La moda di attaccare in metro. Dopo Berlino, anche Hollywood

Violenza senza motivo. Attaccare qualcuno in metropolitana sembra andar di moda

Violenza senza motivo. Attaccare qualcuno in metropolitana sembra andar di moda. Il primo caso è successo a Berlino. Un gesto incomprensibile, un'aggressione immotivata ai danni di una donna che stava prendendo la metropolitana, fatta precipitare per le scale con un calcio alla fermata berlinese di Hermanstrasse da una gang di tre persone. Una persona è già stata fermata per i fatti, ma ora sono in molti a offrire ricompense a chi fornirà notizie sulla gang.

E ora è successo anche a Los Angeles. La vittima è un barbone. Dopo uno scambio verbale con due ragazzi, il più giovane dei due si toglie la giacca e colpisce la vittima alle spalle con un pugno in testa.

La polizia di Los Angeles sta cercando l'aggressore. Un testimone, citato da Ktla.com, ha raccontato: "La vittima aveva i denti rotti e grondava sangue. L’aggressore era accompagnato da altre due persone, tutti e tre se ne sono andati via prima che arrivassero i medici. E anche la vittima se ne è andata. Altra gente era presente all’incidente e può testimoniare".

Commenti
Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Gio, 15/12/2016 - 13:28

Bho... ho visto il video, ma secondo c'è qualcosa di strano. E' strano infatti che durante uno scambio di battute il clochard distragga la propria attenzione dell'interlocutore aggressore mentre questi si spoglia, e soprattutto il ragazzo colpisce con un gancio dato con il polso, come se volesse più spaventare che ferire... Siamo sicuri che facessero sul serio e non sia solo un modo per apparire in Tv??

Ritratto di Giano

Giano

Gio, 15/12/2016 - 13:39

"Primo caso a Berlino"? Romano, sveglia. Si chiama "Knockout game" ed è una moda che sta dilagando nel mondo già da tempo; purtroppo. Anche questo Giornale riportava il 18 luglio scorso, in un articolo di Chiara Sarra, il caso di un ragazzo di Pescara aggredito senza motivo. E non era il primo caso. Anzi, secondo gli inquirenti casi simili si registravano ogni notte. Sono gli effetti dell'idiozia che avanza e si diffonde come un'epidemia. Ripeto da anni che il mondo sta impazzendo, ma non se ne rende conto. E purtroppo non è una battuta.

pensaepoiagisci

Gio, 15/12/2016 - 14:44

quando si prende il colpevole di tale aggressione..gli si da' 3/4 anni di reclusione..e poi una penale pecunaria in rapporto ai danni fisici e morali causati..passera' la voglia di far del male a chiunque..un pugno all'improvviso e dato di sorpresa puo' arrecare gravi danni neurologici..anche permanenti..ci sono gia' tanti casi registrati

Una-mattina-mi-...

Gio, 15/12/2016 - 16:28

LE CULTURE DILAGANO