Livorno, studenti al pronto soccorso: "Colpa delle muffe in classe"

Otto giovani studenti sono stati portati in ospedale: durante una lezione hanno tutti accusato difficoltà respiratorie, bruciori e irritazione agli occhi

Otto giovani studenti del liceo Niccolini Palli di Livorno sono finiti in ospedale. Colpa della muffe presenti nella loro classe.

Gli alunni, sei maschi e due femmine di 14 e 15 anni, si sono sentiti male durante la lezione: tutti hanno accusato difficoltà respiratorie, bruciori e irritazione agli occhi. I ragazzi, che soffrirebbero di allergia, sono stati subito trasportati in ambulanza al pronto soccorso.

Come spiega il Tirreno, gli alunni erano stati trasferiti in una nuova classe dato che quella in cui facevano lezione era diventata inagibile per colpa di una plafoniera pericolante. Gli studenti sono così finiti a fare lezione in un'aula chiusa da diverso tempo in cui è presente della muffa.

Da qui sono nate le difficoltà respiratorie dei giovani che sono stati subito portati in ospedale. Dopo le visite mediche tutti gli alunni sono stati dimessi.

Un episodio che ha riaperto la discussione sulla sicurezza delle classi. Negli ultimi anni si sono registrati numerosi casi di crollo di intonaco, infiltrazioni, finestre e mobilio rotti. Sono infatti centinaia le scuole dal Nord a Sud che necessitano di interventi urgenti, prima che si verifichino altri incidenti.