Massacrato da due cittadini stranieri per il cellulare

È successo a Montesacro, alla periferia romana, dove un ragazzo di 32 anni è stato massacrato di botte per poter essere derubato del cellulare mentre stava facendo una passeggiata serale

Il giovane era stato visto dal cittadino rumeno e dal tunisino aggirarsi in un parco di Montesacro quando è stato avvicinato e per sottrargli il cellulare è stato massacrato di botte

Erano da poco passate le 21 e il ragazzo stava facendo una passeggiata serale vicino al parco quando è stato avvicinato da due stranieri, uno romeno e l'altro tunisino, che non hanno pensato due volte a massacrarlo di botte per sottrargli il cellulare. Calci e pugni e una prognosi di otto giorni è toccata al 32enne. La fuga dei due stranieri non è però durata molto, infatti sono stati poco dopo intercettati dalla volante mobile del commissariato di Fidene Serpentara e ora dovranno rispondere dell'accusa di rapina aggravata dalle percosse.

Il 32enne è stato pestato con calci e pugni per un semplice cellulare, mentre continua a preoccupare la situazione delle periferie romane sempre più spesso lasciate all'incuria e nelle mani di delinquenti. Sembra tornare in mente l'episodio che vide coinvolto qualche anno fa un cittadino del Bangladesh che, dopo essere stato picchiato brutalmente aveva rischiato di rimanere paralizzato. Anche a lui tentarono di sottrarre l'apparecchio mobile.

Una periferia pericolosa quella romana che, in soli tre giorni, ha visto tre violente storie distinte. Infatti, soltanto la sera prima un cittadino marocchino di 31 anni era stato arrestato per aver picchiato uno studente ucraino di 18 anni e aver tentato di rapinare lo stesso. Due giorni fa invece è stato condotto in carcere un cittadino filippino senza fissa dimora che aveva rapinato un'anziana donna di 81 anni.

Commenti

Aegnor

Mar, 11/09/2018 - 17:30

Chiamate la bachelet e la kyenge, gli aggrediti hanno opposto resistenza, rassismo rassismo

baronemanfredri...

Mar, 11/09/2018 - 18:38

DITELO A KYENGE E A QUELLA LURIDA STRO.... COMPLICE CILENA. LA REPUBBLICHETTA IL GIORNATUCOLO COMPLICE DEI LADRI CLANDESTINI NON E' STATO AVVISATO?

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mar, 11/09/2018 - 18:54

Colpa di Salvini perché li trattiene sulla nave bucaniera Italia.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 11/09/2018 - 20:01

Chiaramente sarà definito razzista, perchè non ha consegnato i suoi beni a coloro che ci manterranno in futuro. Sento esclusivamente difese a loro favore in ogni atto di aggressione. Chi sono i razzisti? Ah, gli italiani non contano, non hanno diritti per i comunisti.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Mar, 11/09/2018 - 20:37

Che bel film è stato quello in cui Charles Bronson interpretava "Il giustiziere della notte". Non c'è qualche controfigura attuale?

Viktor1

Mar, 11/09/2018 - 21:39

Fuori queste bestie....

Ritratto di giangol

giangol

Mar, 11/09/2018 - 21:47

è sempre più allarme razzismo e fascismo in italia vero sboldry???? quando arrivano i supervisori dell'onu mandateli a piedi senza scorta in stazione centrale a milano!

maxxena

Mar, 11/09/2018 - 22:11

un pool di risorse..

Yossi0

Mar, 11/09/2018 - 22:57

Premesso che montesacro non è una periferia tipo le banlieue francesi, questo sta a significare che grazie all impunità certa, e grazie ai togati rossi e ai renziani e soci nonché ai buonisti, le risorse importate diventano sempre più audaci e tra poco se non già Roma sarà come Caracas o Rio de Janeiro e chi ci ha vissuto sa bene cosa intendo

Ritratto di navajo

navajo

Mer, 12/09/2018 - 09:48

Ma com'è che quello giallo itterico e malmostoso non commenta mai queste notizie o, se lo fa, da ipocrita, dice che ci sono anche tanti delinquenti italiani. Come se fosse la stessa cosa. I nostri dopo la galera non possiamo cacciarli dall'Italia. Gli stranieri si, anche se comunitari, e a pedate nel didietro,

Italiano_medio

Mer, 12/09/2018 - 10:53

Ditelo ai PM che indagano Salvini.

Calmapiatta

Mer, 12/09/2018 - 11:01

Favole di una integrazione inesistente. L'Onu, la più inutile e colpevole delle organizzazioni transnazionali punta il dito sull'Italia. Vengano allora a contare, uno ad uno, i casi di stupro, furto, rapina, omicidio e vandalismo commessi da gente che ha violato i nostri confini con la forza, non ha rispetto di noi e cerca solo di fare soldi e subito. Buffoni, se l'Africa è ridotta così è proprio L'Onu il principale responsabile.

maxfan74

Mer, 12/09/2018 - 11:30

Bisogna cominciare a portate fuori il cane armati e succederà sempre meno.