Il nuovo piano anti migranti: "Ora controlli anche via terra"

In pochi giorni hanno attraversato illegalmente il confine a Est oltre 100 migranti. Il governatore Fvg Fedriga: "Sono estremamente preoccupato"

Altri 18 migranti sono stati bloccati al confine tra il Friuli Venezia Giulia e la Slovenia. Ieri le forze dell'ordine avevano individuato nel comune di San Dorligo della Valle (Trieste) oltre 100 immigrati, di origine pakistana e afghana, mentre camminavano in piccoli gruppi vicino a zone boschive.

Questa mattina invece gli agenti della polizia di frontiera hanno fermato 18 migranti che sono stati poi accompagnati al centro di fotosegnalamento della Caserma di Fernetti.

Si riaccende così l'allarme al confine con la Slovenia. Se il ministro dell'Interno Salvini chiude i porti, i migranti continuano ad arrivare in Italia da Est, dopo aver percorso tutta la rotta balcanica. Difficile, come avevamo documentato, tenere sotto controllo il Carso che presenta una vegetazione folta in mezzo alla quale si può camminare senza essere visti.

Lo scorso anno, Salvini e il governatore della Regione Massimiliano Fedriga avevano messo in campo un piano per incrementare i pattugliamenti. La mossa del Viminale aveva portato all'arresto di numerosi passeur e all'espulsione di decine di clandestini.

Controlli congiunti

Il piano del governo ha dato buoni risultati, ma anche altri attori devono scendere in campo. Dal 1 luglio, come spiega il Gazzettino, prenderanno quindi il via i controlli congiunti ai confini con la Slovenia. Si tratta di pattugliamenti misti per proteggere i valichi, bloccare eventuali sfruttatori e fermare l’immigrazione irregolare. Lo ha annunciato il governatore del Friuli Venezia Giulia. "Sono estremamente preoccupato per quanto sta accadendo al confine italo-sloveno - ha spiegato Fedriga -. Malgrado l'enorme sforzo del governo la situazione non può risolversi se tutti i Paesi coinvolti non offrono il loro contributo".

"Abbiamo bloccato gli ingressi via mare e ora rafforziamo la vigilanza per proteggere le frontiere terrestri. Dopo anni, l’Italia non è più il campo per clandestini dell’Europa", ha dichiarto il ministro dell'Interno Matteo Salvini.

Se le criticità lungo la rotta balcanica non dovessero essere superate in breve tempo, Fedriga ha spiegato che la Regione "valuterà di richiedere al Governo la sospensione del trattato di Schengen".

Commenti

kennedy99

Sab, 22/06/2019 - 21:35

era ora che facessero qualcosa anche al confine sloveno i cari sloveni chiuduno gli occhi l'importante è che vadano tutti in italia anzi li accompagnano loro al confine. gli sloveni non sono fessi come in italia.

robertino

Dom, 23/06/2019 - 00:13

E ora anche bloccare i voli dalla Germania, please, perche se non ricordo male fu proprio Salvini, ad inizio legislatura, a dichiarare che senza accordo con la Germania non sarebe ritornato nessuno. MI corregga qualcuno se sbaglio. E un accorda in materia di fatto non c'e ! E allora perche sono gia qualche migliaio gli rispediti ?

Destra Delusa

Dom, 23/06/2019 - 00:13

ANCORA A LITIGA' COI MIGRANTI. MA PENSATE ALL'ECONOMIA ALLO SBANDO.

Ritratto di cicopico

cicopico

Dom, 23/06/2019 - 00:19

basta invasione,non se ne puo piu,rispedire immediatamente tutti a casa loro.non si vive piu in italia.

Divoll

Dom, 23/06/2019 - 00:25

E con quelli mandati in aereo dalla Germania e dalla Svizzera che si fa?

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Dom, 23/06/2019 - 00:34

Sarebbe ora: quassù in Fvg il confine, nonostante l'impegno di corpi armati dello stato, forestali e ff.aa., per via dei suoi 260 e passa km. di lunghezza è difficile da controllare per bene. Pertanto in queste zone vanno aumentati capillarmente i controlli perchè dall'altra parte hanno tutto l'interesse a lasciarli entrare in Italia. Ecchediamine! Prima cosa da fare è "spianare la linea di confine da boscaglia di ogni genere per almeno 150mt. di profondità dalla nostra parte e poi usare, oltre che personale umano, anche droni e ogni altro genere di controlli/rilevatori elettronici che monitorino h24 e che si provveda a bloccare questa gente rispedendola indietro.

Ritratto di tomari

tomari

Dom, 23/06/2019 - 06:53

Ma quando la smetterete di scrivere "migranti", sono CLANDESTINI!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Dom, 23/06/2019 - 07:59

Ma ora cosa gli ha preso alla gente di tutto il mondo, che vogliono tutti sbarcare in Italia! Prima non è che gli Jugoslavi stessero ottimamente, eppure non sentito di orde di slavi oltreppassare il confine. Oppure di spagnoli o greci dove la vita era al di sotto della nostra. Io pensoche se anche l'economia di tutta l'Africa e di tutta lAsia fsse supeire alla nostra, ma che non ci sarebe un welfare come ilnostro, verrebbero ugualmente, ci posso giurare. A questi non manca il lavoro, ma la voglia di lavorare a qualcuno, e qualcun altro la voglia di delinquere dove non ci sono leggi che li punisca.

Giorgio1952

Dom, 23/06/2019 - 08:09

In pochi giorni hanno attraversato illegalmente il confine a Est oltre 100 migranti. Il ministro dell’interno chiude i porti, ma i migranti continuano ad arrivare in Italia da Est, dopo aver percorso tutta la rotta balcanica. Lo scorso anno Salvini e il governatore Fedriga avevano messo in campo un piano per incrementare i pattugliamenti, la mossa aveva portato all'arresto di numerosi passeur e all'espulsione di decine di clandestini. Oggi però Fedriga dice "Sono estremamente preoccupato per quanto sta accadendo al confine italo-sloveno. Malgrado l'enorme sforzo del governo la situazione non può risolversi se tutti i Paesi coinvolti non offrono il loro contributo", aggiunge che se le criticità lungo la rotta balcanica non dovessero essere superate in breve tempo, la Regione "valuterà di richiedere al Governo la sospensione del trattato di Schengen". Ma come chiede l’aiuto degli altri paesi e poi sospende i trattati!

lisanna

Dom, 23/06/2019 - 08:17

chiaro:ogni paese li fa passare, basta che vadano altrove. SCHENGEN VALE SOLO PER GLI EUROPEI,QUESTI SONO CLANDESTINI .

andy15

Dom, 23/06/2019 - 08:24

@kennedy99 - Il PD ha fatto esattamente la stessa cosa per anni--accoglieva e strizzava un occhio in direzione Austria e Germania; ora ce li stanno rimandando indietro--eppure nessuno diceva nulla. Anzi, il PD ha ancora il 20% dei voti. Fessi sono questi elettori, non gli italiani.

Manart

Dom, 23/06/2019 - 08:27

siii sospendiamo Schengen ! che idiozia ! pensate forse che i clandestini attraversino il valico ufficale? Gli Sloveni guardano dall'altra parte, mica si fermano da loro. Svegliate l'Esercito Italiano e mettetelo a pattugliare i boschi sul confine invece di mandarli in missione all'estero

Ritratto di nordest

nordest

Dom, 23/06/2019 - 08:32

La Slovenia sta collaborando con la Croazia per liberarsi della zavorra clandestina ; dopo tutti i soldi che l’Europa parte sono nostri ,ancora ci remano contro sono molto scorretti anche con noi turisti ,quando dici comunista dici già tutto .

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Dom, 23/06/2019 - 09:07

La Slovenia (e gli altri paesi attraversati prima di essa) lascia passare i "migranti" perché sa che non si fermeranno da loro. È, in fondo, quello che facevamo anche noi prima che Francia, Svizzera e Austria chiudessero i confini e cominciassero a rimandarceli indietro. La Slovenia però confina anche con l'Austria (e per più chilometri che con l'Italia), ma non ho mai sentito parlare di attraversamenti da quella parte. Ci sarà pure un motivo! Non dobbiamo inventare niente, ci basta copiare quello che dagli altri funziona.

Marguerite

Dom, 23/06/2019 - 09:19

Divoli, Niente, se non vuoi che siano rimandati in Italia i migliaia d’Italiani che ci lavorano!

Blueray

Dom, 23/06/2019 - 09:20

Sono afghani e pakistani. Si ammassano in Bosnia. Come ci arrivano non è chiaro. Da lì sciamano per lo più con furgoni e passeurs attraverso Serbia, Croazia e Slovenia.Il primo confine Schengen è quello italo-sloveno ma vengono scaricati prima e passano nei boschi e lungo i sentieri carsici. Sospendere Schengen quindi non serve a nulla. Servono le pattuglie miste con conoscenza del territorio. Le informazioni loro fornite dai facilitatori individuano 2 rotte preferenziali. La preferita è la Val Rosandra, a seguire la zona di Basovizza. Non essendo il nostro un Paese Ue di primo accesso per questi, devono chiedere asilo in Slovenia, e una volta rispeditivi vengono espulsi a catena da uno all'altro dei Paesi che hanno percorso senza tanti garantismi e cerimoniali pletorici come avverrebbe da noi. Risultato? Tornano in Bosnia

Marguerite

Dom, 23/06/2019 - 09:23

Salvini può ringraziare il suo grande amico u Ungherese Orban che mostra le vie per l’Italia ai migranti....lui, non vuole mica mettersi male con l’UE con tutti i soldi che prende l’Ungheria dalla UE!!!!

Ritratto di C.L.N.

C.L.N.

Dom, 23/06/2019 - 09:45

Schengen avrebbero dovuto sospenderlo subito: avremmo evitato di beccarci centinaia di clandestini in più! Ora bisogna proprio blindare tutte le frontiere e non sarà facile vista la conformazione dell'Italia. Anche gli aeroporti vanno chiusi ai voli charter che ci portano clandestini. E poi ancora: arresto preventivo di qualunque clandestino che entri in territorio nazionale, come avviene già in U.S.A. e in Australia. Ora anche la socialista Danimarca sta pensando di deportare i clandestini su un isola del Mare del Nord. Cerchiamo di fare come loro.

giancristi

Dom, 23/06/2019 - 10:03

Berlino ci rimanda i migranti sbarcati in Italia. Usare lo stesso metodo con la Slovenia. Il primo paese UE è stato la Slovenia e devono beccarseli loro!

andy15

Dom, 23/06/2019 - 10:08

@Marguerite: l'Ungheria non c'entra un cavolo con la Slovenia. Se vuoi scrivere ed essere presa sul serio, prima dai un'occhiata alla cartina dell'Europa e di Schengen.

Ritratto di Giusto1910R

Giusto1910R

Dom, 23/06/2019 - 10:34

Dall'Ukraina arrivano moltissimi giovani con falso passaporto romeno. Senza parlare di tutti gli altri. Questa é una vera invasione perché in Italia sanno che possono fare ciò che vogliono e, spesso, arraffare anche aiuti sociali. Una catastrofe economica i cui dati devono essere messi a disposizione dell'opinione pubblica.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Dom, 23/06/2019 - 11:55

Giorgio1952 - Non si affanni troppo nella sua vis polemica salviniana: visto che sono friulano la .. consolo dicendole che i confini sono permeabili da decenni e decenni. NESSUNO si è mai seriamente interessato a mettere il confine con la Slovenia sotto controllo al 100%. Anche all'oggi a mio avviso non è sufficiente: 262 km richiedono sforzi notevoli non ancora sufficienti. Vi sono stradine, viuzze, sentieri che portano "di qua e di là" e non sono controllati quotidianamente. Chiedere la sospensione del trattato di Schengen si può e si deve fare se non c'è collaborazione di altri stati. Mi sembra ovvio. Da anni Francia, Germania, Austria, Danimarca, Svezia e Norvegia hanno reintrodotto i controlli alle frontiere in modo più o meno continuo, Schengen in pratica è morto. Chi vuole che collabori: L'Austria forse? Al massimo la Slovenia. Forse..

Giorgio Rubiu

Dom, 23/06/2019 - 12:06

@ Divoli 00:25-Quelli che arrivano in aereo dalla Germania e dalla Svizzera sono clandestini che sono arrivati in Italia e,dopo,sono riusciti ad andare in Germania e Svizzera.Quindi,secondo le regole di Schengen (o Dublino?) firmate dal nostro governo di allora,queste nazioni hanno il diritto di rimandarli al luogo di primo arrivo in Europa.Quello che stupisce è che noi non facciamo la stessa cosa rimandando questi clandestini "pedonali terrestri" immediatamente in Slovenia,che è da dove provengono.Fermarli,riunirli,caricarli su aerei, treni o corriere e riportarli in Slovenia.Se la Slovenia vuole applicare le stesse regole,li porti,se ci riesce,nella nazione da dove provengono.Come vede non possiamo lamentarci di quelli che ci vengono rimandati a giusta ragione.L'errore è stato quello di firmare ed accettare questa regola,e credo che sia stato Alfano.

Giorgio1952

Dom, 23/06/2019 - 17:57

Marcello 508 la mia non è vis polemica contro Salvini, ma la constatazione del fatto che il vice premier fa sua un’idea che non è nuova ovvero che qualcuno dica: “Tutti gli altri non hanno capito niente, io ho capito tutto e ho qui la soluzione miracolosa per tutti i vostri problemi”», come ha detto ieri Margrethe Vestager commissario europeo alla Concorrenza. “A gennaio 2018 Matteo Salvini in campagna elettorale promette: «Non vedo l’ora di vincere le elezioni per riempire gli aerei e riportare gli immigrati a casa loro. Ce ne sono troppi». Le elezioni le ha vinte. Nei primi sei mesi da ministro dell’Interno (giugno-dicembre 2018) ha rimpatriato 3.851 irregolari.” Io ho fatto il militare in Friuli come ufficiale di complemento e conosco altrettanto bene il confine, avendolo per errore attraversato nel 1975 con una pattuglia e trovandomi faccia a faccia con il “nemico” i soldati ex-jugoslavi.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 24/06/2019 - 01:10

Giorgio1952 - 17:57 Quello che ha promesso Salvini Io valuti alla fine della legislatura, non dopo il primo anno (come solitamente fanno i salvinofobi): lo stesso ha promesso di seguire le direttive di Minniti. Io vivo da sempre in Friuli: vuole conoscerlo meglio di me che sul confine ci sono stato per mille altri motivi oltre che per dovere durante il servizio militare? Rilegga quello che ho scritto specie su Schengen (sono cose vere o balle?): non intendo ripetere quella che è un'amara realtà per qualsiasi governo che ha preceduto questo.