Legge di bilancio, salta la stretta sul cellulare alla guida

Nella legge di bilancio non ci sarà spazio per l'inasprimento delle sanzioni per chi guida usando il cellulare

Non ci sarà nella manovra la stretta sull'uso dei cellulari al volante. Addio anche agli allarmi per i seggiolini per i bimbi sulle auto. Sono questi i due provvedimenti che di fatto sono salatati dalla manovra dopo il parere della Commissione Bilancio della Camera. Ammontano a 2000 gli ememndamenti presentati in commissione e definiti inammissibili. Salta anche l'abolizione definitiva dei vitalizi e la riforma della governance di Inps, Inail e coni. Dunque con queste decisioni della Commissione per il momento è saltato l'inasprimento delle multe per chi usa un cellulare durante la guida. Nella proposta erano stati previsti la sospensione della patente e 10 punti in meno. E sulla legge di bilancio è arrivato il commento del premier Paolo Gentiloni: "Non può essere una nuvola di segnali in direzioni svariate, anche quando ci sono risorse limitate vanno concentrate sui giovani e sul lavoro". Inoltre il premier, in visita a Napoli, ha parlato anche degli interventi per il sud nella legge di bilancio: "Sono convinto che le forze in Parlamento la faranno uscire nell’approvazione finale. Questo è un messaggio alla politica, cerchiamo di concentrare forze e risorse sui grandi obiettivi".

Commenti

frabelli1

Lun, 11/12/2017 - 14:52

Ma potrete mettere le strette che volete, se poi non c'è nessun controllo, che strette volete mettere? Qualcuno forse vede qualche vigile in giro in città? Non parlo degli ausiliari della sosta, quelli che mettono la multa facile, ma i vigili quelli che dovrebbero controllare la circolazione, le cinture di sicurezza allacciate, il NON superamento dei tram a sinistra, l'uso del cellulare in auto e così via. Sono tutti spariti. Imboscati negli uffici.

silvano45

Lun, 11/12/2017 - 15:35

Continuano a fare leggi a migliaia ma nessuno le fa rispettare e nessuno le rispetta, le forze dell'ordine sono delegittimate da politici buonisti e molte sentenze incomprensibili rendono il loro lavoro inutile!

Ritratto di malatesta

malatesta

Lun, 11/12/2017 - 16:10

Invece di reprimere, cambiare metodo..abbiamo la tecnologia, quindi il governo avrebbe gia' da tempo dovuto imporre il bluetooth con collegamento vocale telefonico su tutti i mezzi, macchine, camion, trabiccoli vari, moto, motorini, biciclette, tram e autobus ...se veramente vuoi salvare vite, non e' con le multe che risolvi il problema, ma con l'innovazione tecnologica...perche' non lo fanno?

Augusto9

Lun, 11/12/2017 - 16:13

Bene! Una legge che tanto nessuno faceva rispettare, quindi tanto vale non approvarla. Ci vorrebbero delle pattuglie che cominciassero a ritirare patenti e fare contravvenzioni. Ma dove sono? I vigili sono estinti e le altre forze dell'ordine fanno quello che possono, quindi cosa serve fare le leggi?