"Facciamo sesso o pubblico le tue foto intime". Il ricatto del 17enne

La vittima una minore che si è presentata insieme ai carabineiri all'appuntamento con il ragazzo

È accusato di violenza sessuale nei confronti di una minore, il 17enne che da tempo ricattava la sua coetanea minacciandola di pubblicare sul web le sue foto intime. È accaduto in Sicilia, a Messina.
Per questo i carabinieri di Capo d'Orlando, Comune in provincia di Messina, hanno arrestato in flagranza di reato il giovane residente a Sant'Agata di Militello, sempre nel Messinese.

La vittima è andata dai carabinieri spiegando che, con la minaccia di diffondere in rete le sue foto hot, il ragazzo pretendeva di avere con lei dei rapporti sessuali e le aveva fissato un appuntamento per discutere di persona. All'incontro, avvenuto in un luogo appartato, insieme alla vittima si sono presentati anche i carabinieri, che si sono appostati e hanno osservato il ragazzo mentre mostrava alla vittima le foto, conservate sul suo smartphone, minacciandola di diffonderle su internet e pretendendo da lei, per non dare seguito alla minaccia, degli atti sessuali. I militari a quel punto sono intervenuti e lo hanno arrestato, portandolo nel centro di prima accoglienza di Messina.