Una nuova frana nel messinese. E ricomincia l'emergenza acqua

Alcune zone della città sono già a secco e i problemi potrebbero aumentare. Di nuovo bloccata la condotta

Cittadini in fila davanti a un camion cisterna a Messina

È di nuovo interrotta la conduttura Fiumefreddo, che porta l'acqua a Messina e che già nei giorni scorsi ha causato grossi disagi, quando uno smottamento ha bloccato l'afflusso dell'acqua in città e nelle zone limitrofe. Un'altra frana è caduta ed è l'amministrazione locale a fare sapere che la condotta ha di nuovo subito dei danni.

"Ogni intervento è stato sospeso", dice il Comune, mentre Sicilia Acque promette di mandare immediatamente una squadra per completare l'intervento di bypass necessario e concordato nei giorni scorsi. L'unità di crisi si è riunita intanto in prefettura, per parlare delle attività necessarie.

Diversi quartieri di Messina sono rimasti già senz'acqua dopo i nuovi problemi. Parte del Viale San Martino, via Garibaldi, viale Giostra e Annunziata hanno già i rubinetti a secco. E se il guasto non sarà riparato in fretta i problemi si allargheranno0 a tutta la città.

Commenti

cicero08

Mar, 03/11/2015 - 13:15

ultima città per qualità della vita ma non in Italia ma anche in tanti territori dell'Africa centrale ma a chi la governa sembra interessare solo il Tibet...

FRANZJOSEFVONOS...

Mar, 03/11/2015 - 14:40

CICERO08 SONO EX MESSINESE QUESTA CITTA' E' STATA DISTRUTA FIN DAL 1972. PRIMA ERA BELLISSIMA PULIZIA ODORI DI MARE E DI ZAGARE IN TUTTA LA CITTA' SI SENTIVANO. C'ERA VOGLIA DI VIVERE NEGOZI APERTI E NUOVE ATTIVITA' ORA RASSEGNAZIONE NEGOZI CHIUSI TOPI APAZZATURA E CINGHIALI (VIALE REGINA ELENA) CHE INFESTANO LA CITTA'. ULTIMA, MA PRIMA ERA TRA LE PRIME 10. MALEDETTI QUELLI CHE SONO VENUTI DOPO TERREMOTO HANNO INFESTATO LA CITTA'. LA CITTA' E' MORTA NON MERITAVA QUESTA FINE AVEVA GRANDI PERSONAGGI

cicero08

Mar, 03/11/2015 - 16:03

X FRANZJOSEFVONOS...: il suo pensiero è condivisibile ma viverci, soprattutto nelle periferie, è un inferno. Ci sono località balneari che in tutta la stagione non hanno visto un vigile urbano anche nel giorno in cui si svolgeva la festa patronale...

FRANZJOSEFVONOS...

Mar, 03/11/2015 - 16:21

CICERO08 PURTROPPO E' VERO ED ANCHE SE CI SONO FANNO RAPPRESENTANZA. LOCALITA' BALNERARI VORREBBERO FARE COME AL NORD MA SONO SEMPRE BUDDACI (NON VOGLIO INSULTARE), MA PURTROPPO E' GIUSTO IL DETTO PRIMA CANTA IL GALLO GRANDE E POI IL GALLO PICCOLO. NEL SENZO CHE IN QUELLA CITTA' PRIMA BISOGNA NASCERE CON LA TESTA E NON CON LA PAROLA E' VERO' LOCALITA' BALNERARI ABBANDONATI ANCHE A QUELLI CHE PASSANO CON LE MOTO IN MEZZO ALLA GENTE O NELLE SPIAGGE.