Strage di Lauro, è morta Carolina Sepe. Ebbe figlia durante il coma

Rimasta ferita gravemente in una sparatoria, era ricoverata a Napoli da agosto. A dicembre ha avuto una bimba

È morta oggi Carolina Sepe, la donna rimasta per quattro mesi in coma all'ospedale Cardarelli di Napoli, dopo che era stata ferita alla testa da un proiettile lo scorso 25 agosto, durante una lite tra vicini nell'Avellinese.

Incinta di dieci settimane la donna, ventiquattrenne, era stata ricoverata in condizioni gravi. Il padre, Vincenzo Sepe, è morto e altre tre persone (la madre e il fratello di Carolina e la suocera di Vincenzo) sono rimaste ferite per mano di Domenico Aschettino. L'uomo, una ex guardia giurata, sparò sulla famiglia, secondo la sua versione dei fatti per una lite scaturita da motivi di viabilità, per poi costituirsi.

Carolina Sepe è rimasta ricoverata da allora al Cardarelli. Qui era stata sottoposta a un intervento chirurgico, per estrarre dalla testa alcuni dei frammenti di proiettile. Lo scorso 19 dicembre, pur essendo in coma, ha dato alla luca una figlia, Maria Liliana.

Commenti
Ritratto di falso96

falso96

Sab, 04/01/2014 - 13:58

Per un parcheggio???... Questo è colpa anche del governo che tartassandoci crea nervosismo, insicurezze ,e che, anche queste ,influiscono sulla pazzia dell'umanità!! Condoglianze alla FAMIGLIA! UN bacio al bimbo e un arrivederci alla MAMMA!!

Ritratto di frank.

frank.

Sab, 04/01/2014 - 17:23

Falso96 hai ragione...secondo me il governo Letta ha sulla sua coscienza anche la fame nel mondo, l'incidente sugli sci di Schumacher, la tempesta di neve a New York, l'incidente di Fukushima, l'ingrassamento di Keanu Reeves e la sconfitta della Juve con il Galatasaray!! E' una vergogna!!!

Ritratto di mina2612

mina2612

Sab, 04/01/2014 - 18:12

@falso96. Adesso non esageriamo! D'accordo 'Piove Governo Ladro', ma la delinquenza è sempre esistita, specialmente in tante zone dell'Italia!