"Mercatone Due": il record di Luigino

I grillini vivono su Marte. Peggio dei mitologici fascisti inventati da Corrado Guzzanti. Abitano una realtà parallela che non ha nulla a che vedere con il mondo reale.

Facciamo qualche esempio. Pochi giorni fa è fallita Mercatone Uno e sono stati licenziati 1.800 dipendenti. Ieri arriva il caso «Mercatone Due». Cioè il caso Whirlpool, che ha deciso di chiudere lo stabilimento di Napoli e lasciare a casa 430 persone. In meno di una settimana sono finiti in strada più di 2.200 lavoratori con le rispettive famiglie. In un Paese normale il ministro di competenza, cioè quello del Lavoro e dello Sviluppo economico, si starebbe strappando i capelli e magari starebbe pensando anche di rassegnare le dimissioni. Ma in Italia il ministro in questione è Luigi Di Maio. E lui è troppo impegnato a giocare al televoto con Casaleggio e soci per accorgersi delle macerie che ha attorno.

Un ministro così presente a se stesso che l'altro ieri sera ha avuto modo di festeggiare su Facebook il suo «trionfo». «Il record mondiale» dei 56mila votanti su Rousseau. Ullallà. Una priorità per il Paese. Ma Giggino festeggia, nonostante abbia perso sei milioni di voti in un anno e l'economia vada a rotoli. Festeggia ma ci tiene a farci sapere che non si monta «la testa, perché questo è il momento dell'umiltà». No, caro ministro, forse è il momento della disperazione. Perché i numeri che contano non sono quelli del referendum farsa sulla sua persona, ma quelli dell'economia reale. E lì c'è da sbizzarrirsi con i record. Purtroppo sono quasi tutti in negativo. Oltre ai sopraccitati 2.200 licenziamenti in 5 giorni (temiamo che anche questo sia un piccolo record), l'Italia è diventata l'ultimo Paese di tutta Europa per crescita del Pil (0,1%), la disoccupazione è al 10,9% contro una media Ue del 6,5%, gli investimenti sono a -0,3% contro il +2,1% dell'Unione. Ma Di Maio festeggia per i 56mila votanti di Rousseau che, per inciso, sono circa lo 0,12% dell'intero corpo elettorale italiano. Il problema è che le aziende non decidono con un referendum online se chiudere o no, lo decidono in base ai bilanci, alla fiscalità e alla solidità dell'economia e all'affidabilità del governo. Cose delle quali dovrebbe occuparsi anche Di Maio per evitare che altre imrpese chiudano i cancelli.

Si dice che non c'è due senza tre. Speriamo che non sia così anche per i casi Mercatone.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 01/06/2019 - 08:49

ma i babbei comunisti grulli come hanno potuto votare per un simile personaggio? :-) è qualcosa di assurdo, che cozza contro la logica umana, e persino matematica :-)

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Sab, 01/06/2019 - 09:07

Ci credo, dopo che ha preso l'80% di preferenze!

neucrate

Sab, 01/06/2019 - 09:25

Alle scorse elezioni, gli italiani hanno deciso che vogliono essere governati dal partito di Berlusconi, non capisco cosa aspettano, se il voto degli italiani conta davvero, nessuno può mettere in dubbio la schiacciante vittoria di Forza Italia, e di conseguenza, il suo diritto a governare

Ritratto di giuliano lodola

giuliano lodola

Sab, 01/06/2019 - 09:32

Dobbiamo chiederci il perchè le aziende o chiudono o fuggono dall'Italia per andare all'estero anche molto vicino ai confini. Se non si vuol capire questa cosa non ci sarà rimedio, anche se oggi ormai poche sono quelle che se ne andranno, non ce ne sono quasi più.

Reip

Sab, 01/06/2019 - 10:07

Ma il back ground tecnico di di Maio quale sarebbe? Lui e’ ministro del lavoro, e dovrebbe ragionare discutere di strategie politiche economiche con dei tecnici, e su quali basi? Cosa ha studiato economia e commercio, finanza, ingegneria gestionale, economia? In cosa e’ qualificato? Che strumemti culturali ha, anche solo per per ragionare e capire? Su quali basi culturali, tecniche, scientifiche o filosofche si fonda il suo pensiero? Che esperienze lavorative ha? Cosa ha fatto nella vita e che esperienze ha maturato? Ha mai lavorato come imprenditore, amministratore, ragioniere? Come fa a gestire, argomentare problemi e questioni complesse di politica economica, di economia e finanza. Questo signore non ha studiato, non ha esperienze lavorative, non ha combinato nulla. Il Popolo Italiano dipende dalle decisioni di una persona totalmente INCOMPETENTE che per prendere voti e’ riuscita solo a promettere il reddito di cittadinanza!

elfrate

Sab, 01/06/2019 - 10:17

sono senza parole. non si possono avere al governo omuncoli del calibro di di maio ma di cosa stiamo parlando??? se le cose stanno precipitando non è solo colpa di di maio e dei grillini è anche colpa nostra che abbiamo permesso l'ascesa al governo di quets specie politica. diamo uno scrollone meglio non avere un governo che un governo di questa fatta. e salvini si dia una regolata facendo qualche bagnetto di umiltà. si atteggia a presidente del consiglio non avendone titolo è il tipico bauscia milanese che per un po' lo telleri poi stufa ma stufa autoreferenziale, monotono, ripetitivo e opportunista di bassa lega.

Uncompromising

Sab, 01/06/2019 - 10:17

Condivido in toto, Del Vigo. Sembra che per Di Maio, e non solo per lui, governare corrisponda a rilasciare proclami, sui social e in tivvù. Per far vedere che è presente, che sa come amministrare, per sentirsi dire bravo, nonché meritevole di tutto il benessere che gli è piovuto addosso. Tutto il resto non conta. E' la MEDIOCRITÀ espressa da questi personaggi, ciò che contesto loro in primis.

Ritratto di LongJohn

LongJohn

Sab, 01/06/2019 - 10:30

neucrate.... sei il classico esempio di chi vota per i 5stalle

Ritratto di ateius

ateius

Sab, 01/06/2019 - 10:37

beh.. la classe dirigente dei 5stelle oltre ad essere "marziana", è pure napoletana.. campana, di maio fico di battista etc.. di certo non avvezzi all'imprenditorialità al LAVORO.- è il loro dna al governo.. reddito ai nullafacenti, opere pubbliche bloccate..riposo imposto con negozi chiusi la domenica.- i MERACATONI chiudono..? loro ESULTANO.

Gianca59

Sab, 01/06/2019 - 10:38

Ma voi giornalisti invece di scrivere articoli a babbo morto cosa fate ? Forse che di Mercatone 1-2-3-4....non ce ne sono state in passato e ancora ce ne saranno ? E ogni volta sembra un colpo di fulmine, mentre sono situazioni che covano, i dipendenti le percepiscono, i sindacati ne parlano ma inchieste/denunce non se ne vedono....solo a prendere notizie e numeri da internet e pubblicare sciocchezze come questa sopra. E' questo il giornalismo ? Lo faccio anch'io.

01Claude45

Sab, 01/06/2019 - 10:43

"Il problema è che le aziende non decidono con un referendum online se chiudere o no, lo decidono in base ai bilanci, alla fiscalità e alla solidità dell'economia e all'affidabilità del governo. Cose delle quali dovrebbe occuparsi anche Di Maio per evitare che altre imprese chiudano i cancelli". L'interessato NON può perché: 1° NON è intelligente, 2° È un pallone gonfiato 3° Primo impiego Ministro dello Sviluppo economico, dell'Industria, del Welfare, vice Primo Ministro, 4° presidente di partito o movimento. ALL IN ONE (tutto in uno). IMPOSSIBILE ANCHE PER UNO INTELLIGENTE, CAPACE, COMPETENTE, POLITICO DI LUNGO CORSO E PREPARATO. Altro che UMILTÀ, questo è SOLO UN CONCENTRATO DI DABBENAGGINE ED IDIOZIA, proprio come i suoi ministri e seguaci.

INGVDI

Sab, 01/06/2019 - 10:58

Il Movimento di Grillo ha in mente un socialismo reale, un neo comunismo che si ispira alla filosofia di J.J. Rousseau. Inutile lamentarsi con Di Maio se attua la decrescita felice, è il suo obiettivo. Per i più, infelice. Se dobbiamo fare una critica a questo inqualificabile governo, prendiamocela con il vero responsabile. Matteo Salvini.

Iacobellig

Sab, 01/06/2019 - 11:08

Questo non capisce proprio nulla, a questo soggetto, vergogna per gli italiani, deve essere impedito di continuare a fare danni al paese.

Ritratto di micheleciaramella2

micheleciaramella2

Sab, 01/06/2019 - 11:11

Povera Italia, in mano a chi è capitata...

Ritratto di tomari

tomari

Sab, 01/06/2019 - 11:12

Ha più seguito il mio cane che su facebook, che ha 72mila "amici"!

jaguar

Sab, 01/06/2019 - 11:16

Mettetevi in testa che se le aziende decidono di chiudere, può intervenire anche Gesù Cristo, ma chiudono ugualmente. Anzi per quelle medio piccole non interviene e non ne parla mai nessuno.

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Sab, 01/06/2019 - 11:20

Ragà se non cambiano le politiche sul lavor,quali la delocalizzazione delle imprese,i falsi fallimenti aziendali alla camera di commercio,per poi aprire coi proventi italiani all'estero,il lavoro nero,gli stipendi bassi,e i contratti co.co.co e trallallerolallà,le aziende continueranno a chiudere ,sfruttando le attuali norme sui lavori precari e i contratti inutili a termine e che si rinnovano semestralmente. Ci vuole diminuzione delle tasse aziendali,per evitale i finti fallimenti e corrispettive delocalizzazioni o cambio di ragione sociale per essere nuovamente incentivati assumendo personale nuovo... Ecco iniziamo da questo marciume e l'italia dei valori si riprenderà!

Marguerite

Sab, 01/06/2019 - 11:24

A come, non è vero che di Maio ha abolito la povertà????

Marguerite

Sab, 01/06/2019 - 11:26

Non ha detto che voleva chiudere i negozi la domenica? Penso per dare più lavoro e aumentare la crescita?

ex d.c.

Sab, 01/06/2019 - 12:09

Avere un Di Maio 'Ministro' dimostra di essere un Paese da barzelletta. Delegate allo sviluppo un ragazzotto che non ha mai lavorato

fgerna

Sab, 01/06/2019 - 12:15

Ma dai cari giornalisti dite la verità, questo personaggio non è in grado di fare il ministro, è incompetente inconcludente e talmente borioso che non è in grado di delegare. Il fallimento di questo personaggio è talmente lampante che anche i suoi elettori lo hanno abbandonato.

Teobaldo

Sab, 01/06/2019 - 12:22

@INGVDI il suo nick contiene abbastanza lettere sia di INVIDIA che di INGENUITA'il suo messaggio contiene tutte quelle di STUPIDITA'...

Ritratto di guidograziani

guidograziani

Sab, 01/06/2019 - 12:35

Da questa nazione se ne vanno i giovani preparati e i pensionati. Volete che non se ne vadano anche le multinazionali, ovviamente dopo averci depredato, e non falliscano le nostre imprese? Tra un anno andrò in pensione... in Portogallo. Ciao Italia, qui non si può più vivere.

Ritratto di adl

adl

Sab, 01/06/2019 - 13:15

Chi lo ha detto che l'Italia non è il paese delle grandi opportunità e dei turbo ascensori sociali !!!! Se un pluridecorato steward da stadio può essere al vertice del dicastero di governo dell'industria, perchè mai i 1800 dipendenti di Mercatone Uno, non potrebbero essere ricollocati come NAVIGATORS ???!!!!

INGVDI

Sab, 01/06/2019 - 15:22

Teobaldo sa scrivere. Molto meno ragionare.

Ritratto di cicciomessere

cicciomessere

Sab, 01/06/2019 - 16:19

incolpare di Maio, per cose che seguono solo logiche di mercato o di profitto e' troppo facile . Non perche' sia di Maio , chiuque altro avrebbe potuto fare ben poco . Altra cosa e' far chiudere 800 punti vendita di Cannabis legale , facendo perdere il posto a circa 2000 persone , per una battaglia puramente demagogica , che nutre la pancia degli ignorantoni che non vogliono proprio capire che la cannabis sativa e' erba secca. Tra poco comunque ci pensera' l'Europa ad annientare questo losco figuro .

Sabino GALLO

Sab, 01/06/2019 - 18:30

I miei commenti sono, probabilmente, spiacevoli. Meglio eliminarli.

sparviero51

Sab, 01/06/2019 - 18:43

TIENE A CAPA PE SPARTI' ERRECCHIE !!!!!!!!!!!!!

fisis

Sab, 01/06/2019 - 19:28

Ma di che stupirsi? E' un pieno successo invece: è la teoria grillina della "decrescita felice" che viene perfettamente applicata.

Ritratto di nestore55

nestore55

Dom, 02/06/2019 - 00:58

...del resto lo hanno votato quasi tutti quelli del condominio...Di successo in successo, di gloria in gloria..E.A.