Lettera di Bossetti dal carcere: "Mi vergogno di essere italiano"

Nuova lettera dal carcere di Massimo Bossetti, che il 1° luglio corso è stato conannato all'ergastolo, in primo grado, per l'uccisione di Yara Gambirasio

Torna a farsi sentire Massimo Bossetti, il muratore di Mapello condannato in primo grado all'ergastolo per la morte della tredicenne Yara Gambirasio. In una lettera spedita dal carcere al settimanale Oggi Bossetti torna a ribadire la propria innocenza e aggiunge di voler lottare sino in fondo affinché la sua verità possa prevalere in sede giudiziaria. Dopo la condanna del 1° luglio scorso Bossetti non si dà pace.

Durissimo il suo sfogo nella missiva al settimanale: "Mi vergogno di essere italiano, sono deluso e amareggiato di fronte a tutta questa ingiustizia. Mi vergogno altamente di essere italiano ma resto molto fiero di non aver venduto la mia innocenza".

Non è la prima volta che Bossetti scrive ai giornali. Prima della sentenza di condanna vergò un'altra lettera, rivolta alla madre e alla sorella. Quella volta, però, usò un tono molto più dimesso, quasi rassegnato. E manifestò anche intenzioni suicide.

Commenti
Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Mer, 03/08/2016 - 13:47

Mi fa specie che un individuo così si vergogni "di essere italiano". Si vergogni piuttosto di ben altro che lo riguarda personalmente. Tutt'al più a vergognarci di lui e di altro dovremmo essere noi cittadini italiani.

agosvac

Mer, 03/08/2016 - 13:47

Visto l'andamento del processo con il tribunale sempre a favore dell'accusa e mai favorevole alla difesa, c'è veramente di che vergognarsi!!! Questo processo è stato una barzelletta, non c'era neanche bisogno di farlo dato che Bossetti era già stato condannato prima ancora che si facesse il processo! Nessuna prova reale. Non si sa nemmeno quando e come la povera Yara sia morta. Non si sa neanche DOVE sia morta. Non si sa niente tranne che sia morta. Questo processo è stato una vera schifezza!!!

Blueray

Mer, 03/08/2016 - 13:52

Allora siamo in due. Io ovviamente per altre ragioni.

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 03/08/2016 - 13:58

fatelo diventare apolide e senza nessuna assistenza sanitaria!

frank173

Mer, 03/08/2016 - 14:00

Non sei il solo, anzi. Se uno è una persona per bene (ma sul serio, non come quasi tutti i nostri politicanti e come una larga parte di cittadini) e ha una morale ed un etica sociale non può fare a meno di vergognarsi di vivere in un paese dove tante, troppe questioni sono ancora gestite come nel medioevo.

Raoul Pontalti

Mer, 03/08/2016 - 14:07

In un certo qual modo è vero che il muratore era stato condannato prima del processo in aula e ciò grazie ai suoi avvocati che avevano inanellato una serie impressionante di pre-giudizi e dunque di pre-condanne grazie ai ricorsi scriteriati a Riesame e Cassazione e altri organi giudicanti. Alla Corte di Assise bergamasca non è restato altro che raccogliere le motivazioni delle pre-condanne per confezionare l'ergastolo.

pagu

Mer, 03/08/2016 - 14:08

caro Bossetti, personalmente penso che il tuo processo sia stato una farsa, utilizzato solo per coprire i costi di un processo, che non ha avuto eguali nella storia italiana, gestito da giudici su cui evito di esprimermi, perché sarei troppo volgare, questo paese è diventato la latrina del mondo, con giustizia da quinto mondo, non c'è da vergognarsi a essere itagliani, essere itagliani è diventata una colpa non un merito, questo paese mi fa vomitare.

pagu

Mer, 03/08/2016 - 14:10

il giorno che finalmente i giudici pagheranno per i loro scempi, solo allora, un minimo di decenza da paese civile verrà riacquisita.

venco

Mer, 03/08/2016 - 14:34

E noi italiani ci vergogniamo di un mostro del genere.

odifrep

Mer, 03/08/2016 - 14:44

@ Raoul Pontalti (14:07) - ...per condannare, occorrono prove-provate e non pregiudizi-scriteriati.

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Mer, 03/08/2016 - 15:00

ilvillacastellano - Di cosa dovrebbe vergognarsi scusi? È in galera senza prove e con un processo fatto alla caxxo di cane... Ma mi faccia la cortesia!

Mizar00

Mer, 03/08/2016 - 15:10

Un altro dei processi barzelletta italiani.

odifrep

Mer, 03/08/2016 - 15:39

@ pagu (14:10) - concordo, anche se chi di speranze vive, dietro le sbarre morirà.

fedeverità

Mer, 03/08/2016 - 15:44

Noi ci vergogniamo di te....non dire di essere Italiano!

Raoul Pontalti

Mer, 03/08/2016 - 15:58

@perfido non essere tale con Te stesso allo specchio...I pre-giudizi, ossia giudizi anticipati di diversi organi giudicanti taluni collegiali, furono scriteriatamente invocati dai difensori i quali cercarono ancora più scriteriatamente in quelle sedi extra dibattimentali di demolire sulla base di elucubrazioni pseudoscientifiche la prova regina ottenendo, addirittura anche dalla Cassazione e per ben due volte, la conferma che la procedura era stata corretta e che il DNA è prova schiacciante e non labile indizio. Anche l'improbabile carta del mitocondriale fu giocata improvvidamente nel secondo ricorso in Cassazione, precludendosi con la stroncante risposta dei supremi giudici un efficace uso psicologico di quella carta per abbindolare i giudici popolari della Corte d'Assise. Strategia processuale completamente errata dunque che ha condotto ad una condanna inevitabile.

linoalo1

Mer, 03/08/2016 - 16:17

E non ha tutti i torti!!!Purtroppo,Lui è il Colpevole Designato,ossia,il CAPRO ESPIATORIO,da dare in pasto alla Pibblica Opinione,quale causale per tutti i Soldi Spesi per controllare il DNA di Mezzo Mondo!!A questo punto,una Domanda viene spontanea.a questo prezzo,è meglio un Colpevole in Libertà od ub Innocente in Galera??

meloni.bruno@ya...

Mer, 03/08/2016 - 16:40

Caro Bossetti,lasciaci a noi di decidere di non sentirsi italiani per una montagna di motivi a noi avversi,tu devi vergognarti soltanto nei confronti dei tuoi figli per ciò che hai fatto!

odifrep

Mer, 03/08/2016 - 18:02

@ Raoul Pontalti (15:58) - perfido mi veniva detto, ed anche frequentemente, dal magistrato col quale collaboravo ('92/'94) presso la Procura del Tribunale di BG. Caro Casadei, perchè non ti sei mai iscritto all'Albo del Foro di quella Città, avresti potuto salvare BOSSETTI. Saluti.