Libri come bombe

Più delle bombe, i terroristi maneggiano il Corano, e ne traggono spunto e giustificazione per gli attentati

Ai ridicoli controlli dei voli internazionali a Parigi, un inserviente troppo diligente, nonostante i radar, si insospettisce del mio bagaglio: buste di plastica innocue, che contengono soltanto giornali e libri.

Ma io mi compiaccio del suo ingiustificato sospetto: per la prima volta, tra scarpe, stivaletti, cinture, temperini, schiume da barba, si riconosce finalmente che i libri sono pericolosi. Più delle bombe, i terroristi maneggiano il Corano, e ne traggono spunto e giustificazione per gli attentati.

I libri d'arte fanno meno male, fortificano un'idea del mondo guidato da un Dio buono: homo homini deus. Nel Corano, invece, leggiamo: «Quando incontrate gli infedeli, uccideteli con grande spargimento di sangue e stringete forte le catene dei prigionieri». (Sura 47:4). Gli infedeli (coloro che non si sottomettono all'islam), sono «gli inveterati nemici». I musulmani devono «arrestarli, assediarli e preparare imboscate in ogni dove». I musulmani devono anche «circondarli e metterli a morte ovunque li troviate, uccideteli ogni dove li troviate, cercate i nemici dell'islam senza sosta». «Combatteteli finché l'islam non regni sovrano », «tagliate loro le mani e la punta delle loro dita».

Affettuose considerazioni, allargate anche alle donne fedeli (in Dio). La religione islamica stabilisce che la donna è «per natura» inferiore all'uomo e dispone che le donne abbiano metà dei diritti degli uomini. Peccato che le idee non facciano suonare il metal detector.

Commenti

mich123

Gio, 21/12/2017 - 21:39

I volontari suicidi sono tutti giovani in piena esplosione ormonale.C'entra anche la speranza (o la certezza) di trovare queste famose vergini di cui tanto si parla. Ci vorrebbe una nuova religione pacifista che mettesse a disposizione un cospicuo numero di vergini qui sulla terra. Più di tutte le prediche potrebbero i sacri amplessi.

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Ven, 22/12/2017 - 07:29

Caro Vittorio , fino a quando la parola non passerà ai carri armati dovremo sopportarci i ridicoli controlli aereoportuali : d'accordo sul Corano , un libro ...sanguinolento : dissento però su un'unico punto , la donna : siamo proprio sicuri sicuri che la donna sia proprio pari pari pari all'uomo ? : by me occorre rifletterci . Yeeeeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhh .

dagoleo

Ven, 22/12/2017 - 07:42

Sappiamo bene che Maometto era un sanguinario e gl'Islamici seguono la religione e le indicazioni di un sanguinario tagliagole. Cosa potremmo aspettarci da questa religione? Pace ed amore. E' nata nel sangue e tanto sangue ancora spargerà prima di morire.

Ritratto di beatoangelico

beatoangelico

Ven, 22/12/2017 - 10:05

Dagoleo@: non cadere nel tranello dei filosionisti alla Sgarbi e Magdi Allam. L'articolo è stato scritto da un completo ignorante di religione (che non ha mai letto il Corano, ma solo copiato le solite farneticazioni da pagine anti islamiche) oppure da qualcuno che agisce su ordine, in totale malafede (che ha volutamente omesso e manipolato i versetti, dunque ne ha falsificato il significato). Uccidere i miscredenti e gli infedeli significa combattere la Grande Guerra (jihād) percorso spirituale ed interiore non guerra agli altri popoli. Sono invece sempre loro che già con Lutero e le altre eresie si sono introdotti nella religione cristiana per distruggerla, ora si sono rivolti all'Islam che grazie alla loro "manina nascosta" sta attraversando lo stesso periodo di degenerazione. Il problema è che oltre ad illudersi, ora li hanno per vicini di casa….

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Ven, 22/12/2017 - 10:30

@ beatoangelico, a leggere quello che scrivi mi pare che quello in malafede e/o ignorante sei invece tu. Il Corano come è noto a differenza della Bibbia per i cristiani e gli ebrei , non permette nessuna esegesi per attualizzare ed interpretare il significato del testo sacro . Chi ha provato a fare l'esegesi del Corano è stato impiccato,come Mohsen Amir-Aslani, impiccato in Iran nel 2014, la motivazione della condanna fu "...per aver portato «innovazioni nella religione»". Il Corano è legge per gli islamici quindi se c'è scritto "Uccidete i miscredenti e gli infedeli" , significa esattamente quello e la Sharia ne è la sua applicazione. E per questo motivo che non esiste NESSUN islam moderato tanto meno in paesi come l'Iran dove se ti discosti dall'islam ufficiale ti impiccano.

Ritratto di beatoangelico

beatoangelico

Ven, 22/12/2017 - 11:08

Maximilien1791@: comprensione del testo sacro attraverso l'esegesi ? Il prototipo ideale dell'eresia protestante e del lobotomizzato occidentale che crede al "mostro terrorista" come diretta creazione dell'Islam. Non hai dunque compreso una parola del commento.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Ven, 22/12/2017 - 12:13

@ beatoangelico, ok , secondo te l'islam è una religione di pace, allora spiegami come mai i paesi musulmani hanno firmato la LORO dichiarazione dei diritti dell'uomo nel 1981 che ad esempio recita: Art. 12-1 Ogni persona ha il diritto di pensare e di credere, e di esprimere quello che pensa e crede, senza intromissione alcuna da parte di chicchessia, fino a che rimane nel quadro dei limiti generali che la LEGGE ISLAMICA PREVEDE a questo proposito.Lobotomizzato sarai tu....

Ritratto di gian td5

gian td5

Ven, 22/12/2017 - 12:14

@ beatoangelico, sei un esimio bugiardo, ho vissuto abbastanza nei paesi arabi per confermare davanti a tutti che ciò che predica il Corano è applicato dai musulmani, con poche ma lodevoli eccezioni, in maniera fisica e sanguinosa, altro che farneticazioni!

Ritratto di Angelo Rossini

Angelo Rossini

Ven, 22/12/2017 - 13:32

Articolo un pochetto confuso per una manciatina di pubblicità, occulta.

Cheyenne

Ven, 22/12/2017 - 15:34

VITTORIO COME SEMPRE GRANDISSIMO