Il migrante di Sea Watch "Carola brava ragazza Ma Salvini ha ragione..."

Khadim Diop è uno dei migranti sbarcati dalla Sea Watch: "Gli altri Stati devono fare di più. Non può accogliere solo l'Italia"

"Carola è una brava ragazza, ma Salvini ha ragione". A dirlo è uno dei migranti che sono sbarcati dalla Sea Watch qualche giorno fa. Khadim Diop, 24 anni, originario del Seneghal è stato intervistato da Euronews proprio qualche ora dopo lo sbarco che così tanto ha fatto discutere e che ha portato all'arresto della capitana della nave, Carola Rackete. Il migrante 24enne conosce bene le dinamiche politiche che vanno a determinare la gestione dei flussi migratori. Di fatto, pur ringraziando la capitana e l'equipaggio di Sea Watch per l'assistenza che gli è stata offerta a bordo della nave, Diop parla anche di Salvini e condivide le ragioni delle proteste del ministro degli Interni che chiede più impegno da parte dlel'Europa per la redistribuzione dei migranti: "Consoco Salvini, in realtà credo che abbia in parte ragione".

Parole chiare che danno un punto di vista diverso su questa vicenda che tanto ha fatto discutrere. Diop ha capito che la questione migratoria non riguarda soltanto l'Italia ma tutta l'Europa. E sa bene che i migranti che spesso vengono salvati in quel tratto di mare che separa il nostro Paese dalla Libia, spesso arrivano proprio sulle nostre coste con l'aiuto delle Ong. E così, lo stesso Diop parla di Salvini e condivide le richieste che fa il titolare del Viminale: "Vuole che l'Europa faccia la sua parte sui migranti. La Germania deve prenderne una quota, così come la Francia e gli altri paesi. Non si può lasciare fare tutto all'Italia. C'è crisi ovunque, non è facile per nessuno". Poi racconta gli ultimi giorni (tesi) a bordo della Sea Watch. Parla anche di Carola e di quelle discussioni con i libici dopo il rifiuto da parte della capitana di approdare a Tripoli. Diop sottolinea il sostegno ricevuto da Carola: "Lei ci diceva sempre di non preoccuparci, che non saremmo tornati indietro ma che ci avrebbe portato a destinazione".

E ancora: "L'Unione europea dovrebbe lodarla". Intanto la Rackete questa mattina è stata trasferita da Lampedusa ad Agrigento dove sarà ascoltata dai magistrati nel corso dell'interrogatorio. Dovrà chiarire tutte le circostanze dello sbarco e soprattutto le manovre psericolate fatte con la nave nel porto di Lampedusa. L'ingresso nel porto ha messo a rischio l'incolumità dei finanzieri a bordo della motovedetta che ha tentato di bloccare l'attracco della nave.

Commenti
Ritratto di 98NARE

98NARE

Lun, 01/07/2019 - 13:17

c'è una parola che il CLANDESTINO, non MIGRANTE, pronuncia spesso o cosi' fate passare VOI; DEVe, DEVE,.... ma DEVE COSA E A CHI E PERCHE' ti "dovremmo" qualcosa ====^^^^? Senegalese, tornatene in AFRICA !

me.so.rotto....

Lun, 01/07/2019 - 13:26

Il furbone si sta facendo i suoi conti. La Cariola l'ha fatto entrare e lui si aruffiana per rimanere o andare in qualche altra parte d'Europa. Andrebbe cacciato via per primo.

ginobernard

Lun, 01/07/2019 - 13:27

il problema è che il resto della Europa ha già detto basta. E noi siamo rimasti tra incudine e martello.

ziobeppe1951

Lun, 01/07/2019 - 13:41

Il furbastro nero..non è molto contento perché avrebbe preferito andare in Germania

Balollo

Lun, 01/07/2019 - 13:51

98nare, non in mio nome per amore del tuo dio

Thorfigliodiodino

Lun, 01/07/2019 - 13:51

E' in arrivo un'ondata di centinaia di milioni di immigrati da tutti i punti d'ingresso possibile, sia per mare che per terra. Ma qui si fa tutto lentamente...Fonti serie da tempo segnalano il disegno EURABIA.

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 01/07/2019 - 14:01

"Lei ci diceva sempre di non preoccuparci, che non saremmo tornati indietro ma che ci avrebbe portato a destinazione"....cioè non salvarli ma portarli a "destinazione"itaglia,tanto si era accordata con pdioti,sinistroidi,cessi asociali e probabilmente toghe rosse!!MEGLIO DI UN TAXI

carlottacharlie

Lun, 01/07/2019 - 14:28

Ussignur, signor Diop come può solo pensare che gli stati europei debbano accogliere milioni e milioni e milioni di africani? Sicuramente vivete in un continente difficile in alcune zone a cui potete sopperire col lavoro a costruire quello di cui avete bisogno, anche strappando terra alla siccità già che avete mari d'acqua sotto i vostri piedi; per non sbagliare dovreste chiedere lumi ad Israele che ha saputo, col sudore, far sorgere una civiltà da un deserto. Purtroppo, per voi, anche da noi si lavora per poter mangiare.

Celcap

Lun, 01/07/2019 - 14:35

Un colpo al cerchio e uno alla botte. Tipico!

Marzio00

Lun, 01/07/2019 - 14:37

Con € 360 annui adotti un bambino a distanza e gli assicuri: istruzione scolastica, copertura sanitaria, generi alimentari di prima necessità alla sua famiglia e una parte si destina all'organizzazione COMPASSION che opera sul campo. La corsara Karola si becca € 2.000 al mese che bel modo di fare carità!

Artù007

Lun, 01/07/2019 - 14:39

ma il SENEGAL è in guerra???

kennedy99

Lun, 01/07/2019 - 14:55

si portati a destinazione con arroganza e prepotenza. come fate voi finti profughi con il ditino sempre alzato gridando diritti diritti ma un giorno molto vicino tutto questo finirà e per voi saranno giorni molto amari ma molto.

Ritratto di allergica_alle_zecche

allergica_alle_...

Lun, 01/07/2019 - 15:09

DOVE STA SCRITTO CHE I CLANDESTINI DEBBANO TROVARE ALLOGGIO IN EUROPA?? allora io pure voglio andare a vivere in Svizzera o in Australia! se i flussi migratori sono un diritto solo dei ne*gri, allora è puro razzismo. Tra l' altro continua a rodermi il c*lo nel vedere che alcuni posti di lavoro (usceri presso negozi importanti e famosi) siano riservati solo ed esclusivamente a chi è nero come il carbone. Mai un ragazzotto italiano e palestrato.

alex_53

Lun, 01/07/2019 - 15:22

cosa c'entra il Senegal con la guerra o altro? Hanno addirittura una squadra di calcio più forte dell'Italia. Bisogna cambiare le leggi o derogarle e respingere questi soggetti con tutte le forze caricarli su navi italiane e sbarcarli sulle loro coste.

ulio1974

Lun, 01/07/2019 - 15:23

infatti. ma aggiungo: qualcuno di voi ha visto come vivono e lavorano gli altri iimigrati africani in senegal??? in certi lavori vengono pagati con il sale che essi stessi raccolgono, come 2000 anni fa.

ilrompiballe

Lun, 01/07/2019 - 15:28

Da buon senegalese, un colpo al cerchio e uno alla botte. Comunque non mi sembra tanto bisognoso di soccorso... Rimpatriare!

aleppiu

Lun, 01/07/2019 - 15:28

allergica_alle_... non e' che magari i ragazzotti italiani palestrati, vogliono fare la vita bella e avere stipendi piu' alti???

Tms

Lun, 01/07/2019 - 15:28

ma tu pensa questo: mentre fuggiva dall'inferno del Sengal, da sempre la "polveriera d'Africa", con le pallottole che gli facevano la scriminatura in testa, mentre subiva inenarrabili torture nei lager libici che faceva ? Si interessava di politica estera e su come l'europa gestisce i flussi migratori. Siete incredibili! Ma lo sono ancor di più quelli che ancora vi e ci credono.

Mario5009

Lun, 01/07/2019 - 15:43

Mai una volta, dico una, che uno di loro dica semplicemente "grazie" al paese che li salva, li rifocilla, li cura e li ospita... mai una volta.

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Lun, 01/07/2019 - 15:54

Messaggio per gli "accoglientisti" (interessati). Cercare su Quora l'articolo di Francis Korkor, M.A. Archaeology, Dip Human Resources Management: ... Many of the Africans you see migrating out of Africa are just economic refugees. Only a small percentage are from countries experiencing real wars and famine. The reason some choose to leave even though they are not under threat is because the world cheats African workers and deprive them of adequate compensation for their work. Many Africans leave the continent because when they go to other countries, they do the same amount of work as they do in Africa, and they get compensated ten times (10X), what they will receive in Africa. Maybe drug-pushing. So in short, if the developed countries of the world stop cheating African farmers and compensate African workers fairly, the migration and refugee situation will reduce to very low numbers. ... Mettetevelo in testa: non poveracci o rifugiati da guerre, sono migranti economici!

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Lun, 01/07/2019 - 16:08

Un africano che parla bene di Salvini! Un affronto a tutti gli antitaliani cattocomunisti e alle Organizzazioni Negriere che Guadagnano (ONG)

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Lun, 01/07/2019 - 16:16

@Carlo_Rovelli Mi sembra lei arrivi fuori tempo massimo, gli unici che la menano ancora sulla questione sono i "non accoglientisti" in modo poi da poter puntare il ditino e dire "Ecco, non sono rifugiati! Hai visto? Hai visto?". Lo sappiamo benissimo che i reali rifugiati saranno si e no il 5% e che il resto sono migranti economici, banalissimi poveracci in cerca di un futuro migliore. Mi sembra che nell'articolo sia scritto anche che per far smettere questi flussi i paesi sviluppati dovrebbero smetterla di truffare i paesi africani giusto?

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Lun, 01/07/2019 - 16:33

Ma è giusto! Ha ragione Salvini a chiedere più impegno da parte dell'Europa per la redistribuzione dei migranti! Magari farebbe bene anche ad andarglielo a dire di persona anziché via Twitter dato che risulta assente a tutte le riunioni sul tema tenute in sede europea tranne ad una!. Archiviata la parte in cui ha ragione, è su tutto il resto che ha torto marcio ...

antonmessina

Lun, 01/07/2019 - 16:54

senegal in guerra? migrante? poi quando delinque diventa straniero? manco fosse un esquimese

antonmessina

Lun, 01/07/2019 - 16:55

il senegal non è in guerra

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 01/07/2019 - 17:09

@El Presidente:...in cerca di un futuro migliore...Io nel 1960, in cerca di un futuro migliore, sono espatriato ma...con passaporto e contratto di lavoro! Non con un barcone fatiscente. Vogliono un futuro migliore? Si presentino alla frontiera con documenti in REGOLA!

pastello

Lun, 01/07/2019 - 17:36

Ha già fiutato il vento. Furbo il ragazzotto.

MarcoTor

Lun, 01/07/2019 - 18:11

non sono loro che devono accogliere.. siete voialtri che ve ne dovete stare a casa vostra a meno di non avere tutte le carte in regola, che è quello che su questo pianeta dobbiamo fare tutti (ma proprio tutti) per andare a stare in un altro paese.

Gio56

Lun, 01/07/2019 - 18:11

El Presidente,banalissimi poveracci in cerca di un futuro migliore? come quello che hanno intevistato ieri in un servizio rai,con in mano un "iphone x"con tanto di cuffiette bluetooth,che quando l'intervistatore se ne è accorto ha fatto restringere il campo di ripresa ma era troppo tardi. Comunque a parte questo,tu e e tutti gli altri commentatori che volevano il n° di conto corrente per aiutare la specie di capitana,non avete speso una sola parola sui clandestini(staranno bene?avranno fame?)dimostra quanto siete ipocriti,perchè a voi dei clandestini non ve ne importa nulla.

Giorgio Rubiu

Lun, 01/07/2019 - 18:48

@ tomari-L'ho fatto anch'io nel '70.Non mi sono presentato alla frontiera.Ho riempito gli appositi moduli e li ho inviati al Consolato del Paese nel quale desideravo trasferirmi.Ho passato le visite mediche e gli altri test ed ho avuto un visto di "Residenza" senza bisogno di avere un contratto.Infatti,giunto nel Paese che mi aveva accettato,ho dovuto provvedere per il mio vitto e alloggio,ho comprato il giornale del Mercoledì,con le offerte di lavoro,ed il Lunedì successivo (6 giorni dopo,ovvero 10 giorni dopo il mio arrivo) avevo un lavoro e cominciavo a percepire uno stipendio che mi permetteva di mantenermi (vitto,alloggio ed altro) senza avere ricevuto dal Paese che mi ospitava nessun aiuto extra.Il visto di Residenza era l'aiuto di cui avevo bisogno.Sono rimasto in quel Paese 35 anni felici ed ora,tornato (purtroppo) in Italia vivo grazie alla pensione estera che mi sono ben guadagnato e meritato. Cordialmente. Giorgio Rubiu

titina

Lun, 01/07/2019 - 19:03

Gli altri Stati "devono" fare di più. Ma siamo obbligati ad accogliere/mantenere in Europa tutta l'Africa?

Ritratto di risorgimento2015

risorgimento2015

Lun, 01/07/2019 - 19:16

Perche ci date fiato !? Noi Italiani ( almeno io )non abbiamo bisogno di nessun difensori ; specialmente se` sono Africani !

Ritratto di alichino

alichino

Lun, 01/07/2019 - 19:19

Si chiama Diop? Deve essere un senegalese leghista, forse un parente dell'altro Diop che già fa politica in Italia.

Ritratto di risorgimento2015

risorgimento2015

Lun, 01/07/2019 - 19:26

Altre considerazioni degli africani perche vengono in Europa (tutto il mondo occidentale ,(sono anche in Australia e` combinano molti guai, quello e` il loro ringraziamento per aver ricevuto l'asilo) E` che tutti di loro pensano di sfondare nel calcio/sport, musica ,moda . Come minimo di lavorarte in discoteca. Tutto sentito in vari documentari nelle interviste fatte hai vari cioccolatini BOYS & future Prostitute Girsl.

nunavut

Lun, 01/07/2019 - 19:37

Diop tipico cognome Senegalese. Guerra ma almeno difende il nostro paese contro chi ha sfruttato quasi tutto il Nord Africa (ho lavorato in Senegal) e ora se ne frega altamente anzi CONTINUA LO SFRUTTAMENTO,su questo argomento regalo un BRAVO A DI BATTISTA ( che non mi piace molto,ma quando ha ragione non lo giudico secondo i dogmi del partito),SONO SPOSATO SOLO E SOLAMENTE (sadico) con mia moglie.

elios1

Lun, 01/07/2019 - 19:52

I migranti riescono a capire le ragioni dell'Italia e il PD no. Questo ragazzi mi fa pensare male.

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Lun, 01/07/2019 - 20:46

@ ElPresidente - non capisco il suo ragionamento, il mio messaggio era rivolto a quegli irriducibili idealisti (non lei, a quanto pare) che ancora credono che si debbano accogliere tutti perche' sono perseguitati e poveri. Anche un intellettuale africano (Francis Korkor) spiega a questi utili idioti buonisti per convinzione e empatia che le cose stanno diversamente, molto diversamente. Quanto allo sfruttamento dell'Africa, sappiamo tutti che questo continua da parte delle "potenze europee" (specie Francia, UK, Olanda), ma non metterei l'italia in questa lista. Quindi perche' dovremmo farci carico noi Italiani dei danni fatti dai Nord-Europei?? Parliamo dei danni fatti dal Belgio, per esempio, adesso dobbiamo pagare noi per i loro crimini contro l'umanita'?

edo1969

Lun, 01/07/2019 - 21:29

Bravo Kadhim, vieni in Italia che c’è posto per tutti e mi raccomando vota Berlusconi

jav2

Lun, 01/07/2019 - 21:48

ecchissene di quello che dice questo clandestino

Ritratto di Fralabbate

Fralabbate

Lun, 01/07/2019 - 22:03

Inutile che fai la pecora per poi tornare lupo appena in libertà, e prendertela con qualche bella italiana. Spero ti tengano in qualche posto fino alla spedizione al mittente. Posto non ce n'è

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Lun, 01/07/2019 - 23:23

AH QUANTO SIAMO BUONI AH AH AH!!!Carburanti fuori norma Petrolio e gas sono gli altri grandi bottini continentali ambiti dalle multinazionali di mezzo mondo. Il Delta del Niger (Nigeria) da decenni è sfruttato in modo indiscriminato. Tra gli altri, sono finiti sul banco degli imputati Royal Dutch Shell ed Eni, operatori principi in quell’area. Ciò che è meno noto è che non solo prosciughiamo coste ed entroterra africani degli idrocarburi presenti, ma rivendiamo, poi, a quei popoli i carburanti scartati dai mercati europei a causa dell’alta concentrazione di inquinanti. Si tratta dell’esportazione dei cosiddetti dirty fuels, prodotti vietati nei Paesi dell’Ue e negli Stati Uniti, ma che esportiamo in Africa, approfittando dei più bassi standard di sicurezza.

ortensia

Mar, 02/07/2019 - 07:17

Mentre i nostri figli laureati fuggono all'estero noi importiamo queste risorse.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 02/07/2019 - 08:38

Se Salvini ha ragione, significa che non ce l'hanno tutti i comunstardi che qui sostengono il contrario.