Milano, ingresso vietato in discoteca a 25enne con diabete: aveva zucchero e succo

"Quelli che avevo con me non erano né cibi né bevande, bensì i miei salvavita"

"Non mi hanno fatto entrare in discoteca perché, in quanto diabetica, avevo con me nella borsa tre bustine di zucchero e un succo di frutta". È l'attacco di una giovane 25enne alla discoteca Old Fashion di Milano. "Nel locale non si possono portare cibi e bevande. Ma quelli che avevo con me non erano né cibi né bevande, bensì i miei salvavita. Vorrei che questo episodio sia d'esempio, affinché non succeda più a me come a nessun altro", ha denunciato la giovane, diabetica di tipo 1, su portalediabete.org.

Tgcom24 ha raccolto le versioni della ragazza e del proprietario del locale, Roberto Cominardi. "Una ragazza che ha veramente problemi di diabete deve andare in giro con l'insulina, non con i rimedi della nonna. Dico io quello che è successo: non andava bene il gruppo, è stata lasciata fuori e adesso sta cercando una scusa pretestuosa per cercare di diffamare il locale". "Per me lo zucchero è vitale - ha replicato la ragazza -, è come l’insulina. Specialmente in un locale affollato, dove, durante una crisi, potrei non fare in tempo nemmeno ad arrivare al bancone. Al buttafuori ho anche mostrato il certificato di diabete, ma non c'è stato verso".

Commenti

doris39

Ven, 10/11/2017 - 12:39

Il proprietario è un grande ignorante.Una crisi ipoglicemica può essere fatale per un diabetico. Importante, quindi, per una persona diabetica avere con sé zucchero

Ritratto di venividi

venividi

Ven, 10/11/2017 - 13:26

Tutto è possibile: forse il proprietario del locale è un esperto di diabete tanto da poter dichiarare che per un diabete 1, zucchero e succo sono rimedi della nonna

miocat

Ven, 10/11/2017 - 15:22

Vedo che c'è ancora molta ignoranza su come si gestisce il diabete di tipo 1,in caso di ipoglicemia zucchero e succhi sono indispensabili e non sono i rimedi della nonna. Avendo un figlio diabetico da parecchi anni conosco benissimo il problema. Sig. Cominardi si informi bene prima di discriminare le persone che devono convivere con una patologia che rende la vita complicata senza bisogno di trovare persone come lei.

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 10/11/2017 - 15:53

Bhè se ha fatto vedere l'apposito tesserino rilasciato dalla Regione è un conto,diversamente...

polonio210

Ven, 10/11/2017 - 16:27

Non sapevo che i frequentatori delle discoteche fossero passati al setaccio,peggio che in un aeroporto,per evitare che portino nel locale,zucchero,cibi o succhi di frutta.Mi domando però come mai,nelle discoteche,si possa spacciare impunemente eroina,ecstasi e ogni altro tipo di droga.Non mi capacito come,nelle discoteche,possano accadere violenze sessuali,stupri o molestie.Non comprendo come mai,nelle discoteche,gli avventori,anche minorenni,possano ubriacarsi fino a raggiungere in coma etilico senza che nessuno intervenga a fermarli.

il sorpasso

Ven, 10/11/2017 - 16:37

Non ci posso credere! Bisogna rendere pubblico il nome della discoteca e evitarla fino alla chiusura per mancate presenze!

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Ven, 10/11/2017 - 17:14

@il sorpasso-Ven, 10/11/2017 - 16:37- Il nome della discoteca è scritto in grassetto nella terza riga dell'articolo!

Ritratto di tomari

tomari

Ven, 10/11/2017 - 17:29

Concordo pienamente con polonio210!

scorpione2

Ven, 10/11/2017 - 17:47

che ipocriti.

venco

Ven, 10/11/2017 - 19:02

E' la prima volta che sento che i diabetici hanno bisogno di zucchero e succhi di frutta, sapevo sempre il contrario.

Ritratto di direttoreemilio

direttoreemilio

Ven, 10/11/2017 - 19:39

polonio210 chiedilo a Robertino Cominardi intellettuale di destra o incompetente di sinistra. lo metto in bacheca del roberto .

Ritratto di direttoreemilio

direttoreemilio

Ven, 10/11/2017 - 19:49

miocat nonsolo diabete tipo 1 ma pure i due ti porta ad andare in giro con zucchero e altro io porto con me una cola 33cl. e una bananae zollette di glucosio.

Ritratto di makko55

makko55

Ven, 10/11/2017 - 22:45

Per possedere una discoteca non serve l’intelligenza.

giancap

Sab, 11/11/2017 - 00:25

Il proprietario è un cxxxxxo: doveva rispondere che non si può sapere cosa può nascondersi nelle bustine dello zucchero o nel succo di frutta. I diabetici devono chiedere le bustine di zucchero al bar della discoteca, non portarle da fuori.