Messina, la squadra di poliziotti diventati vegetariani

A Messina una squadra di poliziotti si è "convertita" al vegetarianesimo dopo aver sgominato un giro di macelli clandestini in tutta la provincia

Un'intera squadra di poliziotti diventati vegetariani. Non per un'improvvisa conversione mistica ma per un incontro che ha cambiato la loro vita per sempre.

La storia è assai curiosa e arriva dalla Sicilia. Più precisamente dalla provincia di Messina, dove una squadra di dieci uomini del commissariato di Patti ha sgominato un giro di macelli clandestini sparsi fra i casolari di campagna sui monti Nebrodi.

Appena ieri, racconta il Corriere della Sera , sono stati eseguiti ben trentatrè provvedimenti cautelari nell'ambito dell'operazione "Gamma-Interferon": nel mirino allevatori, macellari e veterinari disonesti, ma anche un comandante dei Vigili e un sostituto commissario della Polizia di Stato.

Il caso è però balzato agli onori delle cronache nazionali per quella scelta singolare di non mangiare più carne. Una decisione che i diretti interessati difendono con grande convinzione: "Ci hanno affibbiato questo nomignolo pensando di ridicolizzarci — spiega il vicequestore aggiunto Daniele Manganaro — ma noi lo siamo diventati a ragion veduta perché più scoprivamo illegalità e più, uno dopo l’altro, abbiamo smesso di mangiare carne."

La squadra specializzata in truffe alimentari, abigeati e macellazioni clandestine acquista notorietà continuando nel proprio lavoro giorno dopo giorno. E - piccola curiosità - è riuscita a "convertire" al vegetarianesimo anche il questore di Messina Giuseppe Cucchiara. Che spiega: "a furia di seguire le loro indagini sono diventato vegetariano anche io".

Commenti

Angelo664

Gio, 15/12/2016 - 11:20

Sicilia , sempre Sicilia ! Ci fornisce fior di presidenti, Angelini vari e detta legge in campo culinario. Non parliamo della gestione della Sanità, praticamente una fotocopia di quella della provincia di Bolzano. Ma dove vogliono andare ??? Vendiamola ad Israele ! La facciamo colonizzare da gente che sa cosa fare e come farlo. Da una terra che in mano ai beduini non ha prodotto nulla in 2000 anni, in mano loro ha prodotto la miglior frutta del mondo. Non oso immaginare in una terra fertile come la Sicilia cosa riuscirebbero a fare !!! Poi la loro organizzazione granitica sconfiggerebbe la mafia per sempre. Man mano si sostituiranno ai locali. Dopo si, tra un secolo, costruiranno il ponte famoso, per importare le migliori merci dell'Europa via treno.

alberto_his

Gio, 15/12/2016 - 11:26

Conclusione alla quale giungerebbe ogni persona di cuore dopo aver visitato un macello, clandestino o legale che sia

Ritratto di Inhocsignovinces

Inhocsignovinces

Gio, 15/12/2016 - 12:15

organizzate anche una squadra anti peto x il buco nell'ozono con il riscaldamento globale come la mettiamo?

Ritratto di Flex

Flex

Gio, 15/12/2016 - 12:22

Mi stà bene la lotta contro "un giro di macelli clandestini" ma trovo intollerabile che poliziotti si dichiarino "Vegetariani" o comunque appartenenti a qualsiasi altra "corrente", politica, religiosa o di costume, si avrebbe sempre il dubbio che le loro operazioni siano di parte. Spero qualcuno provveda.

justic2015

Gio, 15/12/2016 - 13:01

E purtroppo anche il questore cucchiara si e traspormato in forchetta,da adesso non mangia piu carne non beve piu laatte ha gia eliminato tutti i formaggi mozzarelle provolette ricotta uova gelati panettoni pasta all'uovo biscotti soppressate capicolli prrosciutto basta,adesso mangia patate verdure petali di rose e fiore di zucche .

giovauriem

Gio, 15/12/2016 - 13:05

la predominanza delle truffe alimentari avviene al nord italia da sempre , visto che solo loro lavorano , che le industrie stanno tutte al nord è ovvio è naturale che tutte le truffe sono di filiera e si fanno al nord , certo qualche truffatorello sta anche al sud , ma è poca cosa .