Morte Buonanno, la testimonianza: "Vi spiego l'incidente"

La testimonianza sull'incidente a Buonanno. Parla il conducente dell'altra auto: "Mi ero fermato per una foratura, poi il botto"

Sono ancora da chiarire le cause dell'incidente che è costato la vita all'europalramentare della Lega Nord, Gianluca Buonanno. La dinamica dell'incidente appare ancora poco chiara e solo con l'autopsia, prevista per venerdì, sarà possibile far luce sugli istanti che hanno preceduto la tragedia. Di fatto gli inquirenti dovranno capire se l'improvviso cambio di direzione dell'auto di Buonanno sia stata dovuta ad una distrazione oppure ad un malore. Intanto dopo la testimonianza della compagna che ha affermato di non ricordare nulla perché dormiva in auto prima dell'incidente, arriva il racconto del proprietario della Mercedes, l'altra auto coinvolta nello schianto.

A raccogliere la testimonianza è La Provincia di Como: "Mi sono accorto di aver bucato. Sono sceso sulla corsia d’emergenza [...] ho fatto scendere i due occupanti, che si sono posizionati oltre il guard-rail ed ho chiamato attraverso mio fratello che si trovava in albergo l’assistenza. Ho rispettato i protocolli. Da quando sono risalito in macchina al momento del “botto” saranno passati 30 secondi. Ho capito che qualcuno aveva centrato la mia auto". Ora si attende l'esito dell'autopsia per capire cosa sia successo davvero.

Commenti

GiovannixGiornale

Ven, 10/06/2016 - 01:11

Anche Haider morì così.