e stabilizzato, nella notte è stato sottoposto a un intervento chirurgico per ridurre l’ematoma. Ora è ricoverato nel reparto di neurorianimazione dell’ospedale di Lecco con riserva di prognosi.

L'atleta sta lottando tra la vita e la morte. I medici hanno spiegato che le prossime ore saranno determinanti. "Non sappiamo come sia potuto accadere, non era mai successo nulla di simile. L’atleta è rimbalzato fuori dai sacconi. Siamo attoniti e sgomenti", ha spiegato il presidente della Polisportiva di Mandello, Ugo Dell’Era, al paese sotto choc.