Maltempo, scatta l'allerta per la piena del Po

Allerta arancione in Piemonte e Lombardia per onda di piena del Po.

Maltempo ancora in arrivo sull’Italia. Questa volta l’allerta della Protezione Civile riguarda un’onda in piena del Po. Sotto il coordinamento di Pietro Foroni, assessore al Territorio e Protezione Civile, è stato diramato un avviso di criticità per il fiume Po di colore arancione.

Il rischio idraulico coinvolge la zona P01, ossia la provincia di Pavia e Po-Tanaro, dove l’allerta avrà inizio alla mezzanotte di questa sera, martedì 30 ottobre, fino alla mezzanotte di domani, mercoledì 31. E’ prevista una formazione di onda di piena nel territorio piemontese che dovrebbe raggiungere la Lombardia entro le prossime 24 ore. Il massimo livello di piena è atteso nella sezione di Ponte Valenza/AL durante la mattinata di oggi, martedì 30 ottobre. Al momento nella sezione di Ponte Valenza viene segnalato un livello di superamento della soglia di moderata criticità. La Protezione Civile segnala vento forte su tutto il territorio regionale, per questo motivo l’allerta è arancione.

Chi transita sotto impalcature, alberi o cartelloni stradali e pubblicitari deve prestare particolare attenzione. I rischi di crolli improvvisi a causa dei forti venti sono purtroppo molto reali. Guardati a vista anche i fiumi Brembo, Serio, Mella, Chiese, Oglio e Adda (Valcamonica e Valtellina), dove in giornata sono previste onde di piena. Il carattere temporalesco delle precipitazioni nell’area nord di Milano, dove scorrono i fiumi Olona, Seveso e Lambro, non permette previsioni sicure riguardanti la quantità di pioggia previsti sulla zona, né i livelli idrometrici attesi. La Sala operativa chiede di segnalare con tempestività eventuali criticità che dovessero presentarsi sul proprio territorio, telefonando al numero verde della Sala di Protezione Civile regionale 800.061.160 o via mail all’indirizzo cfmr@protezionecivile.regione.lombardia.it