Massoneria e Chiesa organizzano convegno: polemiche sui partecipanti

L’incontro è pubblicizzato sul sito ufficiale della Diocesi di Assisi - Nocera Umbra - Gualdo ed è stato organizzato in collaborazione tra il Grande Oriente d'Italia e le Acli

"Chiesa e Massoneria: un dialogo possibile?". È questo l'argomento di un incontro di studio che si terrà a Gubbio il prossimo 19 ottobre. L'iniziativa, che ha già suscitato le prime polemiche sui social network, è stato organizzato dal Collegio Circoscrizionale dell’Umbria del Grande Oriente d’Italia, una delle associazioni massoniche principali d'Italia, in collaborazione con il circolo “Ora et Labora” delle Associazioni Cristiane dei Lavoratori Italiani di Fossato di Vico (Perugia).

L'evento si svolgerà nel Castello di Baccaresca e vedrà la partecipazione di due massoni, Luca Nicola Castiglione (che porterà i saluti in qualità di Presidente del Collegio dei Maestri Venerabili dell’Umbria) e il dottor Stefano Bisi (che concluderà i lavori in qualità di Gran Maestro del Grande Oriente d’Italia).

Le polemiche nate sul web riguardano il coinvolgimento attivo della Chiesa Cattolica per l'organizzazione del convegno, per la pubblicizzazione dell'evento sul sito ufficiale della Diocesi di Assisi - Nocera Umbra - Gualdo (guidata dall'arcivescovo monsignor Domenico Sorrentino) e per gli interventi previsti di Sante Pirrami, presidente del circolo Acli "Ora et Labora" di Fossato di Vico (le Acli sono nate per volontà della Chiesa cattolica italiana per "formare solidamente nella dottrina sociale cristiana" i lavoratori cattolici) e di don Gianni Giacomelli, Priore del Monastero di Fonte Avellana. Parteciperanno alla giornata di studi anche il pastore della Chiesa Valdese Pawel Andrzej Gajewski e l'avvocato del Foro di Perugia Fabio Amici.

Ai cattolici partecipanti all'evento viene "imputata" la contraddizione del professare la fede cattolica e del partecipare a degli eventi organizzati da una fratellanza mondiale i cui principi, per la Chiesa, sono fondamentalmente incompatibili con l'insegnamento cattolico.

L’incontro, sul sito della principale famiglia massonica italiana viene pubblicizzato come "di particolare interesse in un momento storico in cui, a fronte della posizione ufficiale di inconciliabilità tra fede e iscrizione alla Massoneria da sempre affermata dalla Chiesa Cattolica, al suo interno si riaffacciano posizioni più dialoganti e aperte, quale quella espressa di recente dal Cardinale Gianfranco Ravasi, Presidente del Pontificio Consiglio della Cultura. In una fase delicata del Pontificato di Francesco, Papa di un cristianesimo egualitario più che identitario, e in un momento di rinnovata propensione dei credenti verso l’apertura a nuovi mondi e alle diversità, l’incontro promosso da Acli e Grande Oriente d’Italia potrebbe far ripartire la costruzione di “ponti” i cui cantieri, in passato, avevano aperto possibilità di riconciliazione poi mai maturate".

Su Il Sole 24 Ore monsignor Ravasi aveva affermato che può esserci convergenza tra Chiesa Cattolica e massoneria almeno su temi quali "la beneficenza, la lotta al materialismo, la dignità umana, la conoscenza reciproca".

Di segno opposto, ovviamente, le posizioni dei cattolici che protestano sul web. Tra tutte, l'agenzia di informazione cattolica Corrispondenza Romana, diretta dallo storico Roberto De Mattei, scrive che "portarsi la massoneria in casa e chiedersi anche se, con essa, sia possibile un dialogo significa infischiarsene del Magistero [...], del Codice di Diritto Canonico [...], della Declaratio de associationibus massonicis [...] approvata da Giovanni Paolo II". Viene anche ricordato che non si tratta "di un bizzarro esperimento isolato" ma di "un nuovo tassello di una marcia di avvicinamento, che parte da lontano", un disegno che conta "sulla politica dei piccoli passi e su un’erosione costante, continua, incessante".

Commenti
Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Mar, 16/10/2018 - 20:21

attendo anche l'inizio del dialogo con i satanisti...

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 16/10/2018 - 20:29

La dottrina sociale della Chiesa è dispersiva oppure abusiva, perché in paradiso o all'inferno si va da soli e non certo in "società" coi frammassoni o altri associati di consorterie.

Aegnor

Mar, 16/10/2018 - 21:42

Massoneria,chiesa,kkkomunisti e lobbies sono disposti a qualsiasi cosa pur di mantenere il potere

stefano751

Mar, 16/10/2018 - 21:52

Ma questo mondo è impazzito??? Ma vi rendete conto che la Madonna apparendo a Suor Mariana a Quito nel 1650 (quando la massoneria non esisteva ancora perchè è nata in Inghilterra nel 1717) profetizzò il male che la massoneria avrebbe portato nel mondo, additandola come il regno satanico che avrebbe combattuto la chiesa e distrutta la famiglia.La Massoneria, che sarà allora al potere, approverà leggi inique con lo scopo di liberarsi di questo Sa­cramento, rendendo facile per ciascuno di vivere nel peccato e incoraggiando la procreazione di figli illegittimi, nati senza la benedizione della Chiesa. Lo spirito Cattolico verrà meno rapidamente; spegnen­do la preziosa luce della Fede fin­ché non si arriverà al punto che ci sarà una quasi totale corruzione generale dei costumi. A questo si aggiungeranno gli effetti dell'edu­cazione secolare che sarà una delle ragioni della morte delle vocazioni sacerdotali e religiose.

stefano751

Mar, 16/10/2018 - 21:56

Dalla massoneria il Sacramento dell'Ordine Sacro sarà deriso, oppresso e disprezzato, perché in questo Sacramento, la Chiesa di Dio e persino Dio Stesso è respinto e disprezzato poiché Lui è rappresentato dai Suoi preti. spirito

stefano751

Mar, 16/10/2018 - 21:57

Il Demonio cercherà di perseguitare i ministri del Signore in ogni modo possibile, ed agirà con crudele e sottile astuzia per deviarli dallo delle loro vocazioni, corrompendo molti di loro. Questi sacerdoti corrotti, che saranno motivo di scandalo per i cattolici, faranno si che l'odio dei cattivi cattolici e dei nemici della Chiesa Cattolica Apostolica e Romana ricada su tutti i sacerdoti.

stefano751

Mar, 16/10/2018 - 21:57

Il Demonio cercherà di perseguitare i ministri del Signore in ogni modo possibile, ed agirà con crudele e sottile astuzia per deviarli dallo delle loro vocazioni, corrompendo molti di loro. Questi sacerdoti corrotti, che saranno motivo di scandalo per i cattolici, faranno si che l'odio dei cattivi cattolici e dei nemici della Chiesa Cattolica Apostolica e Romana ricada su tutti i sacerdoti.

stefano751

Mar, 16/10/2018 - 22:05

Questo è proprio un fulmine a ciel sereno: si vuole mettere insieme il diavolo e l'acquasanta, il male e il bene. Ma questi ecclesiastici sono impazziti? Ma perchè non vi andate a leggere le profezie della Madonna a Quito contro la massoneria additata dalla Madonna come Il Demonio cercherà di perseguitare i ministri del Signore in ogni modo possibile, ed agirà con crudele e sottile astuzia per deviarli dallo delle loro vocazioni, corrompendo molti di loro. Questi sacerdoti corrotti, che saranno motivo di scandalo per i cattolici, faranno si che l'odio dei cattivi cattolici e dei nemici della Chiesa Cattolica Apostolica e Romana ricada su tutti i sacerdoti.

stefano751

Mar, 16/10/2018 - 22:12

Questo è troppo!!! E' giunta l'ora di far sapere apertamente ai fedeli il cognome e nome degli ecclesiastici che sono massoni. Perchè i cristiani hanno il diritto di dissociarsi da questi lupi vestiti da agnelli. Clemente XII ha scomunicato la massoneria universale. Quindi gli ecclesiastici massoni devono essere subito sospesi "a divinis".

stefano751

Mar, 16/10/2018 - 22:17

Ma come si fa a non capire che anche le cariche dei massoni sono offensive della fede? Si fanno chiamare Gran Maestro, Venerabili... Ma non capite che l'unico Maestro è Gesù, il quale ha profetizzato che sarebbero sorti falsi maestri... E si venerano solo i santi amici di Dio, mentre i massoni sono nemici di Dio e della Chiesa.

stefano751

Mar, 16/10/2018 - 22:19

La massoneria vuole prendere il posto della Chiesa, perchè sono una setta religiosa che di religione non hanno niente. Già molti di loro sono penetrati all'interno della chiesa. Ma il loro tentativo fallirà come ha profetizzato la Madonna a Quito e a Fatima.

venco

Mer, 17/10/2018 - 10:11

Anche la massoneria c'ha un dio, è satana.