Libri gender alle elementari: l'ennesimo caso nelle Marche

Non si ferma l'avanzata della teoria di genere: a Tolentino la Lega denuncia libri per bambini che invitano a spiegare perché le bimbe vorrebbero diventare maschietti e viceversa

Non solo Massa: i casi di segnalazioni della teoria gender nelle scuole si moltiplicano giorno dopo giorno. Oggi è stata la volta di Tolentino, nelle Marche.

Dopo il caso di ieri, dove a Massa due genitori hanno ritirato la figlia da scuola dopo aver scoperto che agli studenti venivano propinate favole con riferimenti alle teorie di genere, la Lega Nord della città marchigiana denuncia il caso di un libro di testo con riferimenti quantomeno espliciti.

Tra le pagine del libro, come scrive anche il Corriere Adriatico, si leggono frasi da completare dal tenore molto ambiguo: "Io, maschio, vorrei essere una femmina per..." e "Io, femmina, vorrei essere un maschio per...".

Il leader della sezione cittadina del Carroccio si fa portavoce delle proteste di alcuni genitori nei confronti di "elementi espliciti inerenti alla teoria del gender."

"A questo proposito - scrive Lega Nord - siamo palesemente preoccupati per la possibilità di inserimento all’interno dei Piani dell’Offerta Formativa di questa teoria che troverebbe attuazione in pratiche ed insegnamenti non riconducibili ai programmi previsti dagli attuali ordinamenti scolastici. Riteniamo indispensabile - prosegue il partito - da parte della dirigenza scolastica, fornire tutti i chiarimenti del caso in merito all’utilizzo del libro di testo adottato nelle classi terze della scuola primaria."

Commenti
Ritratto di cristiano74

cristiano74

Gio, 29/10/2015 - 12:39

Povera italia, povero popolo occidentale che si distruggerà con le sue stesse mani.... e poi ci lamentiamo che le nascite sono sotto zero e dobbiamo importare clandestini per far figli!

agosvac

Gio, 29/10/2015 - 12:45

Questa volontà d'introdurre finanche nelle scuole elementari la teoria gender, è di una pericolosità incredibile. Inviterei madri e padri che hanno bambini alle elementari di toglierli immediatamente per impedire di avere bambini che non sappiano più se sono femminucce o maschietti!!! Purtroppo l'unica difesa che dovrebbero avere questi genitori è una magistratura che, al contrario, è favorevole a questa indifferenziazione. La cosa è del tutto incomprensibile: cosa ci guadagnano in questa folle teoria????? Quali sono le forze economiche e politiche che impediscono il ritorno alla normalità??? Temo che l'unica difesa che si possa avere sia il voto: impedire che certa gente resti a governarci in questo "strano" modo.

Zizzigo

Gio, 29/10/2015 - 13:05

Ci sono degli insegnanti debosciati, che squalificano la scuola, con la benedizione degli "apostoli" di SEL e del PD! Si insegni, invece, ai nostri figli e nipoti, l'etica, specie nel comportamento interpersonale! Che è quello che manca, a tutto il sistema.

MEFEL68

Gio, 29/10/2015 - 13:12

Senza buttarla in politica, mi chiedo che senso ha inculcare dubbi anche sulla propria personalità. Già siamo tanto insoddisfatti per conto nostro che non ci servono altre incertezze. E poi, soprattutto questo, lasciamo stare i bambini. Quando sarà il momento, sarà il loro istinto naturale, non manipolato, a guidarli.

tRHC

Gio, 29/10/2015 - 15:09

L'unico modo semplice e veloce,per eliminare questa schifezza,e' quello di ritirare i bambini dalle scuole dove insegnano questi testacalda!!!! Bisogna farlo subito prima che la cosa passi inosservata,o peggio, si assorba tutto come normalita'!!

MLADIC

Gio, 29/10/2015 - 15:44

Il frutto dell'emancipazione, dell'ideologia demente del comunismo all'Italiana. Perchè nelle nazioni con tradizione comunista queste pericolose e destabilizzanti teorie non sono ben accette, tantomeno circolano nelle scuole. PD e seguaci devono vergognarsi, rasentano la pazzia

maurizio50

Gio, 29/10/2015 - 16:22

Certo che la scuola italiana, se approva questa roba, è arrivata proprio al lumicino!!!!!

mar75

Gio, 29/10/2015 - 17:03

Siete fissati con questa misteriosa e inventata "teoria gender". Insegnare ai bambini che ci possono essere anche persone diverse li farebbe crescere con una mentalità più aperta e nulla toglierebbe alla loro identità. Avete paura che insegnando queste cose i bambini diventino gay o lesbiche? Scrivere frasi del tipo "Io, maschio, vorrei essere una femmina per..." "Io, femmina, vorrei essere un maschio per..." come potrebbe danneggiare un bambino? Per esempio una bambina potrebbe dire che vorrebbe essere maschio per poter giocare a calcio perché è un gioco prevalentemente maschile. Questo sarebbe solo una idea, mica vuol dire che la bambina vuole diventare veramente un maschio.

VittorioMar

Gio, 29/10/2015 - 18:03

..la confusione non è educazione...la confusione non è istruzione...la confusione non è Cultura...è solo DISORIENTAMENTO... DISADATTAMENTO e DEVIAZIONE MENTALE...E' DISORDINE...E' SCOMPIGLIO...è questa la SOCIETA' CHE VOGLIAMO COSTRUIRE PER IL FUTURO?...INSEGNANTI GUARDATE NEGLI OCCHI I VOSTRI FIGLI .....NON DISTRUGGETELI!!!...OGNUNO LIBERAMENTE SCEGLIERA' CHI E COSA ESSERE SENZA FORZATURE INUTILI....

Ritratto di nordest

nordest

Gio, 29/10/2015 - 18:07

Tra Rossi e gay questa nazione potrebbe levare il bianco rosso e verde e disegnarci delle banane.

Tupelo

Gio, 29/10/2015 - 18:21

mar 75,hai ragione , il fatto è che purtroppo la cosa non mi sembra così innocente, ai miei tempi a scuola non si chiedeva ai maschietti cosa avrebbero fatto se fossero stati una femminuccia,in compenso se io avessi sfottuto un bambino perche giocava con la barbie la maestra mi avrebbe sicuramente cazziato.

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Gio, 29/10/2015 - 18:33

Per quale motivo queste emerite teste di C...o vogliono rovinare il futuro di questo paese ? Un motivo ci sarà , non si riesce a capire a che scopo mettono la confusione totale nelle menti dei ragazzini ; perché deviare questi bimbi , questa generazione ????????????????

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Gio, 29/10/2015 - 18:47

In Italia si fanno studiare tutti: anche i cxxxoni! Ed ecco i risultati, dovuti a microcefali imbottiti di teorie!

Tobi

Gio, 29/10/2015 - 19:05

mar75, se lei proprio ritiene che l'ideologia del gender non esista, allora mi dice perché sta proliferando nelle scuole? Poi, se proprio vuol insegnare ai bambini il rispetto delle persone diverse, glielo si dice e basta. E questo non però non implica che la diversità deve essere imposta a tutti i bambini con il lavaggio del cervello come sta accadendo con l'aberrante ideologia del gender.

zen39

Gio, 29/10/2015 - 20:06

Genitori scendete in piazza non prima di avere punito coloro che predicano ca...te di tal genere. La famiglia è sotto attacco perchè il NWO sa che rappresenta il nocciolo duro per sottomettere il mondo. Allarme generale di tutti i genitori, resistete e combattete ne va della sopravvivenza della vostra famiglia e l'avvenire dei vostri figli. Fate casino in tutte le direzioni fatevi sentire ovunque e insistete presso le forze politiche che possono sostenervi. La situazione è grave !

zen39

Gio, 29/10/2015 - 20:10

Nom ricordo quale papa avesse detto che "Il fumo di satana si era introdotto nel Vaticano" . Lo stesso fumo si sta introducendo nelle scuole. Attenzione la cosa non va sottovalutata. Esiste un disegno diabolico a livello mondiale: distruggere la famiglia tradizionale con ogni mezzo. Genitori allerta !

vincar

Gio, 29/10/2015 - 22:00

Caro mar75, la tua opinione non cambia di una virgola il nocciolo della questione. Guardati intorno, con gli occhi aperti, scoprirai un fondo di verità.

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Gio, 29/10/2015 - 23:05

@mar75, ore 17:03. Lei sa bene di che si tratta. Quando si formano le persone c'e' bisogno di certezze. Al contrario la politica degl'illuminati (e degenerati) del PD cerca la confusione. Pagherete cara questa furbata alle prossime elezioni!

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Gio, 29/10/2015 - 23:12

@d-m-p, ore 18:33. Non capisco la sua sorpresa. Nell'URSS, appena stabilito il comunismo, si fece di tutto per distruggere la famiglia. La teoria dietro era questa: Nella famiglia si insegna ad aiutare i figli, ma aiutare qualcuno sara' a scapito di un altro, quindi dobbiamo distruggere l'aiuto familiare, creare l'uguaglianza (L'eterno pallino di Marx). E' ovvio che l'aiuto ai nostri figli non si puo' escludere, ergo l'ordine era chiaro: distruggiamo la famiglia. Il metodo adesso e' diverso, LA FAMIGLIA s' interpreta, cioe' la famiglia puo' essere fatta da 2 uomini; 2 donne, poi magari 2 uomini e una donna, ecc.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 30/10/2015 - 00:08

Il ministro dell'istruzione Stefania Giannini aveva dichiarato che le teorie di genere dette gender non facevano parte programma scolastico. CI VUOLE SPIEGARE COME FANNO QUESTI MENTECATTI A FAR ENTRARE NELLA SCUOLA LIBRI CHE INTRODUCONO SUBDOLAMENTE LA FOLLIA DEL GENDER?

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 30/10/2015 - 00:47

# mar75 17:03 Non si tratta di fissazioni ma di semplice buon senso per EVITARE DI FICCARE NELLA TESTA DI BAMBINI LE ASSURDE DEVIAZIONI SESSUALI DEGLI ADULTI. Lei è in malafede perché se una bambina dice che vorrebbe essere maschio per giocare a calcio lo fa casualmente, non come condizione di vita. FAR DIVENTARE MATERIA DI STUDIO PER TUTTE LE SCUOLE UN PENSIERO EFFIMERO, PER VEICOLARE LE SCELTE SESSUALI DEGLI ADULTI, È UNA DISONESTÀ OLTRE CHE UNA COLOSSALE IMBECILLAGGINE. Prevaricare la mente dei bambini per indurli ad accettare l'omosessualità degli adulti non è apertura della mente ma una operazione infame e devastante.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 30/10/2015 - 14:29

. “Rendi gli uomini mezze donne e le donne mezzi uomini, così governerai facilmente su mezze cose” (Mao Tse-tung)