Milano, folla e lunghi applausi per l'ultimo addio a Casaleggio

A Milano i funerali del fondatore del M5S, tra bandiere, slogan e fischi al Pd

Una piazza gremita e un lunghissimo applauso ha accolto stamattina il feretro di Gianroberto Casaleggio, morto a Milano martedì scorso.

Centinaia le persone assiepate davanti alla basilica di Santa Maria delle Grazie dove si svolgono i funerali e dove si entra solo dopo essere passati davanti ai carabinieri con giubbotto antiproiettile e metal detector portatili.

In chiesa per l'ultimo saluto al fondatore del M5S c'è anche Beppe Grillo, insieme al direttorio, agli altri fedelissimi e alla famiglia di Casaleggio, ma anche Dario Fo, Francesca Balzani e il vice segretario del Pd Guerini che è stato subissato di fischi. I vertici del Movimento hanno attraversato la piazza e poi sono entrati in chiesa tenedosi per le braccia come già fatto ieri alla camera ardente.

Uno striscione con la scritta "Realizzeremo noi il tuo sogno" è stato srotolato fuori dalla chiesa e appeso a una cancellata, seguito dall’applauso dei militanti che non sono riusciti ad entrare in chiesa e dalla parola "Onestà", scandita a gran voce. "Qualsiasi cosa si pensi del Cristianesimo, la fede nel Cristo risorto, al di là della perdita di una persona cara, ci permette di pensare che anche noi risorgeremo con Gesù", diceva intanto dall'altare padre Guido Bendinelli durante l'omelia, "Perché cercate tra i morti colui che è vivo?, si legge nel Vangelo. Questa fede ci dona la gioia di non dare un disperato addio a Gianroberto, ma un più lieve addio. Arrivederci".

"Molti non lo conoscevano, per me è stato un padre fantastico", ha detto invece Davide Casaleggio, erede di Gianroberto, "Il suo essere riservato, energico. Era in prima persona a battagliare. Nulla passava se i dettagli non erano sistemati. Era un grande lavoratore, per lui non c'era mai vacanza. Era un audace. Fino a quando ha potuto camminare, è andato in ufficio tutti i giorni". "Alla fine è solo morto, mica ha mollato", aveva twittato questa mattina Carlo Sibilia.

Commenti
Ritratto di ..AAAcercaNsi...

..AAAcercaNsi...

Gio, 14/04/2016 - 13:12

Addio Gianroberto, NOI ANDREMO AVANTI A TESTA ALTA, NOI NON MOLLIAMO, VINCEREMO ANCHE PER TE

un_infiltrato

Gio, 14/04/2016 - 13:17

Il Movimento ormai cammina sulle sue gambe. I componenti del direttorio in particolare, hanno studiato e brillantemente superato esami non facili. Spicca tra loro, la figura di Luigi Di Maio al quale riconosco, tra l'altro, rare doti di equilibrio e saggezza. Luigi Di Maio ha tutte le carte in regola per essere a pieno titolo il nuovo Presidente del Consiglio.

diesonne

Gio, 14/04/2016 - 13:40

diesonne spetta un funerale di spettolo e riprovevole-quando non si rispetta neppure il morto il popolo ha perso la trebisonda-si pensava che almeno la morte di una persona meritasse onore e non baccano,; di fronte morte, alla quale nullo omo può scappare,occorre levarsi il cappello e farsi il segno della croce

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Gio, 14/04/2016 - 14:02

Grazie, Gianroberto, per aver acceso la speranza che l'Italia possa essere liberata dai delinquenti che l'hanno rovinata e ancora prosperano sulla sua carogna come avvoltoi. Grazie di cuore.

mcm3

Gio, 14/04/2016 - 14:55

Realizzeremo i nostri desideri, ripuliremo il paese da chi ci ha rovinati

m.nanni

Gio, 14/04/2016 - 15:06

ma che brutta immagine quella dei fischi ad un esponente del Pd!

marygio

Gio, 14/04/2016 - 16:30

fischiare i pdioti a un fenerale è da poveri idioti. non vi voto manco...morto....ahhhhhh

Cheyenne

Gio, 14/04/2016 - 16:49

Con tutto il rispetto tv, giornali e media stanno descrivendo Casaleggio come un nuovo padre della patria, cosa per lo meno azzardata

Prepuzio

Gio, 14/04/2016 - 17:17

ridicolo profeta del nulla,uno dei tanti di cui pullula la rete e che con questo genere di"visioni" ci campano infinocchiando migliaia di persone

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 14/04/2016 - 18:16

lasciamoli sfogare, tanto.... :-)

Ritratto di pediculus

pediculus

Gio, 14/04/2016 - 19:27

Poi, di tutti i capi e capetti grillini si salva solo Di Maio, o no ?

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 15/04/2016 - 00:20

Quando uno muore è quasi doveroso che venga incensato anche dai suoi più feroci nemici. Così uno viene promosso da visionario terra-terra a elevato idealista sognatore solo per bocca dei soliti ciarlatani di sinistra. Non perdono occasione di intervenire per concionare ipocritamente sul trapassato. AMANO ASCOLTARSI QUANDO DISPENSANO AL POPOLO LA LORO INUTILE CITRULLAGGINE.