Monsignor Radice si difende: "Gli abusi in Vaticano? Falsità"

Monsignor Radice, il superiore che avrebbe cacciato il chierichetto che ha denunciato gli abusi in Vaticano, ha detto la sua sullo scandalo dicendo che la storia corrisponde a falsità

Nel servizio realizzato per Le Iene da Gaetano Pecoraro somno stati denunciati degli episodi di molestie e abusi sessuali avvenuti all'interno della sede del preseminario San Pio X, in Vaticano.

Un giovane chierichetto ha raccontato di averr visto il compagno di stanza mentre veniva abusato sessualmente da un seminarista più grande. Sia Kamil Tadeusz Jarzembowski, il giovane che ha denunciato, che il padre spirituale che aveva inizaito a svolgere delle indagini sono stati cacciati.

Il padre spirituale è stato trasferito in un paesino di montagna a 600 km dal Vaticano, Kamil invece è stato mandato via da Monsignor Radice, il superiore. E proprio lui, intervistato dalle Iene, ha dichiarato che tutto quello raccontato rappresenta una falsità: "Tutte falsità. Se le hanno verificate più di cento vescovi e il Papa in persona e han ritenuto che siano solo calunnie vuol dire che la cosa è caduta. Io non ho cacciato nessuno, vi inventate tutto. Calunnie".

Commenti
Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Lun, 13/11/2017 - 13:24

Francesco dalla candida veste , tu bianco bocciolo, tanto avvezzo a martoriare noi poveri mortali con le tue demenziali e logorroiche filippiche, tu che con quell'aria finta svampita non esiti ad interferire negli Affari dello Stato Italiano. Tu apostata ,sette volte eretico, Tu imbelle pontefice, orsù indegno successore di Pietro, dicci come e quando hai intenzione di fermare questi abomini. Ciccio, c'è del marcio in Vaticano!!!!