L'imam Breigheche: "Dateci uno spazio in tv autogestito"

Aboulkheir Breigheche, portavoce dell’Associazione italiana degli Imam e delle Guide religiose e vicino ai Fratelli Musulmani, chiede uno spazio autogestito dagli islamici nella tv di Stato: "In un momento difficile come quello che stiamo vivendo sarebbe utile per capire cosa sta accadendo in Europa e nel mondo”

“Dateci uno spazio autogestito nella Tv di Stato per far conoscere il vero Islam e per far arrivare la voce dei musulmani come tutte le comunità religiose italiane”. Questa la proposta lanciata su Facebook dall'Imam del Trentino, Aboulkheir Breigheche, portavoce dell’Associazione italiana degli Imam e delle Guide religiose. Dopo l'iniziale post sui social network, il religioso ha voluto chiarire la sua posizione in un'intervista pubblicata sul quotidiano online locale IlDolomiti: “Tutti vogliono conoscere l'islam e nessuno ci offre uno spazio per spiegarlo. Tutti ne parlano eccetto i musulmani. A tutte le minoranze religiose viene dato uno spazio per autopresentarsi nel rispetto ovviamente delle regole e perché ai musulmani questo non può essere concesso?”- osserva l'Imam sottolineando che “tutti avrebbero il diritto di farlo, siamo in un paese democratico e pluralista. In un momento difficile come quello che stiamo vivendo sarebbe utile per capire cosa sta accadendo in Europa e nel mondo”.

Per l'Imam la tv di stato dovrebbe concedere uno spazio alle associazioni islamiche: “Dal punto di vista burocratico - afferma Breigheche - chi decide potrebbe dire che al momento non c'è alcun riconoscimento ufficiale, purtroppo, tra lo Stato italiano e il mondo musulmano. Però i musulmani e l'islam esistono, sono nella vita reale. I musulmani pagano le tasse e il canone rai come tutti e qualche diritto di usare questo strumento pubblico ci dovrebbe essere”. Una presa di posizione che giunge all'indomani dell'attentato islamista sulla Rambla, a Barcellona, in cui sono morte 14 persone.

Aboulkheir Breigheche non è una voce qualsiasi all'interno delle comunità islamiche italiane. Tra i fondatori dell'Ucoii, è stato presidente dell'Alleanza Islamica in Italia, che rappresenta ufficialmente i Fratelli Musulmani essendo membro della Federazione delle Organizzazioni Islamiche in Europa (Fioe). Fondata nel 1928 da al-Ḥasan al-Bannāʾ a Isma'iliyya (Egitto), la Fratellanza Musulmana è una delle più importanti organizzazioni islamiste internazionali e incarna le istanze dell'Islam Politico. Nel 2016, come scriveva Giorgio Borghetti su Il Giornale, l'Imam trentino aveva ufficialmente invitato in Italia il predicatore radicale Tareq Suwaidan, da lui definito “persona illuminata, aperta e moderata”.

Noto per le sue posizioni estremiste e antisemite e per questo bandito dagli Stati Uniti, dal Belgio e in seguito anche dall’Italia per decisione dell'allora ministro degli Interni Angelino Alfano, Suwaidan è un illustre esponente della Fratellanza Musulmana nel mondo. Breigheche è inoltre membro e anima dell'associazione Insieme per la Siria Libera, “costituita per promuovere attività di sensibilizzazione e informazione sulla tragedia del popolo siriano, così come attività di volontariato, raccolta di fondi e aiuti a sostegno e solidarietà del popolo siriano martoriato in patria dal regime dittatoriale al potere, a livello locale e nazionale”. L'associazione è vicina all'Esercito Libero Siriano - decimato dalle defezioni in favore di Al-Qaida e di altri formazioni radicali - e opera nelle zone controllate dai ribelli nel Paese. In un'intervista rilasciata al quotidiano Trentino, l'Imam affermava infatti che “per fermare la guerra sarebbe sufficiente togliere di mezzo quel criminale di Assad”. La domanda è: per rimpiazzarlo con chi?

Commenti
Ritratto di nowhere71

nowhere71

Gio, 24/08/2017 - 13:03

Non abbiamo bisogno di questo qua, lo abbiamo già l'imam che racconta il vero Islam, religione di pace, si chiama Don Bergoglione, parla ogni domenica da Piazza San Pietro e mercoledi' all'Auditorium Paolo VI o come si chiama.

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Gio, 24/08/2017 - 13:06

Un calcio nelle terga vi diamo!! Terroristi seguaci di un demone

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 24/08/2017 - 13:14

Faccia come Padre Livio di Radio Maria che vive e vegeta con le offerte degli ascoltatori.

Ritratto di stufo

stufo

Gio, 24/08/2017 - 13:18

Chiamerà come ospite d'onore Raoul, il trentino sapientino ?

igiulp

Gio, 24/08/2017 - 13:25

Non sono sufficienti i TG di Stato e non per capire cosa succede nel mondo? O volete raccontarvela come vi pare e piace?

gabryvi

Gio, 24/08/2017 - 13:27

Non chiede solo questo, vuole anche una moschea vicino alla chiesa di S. Maria, dove si è tenuto concilio di Trento! Ha detto che Trento ne ha bisogno! Vengono come "profughi", e poi pretendono di insegnarci come vivere! È molto considerato dai politici di sinistra trentini!

seccatissimo

Gio, 24/08/2017 - 13:32

(2 di 2) L'islam le cui perverse regole ed istruzioni d'uso sono scritte nel libercolo chiamato corano, secondo quanto prescrive la nostra costituzione non ha diritto ad essere tutelato e dovrebbe essere perfino vietato praticarlo in Italia in quanto gravemente e seriamente in contrasto con l'ordinamento giuridico italiano. Purtroppo, è paradossale, ma la demenza, la vigliaccheria e la mancanza di dignità della gente e soprattutto quelle dei nostri sgoverni hanno addirittura reso questo movimento politico criminale il più tutelato in Italia ! Ciò deve assolutamente finire !

scarface

Gio, 24/08/2017 - 13:32

Oltre alle tante belinate che già ci propone la televisione ci mancavano anche quelle di questo criminale. In ogni caso che provi a chiedere a Raoul... deve essere dei suoi...

agosvac

Gio, 24/08/2017 - 13:42

Forse questo imam trentino dovrebbe spiegare a tutti gli italiani perché gli islamici non seguono le leggi italiane ma solo quelle della sharia quasi sempre in contrasto non solo contro le leggi ma anche contro la Costituzione italiana!!! Forse dovrebbe spiegarci perché gli islamici uccidono, ovunque sia possibile, i cristiani!!! Forse dovrebbe spiegarci il perché di questi attentati terroristici rivolti non agli eserciti ma solo ed esclusivamente a civili innocenti!!! Forse dovrebbe spiegarci dove sta la misericordia e la pace dell'Islam visto che si vede tutto il contrario.

mariod6

Gio, 24/08/2017 - 13:49

Questo caprone va espulso immediatamente per apologia di reato. Un Imam che parla nel servizio pubblico incita solo al terrorismo; quando poi è uno come lui, amico di Hamza Piccardo e leader dei Fratelli Mussulmani, bisogna cacciarlo via a pedate, ed in fretta.

mariod6

Gio, 24/08/2017 - 13:55

L'affermazione che "tutti vogliono conoscere l'Islam" è uno sproloquio da alterato mentale rimbambito. L'Islam lo conosciamo già : terroristi, violenti, prevaricatori, fannulloni, parassiti, bugiardi, falsi e ipocriti. Tornatevene a casa vostra oppure comportatevi come richiede la civiltà che pretendete di cancellare con i vostri principi medioevali e razzisti. Sono i mussulmani che controllano la coltivazione della droga in Pakistan, Afghanistan, Albania, Kosovo, Marocco, Turchia, ecc. ecc. Sono i mussulmani che si fanno come cammelli prima delle loro gesta di coraggio contro donne e bambini indifesi. Sono i mussulmani ubriachi fradici che rompono le scatole di notte in tutta Italia con urla e risse e violenze. L'Islam è tutto questo. Cosa vuoi cambiare, caprone ???

Ritratto di Kjitt

Kjitt

Gio, 24/08/2017 - 13:55

Fatelo parlare a tele bergoglio o a radio Maria i cristiani... "Capiranno"

Ritratto di Antogno

Antogno

Gio, 24/08/2017 - 13:56

Islamfobia e` in aumento dovuto a loro. Mi dispiace ma la risposta e` assolutamente NO. Il nostro paese e` sopratutto Cristiano (al di fuori di questo Papa). Se non piace ai musulmani, hanno la liberta` di andarsene insieme con il loro leader Bergoglio. Non devono preoccuparsi di noi perche` non sentiremo la loro mancanza.

vaigfrido

Gio, 24/08/2017 - 14:09

Un altro ipocrita che tiene basso profilo fintanto che saranno loro a dettare legge ( la loro , naturalmente ) ,ma ci rendiamo conto che l'islam e geneticamente in guerra con l'occidente e in guerra si devono applicare leggi speciali ...

Santippe

Gio, 24/08/2017 - 14:14

Chi vuol conoscere il vero islam non ha che da leggere il Corano e i detti di Maometto.E' tutto lì e nient'altro fuori di lì, se non propaganda simulatrice.Si può anche dare un'occhiata a come funzionano gli stati teocratici islamici(Iran, Arabia Saudita etc.), giusto per sapere come va a finire praticamente.

diwa130

Gio, 24/08/2017 - 14:17

Se leggesse la nostra Costituzione, capirebbe perché' valdesi, protestanti, anglicani, ebrei ed altre confessioni religione hanno dignità' e diritti anche ad avere spazi televisivi, mentre l'islam non ce l'ha. Il problema non e' dell Stato Italiano e' del variegato mondo islamico che non e' in grado di esprimere una rappresentanza legalmente riconoscibile. E perché' ? Perché in fondo l'islam e' in contrasto con l'idea dello Stato nazionale e della separazione tra Stato e religione. Questo e' il motivo puro e semplice. In India i mussulmani furono accolti come fratelli in difficolta' e per tutta risposta in pochi secoli hanno distrutto e separato il paese creando il Pakistan ! Una lezione da tenere bene in mente.

venco

Gio, 24/08/2017 - 14:33

Attenzione che gli islamici nei rapporti con noi sono falsi, estremamente falsi, la falsità fa parte della jiad, cioè della guerra santa contro di noi.

ampar

Gio, 24/08/2017 - 14:43

dategli un televisore.....in testa

Libertà75

Gio, 24/08/2017 - 14:47

Non perdiamo il passaggio islam -> antisemitismo, il quale ci spiega bene come in realtà il nazismo sia una dittatura di sinistra

RexMastrin

Gio, 24/08/2017 - 14:59

L'islam in quanto ideologia totalitaria e violenta, il cui unico scopo è sottomettere i non islamici ed imporre la legge coranica, deve essere bandito in quanto anticostituzionale. Tutti gli islamici devono essere rimandati al loro paese.

Zorz.zorz

Gio, 24/08/2017 - 15:14

Antogno,nel nostro paese di cristiano,purtroppo è rimasto ben poco.Gli islamici pacifici hanno civilmente diritto a luoghi di preghiera.Ho detto preghiera,non apologia di superiorità religiosa.La preghiera ,come l'appartenenza confessionale deve essere un fatto privato e non interferire nei rapporti sociali .

i-taglianibravagente

Gio, 24/08/2017 - 15:27

"tutti vogliono conoscere l'islam"....uuuuuahahahahaha... la proposta di Ampar mi trova pienamente d'accordo.

Ritratto di LadyCassandra

LadyCassandra

Gio, 24/08/2017 - 16:57

“In un momento difficile come quello che stiamo vivendo sarebbe utile per capire cosa sta accadendo in Europa e nel mondo”.dice l’Imam per sponsorizzare la sua richiesta. Grazie, abbiamo già capito tutto quello che c’è da capire, se cortesemente ve ne andaste fuori dagli zebedei ci fareste un grande favore ma grazie per l’offerta.