Difende la ragazza, pestato Branco uccide un ventenne

Il pestaggio ai danni di Emanuele Morganti, ragazzo di vent'anni, sarebbe stato perpetrato da un gruppo di persone. Le forze dell'ordine e la magistratura indagano in modo serrato

Quello che sembrava un increscioso episodio di violenza consumato ad Alatri, provincia di Frosinone, nella notte tra il 24 e il 25 di marzo, ha assunto ora i tratti di una vera e propria tragedia. Emanuele Morganti, un ragazzo di vent'anni residente nella frazione di Tecchiena, dopo essere stato vittima di una serie di colpi sferrati con una violenza inaudita, pare da parte di un branco di persone, e dopo essere stato ricoverato ed operato all'Umberto I di Roma, è deceduto nel primo pomeriggio di oggi. I gentiori hanno deciso di donare gli organi. Nello specifico, come riporta il quotidiano Ciociaria Oggi, si è parlato inzialmente di " gravi ferite riportate al cranio, oltre a vari traumi e fratture su diverse parti del corpo". All'interno di un locale di questa cittadina ciociara sarebbe avvenuta una lite, poi proseguita al di fuori di esso e sfociata in un vero e proprio pestaggio di gruppo ai danni del ragazzo. L'episodio presenta ancora molti tratti da chiarire, le forze dell'ordine stanno indagando e, nella giornata di ieri, i carabinieri della Compagnia di Alatri, diretti dal maggiore Antonio Contente, hanno tenuto in caserma una serie lunghissima di interrogatori per oltre 24 ore. Molte le persone accalcate nei pressi della caserma durante lo svolgimento degli interrogatori.

Da una prima ricostruzione, dunque, il pestaggio sarebbe stato successivo ad una discussione avvenuta all'interno del locale. Il ragazzo, una volta uscito, è stato vittima di una "furia cieca", sembra perpretata da un gruppo di persone, che si sarebbero accanite in modo tanto feroce da utilizzare "una spranga, o forse una chiave inglese". Piazza Regina Margherita, il luogo dove si è svolto il tutto, è stata al centro di un continuo via vai di forze dell'ordine nelle ore successive all'accaduto. Il locale nel quale sarebbe cominciata la discussione, inoltre, è stato posto sotto sequestro per le indagini.

Nelle scorse ore, la vittima del pestaggio era ancora ricoverata all'ospedale Umberto I e lottava strenuamente per la sopravvivenza dopo essere stata soccorsa dapprima ad Alatri e poi elitrasportata d'urgenza a Roma. Nel primo pomeriggio, però, la notiza della tragica scomparsa. Alcune fonti hanno riferito che il ragazzo sarebbe stato portato fuori dal locale dai buttafuori. Il motivo per cui Emanuele sarebbe stato allontanato, però, non lo avrebbe visto protagonista di nessun comportamento violento, anzi. Scrive sempre il quotidiano ciociaro: " Emanuele stava ascoltando la musica appoggiato al balcone insieme alla sua fidanzata. All'improvviso si è avvicinato un giovane albanese, che qualcuno avrebbe descritto in evidente stato di ebbrezza e che avrebbe iniziato a infastidire la coppia, forse per apprezzamenti sulla ragazza".

Gli interrogatori proseguono e tutto lascia pensare che nelle prossime ore ci saranno importanti sviluppi. La comunità locale, intanto, è sotto choc per l'accaduto. È stata organizzata per stasera, alle ore 20,00, una fiaccolata pacifica di protesta nella piazza principale della cittadina ciclopica contro questa e qualunque altra forma di violenza. Ora l'autorità starebbero vagliando se autorizzarla o meno a causa del rischio di possibili fenomeni di sfogo. Tutta la cittadinanza aspetta gli esiti degli interrogatori, nella speranza che vengano deefinite le dinamiche e le responsabilità. Si dice che una decina di ragazzi siano stati trattenuti nella giornata di ieri in caserma: " Alle 4 di questa mattina sono stati fatti uscire, con l'obbligo di rimanere a disposizione degli inquirenti. L'episodio vede coinvolte persone del posto e albanesi, sui quali sin da subito, e in base alle prime indagini, si è concentrata l'azione degli inquirenti".

Commenti
Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 26/03/2017 - 22:23

Storie di ordinaria amministrazione in un'Italia sempre piu piena di RISORSE!!!! AMEN, mi spiace per il ragazzo ma se lo stato (minuscolo) non è stato in grado di PROTEGGERLO, temo che NON sara neanche in grado di rendergli giustizia!!!!

salvatore40

Dom, 26/03/2017 - 22:23

Un branco di persone ? Una contraddizione in terminis. La persona è lo sviluppo massimo di un individuo-uomo. Il branco s'addice a meri viventi che sono rimasti tra rami d'albero in mezzo alla savana . Una razza sub-umana non catalogata da Darwin !

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Dom, 26/03/2017 - 22:28

Chi è attaccato al lavoro non abbandona mai gli attrezzi, anche quando va a divertirsi (si fa per dire). Pertanto una chiave inglese, magari da 28, non é affatto un'arma impropria. Spero che se ne tenga conto e che non si voglia infierire su quella povera risorsa che in un attimo di confusione ha perso la testa. Fiaccolata, e ti pareva? Per questi assassini a sangue freddo non servono fiaccolate, occasioni di redenzione, ecc. Serve una bella garrota piazzata in pubblicvo e con un giro e mezzo di "manivela", voilà...

MaxHeiliger

Dom, 26/03/2017 - 22:28

Albanesi eh ! Mancano i Romeni e poi abbiamo messo insieme il meglio della feccia umana che arriva nel nostro paese

Trautmann

Dom, 26/03/2017 - 22:41

"Spranga di ferro uccide giovane"...

GMfederal

Dom, 26/03/2017 - 22:43

MA GUARDA UN PÓ I CRIMINALI SONO RISORSE ALBANESI!!!!!

Pisslam

Dom, 26/03/2017 - 22:43

siate benvoli con loro, in fondo sono sempre risorse che vi pagano le pensioni....che schifo

vottorio

Dom, 26/03/2017 - 22:56

questi locali notturni dove spesso accade di tutto dallo spaccio alla violenza devono essere soggetti a regole molto più severe e, quando accadono questi fatti gravissimi, devono essere chiusi per sempre.

pier1960

Dom, 26/03/2017 - 23:07

nella penultima riga finalmente tirate fuori gli attributi e ci dite da dove vengono gli autori.....

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Dom, 26/03/2017 - 23:07

detesto le fiaccolate,quasi più di questi episodi di violenza demenziale

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 26/03/2017 - 23:32

Bisognerebbe donare gli organi.....degli assassini.

LOUITALY

Dom, 26/03/2017 - 23:40

albanesi??? no dai non ci credo

Ritratto di cape code

cape code

Dom, 26/03/2017 - 23:52

Fate sfogare la rabbia dei cittadini italiani...e' ora di tornare a occhio per occhio dente per dente. Queste bestie capiscono solo quello...

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Dom, 26/03/2017 - 23:54

Ettepareva se non c'era l'albanese di mezzo. Povero ragazzo, riposa in pace.

Royfree

Dom, 26/03/2017 - 23:55

Una volta presi i colpevoli mi chiedo cosa succederà. Ci sarà sempre il don Mazzi di turno, buonisti, psicologhi che cercheranno di recuperare questa feccia immonda. Fosse per me, un branco che si accanisce con tale ferocia su un ragazzo in un confronto impari non meritano manco di essere considerati esseri viventi. Sono spregevoli caccole da abbattere e cancellarli definitivamente dal pianeta. Inoltre farei un indagine a tappeto sui famigliari che è evidente sono stati dei pessimi e idioti genitori. Che la vergogna vi sia attaccata per tutta la vostra miserevole vita.

federik

Lun, 27/03/2017 - 00:05

Delitto in carico morale ai preti e ai comunisti, in primis alla Boldrina.....

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 27/03/2017 - 00:10

PS, Le forze dell'ordine e la magistratura indagano in modo serrato, scrivete nell'occhiello, salvo poi aggiungo io, arrivare al solito GIP ROSSO che li mettera tutti ai domiciliari anche se non hanno casa. Anche questa è l'Italia 68 ttina che ho deciso di lasciare 19 anni fa. PECCATO che un paese sia destinato a soccombere in questo modo e che un bravo ragazzo possa morire cosi!!! R.I.P. ed ai suoi genitori auguro tanta FORZA per poter affrontare il solito processo FARSA!!!!

manfredog

Lun, 27/03/2017 - 01:22

Certi albanesi ubriachi (e non) sappiamo bene chi siano e come si comportino, quando c'è una rissa od un pestaggio; questo accade, a volte, anche con certi italiani strafatti. In ogni caso il cosiddetto 'buttafuori', che innanzitutto dovrebbe essere un addetto alla sicurezza e casomai dopo un buttafuori, ha sbagliato comportamento ed è sicuro che non sappia fare il suo mestiere ma, appunto, solo buttar fuori le persone da un locale. Per quello basta essere grossi e prepotenti, come ce ne sono molti, ma non si dovrebbe essere assunti in un locale come addetti alla sicurezza, perlomeno in un locale serio. mg.

Ritratto di matteo844

matteo844

Lun, 27/03/2017 - 01:32

A questi gli ci voleva di trovare no questo povero ragazzo ma i montanari delle mie parti che stanno tutto il giorno a tirar d'accetta nei boschi e dove uno fa per cinque allora avrei proprio voluto vedere come la mettevano.

Ritratto di Giano

Giano

Lun, 27/03/2017 - 02:20

Albanesi? Che strano.

orsograsso

Lun, 27/03/2017 - 02:32

...forse ha ragione Bergoglio.. Bisogna cedere su tutto, perchè miliardi di poveri spingono e noi ricconi italiani dobbiamo dargli spazio. In realtà siamo il ventre molle dei veri ricchi del mondo (USA, Deutschland, Saudi Arabia, etc). Sì, noi i più ricchi, con le nostre discoteche piene di giovani "fatti ma buoni" e le immancabili "risorse migratorie" da discoteca, riottose e violente, ma che portano alla fine l'equilibrio proletario nel mondo, come implicitamente espresso nel pensiero Cattolico di Papa Francesco-the mentalist-agitprop-

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 27/03/2017 - 02:35

le società senza Sacro diventano così: bestiali. Prima di morte certa. Il mondo occidentale tra poco finirà.

massimopa61

Lun, 27/03/2017 - 03:08

Un paese che si pavoneggia di mettere al primo posto il rispetto dei diritti umani quando si tratta di incamerare migliaia di clandestini al giorno, di fronte ad un tale feroce e irreversibile annientamento del primo diritto di ogni individuo, il diritto alla vita, dovrebbe rispondere comminando la pena dell'ergastolo per tutti i componenti della banda criminale. Senza se, senza ma e, soprattutto, senza sconti di pena, neanche un solo giorno.

Ritratto di Azo

Azo

Lun, 27/03/2017 - 03:26

Non ci sono commenti per questo ennesimo fatto di sangue. I soli colpevoli sono la magistratura, i giudici e la rapresentanza di questo illecito governo! In primis, l`ex capo di Stato Napolitano e la Boldrini, che con il golpe, la corruzione interna e la troppa arroganza hanno portando il paese nel caos e nell`insicurezza!!! L`Italia, non è più il paese degli ITALIANI, è diventato una torre di babele, dove l`egoismo delle banche e il capitalismo Massone hanno il sopravvento su tutto!!!

Ritratto di abj14

abj14

Lun, 27/03/2017 - 04:28

Se quanto descritto nell'articolo corrisponde al vero, mi affascina quanto segue : "è stata organizzata una fiaccolata pacifica di protesta" però "Ora l'autorità starebbero vagliando se autorizzarla (n.d.r. immagino "autorizzata") o meno. - Brave le autorità, 7+; vagliate, vagliate sulla fiaccolata dei ciociari, magari denunciandoli per manifestazione sediziosa e, allo stesso tempo mi raccomando, soprattutto muniti di guanti di velluto con gli albanesi.

blackindustry

Lun, 27/03/2017 - 04:55

Che grandi risorse quegli albanesi, strascico degli arrivi degli anni '90... vediamo quanto si sono integrati...

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 27/03/2017 - 06:02

ma l' albanese si stava integrando..

Klotz1960

Lun, 27/03/2017 - 07:16

Vorrei capire, se un farabutto ti importuna la soluzione dei buttafuori e' buttarlo fuori ed esporlo a violenza? Ancora, come mai durante il pestaggio nessuno degli eroici testimoni ha avuto il coraggio di chiamare i Carabinieri?

Ritratto di thunder

thunder

Lun, 27/03/2017 - 07:34

Mi dispiace per questo povero ragazzo.Ma L'avevo capito che era gentaglia dell'est quando ho sentito "aggressione di gruppo" in questo paese rigido con gli italiani e incurante degli invasori,ci porta a questo declino inesorabile. Mi raccomando votate pd.

Ritratto di Beppe58

Beppe58

Lun, 27/03/2017 - 07:34

"Ove non è che luca", direbbe Dante. Laddove manca la luce. E questo mondo sembra aver perso la luce della pietà, della comprensione, dell'umanità. La vita dell'altro, di mio fratello, di Abele, vale meno di niente. Stiamo tornando allo stato ferino, dal quale forse non ci siamo mai allontanati. Viviamo nelle tenebre, aspettando la Luce che le squarci per sempre.

Ernestinho

Lun, 27/03/2017 - 07:41

E' giunta l'ora della massima severità per episodi del genere! Cosa si aspettata ancora?

edo1969

Lun, 27/03/2017 - 08:07

Continuiamo a disquisire di diritti umani dei colpevoli, a giustificare assassini e la loro "cultura", il disagio dei giovani. Continuiamo a integrare il mondo intero, accogliere col sorriso, non toccare caino, a recuperare in comunità benedetti da str* nzi benpensanti che vogliono chiudere le carceri, giudici ipergarantisti, donmazzi illuminati. Continuiamo a fregarcene delle vittime, garantisti perché così ci insegnano politici corrotti. Guai a parlare di pene dure, forti, certe, di pena di morte o ergastolo vero (la vita dietro le sbarre), di rimettere il militare, pene severe a scuola. In fondo è solo un morto in più, no?

MLADIC

Lun, 27/03/2017 - 08:08

Un branco di luridi albanesi vigliacchi: giustizia vera, non chiacchiere. Se fossi il padre del povero ragazzo li ammazzerei tutti nel peggiore e crudele dei modi

edo1969

Lun, 27/03/2017 - 08:15

ah no eh! nessuno tocchi caino e nessuno accusi ingiustamente gli albanesi, povere vittime che scappano dalle guerre, hanno attraversato il mare a nuoto, fanno i lavori che noi italiani non vogliamo più fare, hanno quella bella semplicità antica, il senso della famiglia che la nostra società ricca e opulenta ha perduto e ci arricchiscono culturalmente

Ritratto di johnsmith

johnsmith

Lun, 27/03/2017 - 08:18

Insegnamo ai nostri figli a salvarsi la vita Il mondo è cambiato drasticamente è finito il tempo delle scazzottate tra paesani. Meglio in tutti i casi lasciar perdere, ed adirittura chiedere scusa anche con ragione. Non si tratta di codardia ma di essere intelligenti evitando sgradevoli sorprese.

Una-mattina-mi-...

Lun, 27/03/2017 - 08:18

IL papa DICE che basta porgere l'altra guancia

Ritratto di ezekiel

ezekiel

Lun, 27/03/2017 - 08:21

Giustiziare queste bestie immediatamente. Nessuna pietà.

ORCHIDEABLU

Lun, 27/03/2017 - 08:34

SI UBRIACANO APPOSITAMENTE PER AVERE SCUSANTI E PER PICCHIARE O UCCIDERE.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Lun, 27/03/2017 - 08:57

Una disgrazia che difficilmente darà un volto al colpevole, in quanto per la legge italiana sarà facile per gli avvocati dire che nessuno è stato causa diretta della morte, quindi come al solito le responsabilità verranno spalmate come nutella sul pane, quando invece l'intero branco andrebbe messo dentro senza processo.

AMOX

Lun, 27/03/2017 - 17:56

AMOX1989. EMANUELE PERDONA NOI "ANZIANI" CHE CI HANNO COSTRETTI A RITIRARE I REMI IN BARCA E NON ANDIAMO PIÙ A VOTARE, NON SIAMO PIÙ DISPOSTI A LOTTARE QUANTO SERVE PER TIRARVI FUORI DA QUESTO LABIRINTO DIABOLICO. SE VOLETE ESSERE AIUTATI NON LOTTATE COME CERCANO DI CONVINCERVI A RIPARTIRE DA ZERO. MA CERCATE DI FARE TESORO DELLA NOSTRA ESPERIENZA E PARTIRE DA DOVE I VOSTRI NONNI I VOSTRI PADRI SONO FATICOSAMENTE ARRIVATI.