Bussetti: "Se i ragazzi stanno bene ok alle famiglie allargate"

Il ministro Bussetti parla del Congresso mondiale delle famiglie e non chiude alle famiglie allargate: "Ogni persona ha diritto di vivere la propria vita…".

Il ministro Marco Bussetti non ha parlato in termini negativi delle famiglie allargate, aggiungendo come sia necessario che i giovani che ne fanno parte stiano bene.

L'esponente leghista figura nella lista dei tre membri dell'esecutivo gialloverde che presenzieranno al Congresso mondiale delle Famiglie di Verona. Quello discusso e contestato da chi, specie nelle forze progressiste, non sta nascondendo tutta la sua contrarietà rispetto alle istanze che verranno promosse all'interno della kermesse. Gli altri membri del governo che prenderanno parte alla due giorni sono il ministro Matteo Salvini e il ministro Lorenzo Fontana. Normale, quindi, che le dichiarazioni rilasciate poco fa dal vertice del dicastero dell'istruzione all'interno di un videoforum di Repubblica siano subito balzate agli onori delle cronache.

Il ministro ha da subito chirarito di volersi tenere per sè la concezione di famiglia che ritiene essere corretta, ma ha pure evidenziato - come si legge sull'Agi - come, stando al suo punto di vista, una situazione ottimale sia "quella dove i ragazzi si trovano bene e questo può avvenire anche in famiglie allargate. Ogni persona - ha aggiunto - ha il diritto di vivere la propria vita e va rispettato per questo". Non c'è stato, insomma, un chiaro riferimento al fatto che l'unico prototipo di famiglia spendibile sia la cosiddetta "tradizionale".

Poi il ministro Bussetti non ha nascosto la sua meraviglia per le numerose critiche che sono state dirette alla due giorni scaligera e ha messo in evidenza come il suo ruolo, durante l'evento, sarà quello di dibattere sul rapporto che intercorre tra due istituzioni della nostra società, cioè la scuola e la famiglia. Il Congresso mondiale delle famiglie avrà inizio domani.

Commenti

Marguerite

Gio, 28/03/2019 - 18:15

Ci mancherebbe!!! E poi, Salvini anche lui ha una famiglia allargatissi a e non è un buon Cristiano....figli fuori matrimonio e divorziato....ci sono tanti parrocchi che dicono anche....che di non andare a messa...è un PECCATO MORTALE !!! Allora cos’è un prete pedofilo??????? Quelli là non devono aspettare il fuoco dell’inferno.....ma devono essere impiccati adesso....sulla piazza pubblica !!!!!!,