L'ultimo addio a Villaggio: oggi camera ardente e funerali laici

Dalle 10 alle 16.30 si potrà rendere omaggio in Campidoglio alla salma dell'attore. I funerali in programma alle 18.30 alla casa del Cinema di Villa Borghese

Dopo la giornata della commozione, arriva quella del ricordo. Comincia alle 10 di mercoledì mattina il lungo saluto dell'Italia a Paolo Villaggio, scomparso a Roma martedì 3 luglio all'età di 84 anni per le complicanze croniche del diabete di cui soffriva da anni. E proprio a Roma si svolgono le due cerimonie per rendere omaggio alla salma del popolare attore genovese. Prima la camera ardente, aperta in Campidoglio dalle 10 alle 16.30. Poi i funerali, in forma laica, presso la casa del Cinema di Villa Borghese.

Come detto, il lungo saluto all'inventore di Fantozzi e di tantissimi modi di dire entrato nel nostro vocabolario, comincia alle 10 di stamattina. Tutti i Filini, i Calboni e le "Pine" d'Italia potranno salutare per l'ultima volta il grande attore recandosi fino alle 16.30 nella Sala della Protomoteca del Campidoglio, dove è stata allestita la camera ardente.

Dopo due ore di attesa la salmaè trasportata in un luogo carico di significato come la casa del Cinema di Villa Borghese. In base alle ultime volontà dell'attore i funerali, rigorosamente laici, si sono svolti presso il Teatro all'aperto Ettore Scola, mentre alle 21.30 è prevista a proiezione del film "Fantozzi", preceduta da un contributo video dello stesso Villaggio.

Nonostante vivesse da molti anni a Roma, non è previsto che sia seppellito nella capitale. La salma sarà trasportata in Liguria e precisamente nel cimitero di Sori, piccola località alle porte di Genova. Lì si trova il mausoleo di famiglia e lì sarà sepolto anche Villaggio. La tomba sarà affacciata sul mare, il "suo" mare ligure che non aveva mai dimenticato.

Intanto, già centinaia le persone che si sono recate in Campidoglio per omaggiarlo. "Padrone di casa" il figlio Pierfrancesco, che ha provato a sdrammatizzare il grave lutto raccontando che "a mio padre tutto questo affetto sarebbe piaciuto. Lui mi ha sempre detto: la vera sfortuna sarebbe morire durante i mondiali: non mi si filerebbe nessuno".

Commenti

emigratoinfelix

Mer, 05/07/2017 - 11:27

essendo io cattolico,istintivamente avevo pensato di recitare una peghiera pe il defunto,ma considerato che ha scelto un funerale laico,cioe' ATEO,mi astengo dal farlo;gli canteranno magari Bella ciao,va di moda oggi.

marygio

Mer, 05/07/2017 - 11:51

hai visto un film...li hai visti tutti. il cordoglio ci sta ma si sta esagerando,come sempre.

Ritratto di Beppe58

Beppe58

Mer, 05/07/2017 - 13:04

Un credente ha dubbi. Sono connaturati al suo essere. Un laico, no. Sa già quello che c'è oltre, dopo, in quel territorio inesplorato dal quale mai nessuno è tornato. Nessun dubbio lo sfiora. Granitico fino al ridicolo. Fino a quando arriverà al cospetto dell'Altissimo. E allora lì sì, per una volta ancora, e giustamente, tornerà ad essere il solito, patetico Fracchia. Buon per lui che il Signore ha il dono dell'umorismo..

Ritratto di Beppe58

Beppe58

Mer, 05/07/2017 - 13:11

Invece Messer Fazio cercherà di comprare una nuvola in Paradiso utilizzando il tesoro che ha ricevuto come una grazia laica sulla terra. In quel caso il buon Dio perderà il suo sorriso bonario, il suo senso dell'umorismo e la sua misericordia ed assesterà un metaforico calcio sulle terga laiche di Messer Fabio..Quando si esagera...

eddie02

Mer, 05/07/2017 - 13:26

Beppe58@ Conosci personalmente il signore? Un credente ha dubbi? Quindi dubiti dell'esistenza di Dio? Mi giunge nuova. Saluti

Ritratto di Beppe58

Beppe58

Mer, 05/07/2017 - 13:36

Eddie, dovresti saperlo. La fede è granitica ma nemmeno i grandi santi erano esenti dal dubbio, che è una cosa buona perché porta alla riflessione. Per dirla con Mauriac, Dio ama giocare a nascondino. Si mette in agguato. E aspetta, fiducioso.. P.S. Sbaglio o i dubbi li avevano anche gli Apostoli?

gcf48

Mer, 05/07/2017 - 14:14

Beppe 58 non per niente DUBIA è una lettera di quattro cardinali chiedendo al papa Francesco di chiarire alcune questioni riguardanti la fede cattolica

Ritratto di Beppe58

Beppe58

Mer, 05/07/2017 - 14:43

Grazie,gcf48. Questo particolare mi era sfuggito. Se mi è permessa una battuta, la fede è una cosa troppo seria per lasciarla in mano solo agli uomini della Chiesa. Se è vero quel che si dice dell'ultimo, mai rivelato interamente, segreto di Fatima, parrebbe che nella Chiesa di Roma siano in molti a dubitare dell'esistenza di Dio. E, d'altronde, non lo aveva già preannunciato quel visionario di Dostoevskij?

rudyger

Mer, 05/07/2017 - 14:54

d'accordo, ma adesso BASTA! e' una settimana di tormentone neanche fosse stato il salvatore della patria. E quando moriranno mattarella, Grasso e la Boldrini e soprattutto Renzi che faranno?

rudyger

Mer, 05/07/2017 - 14:59

a forza di insistere sui funerali laici si arriverà ad allestire le pire in Piazza Venezia. Gira e rigira tutti dal Padreterno dobbiamo andare. e così anche Villaggio. questez farse dei funerxali laici mi fanno ridere. servono ad incontrare gli amici degli amici ai quali per molti non gliene frega niente del morto ma parleranno di affari, sceneggiature, contratti milionari.

Angelo664

Mer, 05/07/2017 - 15:01

Vabbeh, era lunedi 3 luglio ..

eddie02

Mer, 05/07/2017 - 15:42

Beppe58@ Vero, ma non mi pare che venga esaltata quella dote. Il dubbio direi che è più prerogativa dell'ateo, ovvero di chi non accetta fideisticamente tesi che la ragione gli rivela quanto meno bizzarre. Saluti

eddie02

Mer, 05/07/2017 - 15:50

rudyger@ Pensa quanto fanno sorridere noi i funerali religiosi e chi pensa di venire accolto da un vecchio signore con barba bianca. Saluti

Ritratto di Beppe58

Beppe58

Mer, 05/07/2017 - 16:10

Nondum apparuit quod erimus. Sant'Agostino. Ciò che saremo non è ancora apparso.E chi pensa ad un vecchio con la barba bianca? Non esiste..forse.. :))

Albius50

Mer, 05/07/2017 - 16:38

Paolo Villaggio alias FANTOZZI FRACCHIA mi aspettavo un tuo funerale veramente ispirato ai tuoi alias invece si è trasformato in UNA SCHIFEZZA PAZZESCA ovvero mi sarei aspettato un semplice funerale senza INVITATI magari nella tua città natale GENOVA allora ti avrei ricordato volentieri.

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Mer, 05/07/2017 - 16:47

la camera ardente: fuori, temperatura ambiente.....dentro 27.000 GRADI FARENHEIT!!!!

pilandi

Mer, 05/07/2017 - 19:22

@rudyger perché tu sai per certo che c'è un padre eterno?...te lo ha detto lui? sei morto e poi sei tornato con le prove? Ma per cortesia, siamo nel 2017 non nel 1300...

demetrio_tirinnante

Mer, 05/07/2017 - 20:08

ma basta, che due spalle. Ma dai, uffa !

Alessio2012

Mer, 05/07/2017 - 20:52

Per me non era ateo. Era un furbacchione che aveva capito che a sinistra prendi più consensi, ma probabilmente era cattolico e democristiano.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Gio, 06/07/2017 - 01:03

@pilandi: rispetto pedissequamente il tuo ateismo peró non permetto agli altri di burlarsi della mia fede verso un essere supremo, anche se, come dici, siamo nel 2017.

roberto.morici

Gio, 06/07/2017 - 08:12

Mi è capitato di vedere qualche film di Villaggio e di qualcuno mi è rimasto anche un buon ricordo. Mi dispiace che se ne sia andato, cme capiterà a ciascuno di noi. Ma non ho mai sentito di qualcuno che sia destinato a non morire.

Nick2

Gio, 06/07/2017 - 08:31

Beppe! Hai confuso il termine “laico” con “ateo”, ma la considero una svista. Che tu ci venga a dire che la fede presuppone il dubbio, però, è da ridere. Fede significa certezza ed è incompatibile con il dubbio. E’ l’esatto opposto. La fede è integralismo. Chi dubita pecca. Ma l’interpretazione fascioleghista della fede va ben oltre questa quisquiglia. Il vostro dio ha eliminato dal suo vocabolario le parole amore, carità, fratellanza, tolleranza, solidarietà e le ha sostituite con odio, discriminazione, razzismo, omofobia, nazionalismo. Avete plasmato un dio a vostra immagine e somiglianza. E avete pure il coraggio di dare dell’anticristo a Bergoglio…