Li circondano e li pestano: è grave. Presa gang di origine straniera

La baby gang pesta e insulta due amici italiani. Quattro minorenni e due neo-maggiorenni arrestati. Sono due ivoriani, due brasiliani, un marocchino e un italiano di origine africana

Mentre le loro vittime giacevano a terra, pestate di botte, ridevano. Le osservavano e ridevano. E per giustificarsi di fronte ai carabinieri i sei giovani studenti, quattro minorenni e due maggiorenni da pochi mesi, avrebbero detto di averlo fatto "per noia e per cercare emozioni forti".

Sono stati fermati questa notte a Torino dai carabinieri della stazione di San Carlo in piazza Maria Teresa. Si tratta di due ivoriani, due brasiliani, un cittadino italiano di origini africani e di un marocchino, tutti nati in Italia. Formavano una banda che, secondo i carabinieri, potrebbe essere responsabile di colpi e violenze simili commesse nel centro di Torino nei giorni scorsi.

L'ultima aggressione ha spedito una delle due vittime, due italiani di 22 e 21 anni, all'ospedale in gravi condizioni. Il giovane è ancora in prognosi riservata anche se, da quanto emerso in queste ore, non sarebbe in pericolo di vita. La gang ha minacciato i due amici con cocci di vetro, poi li ha colpiti con calci e pugni. A entrambi è stato rubato il cellulare (poi recuperato).

A chiamare i militari sono stati alcuni passanti che hanno osservato la scena impauriti. All'arrivo dei carabinieri, la gang stava ancora insultando e picchiando le due vittime distese a terra. I sei giovani sono stati fermati sul posto.

Commenti

HARIES

Sab, 10/11/2018 - 16:33

Ok, e adesso cosa facciamo di queste fecce? Torino città magica. Torino città con le luci d'artista. Torino città della cultura che ama le differenze. Torino che ospita Terra Madre. Torino multietnica con il secondo museo egizio del mondo. Torino...

Silvio B Parodi

Sab, 10/11/2018 - 17:01

stanno incominciando come in Francia, e quelli vorrebbero Lo Jus Soil? io gli toglierei quel poco che hanno,e li infilerei in un barcone, direzione sud!!!!

Gianni11

Sab, 10/11/2018 - 17:14

Solito razzismo violento dei neri contro bianchi. Gli "anti-razzisti" dove stanno?

Mobius

Sab, 10/11/2018 - 17:26

Se e quando riusciremo finalmente a varare leggi sensate, i sub-umani come questi si beccheranno 20 o 30 anni di lavori forzati, con palla al piede ed eventuale corredo di nerbate.

Anonimo (non verificato)

bobots1

Sab, 10/11/2018 - 17:33

A quando lo ius soli? Non possiamo a fare a meno di questi elementi...

6077

Sab, 10/11/2018 - 17:40

torino... che non è new york, ma nemmeno più italia. come tante altre città.

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 10/11/2018 - 17:51

RIPROVOOOO!! Un'altra STUCCHEVOLE notizia e Elpirl!!! AMEN.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Sab, 10/11/2018 - 17:58

Avanti così. Afroitalian Power controlla che la vittima non abbia osato opporre resistenza e abbia subito passivamente, com'è giusto, la cultura del Power.

CidCampeador

Sab, 10/11/2018 - 18:00

africano con documenti italiani

Ritratto di bandog

bandog

Sab, 10/11/2018 - 18:04

un italiano di origine africana ?????

nordcorea

Sab, 10/11/2018 - 18:14

TORINO CITTA DELA CULTURA. '("venghino gente,venghino.!!...si accomodino!!!....")

Anonimo (non verificato)

routier

Sab, 10/11/2018 - 18:20

Balotelli dice che il razzismo è la parte malata della società. Ha ragione ma se intende quella bianca ha sbagliato colore.

akamai66

Sab, 10/11/2018 - 18:25

E pensare che secondo una certa sinistra del caso ,chi vorrebbe provvedimenti per codesti farabutti è un razzista!

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Sab, 10/11/2018 - 18:27

E domani un solerte giudice li riemmete in libertá. Quousque tandem abutere Catilina patientia nostra?

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Sab, 10/11/2018 - 18:28

(si) Bravi ragazzi. Crescono bene. Quando saranno maggiorenni o avranno l'età giusta dovranno essere arruolati nelle forze dell'ordine o in quelle armate. Tra qualche anno ci sarà bisogno di gente cinica, pratica, pronta ad ammazzare senza alibi psicologici. Ovviamente ammazzare criminali, invasori e alieni.

Ritratto di italiota

italiota

Sab, 10/11/2018 - 18:31

sono "risorse in erba"

sparviero51

Sab, 10/11/2018 - 18:34

CONSEGNARE QUESTI STRONZETTI AI PARENTI DELLE VITTIME PER UN PAIO D 'ORE !!!

Tranvato

Sab, 10/11/2018 - 19:42

Ma a Torino c'è una Curia Vescovile? Portateli lì, così ci giocano un pochino al dottore e l'ammalato ...

dagoleo

Sab, 10/11/2018 - 22:06

Sono delle povere ed innocenti risorse che faticano ad integrarsi. Io proporrei di portarli dalla Boldrini per un'attività di rieducazione, e poi subito ius soli per farli diventare tutti italiani.

Ritratto di risorgimento2015

risorgimento2015

Dom, 11/11/2018 - 09:50

Connazionali.tenetivi pronti! La guerra razziale e'gia in atto control di noi...Allerta'!!!