L'università islamica ci riprova e punta all'ex edificio Bialetti

L'università islamica lancia due nuovi corsi: uno online, l'altro nell'edificio storico della Bialetti a Omegna, in Piemonte

"L'università islamica" ora mira all'ex stabilimento storico della Bialetti a Omegna.

Lo racconta La Stampa, secondo cui l'ateneo presieduto da Giampiero Khaled Paladini - che doveva aprire a Lecce, ma di fatto mai decollata - vuole lanciare due nuovi corsi: uno online sulla teologia coranica e un master di finanza internazionale e musulmana con sede proprio l'edificio dove si fabbricavano le caffettiere più famose d'Italia (e non solo).

"Ci stiamo muovendo su più direzioni in attesa che dal ministero dell’Istruzione arrivi il riconoscimento a centro universitario a tutti gli effetti", dice Paladini al quotidiano torinese, "A suo tempo avevamo presentato domanda a Roma, ma ci era stato detto che era irricevibile in quanto tutto era bloccato e di riprovare quest’anno. Cosa che faremo quando ci sarà il nuovo governo. Il corso di laurea in teologia si intitolerà Le due vie dell’Islam e si terrà in collaborazione con il Karimia institute.

E poi c'è il master in finanza islamica per cui pare siano già state aperte le iscrizioni. "Si tratta di un corso, con al massimo venti persone, condotto da personale qualificato e indirizzato a tutti, ma in particolare agli imprenditori del settore della rubinetteria e del casalingo, ma anche dirigenti di banca, che operano o intendono farlo sui mercati dove forte è la presenza musulmana", ha spiegato il referente tecnico di Paladini, Renzo Fovana, "Sono incontri, a mio parere interessanti perché la finanza islamica è del tutto particolare. Per chi vuole vendere nei Paesi arabi o dell’Oriente è importante conoscere i meccanismi economici che regolano quei mercati".

Commenti

giovanni951

Ven, 02/03/2018 - 13:50

solo il pd poteva fare una simile stupidata

Ritratto di MLF

MLF

Ven, 02/03/2018 - 13:53

E questa la spacciano per integrazione?!?!?!?!?!? Se vogliono tutto islamico, che restino in terre islamiche!

TitoPullo

Ven, 02/03/2018 - 14:26

E BUTTATELI FUORI UNA VOLTE PER TUTTE, CRIBBIO!!NON CAPITE CHE HANNO UN'ALTRA TESTA E VIVONO IN UN'ALTRO MONDO (MEDIEVALE)!

al59ma63

Ven, 02/03/2018 - 14:36

Una vera fabbrica di TERRORISTI.

st.it

Ven, 02/03/2018 - 14:37

....... ma sono solo degli incapaci totali.

Ritratto di hardcock

hardcock

Ven, 02/03/2018 - 14:53

Teologia islamica ovvero come allevare terroristi in casa. Forse sperano di risparmiare i soldi spesi per importarli. Mao Li Ce Linyi Shandong China

venco

Ven, 02/03/2018 - 15:01

I nostri comunisti e anarchici difensori degli islamici dovrebbero studiare in queste università islamiche.

brasello

Ven, 02/03/2018 - 15:24

basta guardare come sono avanzate le loro nazioni di origine per capire quali mirabolanti concetti abbiano da insegnare nell loro "università". Se volessero imparare (ma veramente) potrebbero frequentare le università italiane (fresche di riconoscimenti di eccellenza a livello planetario), ma questo prevederebbe un'integrazione che loro per primi non vogliono. se poi vogliono studiare materie che qui da noi non esistono, beh, esiste sempre l'opzione di riprendere il mare e andare a studiarle a casa loro.

Ritratto di Azo

Azo

Ven, 02/03/2018 - 15:47

I mussulmani stanno boicottando l`Italia, perciò non permettete loro di INZOZZARE, anche l`edificio storico della Bialetti a Omegna, in Piemonte !!! """CIÒ CHE I MUSSULMANI STANNO FACENDO, È IL DOPPIO GIOCO, CIOÈ NEL NOME DI HALLAH PORTANO LA LORO RELIGIONE, ( COME HANNO FATTO I CRISTIANI COLONIZZANDOLI NEL NOME DEL CRISTO) E NEL FRATTEMPO SI STANNO RIPRENDONO I DIRITTI E CIÒ CHE I COLONISTI EUROPEI HANNO LORO TOLTO NEI SECOLI"""!!! IL VATICANO È IL COLPEVOLE PRINCIPALE, PERCHE NON HA IMPEDITO ALLA COMUNITÀ CRISTIANA DI COLONIZZZARE E DERUBARE DELLE LORO RICCHEZZE I PAESI DI COLORO CHE ORA STANNO INVADENDOCI. Questo è un senso di colpa di quei delinquenti i cui avi hanno approfittato ed ora godono di immense ricchezze, MA, CHE VOGLIONO ORA FARCI PAGARE LE LORO COLPE!!!

diesonne

Ven, 02/03/2018 - 15:48

diesonne indottrinamento del corano e laggio del cervello questo è il master

alberto_his

Ven, 02/03/2018 - 16:06

Estremamente interessanti i principi alla base della finanza islamica: in tal senso, la sharia ha molto da insegnare alla finanza di stampo giudaico. Ben vengano corsi in materia anche in università italiane

Ritratto di hardcock

hardcock

Ven, 02/03/2018 - 16:24

Xalberto_his maometto ha scritto che è un grave peccato che il denaro dia frutti. Dunque niente investimenti, niente fabbriche e niente lavoro. Chiediti perchè i paesi mussulmani siano cosi arretrati. I paesi fortunati che hanno il petrolio sono ricchi in quanto il petrolio non è denaro ma lo possono vendere perchè l'occidente ha fatto si che lo potessero estrarre. Le materie insegnate alla erigenda università islamica dovrebbero illuminarti. Tutto quello che serve per vivere è scritto nel corano, la Terra è piatta e il Sole vi gira attorno. In agricoltura non si usano macchine ma solo il lavoro animale esattamente come 500 anni fa. Mao Li Ce Linyi shandong China

Ritratto di gattomannaro

gattomannaro

Ven, 02/03/2018 - 16:43

Purtroppo, le nostre leggi attuali (non applicate, però, ai cosiddetti Centri Culturali islamici, che strano...) ci obbligano a prendere atto senza poter fare nulla. C'è di peggio: la Chiesa Cattolica, invece di reagire, appoggia apertamente i musulmani; e la sinistra, per motivi elettorali, illudendosi di trarne futuro vantaggio, fa lo stesso. Basandomi sulle mie (scarsissime) conoscenze di musulmani, so per certo che è pura illusione. Ma, se non altro, devo ammettere che costoro, pur arcaico e innaturale, hanno un senso morale superiore al nostro. Se non reagiamo duramente, verremo sopraffatti. Personalmente, continuo a sperare (illudermi) una forte reazione di destra. E se dovesse essere reazione troppo dura, pazienza.