Malata di anoressia, suicida bimba di 11 anni

La piccola ha rifiutato di cenare ed è andata sul balcone. Poi si è lanciata dal terzo piano

Si è buttata giù dal balcone della sua casa al centro di Torino. Un gesto estremo e inaspettato per una bimba di appena 11 anni, descritta come una ragazzina introversa e riservata.

A dare l'allarme sono stati i vicini che hanno sentito il tonfo. Quando sono arrivati i soccorsi la piccola respirava ancora, ma a nulla è servita la corsa verso il pronto soccorso dell'ospedale Maria Vittoria.

Una ragazzina che era già alle prese con una malattia che colpisce sempre più spesso i giovanissimi: l'anoressia. Una malattia diagnosticata da tempo, anche grazie ai genitori che la seguivano passo passo. Per tre mesi era stata persino ricoverata al Regina Margherita. "Le avrebbero anche dato la luna se soltanto l'avesse chiesta", racconta a La Stampa una vicina. Invano, visto che dopo poco è tornata a non mangiare.

Anche ieri sera la madre della bimba ha provato a farla mangiare. Lei si è rifiutata, come faceva sempre ed è andata sul balcone al terzo piano, dove ha deciso di farla finita.