Le lucciole a Roma? Le hanno portate i papi

Al tempo del Papa re a Roma c'era una quantità impressionante di prostitute

È curiosa l'idea che Ignazio Marino si è fatto di Roma e del suo compito di sindaco. Nessuno dei problemi veri che vive Roma lo sfiora realmente: in compenso si occupa d'incalzare governo e Parlamento sui gay e le prostitute. Incurante della Cassazione, dei prefetti e delle leggi, il sindaco de Roma insiste a occuparsi della sfera sessual-affettiva dei romani anziché di quella civica e urbana. E lottizza la città destinando alcune aree a sorbirsi i rom, con relativo aumento di furti, e altre a subire il racket di prostitute. È un modo generoso di mandare una città a puttane. L'idea ha spaccato l'opinione pubblica e ha diviso al loro interno sinistra e destra. In tema di puttane però, lasciate che io spezzi una lancia in favore del sindaco marziano: il modello di riferimento per la zona a luci rosse non è Amburgo, Amsterdam o Bangkok, ma è la Roma dei Papi.

Al tempo del Papa re c'era infatti a Roma una quantità impressionante di prostitute, c'erano accorsati lupanari e strade apposite (una ha ancora il nome di un tempo, via delle zoccolette). Perché la prostituzione era considerata dai cattolici di mondo una valvola di sfogo per l'esuberanza maschile (cardinali inclusi) e per salvaguardare la durata dei matrimoni. Mejo 'na mignotta che n'amante diceva la morale papalina - bollata come cazzolicesimo, da licet, è permesso - e discendeva nientemeno che da S. Agostino e S. Tommaso. Insomma del quartiere a luci rosse o Mignottown possono lamentarsi tutti, a partire dai residenti, meno i preti e santa romanesca chiesa.

Commenti
Ritratto di Patchonki

Patchonki

Gio, 12/02/2015 - 19:23

In realtà dopo Alemanno, Marino lo hanno votato in troppi turandosi il naso! Questi sono i risultati , la città sta andando inesorabilmente a puttane! È il caso di dire che tra i politici romani, tutti, o sedicenti tali , il più pulito c'ha la rogna!

killkoms

Gio, 12/02/2015 - 19:25

già!a roma c'erano molti studenti universitari,e per non farli sconfinare nella "sodomia da astinenza",era preferibile che andassero con le donnette d'allora!fu una delle tante cose che scandalizzarono il riformatore (di comodo) lutero!anche se poi,alla faccia del puritanesimo,i paesi protestanti in fatto di"costumi sessuali" bissano quelli cattolici!

Raoul Pontalti

Gio, 12/02/2015 - 19:49

Non mi hai fatto ridere Marcello.

dare 54

Gio, 12/02/2015 - 21:04

Strade "chiuse" per garantire meretricio in sicurezza a fornitrici e clienti? SI??? No!!!! Meglio ripristinare le case "chiuse" com'era prima della Legge Merlin, che garantivano oltre alla sicurezza fisica, quella sanitaria ed il pagamento delle debite tasse!

Antonio43

Gio, 12/02/2015 - 21:35

Buttatelo fuori, è un incapace. Non ha la più pallida idea di come si amministra una città. Riesce a fare peggio di Rutelli e Veltroni messi insieme. Non dico di farlo ruzzolare giù per le scale del Campidoglio, ma solo per non sporcarle, ma fargliele fare di corsa sì. Forza romani!!!!!

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 12/02/2015 - 22:04

E' arcinoto che la prostituzione è ineliminabile, essa ha addirittura un'origine sacra, la ierodulia;la chiesa per motivi vari realisticamente l'ha sempre tollerata,anzi ne traeva notevoli guadagni con la tassazione.Ora io mi domando perché mai attualmente si sia affermata questa perversa logica cattocomunista per cui non si deve regolamentare e tassare la prostituzione,ma si deve puntare sull'educazione sessuale, mentre le donne dedite al meretricio sono sempre considerate delle poverette 'costrette' a tale attività, delle schiave, che però fanno la felicità di certa pretaglia che si prodiga nel recupero delle sfortunate,considerate delle Marie Goretti in pectore, come se esse per la maggior parte non avessero scelto quel mestiere in modo libero e volontario, non per assenza di alternative. continua...

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Gio, 12/02/2015 - 22:04

"Mejo 'na mignotta che n'amante diceva la morale papalina" - e io aggiungo: "mejo un prete co l'amante che uno sposato"! Mejo la Roma der Belli, sanamente ipocrita, che quella di Marino, ipocritamente sincera!

Gianni Cinarelli

Gio, 12/02/2015 - 22:09

Cazzolicesimo e Mignottown: forte! Riconosciamo tuttavia che l'attenuante "Chi è senza peccato scagli la prima pietra" debba comprendere necessariamente anche la chiesa ed il clero, quali contesto...direttamente interessato. Dubito che tale iniziativa possa servire a qualcosa di buono. Faccio poi notare che il fenomeno, in quanto a diffusione, mancanza di regole, permissivismo, degrado e, ciò che fa più male, coinvolgimento di minorenni, ci vede primeggiare in Europa.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 12/02/2015 - 22:15

Che non siano stati i papi a portare le lucciole a Roma è certo, ma la dietrologia ora non è importante, perché bisogna porre mano al problema e procedere alla tassazione di tale attività, e ciò procurerebbe allo Stato introiti calcolati intorno ai 10/15 miliardi annui.Forse si procederà in questo senso quando la mafia politica avrà deciso l'entità delle tangenti da incamerare. Qualunquismo? No, sano realismo.

Ritratto di brunodoimo

brunodoimo

Ven, 13/02/2015 - 06:35

è tipico per noi NON risolvere i problemi bensì radicalizzarli, discuterne all'infinito e conviverci. Chi è stato a Bruxelles, Amsterdam, etc. sa bene che il problema è stato "risolto" con i quartieri rossi, dove le signorine sono in vetrina, al caldo e al pulito, con tanto di etichette American Express, Mastercard, Visa, sulle vetrine (quindi pagao anche le tasse). Buona giornata a tutti

cgf

Ven, 13/02/2015 - 08:23

Indiscutibile che durante il regno pontificio vi fossero i bordelli, come in tutto il resto del mondo era una fonte sicura di reddito, ma Marcello stupisce che un professionista serio come lei non si sia documentato abbastanza, è evidente che lei voglia 'colpire' altro, però non dia informazioni sbagliate e forvianti, le hanno portate i papi? direi proprio di no, sono sempre esistite anche prima a Roma, ben molto prima del primo papa, è risaputo che a Roma, ed in tutto l'impero, imperversavano i lupanari, meno risaputo che vi fossero, oltre alle prostitutE anche i prostitutI, usanza importata dalla Grecia.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Ven, 13/02/2015 - 10:36

Ah, "Mejo 'na mignotta che n'amante", non la sapevo. Tuttavia mi conferma quello che ho sempre sospettato, e cioè che la legge Merlin non aveva tanto lo scopo di debellare la prostituzione o di tutelare la dignità delle donne, quanto di liberalizzare i rapporti sessuali, sia quelli prematrimoniali, che quelli extramatrimoniali, mettendo così in crisi anche l'istituzione tradizionale del matrimonio. Insomma, se con la Merlin andare a donne è diventato più complicato (e anche più immorale secondo un’idea perbenista molto diffusa anche adesso), il nuovo slogan è diventato "Mejo n'amante che 'na mignotta". Ribaltando così la tradizione, i risultati sono evidenti: diffusi rapporti prematrimoniali, convivenze, separazioni e divorzi, oltre alla prostituzione per le strade. A quest'ultimo problema si può ovviare con una nuova legge, alla modifica della morale tradizionale no.

Ritratto di ARTEMISIA2015

ARTEMISIA2015

Ven, 13/02/2015 - 10:44

Ogni tanto ricompare questo problema! Al centro ci sono le donne come se il problema fossero loro e non i clienti ! Siccome a differenza dei paesi vicini dove tutto è sotto controllo anche del fisco noi viviamo nella IPOCRISIA cattolica del redimere le puttane e non i clienti tra qualche giorno ci sarà di nuovo il silenzio assordante sul tema!

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Ven, 13/02/2015 - 10:55

@ARTEMISIA2015, perché mai i clienti andrebbero "redenti"?

Ritratto di ARTEMISIA2015

ARTEMISIA2015

Ven, 13/02/2015 - 11:15

liberopensiero77 mi sono espressa male, secondo me nessuno dei due deve essere redento! Però se è un lavoro che si paghino le tasse e magari il cliente possa anche detrarre le spese ...........

Ritratto di ARTEMISIA2015

ARTEMISIA2015

Ven, 13/02/2015 - 11:17

Mi sta tornando adesso in mente il video messaggio del cav quando ci voleva far credere che lui non aveva mai pagato una donna...........che faccia di bronzo!

Ritratto di gangelini

gangelini

Ven, 13/02/2015 - 15:11

Il nostro basso senso civico parte proprio da queste piccole sciocchezze. La Chiesa ha sempre predicato bene, ma razzolato male.

Ritratto di Gios'',,40.

Gios'',,40.

Ven, 13/02/2015 - 15:42

Io sono un Uomo e sposato con figli. Il problema sono gli uomini, scampiano una donna per preda come fanno le bestie, se non ci fossero queste persone che fanno questo lavoro,, vi posso garantire '' che le violenze carnali aumenterebberò per mille per cento. I maschi dopo milioni di anni di convivenza con'le donne non hanno capito che sono le nostre mamme e le nostre figlie. Quando capiranno questo i maschi, non ci sarà piû prostituzione.... E piú dobbiamo sapere se queste persone, sono volontarie, ho hanno una pistola puntata alla testa. Non si può chiamare prostituta una donna cheha una pistola puntata, per esibirsi ha volonta del criminale. Solo se é volontaria una donna, si potrebbe chiamare prostituta al limite. Un uomo civile, che sà che esistono sti traffici, non andrebbe mai da una ''' tra virgolette prostituta,, io non lò farei mai,, pure se non' fossi sposato,, . Io mi vergogno di essere maschio. Saluti.

salvatore40

Ven, 13/02/2015 - 16:50

Sì,tutto vero e storicamente documentato,caro Marcello.La politica pontificia si è sempre ispirata al motto " Nisi caste,saltem caute ".Per esempio,un certo presidente di regione non fu fedele a tale norma,fu incauto...

eloi

Ven, 13/02/2015 - 17:14

Una volta si diceva: Vado a marchette. Non sono certo, però penso che la marchetta non sia stata altro che il bollo imposto dal fisco e dalla previdenza sanitaria, che pagavi alla tenutaria.

Ritratto di stock47

stock47

Ven, 13/02/2015 - 17:39

Embè! I Papi seguivano l'esempio di Cristo, volevano redimere le varie Maddalene, magari dopo avergli fatto assaggiare la loro santità. Sempre a parlare male della Chiesa!

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 13/02/2015 - 19:24

@Gios"40- Lei è veramente una mosca rara, un uomo che ha il coraggio di chiamare in causa il comportamento maschile. Ormai diamo per scontato che l'uomo abbia l'incoercibile bisogno di frequentare le prostitute e dobbiamo rendergli perciò la vita la più comoda possibile.E se per estirpare la piaga (mi scusi liberopensiero77) provassimo con l'evirazione dei clienti? Troppo cruento? I clienti sono intoccabili? Liberopensiero77 già si rannuvola per l'uso del vocabolo 'redenti'!

Gianni Cinarelli

Ven, 13/02/2015 - 19:26

"Prostituirsi" nella cultura illirica si riferiva non alla prostituta bensi a colui che andava da lei. Ancora oggi in Arberesch, antica lingua appartenente al ceppo, prostituta si dice "Kurve" e "Kurveruar" andare a puttane. Quante lucciole illuminano questo forum?

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 13/02/2015 - 20:03

@Gianni Cinarelli- Non credo che sia consuetudine diffusa tra le lucciole frequentare questo forum.Forse da parte sua sarebbe stato più realistico domandare quanti 'prostituti' sono invece presenti. Ma che domande lei pone...però sappiamo almeno i modi in sui si esercita il suo voler essere spiritoso.

Aristofane etneo

Ven, 13/02/2015 - 21:45

"Cu futti futti, cA Diu pirduna a tutti" usava recitare un antico proverbio siculo etneo. Tanti anni fa c'era più buon senso e la tirannia dei bocchettoni non arrivava alla pretesa di reprimere le pulsioni sessuali dei maschi, specie se con un qualche handicap più o meno grave. Le prostitute erano protette, svolgevano una funzione sociale e pagavano le tasse.

Gianni Cinarelli

Ven, 13/02/2015 - 22:55

Cara Euterpe, guarda che con "le lucciole" intendo appunto "i prostituti" presenti!Io la penso esattamente come gli Illiri; non a caso sono - te lo ricordi?- di origine Arberesch. Allora, come è da (re)intendere la tua conclusione? Non è che, almeno nella circostanza, i miei pregiudizi in realtà sono i tuoi?

Aristofane etneo

Ven, 13/02/2015 - 23:18

Premesso che desiderare di farsi una "sveltina" senza coinvolgimento emotivo con la "Euterpe" della foto sarebbe come mangiare un piatto di spaghetti senza sale e senza condimento alcuno, mi chiedo fino a quando noi maschietti italici saremo vessati nelle nostre pulsioni sessuali da omofili (ghei, puppi o che dir si voglia), papponi del Parlamento, preti cattolici dalla sessualità repressa e bacchettoni di varia sorte. Mai successo in migliaia d'anno di storia italiana.

Ritratto di brunodoimo

brunodoimo

Sab, 14/02/2015 - 07:12

...ha ragione chi diceva "mejo na mignotta de n'amante....pensateci bene e se potete impersonate le giuste parti, non a ruoli invertiti o vittimistici. Nessuno ha mai pensato che chi cerca un'altra donna (o un altro uomo) lo fa forse anche perchè gli (le) manca qualcosa di importante della vita? . Altra cosa è regolare ed impedire sfruttamenti e loschi traffici...ed evasioni fiscali. buon sabato a tutti

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Sab, 14/02/2015 - 08:02

@Aristofane etneo- La vedo troppo coinvolto in quest'argomento. Dicono che la cioccolata sia un buon sostituto del sesso. Le consiglio di mangiarne molta.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Sab, 14/02/2015 - 08:33

@Gianni Cinarelli- E perché mai avrei dei pregiudizi? Ho reso solo esplicita la domanda che lei poneva, senza possibilità di fraintendimenti.Abbiamo un punto che ci avvicina: lei è di origini albanesi, io capisco la lingua albanese parlata, anche se avrei molta difficoltà ad esprimermi in essa.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Sab, 14/02/2015 - 08:50

@Aristofane etneo- Lei è troppo severo con i nostri politici, che invece sono sensibilissimi per quanto riguarda il sesso,infatti si guardano bene dal regolamentare quello mercenario, e poi vi è una proposta di legge per l'assistenza sessuale ai disabili che probabilmente sarà a carico del SSN. E' un problema di urgenza assoluta,prioritario rispetto al fatto che poi i neonati muoiono, negli ospedali non vi è accoglienza per mancanza di posti, per gli esami bisogna attendere anni, non si provvede all'accesso per le cure salvavita. Contento, Aristofane dell'Etna?

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Sab, 14/02/2015 - 09:31

@Aristofane etneo - (II invio)- La vedo molto coinvolto in quest'argomento. Dicono che la cioccolata sia un buon sostituto del sesso. Le consiglio di mangiarne molta, così l'avatar di Euterpe non desterà più la sua attenzione.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Sab, 14/02/2015 - 09:58

@Euterpe, non sapevo che fossi così sessuofobica. Ma, a parte le battute sulla "evirazione" dei clienti, potremmo sapere per quali occulti motivi 2 persone adulte e consenzienti non si possono mettere d'accordo per avere un rapporto sessuale? Si tratta solo di remore a carattere religioso (il cattolicesimo è tradizionalmente sessuofobico) o dobbiamo pensare a problemi di psicologia del profondo analizzati dalla psicoanalisi?

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Sab, 14/02/2015 - 10:41

@liberopensiero77- Cosa intende per 'mettersi d'accordo'? Ma lei forse ha ragione,quando gli estremi limiti sono stati raggiunti, perché non reificare anche il corpo, basta 'accordarsi' e...voilà...ci si libera dalle remore religiose e si mandano a spasso tutti gli psicanalisti.Per questa via ci sarà una riedizione dell'Eden, ma questa volta tutto laico e razionale, senza serpenti né mele.

odifrep

Sab, 14/02/2015 - 10:48

@ ARTEMISIA2015 (11:17) - per lei pagare una Donna, significa dare del danaro, giusto? Invece, comprare un regalo alla Donna, staccando un assegno, vuol dire pagare una "prostituta", vero? Mi sta tornando adesso in mente il video messaggio del cav quando ci voleva far credere che lui non aveva mai pagato una donna...........che faccia di bronzo!

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Sab, 14/02/2015 - 10:52

In un paese civile che non conosco chi distrugge denaro pubblico e beni pubblici andrebbe diritto in galera. Mentre del sesso pubblico ci si occuperebbe solo di ciò che attiene alla violenza. Ma il compagno Marino non lo sa.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Sab, 14/02/2015 - 11:10

@Euterpe, perché tu credi ancora nel serpente e nella mela? Andiamo bene ...

mariolino50

Sab, 14/02/2015 - 11:19

Gios'',,40. Perchè si vergogna di essere maschio, è la natura che ci fà comportare così, siamo animali anche noi, e i maschi in natura cercano di fecondare più femmine possibili, per salvare i propri geni, è tutta lì la questione.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Sab, 14/02/2015 - 11:40

Il quartiere di S. Cristoforo a Catania è uno dei più 'malfamati' (ma la definizione ha qualcosa di poetico). Quasi a ridosso di Piazza Dante (a proposito: il mio 'avatar' è la chiesa di S. Nicola a piazza Dante presso il Monastero Benedettino, di cui, nella finzione letteraria de 'I Vicerè', era abate Ludovico Francalanza). Una volta vidi uno straordinario servizio su una vecchia prostituta, che abitava una delle classiche case al piano terra di S. Cristoforo, che, in occasione del suo 'ritiro dalle scene', riceveva svariati mazzi di fiori e commossi auguri e felicitazioni dai suoi vecchi 'clienti'; durante l'intervista diceva che, tutto sommato, la sua vita non gli era andata così male; parlava dei suoi ricordi e, in fondo, della considerazione e del rispetto con cui era sempre stata trattata!

Aristofane etneo

Sab, 14/02/2015 - 12:25

@ Euterpe (1° e 2° invio). Sono appena stato dal dentista. L'attività sessuale, in tutte le forme che il buon senso suggerisce, se esplicitata con l'altra metà dell'Universo crea meno problemi della cioccolata. Declino l'invito, ringrazio e continuerò a leggere i Suoi commenti con immutato piacere.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Sab, 14/02/2015 - 13:42

@mariolino50- Fa piacere constatare che per lei la transizione della sessualità dall'animale all'uomo non è mai avvenuta.

Ritratto di dardo_01

dardo_01

Sab, 14/02/2015 - 14:00

"Si non caste, tamen caute" era (è) il motto dei Cardinali! La soluzione più pratica quindi era (è) quella di andare con una mignotta!

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Sab, 14/02/2015 - 14:29

@liberopensiero77- Nel citare serpente e mela credevo che fosse chiaro il loro significato simbolico,anche se di controversa interpretazione.E perché poi mi hai definita 'sessuofobica', forse io mi sono permessa di definire te un libertino?

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Sab, 14/02/2015 - 18:13

@Euterpe, guarda che se col termine "libertino" intendi uno con le idee del movimento filosofico dei libertini del '600, per me non è un'offesa, anzi lo posso prendere come un complimento ... Se invece intendi un licenzioso privo di morale, allora no, non sono libertino perché ho una mia etica personale, anche se è sganciata dalla morale religiosa che hanno insegnato anche a me da ragazzo. La sessuofobia è una caratteristica tipica del giudaismo, ereditata e poi accentuata dal cattolicesimo tradizionalista, se non ti piace che te lo si dica, ritiro la notazione e mi scuso, ciò non toglie però che la sessuofobia sia spesso legata alla religione, com'è stato osservato da vari studiosi. Si veda ad es. l'articolo "religione e sessuofobia", sul sito dell'UAAR.

Ritratto di Gios'',,40.

Gios'',,40.

Sab, 14/02/2015 - 18:30

@mariolino50,,. Io prima di maschio, sono padre ed ho una figlia ,, che non vorrei mai che farebbe questo lavoro se cosi si puo chiamare,, . Non'non siamo bestie però,' ci definiamo civili. Le persono si giudicano per quel che fanno , é non per quel che dicono. Saluti.

asalvadore@gmail.com

Sab, 14/02/2015 - 18:44

Alcune erano fanose ed erano chiamate cortigiane. Erano favorite dai prelati, vedi papa Bprgia e le sue orgie descritte nella biografia di Lucrezia Borgia del Gregorovius.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Sab, 14/02/2015 - 18:53

@Gios"40- Lei è una persona meravigliosa.Sarebbe troppo lungo spiegarle il perché, ma lei ha una consapevolezza di civiltà che molti non riusciranno mai a raggiungere. @liberopensiero-So benissimo da dove trae origine la sessuofobia,ma forse di questi tempi per molti, senza riferimenti personali, è molto comodo appellarsi all'etica fatta su misura per ciascuno.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Sab, 14/02/2015 - 19:36

@asalvadore@gmail.com- Il Gregorovius diede una versione scandalistica del papato di Alessandro VI,che, a prescindere dai suoi vizi privati,fu un buon politico ed anche riformatore. Se fosse vissuto più a lungo, forse si sarebbe evitata la Riforma luterana,ma si sa che l'interesse morboso per la sfera sessuale dei potenti prevale sugli altri aspetti.Ne abbiamo un esempio anche ai giorni nostri.

massimocubo

Dom, 15/02/2015 - 12:47

Non si capisce perchè non si abbia il coraggio di cancellare la stupida Legge Merlin e riaprire le case chiuse togliendo le "puttane" dalle strade ed eliminando , almeno in gran parte , il controllo della prostituzione e quindi il denaro che da esso ne deriva al crimine organizzato . Nei paesi "evoluti" la prostituzione è regolamentata proprio per sostituirne il controllo alle organizzazioni criminali : io credo che la Sigra Merlin (che caso strano apparteneva al Partito Socialista Italiano : partito di sinistra come i Comunisti nel lontano 1948) e tutti coloro che hanno votato quella assurda legge siano stati "sponsorizzati" da Camorra - N'Drangheta - Mafia - Corona Unita - etc - etc che sono le uniche entità ad averci guadagnato . Massimocubo

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Dom, 15/02/2015 - 13:54

@massimocubo- Perché? Per rispondere dovremmo ricercare le spiegazioni in vari campi.Una giornalista(?) cretina , di quelle buoniste, ha così scritto: ""Parliamo della professione più antica...E allora lasciamola alla preistoria. Viceversa, riconosciamo il lavoro di chi ha contribuito a rendere il nostro Paese più civile. Grazie Tina (Merlin)". Che ve ne pare?

m.nanni

Dom, 15/02/2015 - 19:15

per combattere realmente la prostituzione non c'è altra via che renderla obbligatoria!

Ritratto di marforio

marforio

Lun, 16/02/2015 - 02:51

E non scordiamoci di papa Sisto che non perdonava neanche Cristo.Perlomeno pagavano le tasse , allora.

precisino54

Lun, 16/02/2015 - 07:51

X Aristofane etneo – 23:18; da conterraneo, stiamo entrambi all'ombra del vulcano, ti invito ad una maggior misura negli apprezzamenti. Che poi Euterpe non sia "il tuo tipo" non significa proprio sia quel piatto di pasta scondita che dici. Senza entrare nel merito dei suoi commenti, la ritengo invece soggetto interessante, ed addirittura stimolante. Ovviamente con queste mie parole non faccio alcun apprezzamento sulla persona, ma solo sul suo modo di argomentare. Cordialmente p

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Lun, 16/02/2015 - 09:59

@Euterpe, quindi sei una sostenitrice della legge Merlin? Quella che ha riempito le strade di prostitute, provocando una spettacolo poco edificante per i minori, e rischi igienici e per la salute? Complimenti ... Stamattina sentivo in TV la Binetti dell'UDC, che si è sempre opposta alla legalizzazione della prostituzione, che adesso comincia a valutare diversamente il fenomeno (dopo vent'anni "si è accorta" che le prostitute si pubblicizzano anche su internet ...), che andrebbe quindi meglio regolamentato. Sei più "indietro" della Binetti?

Ritratto di Patchonki

Patchonki

Lun, 16/02/2015 - 12:32

Forse arrivo fuori tempo massimo, ho letto delle opinioni molto diversificate! Sottolineo che per identificare questa categoria di persone si utilizzano diverse parle, mignotta, puttana , prostituta, meretrice ecc. In genere succede quando l'ipocrisia abbonda! Purtroppo finchè ci saranno i clienti ci saranno le ............scegliete voi il termine!

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Lun, 16/02/2015 - 12:38

@precisino54- Caro 3P,il piccolo episodio a cui ti riferisci è stato da me considerato una caduta di stile da parte di chi ne è stato il protagonista, che generalmente è persona gradevole, e un po' me ne sono stupita,ma sono i piccoli inconvenienti a cui purtroppo una donna è ancora esposta se vuole partecipare con la sua identità di genere ad un forum. Ti sono grata per il tuo intervento, che , semmai ce ne fosse ancora bisogno, dimostra quanto sia vero, riferito a te, che "signori si nasce". Giorno 14 è stato l'anniversario del tuo incidente, ti giungano i miei auguri per il tuo stato di salute. I lettori mi perdonino per questo mio post fuori tema.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Lun, 16/02/2015 - 12:40

@Libero pensiero77. Ma come hai potuto pensare che io sia favorevole alla legge Merlin? Ho semplicemente riportato le parole, virgolettate, di una pseudogiornalista, per dimostrare la vacuità del dire suo e di quelli come lei. Mi hai posta indietro rispetto alla binetti, ma per me un personaggio come lei semplicemente non esiste e dei suoi tardivi ripensamenti niente mi cale. Mi lascia perplessa che tu, nel tuo pensiero libero, prenda in considerazione le giravolte del binettesco mix di opportunismo politico ammantato di cattolicesimo e 'longa manus' del Vaticano.

precisino54

Lun, 16/02/2015 - 13:36

X Euterpe – 12:38; ottima memoria, ti ringrazio per gli auguri: il fisico si ristabilisce o quasi, l'animo ahimè non dimentica facilmente. Nonostante quanto dici della mia persona, qualcuno a me molto vicino e che avrebbe dovuto capire, non condivide per cui nuovamente il mio inizio anno è complicato. Ovviamente ti ringrazio pure per le parole di apprezzamento, ma come avrai capito è la mia natura che mi porta ad agire, giammai la pretesa di rendermi interessante a chicchessia. Sulla legge Merlin solo qualche alieno può pensarla positivamente, i guasti creati sono sotto gli occhi di chiunque voglia vedere. 3p-

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Lun, 16/02/2015 - 14:37

@Euterpe OK, non avevo capito il tuo post riferito a quanto ha detto quella giornalista. A volte fatico a capire quello che scrivi, satira e critica, specie se si tratta di mettere insieme inni all'evirazione (???) dei clienti "incoercibili", con le osservazioni di chi vuole mantenere la legge Merlin ... Le 2 cose mi sembravano coordinate, frutto di un unico pensiero moralistico retrò ...

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Lun, 16/02/2015 - 15:04

@Liberopensiero77- Bravo...continua così: la miglior difesa è l'attacco!Sei un discepolo di Sun Tzu? Se proprio i miei scritti ti giungono incomprensibili, ometti di leggerli, così non potrai addebitarmi i tuoi errori interpretativi.Però permettimi un'osservazione: ti prendi troppo sul serio,i paradossi ti sconvolgono,ti manca il senso dell'ironia, perciò ti riesce difficile capire quella degli altri.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Lun, 16/02/2015 - 15:51

@Euterpe, potrebbe invece essere che mi riesce difficile capire i pensieri scoordinati ... Sicura di non essere tu a prenderti troppo sul serio?

precisino54

Lun, 16/02/2015 - 16:03

x Euterpe, la tua memoria, mi sorprende decisamente, e pure il tuo modo di porgerti: ho la sensazione che ti conosca già sotto altro "nick", in particolare perché sorvoli su altro.

Ritratto di Patchonki

Patchonki

Lun, 16/02/2015 - 16:14

Vogliamo dirla tutta ? La legge Merlin in teoria vorrebbe proteggere la dignità delle ......donne , nella realtà le ha rese schiave! Quando vince l'ipocrisia non si va molto lontano.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Lun, 16/02/2015 - 17:47

@liberopensiero- Cosa vuoi che ti dica, può darsi che tu abbia ragione,cercherò di prendere te e la tua ferrea logica come esempio a cui ispirarmi. Ci siamo punzecchiati abbastanza, ora torniamo al nostro solito rapporto di virtuale amicizia. @precisino54- "Forse che sì, forse che no".Era uno dei motti di Isabella d'Este,un personaggio storico che io amo molto.

precisino54

Lun, 16/02/2015 - 18:45

X Euterpe 17:47; il tuo motto-aforisma mi sembra molto simile a quello che mi piace ricordare della Sibilla Cumana: "ibis redibis non morieris in bello". A questo punto mi tocca controllare nei miei commenti per capire meglio, pazienza. Saluti 3p

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Lun, 16/02/2015 - 19:37

@precisino54- Non sono stata criptica, ti ho citato anche la marchesana di Mantova...Adesso, ahimé, Liberopensiero aggiungerà alle mie carenze anche l'ambiguità.

precisino54

Lun, 16/02/2015 - 20:30

X Euterpe 19:37; non mi pare di averti dato della "criptica". Mi hai costretto a rileggere inutilmente un paio di mesi di commenti .... qualcosa non quadra! ciao p

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mar, 17/02/2015 - 12:20

@asalvatore@gmail.com-La notizia di stamane sull'azione della magistratura riguardante il processo Ruby conferma quanto le ho scritto.Si cerca in tutti i modi di tener desto l'interesse intorno all'alcova di Berlusconi con scopi chiaramente politici.Spero che Liberopensiero mi trovi sufficientemente 'coordinata'.

Nadia Vouch

Mar, 17/02/2015 - 14:24

Caro Veneziani, la prostituzione "organizzata", dallo Stato, è questione che risale nella Storia. Non c'è stata epoca storica nella quale le prostitute, di solito povere donne, se non quasi bambine, siano state sfruttate da singoli, gruppi o persino governi. Per vari motivi che vanno dal bisogno di mantenere un "ordine pubblico" alla necessità di garantire le cosiddette brave persone da malattie veneree, all'accompagnamento di eserciti nelle troppe e sempre più numerose guerre che mai ci hanno lasciati. Ogni esercito e ogni guerra porta con sè le proprie prostitute. Non c'è amore, non ci sono sentimenti.

Gianni Cinarelli

Mar, 17/02/2015 - 16:10

Qui (molti) continuano a brancolare nel buio. Prendono, come si suol dire, lucciole per lanterne. Ah! Dove è la lanterna di Diogene o la candela accesa di...

Nadia Vouch

Mar, 17/02/2015 - 17:19

Per il piccolo o grande piacere di un attimo, merita rovinare la vita di altri per sempre?

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mar, 17/02/2015 - 17:31

@Gianni Cinarelli- Ormai è tempo di lasciare Diogene alla sua ricerca e di gridare 'Alla lanterna", come i rivoluzionari francesi.

precisino54

Mer, 18/02/2015 - 00:29

Cara Euterpe ho capito la tua dritta, mi fa piacere ritrovarti, nobile mantovana! Delle volte la soluzione è sotto gli occhi, ma andiamo a cercare altrove.