Migranti, idea della Cgil: "Usarli per ripopolare le aree disabitate"

Secondo il sindacato alcune "famiglie di migranti con bambini" potrebbero essere usate per ripopolare quelle aree rurali dell'interno più colpite dal fenomeno dell'emigrazione

Usare i migranti per ripopolare le aree della Sardegna più colpite dall'emigrazione. Lo aveva proposto Beppe Severgnini dalle colonne del New York Times: ora l'idea è stata rilanciata dalla Cgil, preoccupata per lo spopolamento delle aree rurali dell'isola.

L'idea sarebbe quella di usare i fondi europei e governativi, racconta l'Unione Sarda, per riallocare le famiglie di migranti, che in queste settimane sbarcano a centinaia anche sulle spiagge sarde, in quei villaggi dell'entroterra ormai svuotati dall'emigrazione verso il "continente" o verso l'estero.

"Dobbiamo considerare il flusso di migranti come un’opportunità da cogliere e non come un fenomeno da contrastare", sottolinea il segretario generale, Michele Carrus: Cgil Sardegna starebbe a questo proposito stilando un progetto che dovrebbe venire presentato al vescovo di Ales, cittadina in provincia di Oristano.

"Preferire famiglie di migranti con bambini"

Le famiglie scelte per questo piano dovrebbero venire selezionate accuratamente fra quelle con bambini. L'obiettivo è "puntare su uomini e donne che devono ricostruire da zero la loro vita e potrebbero essere disponibili a farlo nei nostri paesi", spiega Caterina Cocco della Cgil.

Inoltre, sempre secondo il sindacato, "ci sono comunità che vogliono rilanciarsi e hanno l'opportunità di usufruire degli aiuti del programma strategico nazionale per le aree interne."

Chissà se i migranti saranno felici di essere accolti nei villaggi isolati (e ormai spopolati) della Sardegna interna. Difficile che fosse questo il sogno di chi fugge dalla guerra o dalla fame.

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 13/06/2016 - 11:08

Io ne ho una ancora migliore: profughi su isole disabitate e il piu' lontano possibile da noi......

maurizio50

Lun, 13/06/2016 - 11:10

La CGIL non arretra. L'importante è fare arrivare in Italia africani in quantità industriale. Metterli poi nei paesi spopolati non risolve alcun problema, atteso il fatto che costoro non arrivano qui per lavorare ma per farsi mantenere. Poi chi va a controllare se il giorno seguente al loro arrivo i suddetti africani sono ancora dove li vuol mettere la CGIL?? La sig. Camusso?? Non credo proprio!!!!!

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 13/06/2016 - 11:29

Ma, senza andare neanche tanto lontano, basterebbe "scaricarli" sull'Asinara, previo restauro dell'ex carcere, ovviamente usando le loro robuste braccia.

Holmert

Lun, 13/06/2016 - 11:39

Già, mandiamoli in paesi vuoti, diamogli un gregge ed una mandria di mucche,delle sementi e delle terre da coltivare e facciamogli guadagnare il pane quotidiano. In Italia di mangiapane a tradimento già ce ne sono a migliaia(chiedetelo all'INPS sezione assistezialismo), non abbiamo certamente bisogno di altri fancazzisti mangiapane a sbafo. Mao Tse Tung diceva che ogni piatto di minestra ha un costo. E se qualcuno mangia a sbafo, c'è sempre un altro che paga per loro. Va bene così?

Aleramo

Lun, 13/06/2016 - 11:52

Ma se quei paesi sono spopolati ci sarà un motivo, o no?

Aleramo

Lun, 13/06/2016 - 11:53

Rimandiamo gli africani in Africa

onurb

Lun, 13/06/2016 - 11:56

La CGIL deve fare e dire qualcosa per dimostrare che esiste. Non importa se sono stupidaggini, come ha messo in evidenza maurizio50 limitandosi a mettere in evidenza un solo aspetto negativo della proposta dei tanti che possiamo ipotizzare: l'importante è far capire che anche loro ci sono, come tanti politici dell'area governativa che imperversano sui canali televisivi. Ho in mente tre o quattro nomi: Malpezzi, Castaldini, Romano, Fiano. A sentir loro il governo sta lavorando bene sul problema dei clandestini perché applica l'accoglienza diffusa. Tanto è vero che a Tonezza del Cimone, comune del vicentino vicino ad Arsiero con una popolazione effettivamente residente di circa 460 persone, sono ospitate 80 risorse e ne stanno per arrivare altre 110-120, proprio in concomitanza con l'inizio della stagione turistica. Bravi, bene, bis.

roberto.morici

Lun, 13/06/2016 - 11:57

Non credo che il sogno di questa gente sia quello di essere posti in contrade pressoché desertiche ed essere costretti a "lavorare" per mantenersi. E' molto più comodo e meno faticoso essere ospitati nei vari centri di accoglienza, completi di servitù, wi-fi, telefonini e pasti a la carte da scaraventare a terra se non a puntino per il loro raffinatissimo gusto. Senza contare il lauto guadagno della Coop di turno.

marcus57

Lun, 13/06/2016 - 12:02

se i paesi della Sardegna si spopolano ci sara' una ragione. Non c'e' lavoro e dopo qualche tempo non ci saranno piu' i fondi per le nuove famigliole di africani. che cosa dovrebbero fare poi? coltivare la terra come facevano i nostri avi, con la zappa e l'aratro trainato da buoi? L'agricoltura in Sardegna e' meccanizzata come in tutto o quasi il resto d'Italia. africani senza arte ne parte cosa potrebbero fare?. E per finire: la Sardegna e' dei Sardi, e se in Finalandia campano benissimo con 18 abitanti x Km2 , noi con 68 non abbiamo problemi. carrus sindacalista, pezzo di ignorante, vai a ripopolare assieme a sevegnini l'Africa,che ha una densita' di 36 ab x km2...

Ritratto di giangol

giangol

Lun, 13/06/2016 - 12:05

piano kalergi ovvero annientare gli italiani per far posto agli africani clandestini mantenuti a vita da questo stato abusivo cattocomunista

risorgimento2015

Lun, 13/06/2016 - 12:25

La CGIL prima di pontificare ,ancora meglio prima di dire cavolate! A sentito "referendum" il parere dei sardi !?!?!

Ritratto di MARKOSS

MARKOSS

Lun, 13/06/2016 - 12:34

Michele Carrus CGIL ? QUESTO NOME NON MI E' NUOVO ... un signore sistemato dal partito nel comodo e riposante sindacato rosso , proveniente da una famiglia di comunisti tutti statali ... noi Sardi abbiamo combattuto tutte le dominazioni precedenti e continueremo a farlo anche adesso compagno Carrus

unosolo

Lun, 13/06/2016 - 12:36

praticamente gli regaliamo tutto casa , viveri , vestiari e negozi oltre ovviamente una lauta assistenza sia finanziaria che medica . ma agli Italiani cosa resta ? mettiamoci dopo anche il ricongiungimento familiare altro che la Cina ........

Albius50

Lun, 13/06/2016 - 12:47

L'idea della CGL in teoria non è sbagliata ma invece che nelle campagne Sarde a CASA LORO e con l'aiuto della UE; questo per la semplice ragione che il 99% dei migranti non ha alcuna intenzione di diventare contadino ed in seconda battuta perché a questo punto siamo noi che vogliamo gli SCHIAVETTI a fare i lavori che noi non vogliamp + fare.

pastello

Lun, 13/06/2016 - 12:58

Devo dire che per i sardi, affezionati elettori del Pd e cattocomunisti, non mi dispiacerebbe.

DuralexItalia

Lun, 13/06/2016 - 13:05

Oramai il progetto è chiaro: usare la Sardegna come laboratorio sul reinsediamento di immigrati provenienti perlopiù dall'Africa sub-sahariana. Le sinistre, le onlus, le ong, il vaticano, i sindacati e soprattutto la cgil, hanno tutto l'interesse di creare i presupposti perchè vi siano attività sugli immigrati a loro confacenti. Quali? Formazione professionale? E come mai questi fondi non sono stati usati per i 7500 giovani sardi che scappano dall'Isola? In 10 anni ne mancheranno 100.000 fuggiti dalla povertà di lavoro e servizi. E li sostituiscono con dei poveri cristi africani? Follia. Come sempre la sinistra crea l'inferno in terra mistificandolo come paradiso sociale. Mai più sinistre. Via la giunta pigliaru dalla Sardegna.

tuttoilmondo

Lun, 13/06/2016 - 13:06

Una zona si spopola quando non offre sostentamento, quando è isolata dal resto del paese produttivo. Dunque... cosa possono fare dei poveracci senza arte né parte, senza conoscere la lingua, in una landa desolata che non produce niente? Certo, si potrebbero creare infrastrutture e quant'altro serva per arricchire la zona. A spese dei contribuenti, naturalmente. Che bella l'accoglienza! Pagare le tasse è bellissimo diceva Padoa Schioppa. Pagarne di più è più bellissimo. Oh, mia Patria, sei bella e perduta.

Ritratto di bracco

bracco

Lun, 13/06/2016 - 13:12

Ormai la CGIL dopo i disastri che ha commesso nel mondo del lavoro, nessuno più la c**a, la dimostrazione è quello che non ha fatto a Rosarno, troppo impegnati come sono a fare passerelle cercano ora nei disperati chi li sostenga

vigpi

Lun, 13/06/2016 - 13:28

Cioè...ripopoliamo le arree disabitate con migranti mantenuti con i soldi degli italiani che per vivere sono dovuti migrare????? Ma perche non mettete nome e cognome di che spara certe minchiate!!!!!!!!

piardasarda

Lun, 13/06/2016 - 13:28

maddai!!! la Cgil crede che hanno fatto tanta strada per restare in paeselli isolati? ma se non vogliono stare nemmeno in Sardegna. ancora un modo per fregare il popolo italiano e far lucrare chi manovra il traffico

venco

Lun, 13/06/2016 - 13:32

I cosidetti "profughi" data la loro cultura islamica sono e saranno sempre nostri acerrimi nemici.

vigpi

Lun, 13/06/2016 - 13:33

Scusate non avevo letto il nome della luminare!!!! Quindi, altra proposta: La Cocco spopola casa sua e la cede ai migranti. Poi si compra una casa dove andrà ad abitare ma che poi spopolerà per lasciarla ad altri migranti e così via.... Confermo quanto detto .. ma come le pensano ste minchiate???

milano67

Lun, 13/06/2016 - 13:35

Direi un'idea del cavolo: cosi' si fanno dei villaggi, poi paesi, poi cittadine tutte per loro e noi ci siamo creati in Italia una colonia massiccia di "extracomunitari" per dirla in modo "politicamente corretta" Proprio un'idea geniale!

Ritratto di floki

floki

Lun, 13/06/2016 - 13:37

Egregio privilegiato scarsamente dedito al lavoro... ops sindacalista Cgil volevo dire... la sua proposta è conveniente per la Sardegna o per la Cgil? Abbia il coraggio di ammettere che avete bisogno di miserabili per poter continuare ad esistere e a garantirvi vergognosi privilegi! Proposta vergognosa e criminale... che poi sia stata già sostenuta da Severgnini... non fa altro che confermare che di puttanata si tratta!! Severgnini, capirai la mente eccelsa! Pastello... Non dire stupidaggini.. tu della Sardegna non sai nulla. Un sardo.

DuralexItalia

Lun, 13/06/2016 - 13:43

Non lasciamo decidere il destino della Sardegna ne a wall street ne a Bruxelles e ne ai politicanti di ogni risma o al vaticano. Sia il popolo sardo a decidere il Suo destino.

rosa52

Lun, 13/06/2016 - 13:45

questi comunisti si preoccupano solo di creare un vivaio di voti x il futuro, visto che oltre ai vecchi compagni ,nessuno li votera'piu'...

claudioarmc

Lun, 13/06/2016 - 13:57

Una vocazione per le minchiate

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 13/06/2016 - 13:57

Si vede che la cgil,perdendo sempre più tesserati, vuole nuovi iscritti che paghino l'iscrizione per mantenersi!!!

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 13/06/2016 - 14:07

Di certo NON sarà il "sogno" dei VITELLONI Africani che sono il 90% di quelli che andiamo a PRENDERE con le nostre navi sulle spiagge Libiche. Nei villaggi svuotati dell'Ogliastra non c'è il WI-FI, non c'è la parabola e sopratutto NON ci sono le Italiane!!!!lol lol Il solito cocomeriotas poi obbietterà che l'articolo parla di FAMIGLIE ed allora siamo certi che non potrà mai avvenire perchè di famiglie in mezzo a queste RISORSE ce n'è una ogni 1000. Povera Italia!!!!

ANTONIO1956

Lun, 13/06/2016 - 14:27

CGL Sardegna fate una cosa: visto che nei paesi arabi c'è tanto spazio anzi sono per 90% vuoti andate voi a vivere la e lasciate le vostre abitazioni ai profughi....

marcus57

Lun, 13/06/2016 - 14:47

non bisogna scherzare con il fuoco...pochi giorni fa ad Aglientu, in Sardegna, "sconosciuti" nottetempo hanno dato fuoco ad un albergo destinato ad accogliere un gruppo di 130 africani.

Ritratto di giangol

giangol

Lun, 13/06/2016 - 14:51

in sardegna non c'è lavoro manco se piangi, tutti vanno via per non morire e trovarsi un minimo lavoro per campare! e sentiamo questi negri clandestini cosa farebbero?? quale lavoro farebbero?? li manteniamo noi a vita vero???maledetti cattocomunisti !!!!!!!!!!

Giorgio Rubiu

Lun, 13/06/2016 - 14:53

E una volta sistemati nei paesi disabitati della Sardegna (ammesso che siano disposti a lavorare la terra per mantenersi) con uno status residenziale e,a tempo debito,di cittadinanza,cosa impedirebbe loro di salire su un comodo traghetto (altro che barcone fatiscente) e venire in tutta legalità in quello che i sardi chiamano da sempre "il Continente".Prima o poi ce li ritroveremo a Milano, Roma, Torino ecc. con le carte residenziali in regola e l'impossibilità di riportarli sia al loro Paese che in Sardegna. Non sarebbe meglio assisterli perché facciano gli agricoltori in Africa? Ci costerebbero uguale ma non li avremmo presenti,in città,a bighellonare,spacciare e fare i loro bisogni dove capita!

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 13/06/2016 - 14:55

Ma perchè non ripopolare le immense ed assolate distese del deserto subsahariano? Per certi aspetti ricordano l'entroterra sardo, arido e spopolato. Non me ne vogliano i sardi, ci sono stato.....

Trinky

Lun, 13/06/2016 - 14:55

Ok....cominciassero però a ripopolare le sedi della CGIL che sono sempre più vuote! Così sono già in un posto che compilerà loro il modulo per pagarci le pensioni.....

acam

Lun, 13/06/2016 - 14:56

Idea fantastica, difesa del territorio e delle tradizioni, inno alla terra della giurisprudenza, innesto dell'avanzata giurisprudenza sharitica, insomma creando delle enclave indipendenti e senza controllo dimostreremo al mondo come in passato abbiamo diffuso la civiltà. grazie renzi per queste possibilità offerte a chiunque voglia far uso del nostro territorio e dei sacrifici italiani. Propongo di proporre per il Nobel dell'idiozia chi ha avuto questa brillate idea, sono orgoglioso come tutti gli italiani di come stiamo offrendo il nostro posteriore all'invasore del sud negro o arabo che sia

linoalo1

Lun, 13/06/2016 - 14:56

Certo!!Possibilmente in Atlantide!!!!

Pigi

Lun, 13/06/2016 - 15:09

Per i sardi c'è un'alternativa migliore. Esiste già un sodalizio "Sardegna cantone marittimo" in Sardegna e "Societé Sardaigne Canton Maritime" in Svizzera. Insomma, lasciare l'Italia, e diventare un cantone Svizzero. Gli svizzeri affermano che la Sardegna aumenterebbe la popolazione di mezzo milione di abitanti. Bianchi, cristiani e benestanti. Un po' meglio della feccia africana che vuole mandare il governo italiano.

Fossil

Lun, 13/06/2016 - 15:16

Deliranti sindacalisti. Ma dove vivono questi? Sulla luna? Non solo li porterebbero in paesini spopolati da anni ma poi che gli farebbero fare per vivere? Aiutate gli italiani che é meglio! Traditori del vostro stesso popolo.

Ritratto di giangol

giangol

Lun, 13/06/2016 - 15:27

se la cgil mantiene me e la mia famiglia ci vado in a ripopolare paesi sperduti e disabitati. però sono italiano. va bene lo stesso??

Una-mattina-mi-...

Lun, 13/06/2016 - 15:47

PROGRAMMA ANCORA PIU' LOGICO: attuare il piano per aiutare i MILIONI di italiani disoccupati e/o senza casa, quelli che dormono in macchina, da amici o da parenti, quelli abbandonati e dimenticati. NON C'E' NESSUNA OPPORTUNITA' derivante dal regalare immeritatamente e a casaccio FONDI AGRICOLI E QUANT'ALTRO, a genti eterogenee, senza preparazione specifica, orde indistinte senza arte nè parte, che non ha esperienza del territorio. A MENO CHE IL TUTTO NON NASCONDA LA SOLITA PIOGGIA DI FONDI A RIENTRO "MAI"

Massimo Bocci

Lun, 13/06/2016 - 16:04

Fornendoli IMMEDIATAMENE!!! Di doppia tessera socio coop e cgil, così che si rifonda, il sol dell'avvenire, e il comunismo reale!!!! Saranno le tessere a SALVARE IL REGIME!!! Poi come da prassi ISTITUZIONALE spese e CAZ...ZI a carico del solito Bue che dal 47 campa questi....PARASSITI!!!!.

tzilighelta

Lun, 13/06/2016 - 16:16

Non date retta a queste sciocchezze, si tratta del primo colpo di sole, qui in Sardegna a giugno il sole "sconca" Severgnini e la cgl si sono esposti troppo a lungo e queste sono le conseguenze! Hernando stai tranquillo, in Ogliastra ma anche in altre parti dell'isola questa proposta (questa autentica boiata) è semplicemente inattuabile!

gpquerce

Lun, 13/06/2016 - 16:38

L'ennesima s.......a del politicamente corretto che porterà allo sfascio di Italia, Europa.... Grazie idioti.

VermeSantoro

Lun, 13/06/2016 - 16:44

L'unica cosa da fare è non mostrarsi disponibili come l'Italia ha fatto finora, non andare a raccoglierli sotto le loro coste, respingere tutte le navi che dopo averli raccolti tentano di rifilarli a noi. Se li portassero nei loro paesi, cacciamo le palle una volta x tutte !

VermeSantoro

Lun, 13/06/2016 - 16:46

Sarei anche d'accordo a metterli su qualche isola disabitata, vedrete che tempo qualche mese nessuno verra piu a farci visita ...

Ritratto di niki 75

niki 75

Lun, 13/06/2016 - 16:50

Idea meravigliosa che poteva partorire solo la insana mente di un sinistrorso. Se quei paesi si sono spopolati vuol dire che non ci si poteva vivere. Quindi di cosa vivrebbero i nuovi arrivati??

blackindustry

Lun, 13/06/2016 - 17:17

I nuoresi saranno ben felici di accogliere i "migranti", dato che da sempre votano comunista. Vedremo ora come reagiranno appena il prefetto dara' l'ordine di procedere.

Trinky

Lun, 13/06/2016 - 17:22

comunque ai sardi gli sta bene....basta vedere i risultati delle elezioni!

il sorpasso

Lun, 13/06/2016 - 18:05

Chissà quanto hanno studiato quelli della CGIL per dire una caxxxx simile? E i sardi cosa ne pensano? Si strapperanno i capelli dalla felicità?

giuseppe1951

Lun, 13/06/2016 - 18:09

Come al solito è inequivocabile l'ignoranza della CGIL, questo che vogliono fare è un incentivo a dare il diritto di voto ai neri, ma vi rendete conto che assieme alle politiche di Renzi state distruggendo tutto ciò che è Italiano?

marcomasiero

Lun, 13/06/2016 - 18:13

ah sì !!! e chi paga di grazia energia elettrica acqua gas e servizi ??? BASTA CLANDESTINI !!! riportarli indietro e fine delle storie !!! bimbi donne uomini vecchi etc...

fedeverità

Lun, 13/06/2016 - 18:14

Chi ha proposto una cosa del genere,non può essere altro che stolto!!!

Anonimo (non verificato)

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 13/06/2016 - 18:20

Se lo dici Tu TZILIGHELTA 16e16 sto tranquillo, anche perche io sono in Nicaragua. Saludos.

@ollel63

Lun, 13/06/2016 - 18:21

mandateli ad allevare maiali. Ma non gli invasori, bensì quelli della cgil che hanno partorito questo mostro d'idea.

MOSTARDELLIS

Mar, 14/06/2016 - 00:21

ma questi sono proprio matti da legare. Non sanno quello che dicono. E' una idea talmente cxxxxxa, scema, da imbecilli, scriteriati, senza cervello, che non ha nemmeno bisogno di essere commentata. Si commenta da sola. Cxxxxxi!!!!