Morta in casa da due anni, i vicini le sigillano la porta per la puzza

Abbandonata, senza amici e senza parenti, il suo cadavere è stato ritrovato dopo due anni in stato di mummificazione all'interno del suo appartamento

L'indifferenza tra vicini è all'ordine del giorno. Non ci si saluta per le scale, non si accenna neanche un sorriso sul pianerottolo, si aspetta di arrivare al proprio piano in ascensore con un leggero imbarazzo a stare rinchiusi per pochi secondi con uno sconosciuto che vive nello stesso palazzo.

Quello che è successo a Ponte di Nona però, quartiere dormitorio nella periferia di Roma, lascia davvero basiti.

Una donna, ex insegnante di 63 anni, è stata trovata morta nel suo appartamento dopo che i carabinieri hanno sfondato la porta della sua abitazione per eseguire un ordine di sfratto.

Il corpo di Maria Carmela Priviter era in avanzato stato di decomposizione, quasi mummificato, abbandonato lì da almeno 20 mesi.

Per quasi due anni i fornelli in cucina sono rimasti accesi con un tegame sul fuoco per una cena che nessuno avrebbe mai consumato. Il cadavere era accanto al letto, la donna probabilmente è inciampata o si è sentita male ed è caduta. I vicini adesso raccontano che portava le stampelle, insieme alla solita tuta.

A lasciare sgomenti è il nastro adesivo per pacchi messo attorno alla porta di casa dai vicini, per non sentire più quell'odore pungente che usciva dall'appartamento.

I condomini raccontano di aver provato più volte a contattare la donna nel corso dei mesi; hanno mandato lettere all'amministratore per lamentarsi della puzza che stava infestando l'edificio fino alla soluzione estrema di sigillare quella porta. Dicono di aver chiamato anche le forze dell'ordine, senza ricevere risposte soddisfacenti per risolvere il problema.

La cassetta delle lettere della signora Priviter straborda ancora di posta, pubblicità e bollette non pagate. Nessuno se n'è accorto, neanche il suo medico che la riceveva con regolarità nel proprio studio, a pochi gradini di distanza, nello stesso palazzo.

Commenti

java

Gio, 17/09/2015 - 14:17

e il tegame sul fuoco da 20 mesi non si è bruciato? che tegame era?

Ritratto di stock47

stock47

Gio, 17/09/2015 - 14:23

La cosa è veramente grave che forze dell'ordine e amministratore non si siano attivati dopo aver ricevuto la denuncia. Deve essere fatta un inchiesta e tutti i responsabili portati in giudizio in Tribunale per mancanza ai loro doveri d'ufficio.

vinvince

Gio, 17/09/2015 - 14:57

.... che società di mexxa !!!

alex_64

Gio, 17/09/2015 - 15:23

l'indifferenza della gente, dei vicini di casa, del medico di base, dell'amministratore del condominio ... lasciano sgomenti ed increduli .... cosa pensavano che fosse quel puzzo che usciva dalla porta .... bastava insistere con i carabinieri .... e poi, quando hai una vicina anziana che nn vedi da giorni ... dopo un pò suoni e provi a vedere cose le è successo .... ! che schifo!

Ritratto di OKprezzogiusto

OKprezzogiusto

Gio, 17/09/2015 - 15:37

Certo che con vicini un po' più attenti, il funerale lo avrebbe avuto per tempo, non con 20 mesi di ritardo.

Rossana Rossi

Gio, 17/09/2015 - 16:02

Così abbiamo ridotto la società in cui viviamo. E' stato un successo o un sonoro fallimento?.........

unosolo

Gio, 17/09/2015 - 16:04

praticamente ci isoliamo nel piccolo nostro mondo ma diamine anche l'amministratore almeno poteva perdere qualche minuto e chiamare per un sopralluogo i vigili del fuoco o i cc, abbiamo perso il senso del rispetto verso gli altri e ci comportiamo evitando di fare amicizie , questo aiuta i ladri che puntano proprio che nessuno si intromette se vede qualcosa che non va o estranei che entrano nei condomini. che fine stiamo facendo , litighiamo per cose stupide nei condomini , i proprietari si attengono al regolamento mentre gli affittuari spadroneggiano e provocano , in tutti i condomini è cosi.siamo soli anche in mezzo a centinaia di persone .

Ritratto di robergug

robergug

Gio, 17/09/2015 - 16:14

Di sicuro questa sarà anche la mia fine, ma poichè sarò già morto e stramorto, non me ne potrà fregare di meno.

Imbry

Gio, 17/09/2015 - 16:21

Sono basito. Saranno poi gli stessi carabinieri che quando qualcuno sporge denuncia per stalking non muovono un dito fino a quando non ci scappa il morto. Senza parole!

Gianluca_Pozzoli

Gio, 17/09/2015 - 17:07

SONO ROMANI

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Gio, 17/09/2015 - 17:15

aspettate che ci pensino gli Imam/muhezin a chiamarci alla preghiera.....tutti in strada col cu+o in su e chi non lo fa 10 frustate!! In fondo certi eventi non si verificherebbero!!purtroppo l' Occidente è ripiegato nell' solipsismo individuale cui nemmeno la religione sa ovviare

gabryvi

Gio, 17/09/2015 - 17:28

Grande pietà, ma purtroppo raccogliamo quello che abbiamo seminato!

Ritratto di kikina69

kikina69

Gio, 17/09/2015 - 17:29

vorrei sapere chi è stato quella bestia che ha messo del nastro adesivo intorno alla porta anzichè rompere le balle all'infinito all'amministratore di condominio. E' vero che per una questione importante io ci ho messo mesi a farlo intervenire, sembrava che fossi una grande rompiscatole, però cavolo..vedi che una non esce mai, per mesi!! senti la puzza, ma davvero siamo caduti così in basso?

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Gio, 17/09/2015 - 18:34

... ma che bella società! Sul suo blasone ci sono tre palle: Tristezza, Solitudine e Menefreghismo. That's Italy ... today!

gurgone giuseppe

Gio, 17/09/2015 - 19:57

E' un a società di egoisti dove l'uno spera che sia l'altro a caricarsi le incombenze. Manca la coesione sociale; una società polverizzata dove non si riesce neanche a reagire agli arbitri che c'impongono i governanti.

Ritratto di scipione scalcagnato

scipione scalcagnato

Gio, 17/09/2015 - 22:00

Questi sigillano l'appartamento per il tanfo che fuoriesce dalla porta e non si preoccupano - per ben per due anni - di stabilire se dentro c'è un morto?

Linucs

Gio, 17/09/2015 - 22:25

Forse le forze dell'ordine erano troppo occupate a garantire l'ordine pubblico e la sicurezza dello Stàaato.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Ven, 18/09/2015 - 00:25

Italia: la terra degli eroi e delle competenze!