L'Italia è una Repubblica fondata sulla multa pazza

C'è chi è stato multato per sosta vietata del passeggino del figlio, chi perché ha bestemmiato in auto e chi perché puliva il marciapiede. Ecco la lista...

L'Italia è una Repubblica fondata sulla multa, specie se pazza. Ma qui la follia non riguarda le sanzioni che gonfiano, che arrivano in ritardo o che vengono comminate a errati destinatari. Qui parliamo della bizzarria delle sanzioni stesse. Come giudicare altrimenti quella che è stata inflitta a un cittadino colpevole di aver lasciato il finestrino dell'auto aperto? Multato per istigazione al furto. Il proprietario di un cane è stato invece costretto a pagare 135mila delle vecchie lire per atti osceni in luoghi pubblico e violazione dell'articolo 83 del regolamento di polizia veterinaria. “Avendo lasciato il suo cane libero senza museruola e senza guinzaglio questi si accoppiava con una cagnetta dando uno spettacolo indecoroso e di intralcio alla circolazione”.

C'è poi la categoria dei benefattori, quelli che compiono un'azione che spetterebbe alle istituzioni locali ma che vengono sanzionati proprio per questo. Insomma, oltre il danno la beffa. Così è successo a Marcello La Scala, cittadino agrigentino che, stanco dell'incuria dell'amministrazione comunale, ha imbracciato il tosa erbe e ha "bonificato" la villa comunale. Per questo si è beccato una diffida: non era autorizzato a pulire. È finita peggio al figlio di un titolare di una salumeria: multato perché aveva sporcato il suolo pubblico. Peccato che in realtà stesse solo pulendo il marciapiede. Ma per i vigili trattavasi di acqua saponata.

La legge non ammette ignoranza. Ne sa qualcosa quel cittadino di Barzano che è stato multato per sosta vietata. Non era un veicolo a essere di intralcio, bensì il passeggino di suo figlio. Ci sono poi quelle sanzioni fiscali che se non fanno ridere, poco ci manca. Se siete titolari di un bar o di un negozio, attenti a non regalare nulla, specie a figli e nipoti. Un barista di Canale d'Agorodo si è visto infliggere una pesante multa per aver regalato un pacchetto di caramelle a due suoi nipotini. Ma le Fiamme gialle non accettano parentele. C'è poi il gondoliere punito perché indossava scarpe bianche o il bagnino sanzionato perché aveva la canottiera scolorita o ancora il dipendente di un circo multato perché il suo elefante camminava a passo lento per le vie del paese recando intralcio alla circolazione. E che dire del parroco sanzionato perché le campane della parrocchia erano troppo rumorose? Sì, è successo anche questo. Un altro parrocco ha dovuto pagare un milione di lire perché di sua sponte aveva riverniciato le strisce pedonali ormai sbiadite davanti alla sua chiesa per proteggere l'incolumità dei fedeli. Un farmacista invece aveva piazzato una pedana dinanzi al suo negozio per favorire l'accesso da parte di persone disabili. Anche qui, il gesto non è stato apprezzato, ma anzi multato per occupazione abusiva di suolo pubblico. C'è poi quel vigile che non sapendo con chi prendersela per un gatto randagio che aveva sporcato l'aiuola ha deciso di punire una signora che ogni tanto portava da mangiare al micio. È successo pure che una persona venisse multata perché parlava al telefono mentre guidava. Niente di strano, direte. Peccato che fosse sordomuto.

E che dire del disabile punito perché con la sua carrozzella elettrica transitava tra la gente in una piazza di Iglesias? Sanzioni senza cuore. Non si sa se ci ha provato o non la trovava davvero, fatto sta che un automobilista è stato multato perché ha impiegato dieci minuti per trovare il libretto di circolazione. Ma la lista delle sanzioni bizzarre è lunghissima e varia da città a città. A Milano per esempio guai ad uscire dai gabinetti pubblici con gli abiti in disordine: si rischia 40 euro di multa. E la stessa sanzione può essere elevata se vi arrampicate su un albero. Non vi azzardate poi a lavare la vostra automobile per strada o a esporre biancheria alla vista del pubblico. Perché a volte il pudore vale più del buon senso. Ricordatevi poi di non bestemmiare in auto: rischiate una multa di 102 euro per offesa alla Religione di Stato. C'è pure chi ha subito due multe nel giro di pochi minuti: una per sosta vietata e una per transito nella corsia preferenziale. Peccato però che la vettura fosse già sul carro attrezzi sulla strada verso il deposito.

Commenti

cgf

Mar, 25/03/2014 - 08:29

Se l'ignoranza indossa il distintivo, non la ferma più nessuno, non serve divenire vigile urbano, basta essere un ausiliario.

Ritratto di rapax

rapax

Mar, 25/03/2014 - 09:00

Un'atra banda di cialtroni in divisa..non ' c'e nulla da fare in Italia la filiera del controllo cioe' magistratura, prefetture, forze dell'ordine di ogni ordine e grado fa c.........re..

Gianca59

Mar, 25/03/2014 - 09:03

Ma la più pazza di tutte secondo me è la multa basata sulle fotografie: in uno Stato in prima linea per combattere i furfanti, non può essere lo Stato stesso a tendere agguati nello stile di coloro che combatte !

gamma

Mar, 25/03/2014 - 09:39

Ma qui, più che altro si tratta dell'imbecillità di certi vigili e dell'ebrezza di onnipotenza che pervade chiunque in Italia indossi una divisa. Poi nessun superiore controlla, anche perchè ai comuni fa comodo prender soldi. Occorrerebbe accertare periodicamente l'equilibrio psichico dei vigili urbani ma nessun comune lo fa. Comunque sia questi eccessi fanno un gran male a tutto il paese perchè accrescono l'insofferenza dei cittadini nei confronti dello stato. Specie in periodi di grave difficoltà economiche come sono questi che l'Italia sta vivendo.

Mechwarrior

Mar, 25/03/2014 - 09:45

Domandina: ma ve ne accorgete ora? E' noto e risaputo che l'italiota medio appena si mette a "lavorare" per lo stato si crede di essere Dio in terra (specialmente quelli con la divisa). Considerate poi che posso vessare ingiustamente i cittadini (che loro credono servi) senza che nessuno li punisca mai.

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Mar, 25/03/2014 - 09:56

SE poi uno sbrocca??? ma agli zingari il conrollo delle vetture o per accattonaggio con i figli piccoli? senza considerare i furti che fanno e etc..??? FF.OO e Polizie Municipali siete girati dall'altra parte????

Mastricchio

Mar, 25/03/2014 - 10:17

D'accordissimo con l'articolo, multe esagerate e del tutto inverosimili. Attenzione però: in molti casi quello che viene definito come "buon senso" permette a tanti di fare i furbi e farsi beffe della legge. Mi stupisce che un quotidiano di stampo centrodestra come Il Giornale non faccia una riflessione così banale. Ok denunciare le multe assurde. Ma ricordiamoci sempre che l'alternativa è l'impunità per tutti i mascalzoni.

gneo58

Mar, 25/03/2014 - 10:18

per Gigliese, le rispondo con una piccola domanda ? - si e' mai chiesto perché la cosi' detta "polizia locale" (vigili) riempie blocchetti e blocchetti di divieti di sosta che fanno la parte del leone nella percentuale di multe elevate ? - perché e' piu' comodo e non c'e' da discutere, se poi piove sono a mazzi nei bar a chiaccherare e a bere caffe' e "cicchetti" - io li vedo, SEMPRE ! poi mi devono ancora spiegare perché girano in 3-4 e a volte anche 6.

gneo58

Mar, 25/03/2014 - 10:19

se tutti facessero bene, con onesta' e coscienza il proprio lavoro, saremmo i primi al mondo per tutto

Roberto.C.

Mar, 25/03/2014 - 10:24

Perche non multano anche i clandestini per varco di frontiera illegale??

Massimo Bocci

Mar, 25/03/2014 - 10:27

Mi sembra logico in un finta Democrazia (di senza vincolo) che ambiva prema del crollo del muro nell'89 di entrare nel REGIME CRIMINALE BOLSCEVICO!!! e Che dopo si soliti AMBIZIOSI ANTI ITALIANI CI HANNO CACCIATO NEL ANCOR PIU' CRIMINALE TRUFFA EURO, come dire un inferno senza fine, quando ti assume il regime e ti mettano una divisa c'è la sindrome KGB,degli INQUISITORI comunisti (e meno male non per tutti!!!), devono reprimere la democrazia, il libero arbitrio, l'intelligenza e soprattutto UBBIDIRE AGLI ORDINI, L'UNICO SEMPRE QUELLO!!!! RIEMPIRE LE CASSE COMUNALI!!! (saccheggiate come da prassi, dalle stronzate PROPAGANDISTICHE e AMICALI degli amici degli amici) che hanno eletto il gerarchino (comunista) del SACCO!!! Con le primarie, seno a cosa servono gli amici degli amici i compagni.... LORO!!! Se non a fare il SACCO DELLA COSA PUBBLICA!!! PUBBLICA??? (si fa per dire) VERA..COSA.... LORO!!! Si dice (le male lingue) che per assurgere alla carica di primo cittadino, con paga, udite udite da 3,4 mila euri il mese c'è qualche PRIMARIATO che ha investito (degli mici??? degli amici SUOI!!!) anche qualche milione di euri,uno si fa due conti e considera o questo è un emerito CRETINO, come i FINANZIATORI!!! !! O tutte e due sono è in caccia del COLPO GROSSO!!! NOI I CITTADINI VESSATI e BUE DA SPENNATE,IL LORO ETERNO!!! BANCOMAT!!! E le RAPINE DELIBERE, i cotion per i finanziatori....DELLA TRUFFA!!! E allora si capisce che l'investimento valeva la candela, anzi è addirittura costato poco per aver centinaia di migliaia di SCHIAVI ALLA CATENA!!!!

eloi

Mar, 25/03/2014 - 10:28

DOMENICO FERRARA Ce ne ha messa di fantasia nello scrivere questo articolo. No voglio negare che un pizzico di verita ci sia, però quella della multa perchè un automobilista multato perchè guidava parlando al cellulare: "peccato che fosse sordomuto" Non mi risulta che ai sordomuti possa essere rilasciate l'autorizzazione alla guida. Non se la prenda "chiarissimo giornalista".

Libertà75

Mar, 25/03/2014 - 11:00

bestemmiare in Italia è reato penale

FRAGO

Mar, 25/03/2014 - 11:02

Caro Il Giornale, bellissimo articolo, ma sarebbe stato molto più bello se aveste messo nome cognome e città di ciascun vigile o finanziere coinvolto, così è solo chiacchericcio. I ns. tutori dell'ordine si devono assumere le loro responsabilità. Quanto alla doppia multa, quella per essere passata attraverso un varco sul carro attrezzi di rimozione, è capitato anche a me, c'è da dire che se richiedi foto del misfatto ti consegnano solo la foto della targa e non dell'insieme, potrebbe essere stata presa ovunque. Poi fatto ricorso, fortunatamente l'ho fatto all'italiana, sia al giudice di pace che al prefetto nonostante ciò sia vietato, ebbene giudice nonostante il verbale di rimozione sia antecedente al passaggio del varco mi aveva dato torto, non avendo capito una ceppa! Il fatto è successo molti anni fa per questo non ho i nomi da riferire, dovrei fare una accurata ricerca. Grazie per l'ospitalità. Per eloi letto il tuo commento ho fatto una piccolissima ricerca, può un sordomuto avere la patente, senza dover aprire i risultati è chiaro che si! La prossima volta prima di fare del sarcasmo informati ti risparmi una brutta figura.

OMINE

Mar, 25/03/2014 - 11:10

eloi,I sordomuti possono ottenere la patente di guida secondo le leggi italiane ed europee. Non se la prenda lei e si scusi col Sig. Domenico Ferrara.

moshe

Mar, 25/03/2014 - 11:24

L'Italia è una Repubblica fondata sulla multa pazza ..... e sullo sfruttamento del nord!

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Mar, 25/03/2014 - 12:24

Provengo dalla PA. Ero del mestiere. Posso assicurarvi che l'italiano di cultura medio/bassa con berretto in testa e distintivo, non capisce piú un caxxo e quella piccola fetta di potere che gli concede la legge, gli fa fare le cose piú ridicole ottuse ed assurde. Poi magari ammettono pure di essersi equivocati, peró intanto il suddito (non cittadino) deve spendere tempo, soldi ed accumulare bile per far valere le sue ragioni.

Ritratto di geode

geode

Mar, 25/03/2014 - 12:26

MULTE PAZZE,SPESE PAZZE,STIPENDI PAZZI,SOCIETA' PAZZE,PENSIONI PAZZE,TASSE PAZZE,POLITICA IMPAZZITA, sono ciò che funziona "DI BUONO" in Italia; un vero manicomio non pieno di pazzi ma di autentici lestofanti di cui presto dobbiamo liberarci.

Ritratto di michageo

michageo

Mar, 25/03/2014 - 12:27

..alcune diecina di anni fa, dalle mie parti, nel profondo nord lombardo, c'era un vigile di un paese di ca.1000 abitanti, distribuito su diverse frazioni, stava in agguato nascostissimo soprattutto per multare coloro che parcheggiavano nell'unica zona disco del paese ,davanti alla posta e chiesa, senza esporre il disco oppure si fermavano più del previsto da notare che succedeva anche nei periodi (quasi sempre, eccetto i festivi) in cui gli stalli di sosta erano al 90% liberi.Ebbene ad un certo momento qualcuno ne ha avuto le tasche piene (grazie anche all'arroganza di quel vigile) ed ha istituito "La Mano Nera" con zucchero nel serbatoio della benzina , gomme sgonfiate , colla nel chiavistello d'apertura e forse anche qualcosa di più robusto , si dice......Per farla breve, il tal vigile, dopo circa un anno di "sanzion"i della Mano nera, impunibili per mancanza di colpevole, , ha rinunciato al suo incarico e si è trasferito in altro paese della zona , dove pare sia stato catechizzato ed è tornato in riga.....Pare che comunque, visto che certi uniformati non capiscono tuttora, anche in altre realtà della provincia, la "Mano Nera" fenomeno relativamente diffuso, colpisca di tanto in tanto i tanti epigoni.....

Libertà75

Mar, 25/03/2014 - 12:31

@eloi, i sordomuti guidano regolarmente, non sono mica ciechi. Il non udire limita la percezione di sirene, difatti a loro viene insegnato di prestare maggiore attenzione agli specchietti retrovisori. La patente viene data pure a quelli afflitti da visione bidimensionale, la quale pone limiti nella valutazione della circolazione. Insomma, è più pericoloso uno afflitto da occhiopigro piuttosto che un sordomuto.

Ritratto di mark 61

mark 61

Mar, 25/03/2014 - 13:46

l'alternativa è l'impunità per tutti i mascalzoni disonesto furbetti ladri questo giornale sta sempre dalla parte del giusto VERO ???????' avete le palle x pubblicarlo ??

Mechwarrior

Mar, 25/03/2014 - 13:48

tanto i non sordomuti sono tutti al cellulare mentre guidano o con la musica a palla ;-P

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Mar, 25/03/2014 - 15:28

Fate un indagine sui vigili e sulla municipale di roma...sono i piu corrotti d'Italia.

Ritratto di Roberto_C

Roberto_C

Mar, 25/03/2014 - 16:39

La scorsa settimana ho ricevuto la notifica per una violazione del codice stradale: Attraversamento con il semaforo rosso. Pur considerando il fatto del tutto irrilevante che l'orario dell'infrazione non mi torna per niente (ma potrei sbagliare) mi ha indisposto la mancanza di documentazione fotografica. Non è che non te la forniscono (comune di Sesto Fiorentino) però non ti danno notizia di come fare. Dopo varie telefonate (è passato un giorno) scopri che devi scaricare dal sito il modulo di richiesta, ed inviarlo compilato via Fax. A quel punto ti invieranno, ma non si sa quando, la foto. Ho preferito pagare 128€ (scontati) invece dei quasi 180€ che pagheresti dopo i fatidici 4 giorni (rimasti) concessi per avere lo sconto. Mi devo incazzare? o è meglio far finta di niente?

libertyfighter2

Mar, 25/03/2014 - 17:22

E' il motivo per cui ho abbandonato la macchina e giro senza documenti. Prima di multarmi, mi devi portare in questura e identificarmi, troppo sbattimento, di solito evitano. Sarà reato? Meglio il carcere che 4-5 KEuro di multa. Almeno lì mangio gratis ed ho pure un alloggio. Se la sosta in carcere dovesse prolungarsi, mi affitto pure casa...

libertyfighter2

Mar, 25/03/2014 - 17:22

E' il motivo per cui ho abbandonato la macchina e giro senza documenti. Prima di multarmi, mi devi portare in questura e identificarmi, troppo sbattimento, di solito evitano. Sarà reato? Meglio il carcere che 4-5 KEuro di multa. Almeno lì mangio gratis ed ho pure un alloggio. Se la sosta in carcere dovesse prolungarsi, mi affitto pure casa...