L'Italia perde 40mila giovani in un anno

Pubblicato l'ultimo rapporto Migrantes sugli italiani all'estero. Le mete preferite: Germania, Regno Unito e poi, più distaccate, la Svizzera e la Francia. Mattarella: "Italiani antichi emigranti, ma oggi è un segno di impoverimento"

Cresce il numero degli italiani che se ne vanno in cerca di fortuna. Nel 2015 sono 107.529 i connazionali espatriati. Rispetto al 2014 si sono iscritti all’Anagrafe degli italiani residenti all’estero (Aire) 6.232 persone in più, con un incremento del 6,2%. Come rileva il rapporto "Italiani nel mondo 2016", presentato a Roma dalla Fondazione Migrantes, a fare le valige sono soprattutto i giovani tra i 18 e i 34 anni (36,7%). Il nostro Paese, come si evince dal rapporto, soffre soprattutto di una forte emorragia di talenti: sono proprio i giovani migliori e più preparati ad andarsene di più, con l'Italia che non riesce ad attrarne di nuovi. "La mobilità è una risorsa - sottolinea il rapporto - ma diventa dannosa se è a senso unico, quando cioè è una emorragia di talento e competenza da un unico posto e non è corrisposta da una forza di attrazione che spinge al rientro".

È ormai un fatto che gli italiani, giovani e meno giovani, oggi guardano sempre più all’estero per soddisfare i propri desideri lavorativi, in particolare all’Europa. Molti iniziano a conoscere le opportunità che il mercato del lavoro internazionale offre già durante gli anni della laurea, mentre altri decidono di emigrare dopo essersi formati completamente in Italia, sia perché non trovano offerte di lavoro che possano soddisfare le loro aspettative, sia perché convinti che un periodo di studio e/o lavoro all’estero possa migliorare la loro situazione.

Ma chi sono questi giovani? Definiti "Millennials", hanno un’età compresa tra i 18 e i 32 anni, sono una generazione istruita, che possiede titoli di studio post-laurea, ha partecipato a programmi di studio per scambi internazionali (ad esempio Erasmus). Al contempo, però, "sono una generazione penalizzata dal punto di vista delle possibilità lavorative, sono i più esposti alla disoccupazione e vedono l’emigrazione non come una fuga ma come un mezzo per soddisfare ambizioni e nutrire curiosità". Il rapporto Migrantes cita infine i dati di uno studio dell’Istituto Toniolo, secondo cui i Millennials "sono la prima generazione nella quale la scelta non è tanto se partire ma se restare".

Quasi 5 milioni di italiani vivono all'estero

Al primo gennaio 2016 gli iscritti all'Aire, cioè all'Anagrafe degli italiani residenti all'estero, sono 4.811.163, il 7,9% dei 60.665.551 residenti in Italia. La differenza, rispetto al 2014, è di 174.516 unità, con una variazione nell'ultimo anno del 3,7%. Oltre la metà dei cittadini italiani che vive all'estero (+2,5 milioni) risiede in Europa (53,8%) mentre oltre 1,9 milioni vive in America (40,6%) soprattutto in quella centro-meridionale (32,5%). In valore assoluto, le variazioni più consistenti si registrano, rispettivamente, in Argentina (+28.982), in Brasile (+20.427), nel Regno Unito (+18.706), in Germania (+18.674), in Svizzera (+14.496), in Francia (+11.358), negli Stati Uniti (+6.683) e in Spagna (+6.520). Il 50,8% dei cittadini italiani iscritti all'Aire è di origine meridionale (Sud: 1.602.196 e Isole: 842.850), il 33,8% è di origine settentrionale (Nord Ovest: 817.412 e Nord Est: 806.613) e, infine, il 15,4% è originario del Centro Italia (742.092).

Le donne - di cittadinanza italiana, con passaporto italiano e diritto di voto - residenti fuori dei confini nazionali al 1° gennaio 2016, sono 2.312.309, il 48,1% a livello nazionale (+84.345 unità rispetto al 2015). I Paesi che nel mondo accolgono le comunità femminili più numerose sono, nell'ordine, Argentina, Germania, Svizzera, Francia e Brasile. I minori sono 24.897 (15,1%) mentre gli anziani, over 65enni, sono 971.152 ovvero il 20,2% sul totale degli iscritti all'Aire.

Mattarella: "Un segno di impoverimento"

"Il nostro Paese ha una storia antica di emigrazione - ha detto il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in un telegramma inviato alla Fondazione Migrantes -. Una storia di sofferenze e di speranze. Una storia di riscatto sociale, di straordinarie affermazioni personali e collettive, ma anche di marginalità patite e di lacerazioni. Oggi il fenomeno degli italiani migranti ha caratteristiche e motivazioni diverse rispetto alla passato. Riguarda fasce d'età e categorie sociali differenti. I flussi tuttavia non si sono fermati e, talvolta, rappresentano un segno di impoverimento piuttosto che una libera scelta ispirata alla circolazione dei saperi e delle esperienze".

Commenti

fedeverità

Gio, 06/10/2016 - 11:15

Voi Politici,siete MALATI dentro!!! Non vedete come avete ridotto il Paese??? VERGOGNOSI!!

fedeverità

Gio, 06/10/2016 - 11:17

Andiamo votare SUBITO,non sopporto più che il mio Paese dove IO pago le tasse venga distrutto da approfittatori di turno!! INDEGNI!!!

bobots1

Gio, 06/10/2016 - 11:18

Che contenti che saranno i tedeschi...

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 06/10/2016 - 11:19

Un vero affare! Esportiamo cervelli in cambio di ciurmaglia fanatizzata o, quantomeno, fancazzista.

Ritratto di enkidu

enkidu

Gio, 06/10/2016 - 11:20

il Presidente afferma che questo è un segno di impoverimento. Impoverimento sì, ma sociale e culturale: molti ragazzi vanno via in cerca di quel riconoscimento di meriti, capacità e voglia di fare che qui non può essere trovato per colpa proprio di quella classe politica di cui egli stesso è espressione. La società italiana è morta ed ecco che le opportunità le si cercano dove esse sono: al di là delle Alpi, a maggior gloria dei paesi che ricevono queste persone. L'Italia è un paese in cui entrano migranti dequalificati e da cui escono risorse qualificate e pensionati, quindi Amen.

Ritratto di thunder

thunder

Gio, 06/10/2016 - 11:20

Caro Mattarella,antichi e nuovi emigranti? sempre per la stessa ragione caro il mio lei, e'ora che si dia una svegliata!

bobots1

Gio, 06/10/2016 - 11:21

...e non solo loro...

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 06/10/2016 - 11:21

------ancora per poco cari ragazzi---almeno per quelli che hanno scelto un paese europeo---appena l'europa imploderà e le destre andranno al governo sarete cacciati a calci nel sedere dai destricoli di turno di quei paesi perchè togliete lavoro agli autoctoni----hasta siempre

glasnost

Gio, 06/10/2016 - 11:23

Beh! le aziende private sono in crisi o chiudono, nello Stato o nelle aziende pubbliche, se non sei del PD, non trovi certamente posto, qualsiasi attività "in proprio" è ostacolata dalle leggi e perseguitata dalla Agenzia delle Entrate....Cosa dovrebbe fare un giovane ??? Dimenticavo : per le case la priorità viene data agli extra...Sicché!!

Emilia65

Gio, 06/10/2016 - 11:23

Di emigrati Italiani ne conosco alcuni. Per la grande maggioranza sono persone di ottima istruzione e capacità, che vogliono vivere in un paese che gli dia più attenzione, più opportunità, e che sia più giusto nei confronti del merito. In compenso, vengono sostituiti con persone cresciute nella savana, in mezzo a violenze indicibili, con un tasso di istruzione pari a zero. Questo non certo per colpa loro, sono solo nati nel posto sbagliato, ma queste persone lasciate in mezzo alla inerme popolazione civile fanno solo danni, basta leggere le notizie di cronaca. Complimenti ai nostri governanti che non hanno presente questi semplici fatti. Se li hanno ben presenti (come penso che sia) è ancora peggio.

Altaj

Gio, 06/10/2016 - 11:24

Segno di impoverimento ? Non lo avevamo capito, ci voleva l´alta parola del capo dello stato per spiegarcelo ! In compenso l´emigrazione di giovani di talento é compensata dall´arrivo di migliaia di analfabeti, che il nostro presidente auspica e sostiene. Evviva !

Ritratto di illuso

illuso

Gio, 06/10/2016 - 11:26

Mah...Se non avessi 2 nipotini che adoro, me ne sarei andato già da qualche anno da questa italieta e non necessariamente in un paese dove la mia pensione avrebbe più potere d'acquisto. Mi basterebbe vivere 200 chilometri più a nord: in Austria, paese che amo.

Ritratto di lettore57

lettore57

Gio, 06/10/2016 - 11:29

Ma come, ieri il TG3 con enfasi diceva che 40 giovani erano rientrati in Italia .....

Libertà75

Gio, 06/10/2016 - 11:31

la germania fa con l'italia, quello che l'italia del nord fece con quella del sud.... si spostano lavoratori e ricchezza per rendere più competitivo un territorio... e quello che resta fuori sarà utilizzato come meta estiva... quindi se dovete comprare casa, prendetela in una zona che abbia potenzialità turistiche

Ritratto di armandoesse

armandoesse

Gio, 06/10/2016 - 11:33

E' l'Italia continua a riempirsi di stranieri , saremo ospiti in casa nostra , sono una minoranza e sono tanto arroganti violenti e irrispettosi nei nostri confronti, basta , via tutti e via noi da questa Europa maledetta

Ernestinho

Gio, 06/10/2016 - 11:33

Non è una buona pubblicità per l'italia e per i "politicanti". Possibile che non si riesca a trovare un rimedio? Anche perché vengono rimpiazzati da immigrati, che non finiscono mai!

Ritratto di italiota

italiota

Gio, 06/10/2016 - 11:33

..e fateci caso, fra di loro non c'è NEANCHE UN POLITICO (o figlio di un politico) !!!

ammazzalupi

Gio, 06/10/2016 - 11:34

Se i giovani trovassero in Italia terreno fertile dove piantare e far crescere il proprio lavoro, la propria famiglia e la propria vita NON scapperebbero verso altri lidi. Se le risorse economiche, invece che sui "negri musulmani" venissero investite sui "bianchi italiani" le cose andrebbero sicuramente meglio.

epc

Gio, 06/10/2016 - 11:37

Non è un "segno di impoverimento".... E' segno che i giovani italiani intelligenti, preparati e che hanno voglia di lavorare si vedono scavalcati in tutto, in Italia, da CLANDESTINI, da zingariromsintinomadi o come si vuol chiamarli, da stranieri di tutti i tipi ma soprattutto del tipo peggiore. E vedono che chi li tratta peggio è lo STATO ITALIANO, che li massacra di tasse per mantenere i clandestini e compagnia cantante di cui sopra. E li priva di sempre maggiore libertà e sovranità. E per questo decidono di andarsene. Punto. Tutto qua......

guido.blarzino

Gio, 06/10/2016 - 11:56

Questa volta Mattarella ha detto una cosa giusta. Ho un figlio già all'estero per la tesi di laurea. Sono ormai passati ca 10 anni Ora ritorna solo per incontrare i genitori e per motivi turistici. Gli italiani all'estero sono molto apprezzati e molto ben pagati. Anche la figlia si sta organizzando e noi genitori seguiremo. Con tanti saluti ai sinistrati italiani che erano e rimangono comunisti. C'è poco da ridere, il loro odio verso il mercato li acceca. Ogni popolo ha il governo che si merita

Ernestinho

Gio, 06/10/2016 - 11:57

E sta perdendo anche tanti pensionati che non riescono a vivere in italia per le troppe tasse e per i costi eccessivi di tutti i servizi! E, da parte sia dei giovani che dei vecchi, non è una bella soluzione. Perché, nonostante tutto, essi amano l'Italia! La vera ITALIA!

Una-mattina-mi-...

Gio, 06/10/2016 - 11:59

CARO (ECONOMICAMENTE) mattarella, IL RISCATTO SOCIALE DELL'ITALIANO ORA PROVIENE SOLO DALLA FUGA, ROCAMBOLESCA ED IMMEDIATA, DI CHI PUO' SCAPPARE. QUI NON E' POSSIBILE RISCATTO, CONSIDERATO IL CONTINUO RICATTO DEGLI INVASORI.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Gio, 06/10/2016 - 11:59

Non li rimpiangeremo. Per ognuno di essi che se ne va, arrivano 100 africani in ciabatte e 100 musulmani barbuti, che saranno il nostro futuro. Stiamo investendo grandi risorse in quest progetto, e gli italiani, convinti e entusiasti, votano compatti PD e cinquestelle. Tutto perfetto dunque, no?

Tarantasio

Gio, 06/10/2016 - 12:00

CRONACHE DELL'OCCUPAZIONE: Ubbidendo All'ordine Impartito Dall'esercito Di Occupazione Delle Terre L'oltremare, I Governi Da Noi Sostenuti, Con L'ausilio Di Organizzazioni Parallele, Hanno Provveduto In Tempi Brevi A Sgombrare La Cosiddetta Penisola Italiana Di 400.000 Unità Di Popolazione Autoctona Per Lasciare Spazio Ai Nuovi Arrivati. I Trasferimenti Di Massa Proseguiranno A Ritmi Serrati Fino Al Loro Completamento. Stop

Tarantasio

Gio, 06/10/2016 - 12:02

CRONACHE DELL'OCCUPAZIONE : Ubbidendo All'ordine Impartito Dall'esercito Di Occupazione Delle Terre L'oltremare, I Governi Da Noi Sostenuti, Con L'ausilio Di Organizzazioni Parallele, Hanno Provveduto In Tempi Brevi A Sgombrare La Cosiddetta Penisola Italiana Di 400.000 Unità Di Popolazione Autoctona Per Lasciare Spazio Ai Nuovi Arrivati. I Trasferimenti Di Massa Proseguiranno A Ritmi Serrati Fino Al Loro Completamento. Stop

mister_B

Gio, 06/10/2016 - 12:10

Strano. A leggere gli articoli del Giornale, avrei detto tutti in Russia a cercare fortuna.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Gio, 06/10/2016 - 12:12

Sono anni che invio interventi sugli italiani che fuggono dalla gabbia di morte e che incontro qui a Barcelona cercando disperatamente aria di libertá ... Dalla sudiciume autoritario della ottusitá, della ignoranza e della prepotenza che come in tutto il paese domina incontrastato in tanti giornalacci italiani la unica risposta certa che ricevo é quella della censura.

killkoms

Gio, 06/10/2016 - 12:17

ci mancava la "perla" presidenziale!

killkoms

Gio, 06/10/2016 - 12:18

in compenso abbiamo "importato" 160mila risorse nullafacenti..!

Ritratto di mrmapo

mrmapo

Gio, 06/10/2016 - 12:22

la cosa fantastica è che qui a commentare ci sono tutti quelli che in Italia ci sono rimasti e magari hanno loro stessi un figlio o un parente che sono riusciti ad infilare qua e là in qualche ente pubblico. Si continua a dare la colpa ai clandestini, ma spiegatemi, bontà vostra, cosa c'entra una banda di disperati che troverà lavoro (quando lo trova) nelle mansioni meno qualificate, con l'emigrazione dei giovani italiani per la maggior parte composta da laureati o gente formata. La miopia è della politica, che se ne frega, e del sistema economico totalmente sbilanciato in favore dei paesi del nord. In tutto questo l'italiano medio ci mette molto del suo, dal momento che vorrebbe continuare a vivere in un mondo dove figli e parenti vivessero a due metri da casa propria, ricreando quella piccola socialità familiare che nel mondo attuale è totalmente anacronistica.

libertyfighter2

Gio, 06/10/2016 - 12:23

Che ve frega? Tanto potete sostituirli con "risorse boldriniane"... Fanno pure più figli. Certo, non lavorano, non sono capaci di fare niente, e quelli espatriati sono ottimi lavoratori e spesso giovani laureati, ma che cambia? Mica vorremo discriminare... :) :)

GMfederal

Gio, 06/10/2016 - 12:23

E qual'è il problema!? Abbiamo ogni giorno miglia di RISORSE che andiamo a prendere con i taxi-boats!

brac

Gio, 06/10/2016 - 12:29

Non vedo dove sia il problema. Abbiamo risorse in abbondanza, e suggerirei di andarne a prendere sempre di più. Così velocizziamo il disastro cui ci hanno condannati i radical chic nostrani e i loro sodali, con l'aiuto di un capo di Stato estero, che pure risiede a Roma.

Mobius

Gio, 06/10/2016 - 12:29

@elkid (11:21), spiegaci un po' cosa accadrebbe, invece, se in Europa al potere ci andassero i sinistricoli di turno...

Ernestinho

Gio, 06/10/2016 - 12:40

C'è urgenza di gente onesta per governare l'Italia!

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Gio, 06/10/2016 - 12:40

DAL; MOMENTO CHE QUESTA PROBLEMALICA É PARTE DELLA MIA VITA IO CHE SONO DA 45 ANNI IN GERMANIA NON POSSO DIRE ALTRO CHE IO NON AVEVO ALTRE ALTERNATIVE, CHE OPPURE IO PARTIVO PER LA GERMANIA! OPPURE AVREI AVUTO UNA CARRIERA A NAPOLI NELLA CAMORRA CON LA SICUREZZA CHE UN GIORNO MI AVREBBERO UCCISO ALTRI CAMORRISTI OPPURE LA POLIZIA!. L;ITALIA; DA 60 ANNI NON HA FATTO ALTRO CHE COSTRINGERE I SUOI FIGLI AD EMIGRARE; É QUANDO UNO DEGLI EMIGRANTI RIESCE AD EMERGERE É CREARE UN IMPERO OPPURE AD INVENTARE QUALCOSA DI ECCEZIONALE ALLORA I POLITICI SONO TUTTI LI A VANTARSI CHE QUELLA PERSONA É ITALIANA; MA QUANDO QUESTE PERSONE ERANO IN ITALIA VENIVANO TRATTATI PEGGIO DEI LEBBROSI!QUANTI ITALIANI ALL;ESTERO SONO RIUSCITI A CREARE LAVORO É RICCHEZZE! MA PER I KOMUNISTI IN ITALIA QUESTE PERSONE NON CONTANO NIENTE É COSI SI VÁ AVANTI FINO A QUANDO?!.

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 06/10/2016 - 12:56

Benissimo. Esportiamo ottima manodopera ed importiamo gente che non sa cosa sia lavorare e probabilmente non lo vuole neanche fare, almeno con i ritmi europei. In realtà questi immigrati, in gran parte maschi giovani, sono uno strumento per preparare l'islamizzazione dell'Europa, tramite la Jihad, la “guerra santa”, sottomettendo gli europei e costringendoli o ad abbracciare l’Islam o a vivere in condizione di “dimmi”, cioè praticamente come schiavi. Inattendibili, al riguardo, le favole del vescovo di Roma.

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 06/10/2016 - 13:12

-----Mobius---ricorda una cosa ---io parlo della sinistra vera----e renzi è tutto tranne che sinistra--sta portando avanti il programma di berlusconi ---non capisco perchè la destra lo avversi---ripeto la sinistra vera è quella anti-americana da sempre--per dna proprio---quell'america che ci ha portato in siffatte situazioni--la sinistra vera che non è mai stata anti-russia e non avrebbe accettato sanzioni contro di essa--la sinistra vera da sempre anti nato e anti patto atlantico---ma a favore di una europa unita che non si occupi della misura delle banane e solo di banche --ma si occupi degli europei OPERAIIIIIIIIIIIII---hasta siempre

Tergestinus.

Gio, 06/10/2016 - 13:25

Elkid: a quel punto i "destricoli di turno" saranno finalmente arrivati al potere anche qui da noi perché la gente del progressivo impoverimento, del disordine e del parassitismo imperante ne avrà le scatole piene. Pertanto finalmente l'Italia diventerà un paese normale e non più cattocomunista, avrà una vita economica normale e ci sarà lavoro per tutti, anche i supposti emigrati costretti a rientrare dai cattivi destricoli stranieri.

acam

Gio, 06/10/2016 - 13:25

dialettica girata e rigirata rintorcinata e coscritta ad idee allucinati per nascondere alla luce del sole i vizi e le menzogne di politici senza pudore, che pensano solo a guadagnare di più di ciò che valgono, e costringono i beoti a credere che si agisce per il loro bene

IVANKA

Gio, 06/10/2016 - 13:31

Se amassimo davvero questo paese non ce ne andremmo e ci ribelleremmo contro questa invasione, questa europa, questi politici ladri ecc ecc.

Ritratto di Inhocsignovinces

Inhocsignovinces

Gio, 06/10/2016 - 13:33

40000 giovani lasciano l'italia ,quanti pensionati scappano dall'italia ???? quanti disoccupati e cassaintegrati???ne IMPORTIAMO + DI 150000 CON I TRAGHETTI M.M.A VOI LE CONCLUSIONI!!!

Malacappa

Gio, 06/10/2016 - 13:42

I nostri ragazzi se ne vanno,non c'e' alternativa fino a che i traditori del governo attuale non verranno cacciati e processati per alto tradimento i nostri se ne andranno in paesi piu' seri.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 06/10/2016 - 14:12

@elkid - vedo come la sinistra vera si occupa degli operai italiani! Sembra più interessata ai migranti. Fatti furbo. Non farti sempre ingabolare. Svegliati. Difatti, la sinistra, quella vera che dici tu, ai dipendenti non fa i contratti da anni, gli slitta la pensione di 12 anni, gli toglie la casa dandola ai clandestini, ecc. Devo continuare? Se questi sono i dati di fatto, come c...o fate ancora a votare a sinistra. Siete masochisti?

vinvince

Gio, 06/10/2016 - 14:13

... si esportano cervelli e si importano uccelli ...

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 06/10/2016 - 14:14

40.000 giovani all'anno. Pss, cosa vuoi che sia per gli invasati di sinistra. Tempo qualche giorno li hanno già sostituiti con i clandestini. Il numero torna, i conti non so.

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Gio, 06/10/2016 - 14:21

Tutto procede secondo il maledetto piano Kalergi. Quel signore che nel 1923 teorizo' il bisogno di mischiare le razze e lasciare cosi il governo mondiale agli eletti di Dio. Non sono balle basta che guardate il suo libro. https://www.youtube.com/watch?v=DGY8wwYe9u8

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Gio, 06/10/2016 - 14:24

#elkid. CON; GENTE COME TE AD UN ITALIANO NON RIMANE ALTRO CHE DIVENTARE UN "DESTRICOLO" PERCHE TU É TUTTI QUELLI KOMUNISTRONZI COME TE AVETE RIDOTTO IL NOSTRO PAESE AD ESSERE LA LATRINA DEI PROFUGHI! UN PAESE DOVE VIVERE É DIVENTATO IMPOSSIBILE! UN PAESE DOVE I LADRONI DEL PDPCI POSSONO GOVERNARE E RUBARE A PIU NON POSSO! UN PAESE DOVE GLI I POVERI ITALIANI DEVONO VIVERE CON BAMBINI PICCOLI IN ROULOTTE É AUTO! MENTRE I PROFUGHI INCASSANO DAL GOVERNO 35 EURO AL GIORNO SENZA FARE UN CAXXO!É IO QUANDO SONO ARRIVATO IN GERMANIA CON LA MINKIA INCASSAVO 70 MARCHI AL GIORNO SENZA FARE NIENTE! IO POTREI CONTINUARE SU QUESTA RIGA PER MESI É ANNI MA DUBITO CHE TU ABBIA L;INTELLIGENZA PER CAPIRE QUANTO SIETE STUPIDI VOI KOMUNISTRONZI!.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 06/10/2016 - 14:46

Ma la colpa di chi è?

Blueray

Gio, 06/10/2016 - 15:12

L'Italia non è il Paese giusto per studiare, lavorare, fare impresa, gestire un'azienda e così via per la semplice ragione che cambiano continuamente le regole del gioco, e sempre in peggio, e ciò fa impazzire le persone e mette in ginocchio anche un santo. Se non fosse per i blocchi messi in atto da Francia, Svizzera, Austria e Slovenia, nemmeno gli africani si fermerebbero da noi!

maxfan74

Gio, 06/10/2016 - 15:23

Fate bene giovani andate dove vi meritano e vi valorizzano.

CALISESI MAURO

Gio, 06/10/2016 - 15:46

bene chi ha commentato questo articolo e' in maggioranza ideologicamente a me affine..... ma.... perche' oltre a esporre le vostre argomentazioni in forma anonima non avete nemmeno il piccolo coraggio di votare bene nell'urna?? Anchio sono iscritto aire, ma sono pronto se la nazione chiama.... quanti di voi sono o nero o bianco... oppure Modddderratiii?

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Gio, 06/10/2016 - 15:56

È giusto così! Gli Italiani se ne DEVONO andare! Bisogna pure, in qualche modo, far posto alle risorse. Altrimenti, chi pagherà la mia pensione?

nopolcorrect

Gio, 06/10/2016 - 16:29

Negri dentro, Italiani fuori!

moshe

Gio, 06/10/2016 - 16:59

Se questo fatto non riesce a far ragionare il governo, è la prova lampante che siamo governati da delinquenti !

peppino51

Gio, 06/10/2016 - 17:52

E che stanno a fare i giovani volenterosi? Non è neanche possibile guardare in faccia chi ci sta rovinando volendo far credere a tutti i costi che l'Italia è in ripresa.

uggla2011

Gio, 06/10/2016 - 17:54

40.000 giovani,in buona parte con livello di istruzione medio-alto emigrati.In compenso 160.000 e oltre pseudo-rifugiati nullafacenti,violenti,arroganti ed ingrati.Questo Paese é morto e questi politici da quattro soldi ne sono stati gli assassini ora travestiti da becchini.Chi può se ne vada in fretta.E l'ultimo spenga la luce.

terzino

Gio, 06/10/2016 - 18:05

E quest'anno saranno ancora di più. esportiamo in gran parte cervelli che sono costati soldi alle famiglie ed allo stato stesso ed altre nazione ne beneficiano. Importiamo per la stragrande maggioranza gente da mantenere e che produce danni, altro che risorse. Si può essere più deficienti? Ma in Italia il merito non conta, lavori solo se sei figlio, parente o amico di.. oppure hai la tessera di qualche partito e vale soprattutto nel pubblico ma anche nel privato.

Ritratto di menesonoandatovia

menesonoandatovia

Gio, 06/10/2016 - 18:08

Ho 52 anni e vivo all'estero da 4 anni, non rimpiango niente di quello che ho lasciato alle spalle, l'Italia è un paese senza futuro e chi può fa bene ad andarsene

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 06/10/2016 - 23:15

Mattarella: "Italiani antichi emigranti, ma oggi è un segno di impoverimento". Già ma di chi è la colpa? Chi sta governando il Paese? Chi è che provoca queste emigrazioni, non contenti pure milionate di immigrazioni. Ora si accorgono che è un impoverimento. Loro no, sguazzano nell'oro, il popolo, che deve subire le loro angherie, invece è nella melma. E si stupiscono questi pseudo intellettuali.

Roberto R

Ven, 07/10/2016 - 00:11

Il Presidente Mattarella dovrebbe decidere da che parte stare, se sono Risorse perse gli italiani che se ne vanno o se sono Risorse i "migranti" che arrivano. Le sue considerazioni riguardano cose che ormai tutti conoscono perfettamente e forse meglio e meno ipocritamente di lui. Si fa di tutto per "accogliere" migliaia di persone che non si sa chi siano, cosa pensino, che lingua parlino,cosa vogliano e che cosa sappiano o abbiano voglia di fare e non si fa nulla per dare una ragione di restare a migliaia di giovani italiani diplomati, laureati, specializzati e desiderosi di "fare" che se ne vanno. C'é da chiedersi per chi lavorino lo Stato ed il Governo italiani, chi ci sia dietro a muovere fila oscure contro di noi, la nostra terra, la nostra storia, la nostra economia, per la nostra Italia, insomma, o per ciò che miseramente ne resta.

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 07/10/2016 - 00:35

Tutto quello che Elkid 13e12 elenca come SINISTRA VERA, altro non è che il programma di Salvini e della Lega da sempre.!!!! #RENZIACASACOLNO

Gianluca_Pozzoli

Ven, 07/10/2016 - 09:00

CHI SE NE FREGA...TANTO ARRIVANO GLI AFRICANI

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Ven, 07/10/2016 - 09:04

Ieri pomeriggio mi è capitato di sentire per radio uno strano personaggio che si definiva segretario del partito radicale. Commentava che tutto sommato i 110.000 giovani italiani che hanno espatriato lo scorso anno, sono stati rimpiazzati da 150.000 immigrati. Mi chiedo: ma ancora in Italia devono esistere deficienti simili? C'è ancora degli ignoranti che votano questi delinquenti? Se così, anche con età avanzata, è meglio lasciare un paese di rincitrulliti. Qui non c'è più speranza.

rokko

Ven, 07/10/2016 - 09:06

C'è poco da commentare, i giovani in gamba fanno bene ad andare via semplicemente perché questo paese non li merita, non dando loro alcuna opportunità e non essendoci alcun criterio di merito nè nell'avvio al lavoro nè nel prosieguo della carriera

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 07/10/2016 - 09:13

ma come criticate tanto la Germania la culona poi andate da lei? Ah dimenticavo che siete italiani.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 07/10/2016 - 09:15

ma come criticate tanto la Germania la culona poi andate da lei? Ah dimenticavo che siete italiani.Non c'è più grande umiliazione e disonore per un politico al governo quando i propri cittadini scappano all'estero,ma per soldi questi politici fanno ben di peggio.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 07/10/2016 - 09:16

fedeverità, siete voi vergognosi che li avete votati,mica eravamo a questi punti con Berlusconi..

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 07/10/2016 - 09:26

A PROPOSITO DI ORO: ieri, il bomba, in visita a Torino, ha potuto gustare uova arricchite da foglie d'ORO, caviale di tartufo nero e pistaccio ,tagliat di Fassone..stendiamo un tendone pietoso su dolc e vini millesimè, gran crù etc.atc...Pantalone Italiano, nel frattempo, emigra per non morire di fame