Migranti e Sky, cos'è successo: spunta la "fake della fake news"

Sulla storia dei migranti che chiedono Sky a Vicenza si è sollevato un polverone. Ma mettendo insieme tutte le informazioni che abbiamo, la vicenda è più complessa di come sembra. E l'unica fake news è quella che ha tentato di mettere in discussione una storia vera

"I migranti in rivolta perché vogliono Sky". Una protesta di una ventina di nigeriani ospiti del centro culturale San Paolo di Vicenza ha scatenato media e social netwok.

Tutto è partito da un articolo de il Giornale di Vicenza che raccontava come i richiedenti asili avessero protestato per avere la carta d'identità, ma anche cibo migliore, aria condizionata e abbonamento alla tv satellitare. La notizia ha scatenato un putiferio, con la Lega che ha chiesto il rimpatrio immediato: "Si è mai visto al mondo che chi scappa veramente dalla guerra protesti perché non vede le partite di calcio su Sky?", aveva protestato l'europarlamentare del Carroccio Mara Bizzotto.

La notizia è rimbalzata un po' ovunque su giornali e web ed è stata riportata anche da Fausto Biloslavo sul Giornale in edicola il 10 agosto. Il giorno prima la questura di Vicenza non aveva smentito la notizia e la cooperativa che ospita i migranti - contattata - non aveva voluto rilasciare dichiarazioni perché "il presidente è molto impegnato con scadenze amministrative".

Ma già giovedì sera Fabio Butera - giornalista de Le Iene e Repubblica che su Facebook si fa chiamare Pha Bioh - scrive un post in cui sostiene di aver chiamato la prefettura di Vicenza che ha negato che i manifestanti protestassero per Sky e che il collega del Giornale di Vicenza gli aveva confermato di non aver verificato la notiza "per mancanza di tempo".

Apriti cielo! Sui social è si sollevato un polverone. Prima su Repubblica online e poi anche su Corriere e Fatto la notizia viene catalogata come bufala. Alla redazione web del Giornale arrivano segnalazioni da parte di lettori. Al punto che anche noi modifichiamo il pezzo pubblicato giovedì scorso per inserire la smentita della questura.

Nel frattempo sul Giornale di Vicenza viene confermata la ricostruzione della storia. E si ribadisce che i migranti protestavano per avere documenti, ma anche per condizioni di vita migliori, tra cui l'abbonamento ai canali satellitari. Secondo il quotidiano locale, in un dossier inviato dalla cooperativa in questura già il 3 agosto scorso si faceva riferimento ad atti sgarbati dei migranti che spaventavano gli operatori per ottenere benefit. Tra le lamentele "oltre alla richiesta di Sky vi sono anche la possibilità di avere un documento d'identità per poter lavorare, pietanze adatte agli usi e ai costumi degli immigrati di fede musulmana, una tv funzionante e anche - da parte di alcuni di loro - l'aria condizionata in alcuni ambienti per proteggersi dall'afa". Ricostruzione confermata dalla questura. E anche il cdr de Giornale di Vicenza ha difeso il lavoro del giornalista che per primo ha dato la notizia: "I fatti, perché quelli contano in questa professione, hanno dimostrato che la sua inchiesta sui migranti e i servizi a loro forniti poggia su dati reali e verificati da più fonti", si spiega.

La coop che gestisce il centro, poi, ha detto a un altro quotidiano locale, VicenzaPiù, che "le proteste di questi ragazzi non riguardano Sky, ma la richiesta di residenza". Ma lo stesso articolo conferma che nel gruppo dei manifestanti c'era chi non si limitava a volere documenti: "Che poi ci sia sempre nel gruppo qualche soggetto che si lascia andare a richieste aggiuntive marginali e di opinabile appropriatezza, è un altro discorso. Il fatto è che non dovrebbe di certo passare come notizia principale un dettaglio di un singolo", si legge.

Insomma, come spesso accade, anche in questo caso la verità rischia di perdersi nella nebbia di visioni di parte e tentativi di gettare acqua sul fuoco. La notizia che tra i nigeriani del centro culturale San Paolo c'era chi protestava anche per avere l'abbonamento a Sky non può essere definita falsa. Anzi, sembra si sia arrivati alla nascita della fake news buonista della presunta fake news, che in realtà era una notizia vera.

Commenti
Ritratto di Suino_per_gli_ospiti

Suino_per_gli_ospiti

Sab, 11/08/2018 - 12:27

L'unica costante sono gli ospiti che pretendono. Tutti fuori.

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Sab, 11/08/2018 - 12:38

Niette affato vero... il concetto che la verità viene offuscata nell'andare dietro alle richieste di un singolo... In politica, specialmente con questo governo, ogni giorno è la stessa cosa: ogni giorno una idea, una corsa in avanti di un singolo che poi viene subito riassorbita con smentite pelose. I migranti, uno o più di uno VOGLIONO... ed è sufficiente questo a mio avviso. Loro VOGLIONO... come tutti noi vorremmo. Se io ho caldo, non potendomi permettere un CDZ, mi compro un ventilatore o al massimo un agitatore d'aria. Se io voglio SKY, faccio un abbonamento, ma non me lo posso permettere. Se io voglio mangiare meglio, prima conto i soldi che ho nel portafoglio e poi vedo se è possibile... Chiedo: ma perché io che sono un pensionato che con la minima ci campiamo in due non posso VOLERE se no faccio casino, e codesti infiltrati possono VOLERE con tanti riguardi di cooperative, osservatori della correttezza delle notizie e Kompagni pieni di premure? Chi debbo ringraziare?

Ritratto di blackwater

blackwater

Sab, 11/08/2018 - 13:21

mah qui,l'unica cosa FAKE è che dei NIGERIANI(prima economia di tutto il continente africano e 20a mondiale) debbano essere ospitati a nostre spese.

agosvac

Sab, 11/08/2018 - 13:30

Che vogliano adeguata aria condizionata per proteggersi dall'afa è alquanto strano visto che si tratta di persone provenienti da parti del mondo molto ma molto più "calde" di quanto possa essere l'Italia! Oppure passa l'ipotesi che vengono in Italia perché da "loro" fa troppo caldo?????

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Sab, 11/08/2018 - 13:34

Beh, facciamoli lavorare per pagarsi un documento di rimpatrio e ciao, a guardare l'Italia dalla tv.

Ritratto di Rudolph65

Rudolph65

Sab, 11/08/2018 - 13:50

Che tornino a casa loro,e che le ong vadano a lavorare seriamente come tutti.

6077

Sab, 11/08/2018 - 13:53

tutte strategie di manipolazione dell'opinione pubblica. tristemente funzionano, o quanto meno hanno funzionato finora.

papillon50

Sab, 11/08/2018 - 14:09

Ma ributtate a mare questa spazzatura e con essa tutti coloro che le vogliono tenere (ma lontano dal loro naso).

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 11/08/2018 - 14:12

Senza andare troppo per le lunghe, ormai sappiamo benissimo TUTTI, che il 90% di questi FINTIPROFUGHI, sono solo degli APPROFITTATORI che vogliono TUTTO SUBITO e a GRATIS!!! AMEN. PS invece di tenerli a far niente, bisogna farli LAVORARE a spaccarsi la schiena scavando !!!!

Drprocton

Sab, 11/08/2018 - 14:23

Finti profughi, cioè clandestini che vengono mantenuti per almeno tre anni e che protestano per la tv satellitare. Ci sono italiani che se sky non se lo possono permettere non si abbonano. Queste risorse chi cavolo sono? Da rispedirli a casa e subito senza se e senza ma. I pulcinella con le magliette, guanti, cappelli, calzini, mutande rosse vadano in Africa a fare volontariato.

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Sab, 11/08/2018 - 14:42

Per la proprietà della negazione, la fake news (dei sinistrati) di una fake news è una true news. Non mi sorprende che i migranti nigeriani (che non fuggono da alcuna guerra) protestassero per avere Sky e l'aria condizionata. Questi sono parassiti venuti qui a farsi mantenere a sbafo. Quando non ottengono le aspettative si mettono a spacciare, alcuni stuprano, assassinano e sezionano le nostre figlie. Rimandateli in Nigeria, dove per un furto di 3$ al mercato mettono al rogo il ladruncolo.

baronemanfredri...

Sab, 11/08/2018 - 14:49

SKY E' DI SINISTRA ED ALLORA E'INUTILE CONTINUARE A SCRIVERE

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Sab, 11/08/2018 - 15:23

Ma qui stiamo delirando. Ma sapete quanti poveri anziani con questo caldo soffrono senza aria condizionata perchè non se la possono permettere??? E questi delinquenti vengono qui si fanno mantenere e pretendono pure Sky e aria condizionata?? Ma dve credono di stare in un albergo. Tutti a casa loro che gli italiani non hanno nessuna voglia di mantenere questi fancazzisti. Li mantengano i sinistri balordi e franceschiello e magari pure Totonno58. Tutti difensori delle cause perse.

venco

Sab, 11/08/2018 - 15:52

RISCRIVO, sono fuggiti dalle guerre vero?, e allora si tengono in campi chiusi fin che finiscono le guerre nei loro paesi che poi vanno rimpatriati, no soldi no documenti e no integrazione.

Ritratto di thunder

thunder

Sab, 11/08/2018 - 15:53

I parassiti vanno eliminati,oppure rimandarli da dove sono venuti!!!a quando la notizia di rimpatriiii!ma numeri veri non numeri da presa per il C...

Ritratto di gattomannaro

gattomannaro

Sab, 11/08/2018 - 16:51

@Atomix49 - 12:38 "Chi debbo ringraziare?", lei s'interroga giustamente...io credo che, alle loro spalle, vi sia chi li istruisce e li aizza, oltre alla loro oramai atavica abitudine a tendere la mano. Il confronto con altre etnie che solo trent'anni fa avevano le stesse difficoltà e ora, con intelligenza e sudore stanno primeggiando, è impietoso.

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Sab, 11/08/2018 - 17:06

ma come si permettono questi ospiti non graditi e non invitati a fare certe richieste? la tv>?' ma nelle loro capanne fatte di ca-cca di elefante,hanno la tv satellite? hanno internet? hanno gli I-phone? solo qui in italia hanno tutte le pretese....imboccati dai mediatori culturali,categoria che dovrebbe essere radiata

stefano1951

Sab, 11/08/2018 - 17:19

Che coop e questura vogliano minimizzare le folli e parassitarie pretese dei clandestini, data la montagna di denari che vi circola: lo si capisce benissimo anche a seguito la vicenda di pasuale aversa.

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 11/08/2018 - 17:57

---ormai è un classico--nessun giornalista italiano verifica più le notizie che scrive--la velocità di informazione ed il tentativo di stare al passo con la velocità del web porta a questo--e le fake rimbalzano come palline da ping pong--in una manifestazione di protesta non può essere tenuta in considerazione la richiesta di un singolo burlone---il vulnus però c'è--ossia i tempi biblici che occorrono al bel paese per esaminare una richiesta d'asilo--e nel frattempo l'impossibilità da parte dell'ospite di poter svolgere un'attività lavorativa per assenza di documenti--questo è il vero problema---nota bene--questo giornale poi--fa solo copia incolla di notizie di quotidiani locali--il minimo sforzo col minimo dei risultati col massimo dei salari--swag

Jon

Sab, 11/08/2018 - 18:51

E semz'altro avranno chiesto anche qualche " Escort" , visto che sono tutti maschi normali...Sarebbe un buon segno, prima che si soddisfino con le passanti..

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 11/08/2018 - 19:34

Bisognerebbe andare là in forze dicendo, ora vi sbattiamo su un pulman per portarvi su una nave e rispediti a casa vostra e che questo non è un fake news, ma lo facciamo davvero. Altro che C.I per lavorare. Se volevano lavorare stavano al loro Paese.

steorru

Sab, 11/08/2018 - 19:38

La Nigeria sta diventando famosa in Europa in quanto ormai esporta più criminali e prostitute che petrolio.Hanno una innata propensione alla menzogna, a tuutto ciò che è fuori dalla legge. Fuori dall'Italia non abbiamo bisogno di altre prostitute, spacciatori e persone molto propense alla violenza.

Ritratto di SilviaBarros

SilviaBarros

Sab, 11/08/2018 - 23:16

in Nigeria non c'è nessuna guerra. Mi sfugge come si configuri lo status di profugo.

Ritratto di SilviaBarros

SilviaBarros

Sab, 11/08/2018 - 23:17

@blackwater: non c'è nessuna guerra in Nigeria.

CidCampeador

Dom, 12/08/2018 - 02:05

a bwater sui nigeriani la notizia non e' fake li manteniamo davvero anche se non si capisce perche' e ma non sono gli unici vedi i pakistani il cui paese ha i soldi per produrre 200 bombe atomiche e vengono qui a godersi la pacchia

emigrante

Dom, 12/08/2018 - 06:42

Fake news o no, "L'erba voglio non cresce neppure nel giardino del Re"; figurarsi nel nostro! Fuori dai piedi una volta per tutte!

umberto nordio

Dom, 12/08/2018 - 07:17

La soluzione è una sola: rimpatriarli tutti e subito. La loro presenza non porta nulla di buono.Sveglia Salvini!

antonmessina

Dom, 12/08/2018 - 08:31

sta di fatto che vengono qui e PRETENDONO di tutto e di piu .. tornino al loro paese e STOP