Mediaset, Cav: "Vivendi ostile" Ora si sveglia pure il governo

I francesi proseguono la scalata al Biscione. Il governo ora si sveglia: "Vigileremo". E la procura avvia un'indagine

"Vivendi ha superato oggi la soglia del 15% e raggiunto la soglia del 20% del capitale sociale di Mediaset". A dichiararlo, in una brevissima nota, è il gruppo francese presieduto da Vincent Bollorè. È stato quindi già raggiunto l’obiettivo che Vivendi aveva dichiarato lunedì scorso, quando aveva reso noto di essere in possesso del 3,01% di Mediaset e di essere intenzionato a proseguire gli acquisti sul titolo per diventare "il secondo azionista industriale di Mediaset". Mentre si attendono le nuove mosse delle due società, il titolo del gruppo del Biscione guadagna quasi il 5% a 3,75 euro con volumi pari a circa 54 milioni di pezzi.

E così il gruppo del Biscione è pronto a respingere l'attacco de francesi. "L’acquisto di azioni Mediaset da parte di Vivendi, non concordato preventivamente con Fininvest, non può essere considerato altro che un’operazione ostile. Quanto a noi, c’è la compattezza più assoluta della mia famiglia su un punto molto preciso: non abbiamo alcuna intenzione di lasciare che qualcuno provi a ridimensionare il nostro ruolo di imprenditori. Per questo abbiamo aumentato la nostrapartecipazione e continueremo a farlo nei limiti consentiti dalle leggi", ha affermato Silvio Berlusconi in una nota ."Vivendi ha avuto l’opportunità, con l’accordo strategico firmato nelloscorso aprile, di avviare con Mediaset una collaborazione che sipreannunciava proficua per entrambi i gruppi - continua Berlusconi -Purtroppo, questo accordo è stato disconosciuto da Vivendi nei modi e con le conseguenze anche giudiziarie che sono note. Non è certo questo il miglior biglietto da visita che Vivendi possa esibire nel riproporsi come azionistaindustriale della società". E sulla vicenda è intervenuto anche il presidente di Mediaset, Fedele Confalonieri: "Ci difenderemo. E' la prima volta che Mediaset, abituata alla concorrenza esterna, si trova a fronteggiare un concorrente interno", ha detto. Bisognerà quindi stare attenti a quanto "succede nei corridoi".

Infine il governo, dopo il silenzio iniziale batte un colpo col ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda: "Gli investimenti stranieri sono sempre benvenuti, quando portano capitale di crescita e competenze e contribuiscono allo sviluppo del tessuto industriale italiano. Quando però si tratta di un’azienda che opera in un campo strategico come quello dei media, il modo in cui si procede non è irrilevante. Mi pare che questo principio sia in Francia ampiamente riconosciuto e assertivamente difeso. Premesso dunque l’assoluto rispetto del Governo italiano per le regole di mercato, non sembra davvero che quello che potrebbe apparire come un tentativo, del tutto inaspettato, di scalata ostile a uno dei più grandi gruppi media italiani,sia il modo più appropriato di procedere per rafforzare la propria presenza in Italia. Il Governo monitorerà con attenzione l’evolversi della situazione".

Anche la Procura di Milano vuole vederci chiaro e ha aperto un fascicolo contro ignoti per manipolazione del mercato. La mossa - secondo quanto trapela da ambienti giudiziari - arriva dopo l'esposto presentato da Fininvest alla luce della scalata in Borsa da parte del gruppo francese Vivendi su Mediaset. Il dossier è nelle mani del sostituto procuratore Fabio De Pasquale, capo del team milanese che si occupa di reati finanziari.

Commenti

pinux3

Mer, 14/12/2016 - 17:58

Ma ve ne siete accorti solo adesso?

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Mer, 14/12/2016 - 18:05

Meglio essere poveri, non si hanno questi problemi. Quando una famiglia supera un certo patrimonio dovrebbe fare della beneficenza ai poveri e accontentarsi di un reddito limitato. L' avidità è una brutta cosa.

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Mer, 14/12/2016 - 18:07

C'est la vie o meglio il mercato. Un liberale come lui che l'ha sempre vantato dovrebbe apprezzarlo.

mister_B

Mer, 14/12/2016 - 18:07

Bolloré comunista. Dietro l'operazione c'è Soros. Forza bananas!

Anonimo (non verificato)

LOUITALY

Mer, 14/12/2016 - 18:35

se ti quoti in borsa chiunque puo comprare nin cu vedo niente dibostile

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Mer, 14/12/2016 - 18:42

Oggi l'EX Cav aveva delle riunioni di partito. Si sono tenute? Ovviamente no, prima le proprie aziende, come sempre ................

PDIsla§

Mer, 14/12/2016 - 18:46

BOLLORE' La COOP PUO' ACQUISTARLA IN SALDO CON TANTI SALAMELLI.

Arch_Stanton

Mer, 14/12/2016 - 19:11

Firmare un contratto vincolante, stracciarlo per far precipitare il valore delle azioni, e poi comprarle quando valgono poco. E' legale tutto questo ?

Tamagorà

Mer, 14/12/2016 - 19:13

Quanti discorsi ! basta chiedere a Renzi o a Fini come fare ...

Fabio_74

Mer, 14/12/2016 - 19:14

Vi faceva schifo Renzi? Bene, adesso beccatevi questi attacchi alla nostre aziende. Tanto ci difendono Gentiloni e Mattarella...

moshe

Mer, 14/12/2016 - 19:39

governo? abbiamo chi ci governa?

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 15/12/2016 - 00:04

Visto? Ci volevano i francesi per ritrovare "la compattezza della mia famiglia", che, ad esempio, sul referendum non era così compatta. Ma quando si parla di soldi nessuno in famiglia è più disposto a scherzare... ex mogli comprese.

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 15/12/2016 - 00:07

Fabio_74 sbagliato! Abbiamo sempre lo stesso cialtrone fiorentino al comando, solo che adesso agisce tramite le sue teste di legno.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 15/12/2016 - 01:44

Si sveglia pure il governo? Ma quando mai!

Ritratto di luigin54

luigin54

Gio, 15/12/2016 - 04:21

Adesso capisco xchè è ritornato in politica visto i figli incompetenti che si ritrova è tornato x sistemare x l'ennesima volta le sue aziende . Se crede ancora che i pochi seguaci rimastigli lo rivotino è solo un POVERACCIO.

Popi46

Gio, 15/12/2016 - 06:34

@andrea626390-Perché,perdere aziende italiane sane ed in più a favore degli "amici" francesi,è secondo lei una mossa intelligente? Della serie"de localizzate gente,de localizzate" di prodiana memoria? E una riunione di partito è più importante degli italiani? E lei in genere non si fa i propri interessi? Risponda. L'essere tifoso ottenebra la mente.

Ritratto di ellebor0

ellebor0

Gio, 15/12/2016 - 07:17

Nel 1988 Carlo De Benedetti tentò la scalata della Société Générale de Belgique avente un patrimonio colossale. Gli andò male, dopo tre anni di opposizione e sbarramenti fatti da belgi e francesi. Egli stesso ammise ingenuità e arroganza in quella battaglia: cantò vittoria quando possedeva solo il 15% delle azioni; andò dal presidente comportandosi da vincitore e regalandogli una scatola di cioccolatini; sollecitando un accordo con i controscalatori di Suez pronunciò una frase penosa: «La ricreazione è finita». Spero che gli italiani si ricordino oggi di imitare AL MEGLIO sia i belgi che i francesi di allora.

Sonostanco

Gio, 15/12/2016 - 08:59

Mediaset e Fininvest hanno presentato due o tre denunce per inadempienza contrattuale qualche mese fa. Udienze fissate per febbraio o marzo. Risultato nel frattempo i francesi fanno quel cazzotti che vogliono. Il Governo è preoccupato? Intervenga e faccia fare le udienze domani, e chissenefrega se le norme prevedono tempi più lunghi

Popi46

Gio, 15/12/2016 - 13:49

@il corvo, Di grazia, potrebbe lei spiegarmi qual è il limite di un certo patrimonio oltre il quale è doveroso fare beneficienza? Chi lo decide,il limite? Il libero arbitrio individuale? Lo Stato? Sa, quello che per lei può apparire superfluo,per me può essere indispensabile. In tal caso,esclusi i comportamenti illegali, chi traccia la linea di demarcazione? Io credo che sia diritto di ognuno di noi segnarla.

Ritratto di veronika

veronika

Gio, 15/12/2016 - 14:57

francia alla conquista del terxo mondo