Milano, spari in tribunale: "Ergastolo per Giardiello"

L'immobiliarista rivela: "La pistola fu portata dentro il palazzo di giustizia 3 mesi prima della strage". Si attende la sentenza

Dopo una breve camera di consiglio, è arrivata la sentenza per Claudio Giardiello, l’immobiliarista che, il 9 aprile di un anno fa, a Milano, uccise tre persone con una pistola: l’avvocato Lorenzo Claris Appiani, il magistrato Fernando Ciampi e il suo coimputato, in un processo per bancarotta, Giorgio Erba. Giardiello è stato condannato all'ergastolo. Poco prima della camera di consiglio, Giardiello aveva fornito una nuova versione dei fatti che ha ribaltato il suo impianto difensivo: "La pistola fu portata dentro il palazzo di giustizia tre mesi prima della strage e lì l’ho nascosta", questa la nuova versione fornita dall'immobiliarista. Un vero e proprio colpo di scena al processo con rito abbreviato che ha aggravato la sua posizione perchè indica con chiarezza la premeditazione del gesto, negata dalla sua difesa durante le arringhe.

Inoltre, scagionerebbe uno dei vigilantes all’interno del Tribunale accusato di concorso in omicidio perchè al varco di via San Barnaba non si sarebbe accorto che Giardiello stava entrando con una pistola Beretta. Il pm di Brescia Isabella Samek Lodovici ha chiesto l’ergastolo per Giardiello. Il gup si è ritirato in camera di consiglio per decidere il verdetto. Con le nuove affermazioni di Giardiello il processo si ribalta. "Sono passato regolarmente dal metal detector - aveva messo a verbale Giardiello - mentre la borsa nella quale custodivo la pistola l'ho fatta passare dal Fep, lo strumento preposto al controllo degli effetti personali. Ho pensato che se avessero individuato l'arma, avrei detto che volevo suicidarmi in tribunale e avrei spiegato il perché di quella intenzione". Adesso dunque emerge un'altra verità: Giardiello aveva già decisio tre mesi prima di quel maledetto 9 aprile di sparare dentro il Tribunale di Milano.

Commenti

pavarotti

Gio, 14/07/2016 - 11:02

povera italia, non ho altre parole

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 14/07/2016 - 11:15

...tre mesi prima ha portato la pistola nel tribunale,,,,azzzz come fanno le pulizie!!

Boxster65

Gio, 14/07/2016 - 11:33

Siate comprensivi con Giardiello, l'hanno rovinato i Giudici e gli Avvocati.

edo1969

Gio, 14/07/2016 - 12:15

l'ergastolo è il minimo

Ritratto di Pettir45

Pettir45

Gio, 14/07/2016 - 12:31

Così mi piace! Decisione rapida e giudizio inflessibile, senza sconti. Ma, mi chiedo: se Giardiello non avesse ucciso il magistrato, la sentenza sarebbe stata la stessa?

venco

Gio, 14/07/2016 - 13:00

Sentenza giusta, ma non tutti i tribunali sono uguali.

gisto

Gio, 14/07/2016 - 13:35

Kabobo ha picconato e ucciso 3 persone,civili ignari,ha preso 20 anni.Ma se vai contro i magistrati,nel loro ambiente, prendi l'ergastolo.

un_infiltrato

Gio, 14/07/2016 - 13:58

Quindi, la Giustizia esiste.

venessia

Gio, 14/07/2016 - 14:14

Boxter65, per ciò che ha commesso tre ergastoli non sarebbero sufficienti, ma per completare il suo scritto mi permetto di pensare che: non solo avvocati e giudici, direi anche Banche, gli Uffici tecnici comunali, Catastali, Catasto delle acque, ufficio del Genio civile, architetti e ingegnieri della Regione, Equitalia e tanta burocrazia annessa che nel campo immobiliare se non sei un po' sporco non lavori

Fossil

Gio, 14/07/2016 - 14:28

Ha detto la verità fino in fondo. . . ha scagionato coloro che non c'entravano niente ed é consapevole della pena che gli spetta senza vantarsi di ciò che ha fatto e senza supponenza. . .che Dio lo aiuti ad espiare ed evitiamo di infierire. . .

antonmessina

Gio, 14/07/2016 - 16:23

decisi a non pubblicare piu nulla di cio che scrivo neh? da fastidio la verita?

jeanlage

Gio, 14/07/2016 - 21:48

Hanno fatto bene. Troppi avvocati, troppi testimoni e troppo pochi magistrati.

Abia68

Ven, 15/07/2016 - 08:50

Povero Masiello: ha fatto quello che sognano tante vittime dell'incompetenza di questa casta di intoccabili... Ha solo sbagliato arma: avesse usato un piccone (e avesse avuto la pelle nera) gli avrebbero dato 20 anni!!! Mi aspetto sconti in appello in nome della funzione recuperatoria della pena o sarebbe l'ennesima riprova che la giustizia funzione ed "sommaria" solo quando i magistrati devono proteggersi !!!