Lino Banfi: "Roma nel degrado, di più grande c’è solo la dimensione dei topi..."

Il comico pugliese Lino Banfi ospite a DiMartedì prendi di mira la classe politica italiana e il sindaco di Roma Virginia Raggi

La puntata del 3 ottobre del programma di La7 DiMartedì, condotto da Giovanni Floris, si apre con le risate e le batture di Lino Banfi. Il comico di origine pugliese è stato protagonista di una lunga intervista satirica dove non ha risparmiato nessuno, nemmeno i leader politici.

Battute e satira targate Lino Banfi

Il primo affondo è tutto per il sindaco di Roma: "Parliamo tutti di questa caput mundi che è bella, però c'è un degrado ragazzi". Il pubblico applaude, i "bravo" dalla platea si sprecano. Floris allora punge il comico: "Noti un degrado maggiore rispetti agli anni passati?". Banfi risponde preciso: "Ogni sindaco di Roma appena arriva dice 'ho trovato un casino; adesso faremo di più'. Ma qui di più ci sono solo i topi e sono più pesanti".

La satira poi passa sull'ex premier Renzi: "Dopo il referendum sembra più vecchio di 20 anni, cammina pure in modo diverso. Ma almeno ora fa qualche pausa...". Banfi chiude il suo intervento leggendo una lettera a nome dei nonni d'Italia, sempre più "scaglionati". Un'altra puntura alla classe politica italiana. (Qui il video)

Commenti
Ritratto di 98NARE

98NARE

Mer, 04/10/2017 - 16:53

Caro Lino, ma prima con le varie Giunte di DX e SX non mi sembrava diversa la "tua" Roma...... o forse con i vari Alemanno/Marino andava meglio ????

Ritratto di deep purple

deep purple

Gio, 05/10/2017 - 11:08

Lino, se siamo ridotti così devi ringraziare anche la maggioranza dei tuoi colleghi che per anni hanno votato con passione per la sinistra e hanno preso a pesci in faccia Berlusconi. In altre parole sono anche loro corresponsabili di questo degrado e siccome Renzi non lo vedono come uno di sinistra, ora si sono tutti schierati con Grillo e in alcuni rari casi con Salvini.

Ritratto di cangrande17

cangrande17

Gio, 05/10/2017 - 11:54

Lino, ti ammiro per la mitica filmografia che hai sfornato fino agli anni 80 compresi. Tuttavia, la devi smettere di spuntare ovunque come il prezzemolo con il solo scopo di pubblicizzare l'Orecchietteria, ovvero il ristorante che hai regalato ai tuoi figli a Roma. Non devi sfruttare la tua fama per questi scopi poco nobili. Abbi pazienza...

justic2015

Gio, 05/10/2017 - 12:10

Il problema non è solo Roma ma tutto il resto del territorio e infestato di topi e mondezza anche umana.

justic2015

Gio, 05/10/2017 - 12:15

Il problema è che non solo Roma e infestata da topi e mondezza anche umana ma purtroppo ormai tutto il territorio ne gode.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 05/10/2017 - 12:54

Non c'è che dire: la vita da potenzialmente tutte le possibilità ad un individuo e anche la possibilità "in corso d'opera" di cambiare e in questo caso un comico con un curriculum invidiabile si è dovuto convertire in un "menagramo" per stare sulla scena. Per quanto riguarda il declino dell'Urbe vi sono concause del suo degrado: la classe politica cianfrujona e l"ammasso di individui di colture disparate le quali hanno il precipuo interesse di vivere con il principio del "'ndo cojo cojo" tanto paga il fessato cittadino elettore contribuente cittadino italiano da sette generazioni.

Ritratto di ateius

ateius

Gio, 05/10/2017 - 13:45

mai che uno dello "spettacolo.." vada controcorrente. non si espongono mai da buoni opportunisti. attendono in silenzio la piena del fiume e poi la cavalcano aspettando l'applauso. che arriva. non sbagliano mai un colpo...come il buon verdone, che poi torna nel silenzio a contare gli introiti.