"L'Italia non è fuori dalla crisi": smentita la "ripresa" di Renzi

Le analisi di Ft e di Mediobanca: "Economia non è ai livelli pre-crisi. FI: "Ecco i frutti dei governi della sinistra"

La crisi è alle spalle? Non proprio. L'Italia è ancora nel tunnel. E a sottolineare questa situazione è il Financial Times che sottolinea come l'economia di casa nostra sia ben lontana ancora dai livelli pre-crisi. Sul fronte della crescita del Pil, siamo ancora sotto la quota di crescita del 2007. Siamo in buona compagnia con Grecia e Portogallo. Nel dettaglio, secondo il quotidiano, alla fine del 2017 il Pil italiano sarà 6,2 punti percentuali sotto il dato di dieci anni fa. In Eurolandia, a farci compagnia, sotto ’quota zero, sono solo altri due Paesi: il Portogallo, che segna un calo complessivo del 2,4%, e la Grecia, che ha perso un quarto del proprio prodotto interno lordo (-24,8%). E a questi dati si aggiungono anche le analisi sulle imprese da parte di Medibanca che di fatto sottolinenano come le aziende siano ancora in affanno.

Nel 2016 le imprese industriali e dei servizi italiane hanno perso il 2% del fatturato. Si tratta della quarta flessione consecutiva dal 2013. Il calo ha riguardato il mercato domestico che ripiega per il quinto anno di fila (-2,3%), sono tornate a perdere terreno le esportazioni (-1,5%). Le imprese esaminate rappresentano il 51% del fatturato industriale e il 50% di quello manifatturiero italiano, il 35% di quello dei trasporti e il 37% della Gdo. E su questi dati è arrivato il commento del capogruppo di Forza Italia alla Camera, Renato Brunetta: "Oggi il Financial Times ha condotto un'analisi sui più importanti indici macroeconomici dei Paesi più industrializzati del mondo arrivando alla conclusione che l'economia italiana è ancora molto lontana dai livelli pre-crisi. Nel 2017 il Pil italiano sarà 6,2 punti percentuali sotto il dato di dieci anni fa. Cosa assai diversa per Francia, Germania e Stati Uniti il cui saldo è tornato positivo già nel 2011. Numeri e dati impressionanti che sbugiardano la retorica buonista della 'ripresa' che ha in Matteo Renzi il suo più illustre cantore". L'Italia, con buona pace dell'ex premier - ha aggiunto -, è l'ultima delle grandi potenze economiche in termini di crescita e creazione di nuova ricchezza. E i governi della sinistra hanno rallentato la riduzione del gap con gli altri Paesi, attuando politiche economiche e fiscali che si sono rivelate infruttuose e poco lungimiranti. Avere elargito bonus su bonus - continua l'esponente azzurro -, al solo scopo di vincere qualche elezione europea e tentare di influenzare il voto degli italiani al referendum costituzionale dello scorso dicembre, ha frenato di fatto la ripresa della nostra economia, rendendoci più fragili e meno credibili con i nostri partner. Bisognava avere più coraggio, una visione di lungo periodo e percorrere i binari giusti della crescita: meno tasse, meno burocrazia, più investimenti. Né più, né meno - conclude - quello che farà il prossimo governo di centrodestra".

Commenti
Ritratto di orione1950

orione1950

Gio, 10/08/2017 - 17:21

I veri numeri li conosce solo il popolo italiano che stenta a campare. Ft e Mediobanca non dicono tutta la verità.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Gio, 10/08/2017 - 17:27

Non credo ai numeri che dicono gli altri

Ritratto di gino5730

gino5730

Gio, 10/08/2017 - 17:32

Nessun italiano ( e le casalinghe in particolare ha mai creduto alle frottole renziane.Parole tante ma fatti zero

oracolodidelfo

Gio, 10/08/2017 - 17:33

La "ripresa" del piazzista di Rignano? sì, la ripresa della miseria......

Massimo Bernieri

Gio, 10/08/2017 - 17:34

Siccome l'auto è il secondo bene per costo dopo la casa,è ovvio che se aumentano le vendite aumenta anche il PIL ma altrettanto rapidamente se poi il mercato torna a scendere:il livello top delle vendite è stato il 2007 poi è andato in calo,rapidamente cambieranno i parametri economici.In tutti i casi se uno non fa parte del settore che "tira" non avrà nessun beneficio.Andate a dire che tutto va bene a una trentina di lavoratori di una industria meccanica di Modena che in questi giorni hanno ricevuto lettere di licenziamento perché la proprietà delocalizzerà!

il sorpasso

Gio, 10/08/2017 - 17:37

Solo chi vota PD è convinto che l'Italia sia fuori dalla crisi!

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Gio, 10/08/2017 - 17:38

se è per questo, il TG1 è imbarazzante.... a sentirlo (lo faccio per divertirmi) c'è gente per strada che, ogni giorno, balla per la gioia.....

moichiodi

Gio, 10/08/2017 - 17:41

Eravamo in come e ora respiriamo da soli. Il giornale però, abituato ai nuovi miracoli italiani, ci vorrebbe al livello pre-crisi. C' è da pedalare ancora...

Il giusto

Gio, 10/08/2017 - 17:44

Dev'esserci un errore...avete sempre scritto che la crisi è iniziata nel 2011 con l'arrivo di Monti!Quale sarà la verità...

moichiodi

Gio, 10/08/2017 - 17:44

Tranquilli! Brunetta si candida per un nuovo miracolo italiano.

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 10/08/2017 - 17:53

Perché qualcuno ci aveva creduto? Alle balle di un piazzista di Rignano capitato al governo per un broglio elettorale? Italioti popolo stupido.

Fjr

Gio, 10/08/2017 - 17:53

L'unico a dare i numeri è proprio Renzi e sono farlocchi pure quelli

Ritratto di lettore57

lettore57

Gio, 10/08/2017 - 17:58

@moichiodi mangiato pesante? che c'entra Brunetta? sia serio o vuol fare concorrenza a @il giusto?

moichiodi

Gio, 10/08/2017 - 17:58

il giornale è sempre forte! c'è qualche segnale positivo? non va bene! bisogna essere ai livelli pre crisi! oppure, il pil aumenta 0,5? non va bene deve aumentare 1! il pil aumenta 1? non va bene, doveva aumentare 2! e così via....... e i commentatori abboccano.

paolonardi

Gio, 10/08/2017 - 18:00

La crisi ha colpito tutto il mondo occidentale grazie agli apprendisti stregoni che si autonominano economisti. Con una differenza gli stati ad impronta liberale ne sono usciti abbastanza velocemente recuperando veramente posti di lavoroe PIL; altri parsi nei quali e' presente uno stato opprimente vanno molto peggio e non si riprendono ancora nonostante proclami roboanti assecondati da enti che dovrebbero, ma non lo fanno, certificare lo stato dell'economia. Che Monti abbia dato una spinta verso il basso e gli altri dopo di lui e' evidente.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Gio, 10/08/2017 - 18:01

Il povero renzi, più le spara grosse e più si fa riconoscere; per questo dovrebbe imparare a memoria questa citazione di Abraham Lincoln:" Potete ingannare tutti per qualche tempo e qualcuno per sempre, ma non potete ingannare tutti per sempre".

Ritratto di ALCE BENDATA

ALCE BENDATA

Gio, 10/08/2017 - 18:02

Anche un bambino di dieci anno lo avrebbe capito!

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Gio, 10/08/2017 - 18:02

Ha ragione Brunetta. Infatti quando era al governo, come Ministro della funzione pubblica, fece pure una riforma che non ha uguali nella storia della Repubblica! Venne pure apprezzato da tutti gli impiegati pubblici e dai sindacati, e la P.A. venne interamente trasformata! Poi, con Renzi e la Madia, c'è stato il decadimento ... Magari si potesse tornare ai livelli di quando c'era Brunetta ...

eko99

Gio, 10/08/2017 - 18:05

A parte il fatto che chi ha il coraggio e lo stomaco di credere ancora a quello che dice questo imbelle pupazzo prezzolato, dovrebbe farsi un trapianto di cervello, ma fare una dichiarazione del genere in un momento come questo, vuol dire avere non la faccia da cxxo ma proprio il cxxo in faccia! eccheccavolo!

arkangel72

Gio, 10/08/2017 - 18:05

Gli italiani la realtà dell'economia la conoscono bene. Sono i politicanti del parlamento che vivono in un altro mondo a non rendersene conto e vanno appresso a questa o a quella pagella per ringalluzzire quegli idioti che girano loro intorno!

trailblazer

Gio, 10/08/2017 - 18:06

Non ho mai creduto che i piccoli governi europei possano singolarmente incidere su fenomeni globali come le crisi economiche. Ma seguendo l'articolo possiamo allora dire che, se i governi di sinistra non portano l'Italia fuori dalla crisi, i governi di centrodestra ce l'hanno portata dentro.

ilpassatore

Gio, 10/08/2017 - 18:12

Ci crede solo RAI 1- hahaha

Ritratto di pensionesoavis

pensionesoavis

Gio, 10/08/2017 - 18:13

E si che le notizie darebbero anche un aumento della produzione industriale...Quindi?Sono sotto due metri di mxxxa e dicono che va tutto bene.Continuate a votare PD.

releone13

Gio, 10/08/2017 - 18:15

....vai Brunetta che insieme al milione di posti di lavoro del Nano fate un altro miracolo.....si.....se ve ne andate!!!!!!!!!!

Ritratto di Straiè2015

Anonimo (non verificato)

roseg

Gio, 10/08/2017 - 18:26

Caro renzi...“Chiacchiere e tabacchere ‘e ligno, ‘o banco ‘e napule nun se ‘mpegna”.

aredo

Gio, 10/08/2017 - 18:30

@moichiodi: i segnali positivi sono TUTTI FALSI ! La sinistra=mafia va sterminata tutta con una guerra civile! Gli zombie che votano sinistra e sono alleati dei terroristi islamici da cui fanno invadere i paesi finiranno tutti a pezzi in una guerra civile! La guerra civile sarà inevitabile! Continuate così zombie della sinistra che presto il regime cadrà in un bagno di sangue come tutti i regimi comunisti della storia!

Iacobellig

Gio, 10/08/2017 - 18:33

GLI ITALIANI NON C'ERANO CASCATI! GOVERNO FORMATO DA BUFFONI INCAPACI CHE PENSANO SOLO ALLE LORO POLTRONE.

moichiodi

Gio, 10/08/2017 - 18:34

chi (e tra questi ci metto renzi) ha mai detto in questi giorni che siamo ai livelli pre crisi? il giornale per stuzzicare dice NON siamo ai livelli pre-crisi. Infatti! Nessuno ha affermato questo. ma i polli abboccano sempre. si vuole criticare Renzi? ok. si vuole dire che la ripresa è debole? ok. ma che cosa c'entra il livello precrisi? ci voglio ancora almeno 7 anni per recuperare! a meno che non ci affideremo a Salvini che sicuramente farà un miracolo: butterà a mare i migranti, abolirà la fornero e il pil schizzerà ai livelli precrisi.

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 10/08/2017 - 18:35

CAPPITTOOO MI HAIII CARAVANPETROL!!!!lol lol.

moichiodi

Gio, 10/08/2017 - 18:38

@lettore57. mi pare che nell'articolo brunetta fa le pulci. e fa pensare che possiede tutte le soluzioni per farci volare....tra il dire e il fare..... -------cosa c'entra cos'ho mangiato....

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 10/08/2017 - 18:41

Ha ragione moichiodi 17e58, è il Giornale che pretende TROPPO, non gli Italiani che NON arrivano a fine mese!!! E sapete perche NON riusciamo ad uscirne piu velocemente???? Perche abbiamo una TARA sulle spalle di 7/800 mila GIOVANOTTONI AFRICANI NULLAFACENTI e CIONDOLANTI che NON producono PIL ma solo DEBITO PUBBLICO, da MANTENERE!!! GIOTE moichiodi e il Veronese

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 10/08/2017 - 18:46

@moichiodi - noi non abbiamo numeri certi, è inutile sostenere che i dati rai sono esatti e quell idel giornale no, a mo' di fazioso comunista. Non so nella tua città, ma da me si respira molta aria di crisi, grande disoccupazione e neppure una gru, dove soltanto 15 anni fa, queste ultime disegnavano lo skylight della città. Deprimente, no? Ognuno dei media spara i suoi numeri, ma ogni persona tasta giornalmente il livello di crisi. E molto bene anche. Sicuro, appena cadesse il PD, voi comunisti sareste i primi a dire che va tutto male, come avete sempre fatto. Buffoni.

Ritratto di emmepi1

emmepi1

Gio, 10/08/2017 - 18:49

si avvicinano le elezioni e la paura della solenne bastonata che riceveranno i pidioti li spinge giornalmente a raccontare panzanate. inprovvisamente diminuisce la disoccupazione, migliora il PIRL pardòn PIL, la gente è diventata più ricca, la sanità è guarita, le tasse diminuiscono ecc.... spero tanto che non ci siano tanti superidioti che abbocchino alle parole di un certo venditore di pentole.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 10/08/2017 - 18:52

IL SOLITO MANTRA DELLA PROPAGANDA DI REGIME CHE DICE: QUANDO IL NEMICO AVANZA LE PROPRIE TRUPPE EFFETTUANO RITIRATE STRATEGICHE E QUANDO ESSO ARRETRA STROMBAZZANO VITTORIA. IL BENITO VENTENNALE PERLOMENO SAPEVA DI CHE PASTA ERA IL SUO POPOLO.

Marcello.508

Gio, 10/08/2017 - 19:06

O tosco fosco, un bel tacere non è stato mai scritto! Coraggio, su ..

Ritratto di stufo

stufo

Gio, 10/08/2017 - 19:08

Perché c'è qualcuno di noi che crede alla fantomatica ripresona ?

ItaliaSvegliati

Gio, 10/08/2017 - 19:17

Direi solo la Grecia, in Portogallo si trasferiscono gli italiani, la crisi l'ha portata il benemerito prof. Prodi dimezzando gli stipendi con l'€, Monti, Letta,Renzi e Gentiloni hanno fatto il resto, la crisi non è un virus, ma il risultato del GOVERNOOOOO!!!!

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Gio, 10/08/2017 - 20:02

Si qualunque cosa diciate o scriviate finalmente siamo fuori dalla crisi nelle quale ci aveva sprofondati Berlusconi. Questo grazie ai governi Renzi e Gentiloni . Questo grazie al PD e ai suoi alleati. Mi immagino come saremmo se Berlusconi non avesse fatto il voltagabbana sulle riforme e il referendum fosse passato.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 11/08/2017 - 00:31

@riflessiva - ma è sicura di vivere in Italia?

Marcello.508

Ven, 11/08/2017 - 07:17

riflessiva - Veramente? Non santifico di sicuro Silvio che non ho mai votato, che di errori ne ha fatti come tutti e che non amo giocare a ping pong politico, sport molto praticato a sx per alleviare il proprio morale e ai sensi dei soliti schemi secondari di Popper, però il debito pubblico è salito da 1915 mld di euro nel 2011 agli attuali 2278 ( +363 mld. fra cui, giusto per citarne un dato, il debito di Mps scaricato sui contribuenti, lei compresa). Chi lo ha in particolare innalzato in quest'ultimo periodo (anche pre Gentiloni) ad una media di circa 8 mld euro/mese? Faccia la brava, su! Se arriva a comprendere che l'attuale governo è subornato dalla Troika, allora farà sicuro qualche passetto in avanti verso una risposta più corretta, reale.

oracolodidelfo

Ven, 11/08/2017 - 08:20

riflessiva 10.08.17-20.02: come no! E Gesù Cristo è morto di freddo!

Ritratto di mina2612

mina2612

Ven, 11/08/2017 - 11:08

Siamo o no già in campagna elettorale? E allora che cosa fa più sensazione se non una balla gigantesca come quella della ripresa economica, senza aver fatto nulla per incentivarla? Ma i milioni di minus habentes, essendo stupidi per natura, ci crederanno e di conseguenza continueranno a votare per il PD (o peggio per il M5s) ossia i distruttori del Paese.