Milano, 16enne uccisa Si costituisce il pirata

Si è costituito il pirata della strada che il 10 luglio ha travolto e ucciso la 16enne Beatrice Papetti a Gorgonzola. È un magrebino di 39 anni

Si è costituito il pirata della strada che il 10 luglio ha travolto e ucciso la 16enne Beatrice Papetti di Gorgonzola. El Habib Gabardi, un magrebino di 39 anni, si è presentato spontaneamente - in preda al rimorso - ai carabinieri della Compagnia di Cassano d’Adda. Nel corso della nottata, i carabinieri hanno ritrovato e sottoposto a sequestro l’auto, un "Peugeot Ranch", compatibile con le parti della stessa macchina rinvenute sul luogo dell’incidente mortale. L’uomo, operaio, in Italia da vent'anni e con un regolare permesso di soggiorno, secondo quanto riportato dal Corriere, si era già preoccupato di mettersi al riparo, e aveva nascosto la sua auto nel garage di un amico, perché nessuno potesse vederla.

Il magrebino ha fornito la sua versione dei fatti: "Non ho visto quella ragazza, ho avuto paura, non sono riuscito a pensare e sono scappato. Solo allora mi sono reso conto di quello che era successo, della tragedia che avevo provocato. E il rimorso è stato troppo forte, alla fine non l’ho più sopportato".

Commenti
Ritratto di gpb

gpb

Mer, 17/07/2013 - 09:56

Dopo una settimana gli effetti di droga e alcool sono svaniti. Altro che rimorso.

Ritratto di frank.

frank.

Mer, 17/07/2013 - 09:58

Certo poi che questi fanno di tutto per farsi amare eh....

desdota

Mer, 17/07/2013 - 10:02

e bravo, l'ennesimo magrebino; si costituisce un minuto prima che lo arrestino.

gigi0000

Mer, 17/07/2013 - 10:04

Altro straniero che arricchisce il nostro paese, la nostra cultura, la nostra sensibilità. Beatrice era poco più d'una bambina, che ci avrebbe davvero arricchito tutti, col suo sorriso, con la sua spontaneità, col suo esistere. Grazie comunque a te Beatrice, per averci comunque dato il dono della tua presenza e del tuo ricordo.

luwasa

Mer, 17/07/2013 - 10:08

Eh sì, il rimorso l'ha sentito non appena ha capito che i carabinieri erano sulle sue tracce...

poitelodico

Mer, 17/07/2013 - 10:09

Toh, un emigrato, ti pareva? Per ringraziarlo di essersi costituito gli daranno la cittadinanza italiana e una casetta gratis!

lamwolf

Mer, 17/07/2013 - 10:09

Gli ultimi fatti di cronaca fanno emergere che extracomunitari ubriachi, drogati e irrispettosi delle regole del paese ospitante uccidono peggio che in Afghanistan. Ogni giorno due o tre fatti di cronaca aprono i tg. Basta chi è integrato, lavoratore, soprattutto paga le tasse e rispetta le nostre regole ben resti altrimenti VIAAAAAAAA.........

andrea da grosseto

Mer, 17/07/2013 - 10:19

Mi piacerebbe tanto vedere le foto del punto dell'incidente. Soprattutto una foto notturna. Magari piano piano si potrebbe cominciare a capire perché avvengono gli incidenti stradali, purtroppo anche mortali come in questo caso.

G_Gavelli

Mer, 17/07/2013 - 10:20

..finalmente! Adesso, visto di chi si tratta, aspettiamo tutti con ansia le sicure esternazioni di INDIGNAZIONE da parte di Boldrini Laura, Kyenge Cecile e, ovviamente, NAPOLITANO GIORGIO. Per certi versi, sono costretto a mangiarmi le mani per la fine della Guerra Fredda: in quella situazione nessuna nave dall'Albania, barcone o gommone avrebbe osato avvicinarsi alle coste dell'Europa: sarebbero stati affondati.

laura

Mer, 17/07/2013 - 10:34

Prima nasconde il furgone per non farsi scoprire, poi, visto che da li' a poco, sarebbe stato arrestato, ha trovato l'avvocato compiacente che gli ha suggerito la tattica del coccodrillo. Cosi' va in Italia. Povero magrebino pentito, non andra' in galera. Un omicidio, con pentimento e lacrime di magrebino, vale meno di una telefonata in questura. Film gia' visto troppe volte.

Ritratto di indi

indi

Mer, 17/07/2013 - 10:38

@gpb: Bravo mi hai fregato il commento. Questi pirati dovrebbero essere incriminati anche senza constatazione, di guida in stato di ebrezza e sotto l'effetto di stupefacenti. Troppo comodo costituirsi quando tutto ciò non può più essere provato. Se sei "pulito" ti fermi subito. Cosa aspettano ad approvare una legge di omidio stradale con revoca a vita della patente in casi come questo? In particolare quando non è colposo?

Un Lettore

Mer, 17/07/2013 - 10:39

andrea da grosseto Faccia un salto a Gorgonzola a controllare personalmente il punto dell'incidente; mi raccomando però di non bere e di non drogarsi!

biricc

Mer, 17/07/2013 - 10:39

Non riesco e non voglio giudicare una situazione del genere. Sono addolorato per quei poveri genitori che si sono visti togliere l'affetto più grande.

yulbrynner

Mer, 17/07/2013 - 10:57

ha fatto quello che fanno anche tanti italiani scappare dopo un incidente e poi fareil furbetto... come furbetto e' il 90% degli italiani che criticano i politici poi nel loro piccolo sono altrettanto DISONESTI ,, quanto alla dinamica dell'incidente .. saranno le autorita' competenti avalutare se ci sono concause..zona poco illuminata mancanza di segnali strisce pedonali o cos'altro ..e magari imprudenza dei ragazzi ad attraversare la strada in quel punto di notte.. e' sempre triste quando muore un bambino o una ragazzina ma..la morte e' sempre in agguato basta avolte una minima distrazione e..la vita si spegne.

antonio11964

Mer, 17/07/2013 - 10:58

ma quali interessi dietro ci sono per NON fare una legge sull'omicidio stradale ???? sei ubriaco ed uccidi ?? sei drogato ed uccidi ?? 10 anni di galera. SCAPPI ??? 20 ANNI !!!!!!!!!

poitelodico

Mer, 17/07/2013 - 11:15

Aspettiamo tutti l'indignazione del capo dello stato. C'è da augurarsi che per Napolitano la morte di un'innocente sia più importante di un'"orangata" ad una congolese...Ma forse sto chiedendo troppo?

sale.nero

Mer, 17/07/2013 - 11:27

Qualcuno è ancora vinto dal rimorso. Meno male, ma l'amico che lo ha aiutato e gli ha nascosto l'auto è più colpevole di lui. L'investitore perderà un amico ma potrà chieder perdono ai genitori della ragazza, il che non è poco per la sua coscienza.

max.cerri.79

Mer, 17/07/2013 - 11:31

l'ennesima risorsa

giovi bl

Mer, 17/07/2013 - 12:08

Colpa delle ragazze che dovevano rimanere a casa yulbrinner? Solo se si ha la coscienza sporca non ci si ferma Anche a me e capitato un incidente di quel tipo e le assicuro che la paura e' tanta Ma se non aiuto io che ho investito,chi altro puo farlo ?

gneo58

Mer, 17/07/2013 - 12:17

una legge ad hoc. ogni giorno di ritardo nel costituirsi 5 anni in piu' di galera (da fare senza se e senza ma) e poi vediamo

venessia

Mer, 17/07/2013 - 12:38

togliere la patente per sempre agli ubriaconi,ai drogati, agli impediti mentali rei di aver causato incidenti gravi. Ci vuole così poco per aumetare la sicurezza sulle strade!Minchia!

External

Mer, 17/07/2013 - 12:42

Troppo facile pentirsi quando senti il fiato sul collo. Le sue scuse non valgono nulla.

eri75

Mer, 17/07/2013 - 12:48

gpb, lamwolf, indi, antonio11964: avete già deciso che era ubriaco e drogato... gli incidenti capitano anche ai sobri e ai non drogati, a volte basta una svista banale, anche solo guardare lo specchietto retrovisore nel momento sbagliato... Purtroppo c'è chi si fa prendere dal panico e scappa, questo è certamente un comportamento sbagliato, vigliacco, e da punire, il resto sono illazioni sterili.

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Mer, 17/07/2013 - 12:52

In questo caso non esiste alcuna attenuante e, a prescindere che sia magrebino, romeno, lombardo o campano dovrebbe finire il resto dei suoi giorni nelle patrie galere per aver tarpato le ali a una splendida crisalide.

Un Lettore

Mer, 17/07/2013 - 13:18

eri75 Guardi che, a volte, dire che "ero ubriaco" oppure "ero drogato" nei nostri tribunali diventa una attenuante.

Fracescodel

Mer, 17/07/2013 - 13:54

La rabbia e' tanta; ciononostante, ci sono alcune considerazioni che voglio fare: non sappiamo esattamente la dinamica dell'incidente ne se fosse ubriaco, e scappare dalla scena del delitto, se da un lato e' reato e cosa vigliacca, e' anche vero che in quei casi la paura e' tanta e l'uomo e' debole per natura; il fatto che si sia costituito lo vedo come un'attenuante, e poco importa se fosse comunque in procinto di essere arrestato...altri avrebbero tentato la fuga; e se sono tra i primi a puntare il dito contro l'immigrazione e gli immigrati tracotanti, non lo faccio per razzismo ma con in mente la tutela dell'Italia, e con questo voglio dire che non avendo maggiori informazioni e non sapendo se ci fosse dolo avendo il magrebino bevuto troppo o se sia stato un tragico incidente dovuto al caso, non me la sento di condannarlo a priori. Rimane il fatto che non sia ITALIANO, e si aggiunge ad una lista inenarrabile di problemi gravi di sicurezza portata dall'immigrazione! E con questo condanno le politiche che non FERMANO l'immigrazione, ed a fortiori CONDANNO I POLITICI CHE PROMUOVONO, LODANO, e vogliono incredibilmente facilitare i permessi di soggiorno e, follia pura e criminale, la cittadinanza. Problemi come questo dell'incindente sono un nulla...il vero problema e' la spina nel fianco, che diventera' cancro, di un'immigrazione "diversa" dalla nostra cultura, che non vuole integrarsi, che e' di proporzioni catastrofiche per la stabilita' dell'Italia, e che in futuro creera' scontri etnici, e ci fara' capire perche' e' successo quel che e' successo in ex-Yougoslavia!

rasiera

Mer, 17/07/2013 - 13:59

Sono totalmente d'accordo con il post di antonio11964 ore 10:58.

Ritratto di bracco

bracco

Mer, 17/07/2013 - 14:36

Eccolo l'ennesimo delinquente magdebrino, ora di costituisce dopo avere smaltito alcool e droga, gente che a casa loro non darebbero neppure la guida di un cammello, mentre nel paese della accoglienza senza se e senza ma, scorrazzano con autovetture che vedevano nei loro paesi solamente nelle riviste seminando morte e disperazione a chi ha la sventura di trovarseli nella sua strada. Fanno venire i brividi le proposte dei sinistri per la cittadinanza a questi delinquenti

petra

Mer, 17/07/2013 - 14:39

Ricchezza per l'Italia!!!

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 17/07/2013 - 14:44

Non sparate al maghrebino.In fondo chi e' abituato a condurre cammelli , e abituato ad avere una visuale alta.Ma per effetto di hascisch evidentemente pensava che a guidare fosse il suo cammello.

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 17/07/2013 - 14:51

xri75- Un incidente puo capitare a tutti.Nessuno e' immune da colpe, almeno una volta nella vita.Ma questo era drogato , o era sobrio.Nascondendo la sua auto mi fa pensare che fosse sobrio.Ha ragione lei.Spero con cio la legge , faccia il suo dovere.E metta in gattabuia anche il suo complice, che gli ha nascosto l' auto.

Ilgenerale

Mer, 17/07/2013 - 15:51

....Boldrini , grazie a Dio abbiamo queste nuove risorse che fanno i lavori che noi italiani non vogliamo più fare. Devo dire che alcuni sono particolarmente zelanti, come questo magrebino!

G_Gavelli

Mer, 17/07/2013 - 15:54

Caro "yulbrinner", sono d'accordo con Lei per molte delle osservazioni fatte; gli eventi di questi giorni nel Palazzo, dimostrano, se non altro, che il 100% dei cosi detti nostri rappresentanti se ne sbattono le palle del Paese e pensano soltanto a se stessi ed ai loro giochetti di potere. Mi perdoni però, se - magari per deformazione professionale - nello specifico dell'incidente di Gorgonzola faccio due conti molto ragionieristici. Vero che ci possono essere responsabilità degli Italiani su quella strada; vero, aggiungo io, che migliaia di crimini inclusi quelli sulla strada vengono compiuti nel nostro paese da Italiani. Mi scusi, però, togliamo dal novero tutti quelli commessi dagli extracomunitari e dai comunitari ex-OltreCortina: ma avremmo avuto ed avremmo più sicurezza e meno costi sociali e materiali. Mi sbaglio? Gli immigrati hanno problemi a casa loro? Se la sbrighino e non rompano...Cazzi loro!!!

fedeverità

Mer, 17/07/2013 - 17:11

la 1° colpa è dell'amministrazione locale;perchè le richiete d'illuminazione e segnaletica li erano richieste da molto tempo...quinbdi la GROSSA COLPA è LORO!!!!!!!!!! la 2° chiaramente è del delinquente che nn si è fermato...che per "puro" caso è un extracomunitario....io non voglio far di tutt'erba un fascio,perchè un 5% lavorano e sono brave persone,ma tutto il resto....ci sarebbe solo LEGNATE E VIA DALL'ITALIA... IL fatto irritante è che si è costituito perchè gli lo ha detto IMAM!!!!!!!!!!!!! Boldrini & C.(ministro integrazione) quando parlate...rendetivi conto che la gente vive nelle città e quindi vede che c'è un problema...voi dove state??!!ah voi avete le scorta...che ve ne frega!!!VERGOGNATEVI!!!!TANTO TRA POCO ANDATE A CASA!!!!QUELLO è IL POSTO GIUSSTO PER VOI!!!MA LA GENTE SI RICORDERà DI QUANTO VALETE!! OOOOOOOOOOO,ASSOLUTO!!

yulbrynner

Mer, 17/07/2013 - 18:06

x Gavelli ..in italia vivono 6 milion idi stranieri circa con annessi e connessi c'e chi rigadritto e tanto di cappello c'e ch idelinque e dovrebbe essere rispedito a casa propria a volte pero' anche chi si comporta bene puo sbagliare tutti abbiam o fatto qualche minchiata specialmente da ragazzi chi più chi meno.. il problema immigrati e' vasto e andava gestito diversamente da come e' stato fatto... ma questo casino lo hanno voluto certe lobbyes italiane logicamente x interesse era megli o aiutarli a casa loro? probabilmente si... ma tutto il mondo e' multietnico erano decisioni da prendere a livello mondiale e non lasciarle ai singoli governi nazionali

yulbrynner

Mer, 17/07/2013 - 18:09

x gavelli anche un comunitario in vacanza o x lavoro in italia puo' commettere un crimine o un incidente.. che facciamo vietiamo a tutti gli stranieri di venire in italia perché cosi' abbiamo meno costi sociali? penso che chi viva di turismo non sia daccordo con lei.

antonio11964

Mer, 17/07/2013 - 18:18

eri75 ok possono capitare, te la do buona. ci si costituisce dopo 7 giorni per il rimorso quando hai i carabinieri sotto casa ?? si nasconde il furgone ??? si va al doppio della velocita' consentita ??? si scappa ???? ok, per me questo basta per sbatterlo a calci in culo in galera per 10 anni, ma siamo in italia...volutamente in minuscolo. e come ho gia' detto, io fossi il padre lo aspetterei fuori dalla caserma dei carabinieri. ho due figli, e so che lo farei. BANG.

antonio11964

Mer, 17/07/2013 - 18:28

una legge sull'omicidio stradale !!!!!!! e' urgentissima. la faccia la destra, la faccia la sinistra, grillo o chi cazzo gli pare ma, questa strage va fermata. io non riesco a capire come possa un genitore sopravvivere al proprio figlio...proprio non lo immagino e spero di non saperlo mai. un incidente puo' capitare chiunque in ogni momento ma, se sei ubriaco, drogato, se corri come un pazzo, se scappi e non soccorri la vittima, devi essere punito molto, molto, molto duramente. galera e patente via per sempre !!!!!!!!!!!!!!! e poi non prendiamoci in giro...avete mai visto guidare un indiano, un pakistano, un benglese, un marocchino, ??? degli incapaci assoluti, pericolosissimi, i romeni e gli albanesi sono dei pazzi scatenati quasi sempre ubriachi. e' razzismo questo ???? ok sono razzista allora, e non mi dispiace per niente !!

Ritratto di Tora

Tora

Mer, 17/07/2013 - 20:47

Perché nessun giornale pubblica mai le statistiche di tutte le morti causate da non italiani? Perché si enfatizza l'evasione fiscale e mai la correlazione criminalità-immigrazione? Poi si potrebbe cominciare ad analizzare la provenienza, le origini familiari, dei delinquenti nostrani...sarebbe interessante...

CALISESI MAURO

Mer, 17/07/2013 - 20:57

antonio11964: i colpevoli non sono i clandestini che arrivano in italia e successivamente vengono regolarizzati. I colpevoli sono i nostri politici che sono stati al gioco e a tutti i fiancheggiatori pure presenti su questo forum. Bisognera' ricordarselo, non bisogna dimenticare questi gentiluomini nostri ahime "connazionali". Poi che ci siano italiani che fanno lo stesso cioe' uccidono poi scappano questo e' un altro discorso, vanno puniti alla stessa maniera. Ma di questo plus assassino che ci siamo trovati in casa e di cui non ne sentivamo la necessita' dobbiamo darne la colpa a chi ben sappiamo... manca poco comunque.

viking77

Gio, 18/07/2013 - 00:13

Un altro che restera' impunito e pure perdonato! BASTA!!

doctorm2

Gio, 18/07/2013 - 07:46

Qualcuno sa dire cosa c'entra il fatto che l'investitore sia un extracomunitario ? Cambia qualcosa ? Ogni persona che guida un'auto in modo sbagliato poteva commettere quell'azione. Ma nessuno si rende conto della responsabilità ( o tragica, terribile) irresponsabilità della povera ragazza, che ha perso la vita per una sua colpevole distrazione ? Ora, a meno che chi guida non sia un pazzo criminale, attraversare una strada buia, senza illuminazione, a mezzanotte, senza fari sulla bicicletta, senza giubbetto catarifrangente indossato, è il modo di rischiare la vita, magrabino o non magrebino. Questi sono i tragici, terribili fatti e nessuno se ne rende ancora conto ? La responsabilità della famiglia, che non ha insegnato il corretto comportamento porterà ancora più dolore, ma, purtroppo, resta un fatto: la rgazza non doveva agire come ha agito . Quando si comincerà ad insegnare la sicurezza stradale in modo serio ? Quiante altre famiglie dovranno essere distrutte dalla mancata conoscenza delle elementari regole di sicurezza personale quando si viaggia in bicicletta sulle strade ? I ciclisti non sono sacri e intoccabili, sono persone che viaggiano su un veicolo che non ha motore, non possono sottrarsi al rispetto delle regole e tutti lo fanno inpunemente, basta andare per le s trade e guardare. E dopo ci si meraviglia se qualcuno viene ucciso? Qui è inutile fare commenti assurdi, razzisti o totalmente incoerenti, occorre solo rammaricarsi seriamente per la mancata educazione della povera giovane che è la causa principale della sua terribile morte.

Ritratto di Tora

Tora

Gio, 18/07/2013 - 23:08

@doctorm2: In linea teorica lei potrebbe avere ragione, se non fosse per il fatto che nel caso di specie, l'investitore ha cercato in ogni modo di fuggire alle proprie responsabilità, consapevole di avere torto marcio. Per quanto riguarda gli extracomunitari causa di incidenti stradali, le statistiche ne indicano, purtroppo, un gran numero.