Madre e figlia sfrattate: ora vivono in macchina

Così le storie di effettivo disagio sociale sono all'ordine del giorno

Sono sempre di più gli italiani che devono fare i conti con la povertà: la mancanza di lavoro, l'emergenza abitativa e l'assenza di una prospettiva fanno da sfondo alle vite precarie di milioni di persone.

Così le storie di effettivo disagio sociale sono all'ordine del giorno. Ultima in ordine di tempo, segnalata da Il Gazzettino è quella di una madre e una figlia, costrette a vivere in macchina, dopo essere state sfrattate. Si sono stabilizzate in via Miranese, parcheggio sotto alla tangenziale. Il rombo continuo di auto e camion che ti passano sopra alla testa. Qualche decina di macchine parcheggiate nelle prime file e, in fondo, qualche furgone con targa straniera. In mezzo, vicino alla recinzione verso Villa Ceresa, unamercedes E200 station wagon un po’ acciaccata.

Lì dentro due donne, madre e figlia, accampate da quasi un mese in un posto che, se di giorno è polvere, sporcizia e rumore, di notte fa anche paura. Patrizia Heinz, 54 anni, e Micol Pannella, 24, sono veneziane. Fino al 20 marzo scorso vivevano in affitto, con un "contratto transitorio", in un appartamento nella vicina via Lissa. Poi lo sfratto, e la decisione di "non fare resistenza".

E dopo 25 giorni trascorsi bivaccando in auto, Micol sarebbe stata colpita da un’infezione che si è manifestata con gonfiore e rossore alle gambe, oltre a una febbre quasi a 40. La giovane è stata portata in pronto soccorso dove, dopo un’attesa durata diverse ore (le avevano dato un "codice bianco"), è stata trattenuta in osservazione per una sospetta infezione. "Mia figlia soffre di anemia mediterranea e diasma allergica - racconta il padre, Mauro Marco Pannella (nella foto a destra) -. Queste settimane trascorse in auto sotto la tangenziale hanno messo a dura prova la sua salute, e sono emersi anche dei problemi di circolazione alle gambe. Mia moglie e mia figlia non possono continuare a vivere in queste condizioni"

Commenti
Ritratto di Franco_I

Franco_I

Gio, 28/04/2016 - 16:01

ORRIBILE, SCHIFOSO, DISUMANO. Ci si inorridisce per i CLANDESTINI e NULLA si fa per gli ITALIANI!!! Politici TUTTI......VERGOGNA!!!

killkoms

Gio, 28/04/2016 - 17:23

e i clandestini vanno in residence/alberghi a 35 € sine die!grazie kompagni!

canaletto

Gio, 28/04/2016 - 17:30

VERGOGNOSO QUEI MALEDETTI FARABUTTI METTONO PER STRADA NOI ITALIANI MA SI PREMURANO DI DARE HOTEL 5 STELLE E DA MANGIARE E ANCHE DENARO AI MIGRANT, LA MAGGIOR PARTE DEI QUALI SONO GENTE ISIS. MA STATEVENE NEI VOSTRI PAESI E I LORO GOVERNI SI DIANO DA FARE. VERGOGNA, MARCIUME DEI PIDIOTI ITALIANI. IN SIMILI CASI DEVONO INTERVENIRE SUBITO DANDO VITTO E ALLOGGIO. VORREI VEDERE LORO A DORMIRE IN MACCHINA IN TERRA DI NESSUNO. PEGGIO CHE DURANTE LA GUERRA. VERGOGNA MALEDETTI LADRI FARABUTTI

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Gio, 28/04/2016 - 17:59

Il Comune, la Regione, intervengano immediatamente scavalcando odiose procedure.

Ritratto di Danno

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Danno

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Danno

Anonimo (non verificato)

blackindustry

Gio, 28/04/2016 - 22:10

Eppure ancora il 40% oggi in Italia vota a sinistra, evidentemente gli va bene essere schiacciati.

amedeov

Ven, 29/04/2016 - 08:27

Informate Papa Francesco.Forse le ospita in vaticano

rossini

Ven, 29/04/2016 - 13:33

Carissima mamma e carissima figlia. Ma voi alle scorse elezioni siete andate a votare? E se lo avete fatto, per chi avete votato? Non è che per caso avete votato per Renzi e per il PD? Se lo avete fatto, ben vi sta. Comunque, alle prossime elezioni votate per i partiti che hanno a cuore il benessere degli italiani e non quello degli zingari e dei negri. Votate a destra, Lega compresa.

PassatorCortese

Sab, 30/04/2016 - 09:27

in un paese civile queste cose non dovrebbero mai succedere . lo stato e le istituzioni castigano sempre i piu deboli . ma se qualcuno inizisse a usare del piombo verso gli u.g. chissa se poi qualcuno si accorge di queste ingiustizie . ti metteranno in carcere ma almeno avrai un tetto e mangiare gratis !

unz

Sab, 30/04/2016 - 10:33

forse in un albergo per migranti possono teovargli un posticino e dare anche a loro 3 euro di paghetta al giorno?

unz

Sab, 30/04/2016 - 10:39

canaletto siamo tutti contro una politica che trascura i suoi cittadini e che assiste i clandestini senza chieder loro nulla. Ma se tu dici falsità fai il gioco di chi denigra le nostre posizioni. Non puoi dire che gli alberghi sono 5 stelle nè che la maggior parte di loro è dell'Isis. Fermati alla realtà che è più che sufficente per indignarsi.

istituto

Sab, 30/04/2016 - 18:10

Se ci fate caso , negli interventi dei politici,dei giornalisti,e dei sociologi ,gli italiani poveri NON VENGONO MAI NOMINATI,PERCHÉ PER LORO NON ESISTONO.Come non esistono gli italiani(penionati e non)che espatriano.Per gli italiani non c'è pietà,SOLO TASSE. P.S Grazie a Il Giornale che fa opera di verità e giustizia segnalando questi casi.

semprecontrario

Dom, 01/05/2016 - 10:24

qui la boldrini non interviene?

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 01/05/2016 - 23:22

Sono gli effetti del vergognoso progressismo dei comunisti camuffati dietro il vago nome di "sinistra". GLI ITALIANI COSTRETTI A VIVERE PER STRADA E I FANCAZZISTI AFRICANI ALLOGGIATI E MANTENUTI NEGLI HOTEL A SPESE NOSTRE. Se questo non è tradire il nostro paese....COS'È?

Ritratto di gianni2

gianni2

Lun, 02/05/2016 - 07:53

Ma cosa pretendono? Sono ITALIANE, non hanno diritti.