L'inferno in corso Magenta: la prima carica dei Black Bloc

La gente cercava di mettersi al riparo, attorno solo distruzione. Ecco il racconto delle prime auto incendiate, e delle vetrine distrutte, della violenza cieca dei Black Bloc

Corso Magenta, l'inferno si è scatenato nel giro di pochi istanti. Io sono proprio all'angolo di via Terraggio. I Black Bloc sono pronti. Si sono appena cambiati: tute nere e maschere anti gas. Hanno raccolto pietre per strada, si sono passati bastoni, mazze di ferro. A fargli scudo i fumogeni, per non renderli non riconoscibili. Alla vista di macchine fotogragrafiche e telecamere danno in escandescenza.

Davanti a loro polizia e carabinieri, tantissimi, i tenuta anti sommosa, a cercare di difendere il cuore della città da una tale violenza.

Li vedo arrivare, preceduti dal rumore della distruzione. Di vetrine dei negozi, delle banche, perfino di un'agenzia turistica. Poco importa. Fare terra bruciata. Da via Terraggio delle ragazzine corrono in lacrime trascinando le valige. Stanno arrivando, sono dietro di loro. Un gruppo si è staccato dal corteo.

L'attacco è pronto. Mezz'ora di paura. Danno addosso alle forze dell'ordine. Lanciano di tutto. Dal secondo piano del palazzo in cui riesco a trovare riparo, assieme ad alcuni altri colleghi presi di mira, perché colpevoli di filmare tanta violenza, non si vede nulla: il fumo e altissimo.

Le forze dell'ordine sono immobili. Non li toccano, fanno scudo a una città che ha paura. Vedo il terrore negli occhi dei proprietari.

Mettono tutto a ferro e fuoco, a partire dalle auto che trovano per strada. La prima a bruciare è proprio davanti ai miei occhi. Sono al di là del portone blindato. Ogni tanto qualcuno chiede aiuto, non riesce a respirare. Il fumo è altissimo. E i proprietari aprono l'ingresso veloci per poi chiuderlo subito. Distruggono tutto: qualsiasi cosa sia buona per far male, coni picconi fanno a pezzi le fioriere per strada. Servono pietre per fare tutto a pezzi.
La città è devastata. Il centro è sotto assedio.

"Qui è successo il finimondo - mi racconta un signore per strada - in trent'anni che abito qui mai vista una cosa del genere". Ora l'uragano è passato. E tutto attorno è rimasta solo questo.

Commenti

bezzecca

Sab, 02/05/2015 - 08:57

Secondo Alfano tutto è andato bene , date un occhiata alla sua pagina twitter https://twitter.com/angealfa

fiorerosso

Sab, 02/05/2015 - 09:34

ma perchè la Polizia rimane immobile quanto comincia l'attacco? Era quello il momenti di scaraventarsi addosso a questi maledetti cercando di immobilizzarli! perchè aspettare? Quanto masochismo c'è nel sangue dei cittadini italiani? Bisogna fermarli subito, SUBITO, e arrestarli e punirli seriamente! E invece si sta a guardare! Come siamo ben protetti!

pinuzzo48

Sab, 02/05/2015 - 09:42

ce poco da commentare abbiamo avuti i governi che ci meritiamo da ventanni ci comportiamo come tifosi e non come cittadini responsabile

giovanni PERINCIOLO

Sab, 02/05/2015 - 10:08

Riquoto quanto scrissi due giorni fa : Perché stupirsi??? solo pochi giorni fa la magistratura ha stabilito che tanto i cattivoni sono i poliziotti, mica questi cari angioletti dei black blok e comunistoidi vari assortiti tanto cari ai pisapippa e compagni. Certo che un tempismo cosi solo i magistrati italiani potevano trovarlo! La loro sentenza sul liceo Diaz a Genova é un invito a nozze a sfasciare tutto impunemente. Bravi!!! Ieri poi alf-ANO ha tuonato : "Il Viminale invia 2mila rinforzi ai 2.600 agenti già schierati." Il viminale, se fosse cosa seria, dovrebbe militarizzare tutti i magistrati e inviare loro in prima linea!!! Aggiungo, perché non fare una class action contro pisapippa e la procura di milano da sempre protettori (conniventi???) dei centri sociali e sudiciume "progressista" delinquenziale???

marcomasiero

Sab, 02/05/2015 - 10:22

immaginiamo per un momento le reazioni dei politimerdi e del mondo di coop onlus ong, (sanguisughe e parassiti), se a fare tutto ciò fossero stati Casa Pound o Forza Nuova per sbattere fuori i clandestini da sto Paese martoriato da 70 anni dai kattokompagni che a questo stato di cose ci hanno portato !

fiducioso

Sab, 02/05/2015 - 10:24

Dove c'è sinistra e comunismo c'è solo violenza e niente intelligenza. I fascisti al confronto sono angioletti.

zadina

Sab, 02/05/2015 - 10:26

Queste persone sono veri DELINQUENTI TERRORISTI e fanno una vera guerra contro lo stato in particolare contro le forze dell'ordine e dei cittadini onesti, che sono costretti a subire umiliazioni violenze e danni notevoli senza dovere reagire di conseguenza, a mio modesto pensiero tutte le sigle politiche dovrebbero autorizzare la polizia a SPARARE AGLI INCAPPUCCIATI IRRICONOSCIBILI, quando sono caduti i primi 3 o 4 delinquenti e terroristi il resto fa presto a togliersi la maschera e smettere di fare danni, e alle prossime manifestazioni vanno a viso scoperto senza fare danni, mi giudicherete male, ma i mali estremi si combattono col LORO stesso sistema,per che una decina di persone trovate in possesso di attrezzi idonei a creare ingenti danni prima della annunciata manifestazione non sono stati trattenuti oppure espulsi immediatamente col divieto ci non rientrare mai più in Italia ?...... il male cercato non è mai troppo meditate meditate.

ninoabba

Sab, 02/05/2015 - 11:30

CIO dimostra l' incapacita del governo. Di gestire questi fenomeni. Come in tutto CIO Che accade, il governo non ha la capscita, di gestire e prevenire questi episodi. Alfano e degno di renzi .

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 02/05/2015 - 12:47

La repubblica democratica fondata sulla resistenza : un incubo.

Ritratto di Tora

Tora

Sab, 02/05/2015 - 13:08

Il comunista distrugge ciò che non può avere perché fisicamente e mentalmente impossibilitato ad ottenerlo. L'unico hotel che può permettersi è il "Cottolengo".

tormalinaner

Sab, 02/05/2015 - 13:24

La Magistratura e il governo hanno paralizzato la polizia e questi sono i risultati, terroristi che fanno quello che vogliono. Ma cosa pensava Panza quando sospendeva un polizziotto per un email che poi la polizia interveniva a fermare i dimostranti! Pansa e Alfano dimettetevi.

Fradi

Sab, 02/05/2015 - 13:27

Immagino la frustrazione di quelli che speravano di riprendere la polizia violenta e invece si trovano nella videocamera solo tute nere.

Fradi

Sab, 02/05/2015 - 13:31

marcomasiero, c'è anche chi (Camilleri) ha attribuito i disordini a casapound. Salvo poi scusarsi ovviamente, ma senza indicare i colpevoli. (forse Salvini o Berlusconi?)

GENIUZZO

Sab, 02/05/2015 - 14:03

@fiorerosso. Ma non hai ancora capito che se la polizia li tocca, va sotto processo e condannata i poliziontti perdono il posto. E' la ormai famosa dittatura del politicamente corretto tanto cara alla siniostra salottiera che ora ne sta pagando le conseguenze politiche perche' governa.

GENIUZZO

Sab, 02/05/2015 - 14:05

@fiorerosso, dimenticavo di dirti: per favore cambiati il nikename, grazie!

Ritratto di scandalo

scandalo

Sab, 02/05/2015 - 14:07

sono partigiani figli di togliatti , longo , natta e bersani !!

macchiapam

Sab, 02/05/2015 - 14:52

E poi, ministro (si fa per dire) Alfano: chi risarcirà i danni?