Multa per chi sorpassa i ciclisti a meno di un metro e mezzo

Un ddl all'esame del Senato prevede l'introduzione di sanzioni per chi sorpassa i ciclisti senza tenere la distanza di sicurezza di almeno 1,5 metri

Un metro e mezzo. A tanto ammonta la distanza che gli automobilisti dovranno tenere dai ciclisti che intendono sorpassare, secondo il ddl 2658 appena approdato in Senato e ora all'esame della commissione competente.

La norma, subito ribattezzata "salvaciclisti", prevede l'introduzione di multa da 163 a 651 euro e la sospensione amministrativa della patente da uno a tre mesi (fino a sei mesi se il guidatore dell'autovettura è un neopatentato) per chi sgarra. Troppo spesso, infatti, gli automobilisti non prestano attenzione alla sicurezza dei ciclisti, cimentandosi in sorpassi azzardati che si risolvono a volte in gravi incidenti.

Secondo l'Istat infatti ogni anno nel nostro Paese muoiono almeno 250 ciclisti, mentre ne rimangono feriti almeno 16mila. L'indice di mortalità per i cilisti è dell'1,43, mentre fra le autovetture è dello 0,67. Percentuali analoghe a quelle che emergono analizzando l'indice di lesività, che è del 94,32 fra i ciclisti e del 65,05 fra gli automobilisti. Numeri che allarmano i quattro milioni di italiani che amano pedalare in sella a una bicicletta.

Per questo un gruppo di senatori appartenenti a tutto l'arco costituzionale ha deciso di sottoscrivere una proposta di legge che ne garantisca la sicurezza, soprattutto nelle aree extraurbane dove la velocità sostenuta delle auto mette a rischio l'incolumità di chi va in bicicletta (soprattutto se si sorpassa a meno di un metro e mezzo di distanza).

Per contro, secondo il comma 9 dell'art. 182 del codice della strada, in presenza di una pista ciclabile i ciclisti sono tenuti a circolarvi obbligatoriamente.

Commenti

celuk

Mer, 29/03/2017 - 11:11

chi è il cervellone che ha inventato questa norma? chi e come si fa a misurare?

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 29/03/2017 - 11:15

---norma stupida --almeno per le aree urbane---data la larghezza delle strade e con macchine parcheggiate spesso da ambo i lati --è tecnicamente impossibile superare una bici lasciando al ciclista un metro e mezzo di spazio---swag--cari politici fatevi una ganja e cassate sta legge del mengo

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 29/03/2017 - 11:15

Ottima idea!!!! Dotare quindi le forze di polizia di apposito metro per misurare la distanza di un'auto dai ciclisti durante la marcia:all'uopo la vettura della polizia dovrà superare la macchina sospetta,posizionarsi fra questa e i ciclisti marciando sulla linea di mezzeria e mentre chi guida preghera'che non sopraggiungano auto dalla direzione opposta,il solerte poliziotto sul sedile destro dovrà "estendersi" con tutte le sue forze al di fuori del finestrino destro per misurare la distanza,sperando che ci veda bene e non sbagli misure,pena contestazioni. Ma chi le studia queste fesserie?

Augusto9

Mer, 29/03/2017 - 11:16

E come si deve fare se la strada è stretta, e quindi stando ad 1,50 si invade l'altra carreggiata magari con striscia continua! Multare invece anche i ciclisti, che si rivelano sempre più indisciplinati, viaggiando in gruppo, attraversando i semafori col rosso perché hanno il problema di sganciare gli scarpini dai pedali, viaggiano sui marciapiedi ecc.ecc. Viaggio molto in auto e quando arriva il bel tempo sono preoccupato, perché se succede qualcosa è sempre colpa dell'automobilista a prescindere. Lo stesso discorso vale per i motociclisti, con la differenza che si sentono tutti Valentino Rossi, e quando sono sulle strade con curve fanno venire i brividi.

Ritratto di libere

libere

Mer, 29/03/2017 - 11:32

Grida manzoniane sfornate giornalmente da un parlamento di incompetenti, e che nessuno farà mai osservare. Anche perchè in città si finirebbe con l'incolonnarsi inevitabilmente dietro una bici, data la carenza di spazio. Per comportamenti e costumi Milano è scivolata inesorabile verso modelli da terzo e quarto mondo. Vedi ciclisti che imboccano sensi unici e pedoni che ignorano il rosso. Le regole in compenso esigono una condotta da ideale e utopico villaggio dell'Islanda rurale.

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Mer, 29/03/2017 - 11:33

siamo alla follia pura. sorpassi impossibili e code chilometriche. inoltre spesso i ciclisti scartano e si comportano impropriamente.

ectario

Mer, 29/03/2017 - 11:40

Catzzata imperiale! Dovrebbero essere larghe minimo 6 metri a corsia. Le strade sono per veicoli a motore, tant'è che è spessissimo vietato (se non sempre) percorrerle con carretti e cavallo/mulo/renne/etc. ovvero a trazione "animale". Ergo, i ciclisti ("mondo a trazione animale", virgolettato con rispetto ovviamente) facciano pressioni per avere piste ciclabili anche fuori dalle città. Munire di laser laterale le automobili?. Ma andate, andate.......

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Mer, 29/03/2017 - 11:49

Finirà che dovremo installare (obbligatoriamente, è naturale) sull'auto un misuratore di distanza digitale, anche per eventuali contestazioni relative a misurazioni "a occhio". Intanto occorrerebbe multare di brutto e sequestrare la bici ai ciclisti affiancati, tanto per gradire.

sbrigati

Mer, 29/03/2017 - 11:50

Certo che per fare leggi assurde i nostri politicanti sono i primi in graduatoria. Ma i signori legislatori circolano per le strade come fanno le persone comuni?

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 29/03/2017 - 11:56

#elkid - 11:15 Ma cel'hai la patente? O, quantomeno, hai mai provato quel freddo sudorino che coglie il conducente ogniqualvolta deve confrontarsi con l'allegra incoscienza di chi continua a sbandare in continuazione davanti al cofano della sua automobile?

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mer, 29/03/2017 - 11:58

''arco costituzionale''? siamo tornati indietro di quanta anni.

billyserrano

Mer, 29/03/2017 - 11:59

E quando i ciclisti viaggiano accoppiati che si fa? e come fai a misurare che una macchina passa a meno di m. 1,5, diciamo a 1.3? chi misura la distanza? E se la strada non permette che si lasci una tale distanza, che si fa? Questa è l'ennesima prova che a fare le leggi ci sono degli incapaci.

Ritratto di Zizzigo

Zizzigo

Mer, 29/03/2017 - 12:00

Ideona geniale... in certe trafficate strade extraurbane, larghe appena un paio di macchine (si rischiano spesso gli specchietti), si procederà in colonna, a venti all'ora, o ci si munirà di un respingente per le mucche, come quello delle vecchie locomotive. Alcuni ciclisti, poi, procedono appaiati e non ne vogliono sapere di essere sorpassati.

maxxx666

Mer, 29/03/2017 - 12:01

Doteranno i poliziotti di telemetria oculare?

maxxx666

Mer, 29/03/2017 - 12:05

Dimenticavo, il CdS già impone di sorpassare il ciclista utilizzando la corsia libera a sinistra. Politici idioti e ignoranti.

albero_a_cammes

Mer, 29/03/2017 - 12:17

1,5mt su 3,50 di carreggiata, per una strada urbana a senso unico, ove, peraltro e' possibile parcheggiare sul lato sinistro, lasciando lo spazio per il transito dei veicoli. Il Parlamento si conferma essere presidiato da incompetenti, in balia di associazioni/movimenti, integralisti.

Ritratto di pulicit

pulicit

Mer, 29/03/2017 - 12:29

Bisogna mandare a casa chi ha scritto la norma.Ma siamo in Italia.Regards

BailoniFabrizio

Mer, 29/03/2017 - 12:50

E ai ciclisti che procedono affiancati chiacchierando alla folle velocità di 30 km orari , fregandosene delle code procurate, che multe verranno appioppate ? Poi chi sarà in grado di misurare la distanza effettiva durante un sorpasso a queste "risorse" ? Chi può mi aiuti a comprenderlo.

Ritratto di bobirons

bobirons

Mer, 29/03/2017 - 12:51

Per la maggior parte delle strade, provinciali e regionali, magari anche qualcuna statale, significherà sorpassare invadendo ..... il marciapiede di sinistra. Ma questi cervellotici mantenuti hanno mai visto come procedono i ciclisti in gruppo ? Invadono tutta la mezzeria e se qualcuno si azzarda a dare un (necessarissimo) colpetto di clacson o dire qualcosa, apriti cielo, si scatenano come furie. Si rende più urgente l'abolizione, totale non passando da elettiva a nominata, del senato. Con tipi come questi anche solo un euro speso sono soldi gettati via.

farlocco

Mer, 29/03/2017 - 12:56

A parte le corrette osservazioni degli altri utenti vogliamo anche prevedere una sanzione per i ciclisti che impegnano le carreggiate viaggiando non in fila ma affiancati a due o a gruppi. Molto più semplice da identificare e propedeutico alla sicurezza.

Boxster65

Mer, 29/03/2017 - 13:07

L'ha ideata Razzi o Scilipoti questa idiozia??

Ritratto di moshe

moshe

Mer, 29/03/2017 - 13:07

Spero che diano la multa anche ai deficienti che pedalano in gruppo affiancati a 2, 3 od anche in quattro!!! In ogni caso, quando si formano gruppi di ciclisti è comunque un pericolo, andrebbero limitati a non più di tre per volta.

titina

Mer, 29/03/2017 - 13:18

Quindi vietato sorpassare le biciclette

Luisigno

Mer, 29/03/2017 - 13:20

Se un ciclista già occupa una parte della strada e per passarlo devo stare almeno a un m 1,5 significa che dovrò per forza invadere la corsia in senso contrario atrimenti dovrò accodarmi fino a quando troverò una zona dove si può fare un sorpasso, e quando si attraversa un paese ? Una bella proposta !

fergo

Mer, 29/03/2017 - 13:36

settimana scorsa sono stato sanzionato nonché tolti punti sulla patente, perché, per abitudine, sorpasso sempre i ciclisti ad una distanza di sicurezza. sanzionato perché, pur avendo davanti a me strada completamente libera per oltre 500 metri in entrambi i sensi di marcia, oltrepassavo la riga continua di mezzeria.....ergo devo stare dietro al ciclista a 20 all'ora? avrei piacere di un chiarimento da chi ne ha competenza. grazie PS: ovvio che ho già comunque presentato ricorso

Ritratto di ateius

ateius

Mer, 29/03/2017 - 13:52

senza le piste ciclabili va vietata la circolazione delle biciclette. punto.

MOSTARDELLIS

Mer, 29/03/2017 - 13:56

E' la stupidaggine del secolo. In città non ci sarà mai lo spazio sufficiente per il metro e mezzo, soprattutto per autobus e camion. Serve solo per multare a colpo sicuro i già vessati automobilisti che già prendono multe da tutte le parti, basta montare in macchina che già tu multano. Imbecilli.

cicero08

Mer, 29/03/2017 - 14:05

senz'altro ma prima bisognerebbe multare chi sulle due ruote, invece di procedere in fila indiana, forma un gruppo con tre o quattro cicli appaiati...

Trinky

Mer, 29/03/2017 - 14:10

Ennesima dimostrazione dell'idiozia di chi propone certe leggi....il guaio è che, oltre a proporre simili idiozie, se le votano anche.......

napolitame

Mer, 29/03/2017 - 14:13

naturalmente i ciclisti saranno multati se viaggiano affiancati.

schiacciarayban

Mer, 29/03/2017 - 14:33

Quindi praticamente un ciclista occuperà lo spazio di un'auto! I nostri legislatori sono veramente geniali! Ma quando uno fa il politico fanno un test per per avere un quoziente d'intelligenza pari al 20% della media nazionale? Ma i politici normodotati cerebralmente (qualcuno c'è per fortuna) non si vergognano dei loro colleghi?

bombero76

Mer, 29/03/2017 - 14:40

Sempre più convinto che siamo comandati da una ciurma di incompetenti e ignoranti!!!!i casi sono due o restringiamo le auto o allarghiamo le strade!!! al momento due ipotesi difficili da attuare , la prima impossibile perché ci sarebbe da rottamare tutto, la seconda ipotesi non attuabile perché si spende meno a restringere una strada per fare una pista ciclabile che allargarla per farci stare entrambi, morale ,spero che il buon senso illumini tutti.

giovanni951

Mer, 29/03/2017 - 14:41

il che vuol dire che sulle strette strade dei laghi bisogna star dietro ai ciclisti. Una genialata.

Ernestinho

Mer, 29/03/2017 - 14:56

Ed i ciclisti a che distanza devono stare dal marciapiede e/o dal bordo strada?

routier

Mer, 29/03/2017 - 15:07

Ma per proporre certe idee bisogna studiare o ci si arriva per tendenza naturale?

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 29/03/2017 - 16:22

Un'altra l'ennesima, BELINATA dei nostri POLITICI!!!! AMEN. Qui non succede buon per me.

grazia2202

Mer, 29/03/2017 - 16:27

non è roba da cervelli normali, semmai da politici italiani eletti senza preferenza. in cambio il Popolo sovrano chiede che le auto blu scompaino davvero. non basta la riforma del ministro che ha fotocopiato la laurea. se è vero che le auto blu ufficiali sono diminuite quelle NCC ( Nolleggio Con Conducente) sono aumentate a dismisura. provate a stazionare davanti palazzo chigi per un'ora. ma chi volete prendere in giro. non dico che non occorra attenzione a sorpassare i ciclisti, anzi di più, ma misurare a 1,5 mt. è una sonora canzonatura per tutti. automobilisti, ciclisti a vantaggio delle compagnie assicuratrici che in questa maniera non pagheranno più fin tanto che non sarà certa la distanza. andate a canzonare altri popoli. ci avete rotto mascalzoni ipocriti. fateci votare ve la diamo noi la distanza.

paolobc

Mer, 29/03/2017 - 16:37

E chi multerà mai i ciclisti che viaggiano affiancati a tre o quattro boccando il traffico? quelli che viaggiano contromano?? sotto i portici?? sui marciapiedi?? si credono i padroni della strada e si incazzano anche se si dice loro che non si fa.

fifaus

Mer, 29/03/2017 - 16:47

Ennesima prova: mantegnamo un branco di cialtroni che perdono il tempo e sprecano il nostro denaro: i problemi del Paese sono ben altri!

Euge

Mer, 29/03/2017 - 16:52

assolutamente SCONVOLGENTE !!!!!!!!!!! ..... oggi ELKID ha postato qualcosa che si può leggere senza vomitare !!!!!!!!!!! bravo elkPD !!!

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Mer, 29/03/2017 - 17:26

.......la stupidità non ha mai fine......fra l'altro ad essere pericolosi sono proprio quelli della bicicletta che quando se ne vanno in giro in gruppo occupano tutta o quasi la sede stradale in direzione di dove vanno....consiglio acquisto di biciclette rampichino e di andare in mezzo a boschi e monti a pedalare...e altra cosa obbligo di assicurazione e bollo anche x le bici

cgf

Mer, 29/03/2017 - 18:15

Quanti sono morti perché pedalavano di notte senza luci? quanti sono morti perché viaggiano affiancati e/o distanti dal bordo della carreggiata? quanti sono morti in stupidità cronica? beh non serve andare in bicicletta

Ritratto di falso96

falso96

Mer, 29/03/2017 - 18:25

UNA CAGATA PAZZESCA. Una legge ad hoc per mortadella il ciclista. Es:(doppia riga continua) la corsia è circa 2,75 metri , meno uno e mezzo (ammesso che stia a riva) , restano 125 cm (come la larghezza media della vecchia cinquecento anni 50). Sorpasso su due ruote? o aspetto tempi migliori?? magari formando una bella colonna e poi c'è la legge di intralcio al traffico andando ai 20 all'ora... Ripeto UNA GRAN CAGATA PAZZESCA!!! Da quando hanno chiuso i manicomi , tra... chi viene derubato E "paga" ,tra .... chi viene massacrato E non becca un cerino spento, e adesso UN'ALTRA CAGATA MEGAGALATTICA. MORIRE SE ALMENO UNO DEI CERVELLONI PENSASSE A COME IMPEDIRE L'ESODO DEGLI ITALIANI, E DELLE INDUSTRIE, troooppo difficile.

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Mer, 29/03/2017 - 18:27

Appena presa la patente, nell'ormai lontano 1967, ricevetti un opuscolo della Fiat dove, altre all'invito ad acquistare l'auto da loro, erano contenuti diversi consigli per la guida. Ricordo in particolare uno di questi: quando sorpassate un ciclista, lasciategli lo spazio per cadere. Mi sembra una norma di buon senso che tutti dovrebbero conoscere e rispettare, senza dover ricorrere a leggi apposite e, soprattutto, a sanzioni. A meno che la legge non preveda norme anche per i ciclisti e sanzioni, soprattutto nel caso ostacolino il transito delle auto e non favoriscano il sorpasso.

Ritratto di centocinque

Anonimo (non verificato)

Ritratto di nando49

nando49

Mer, 29/03/2017 - 18:38

L'ennesima follia legislativa. Si, i ciclisti vanno tutelati, ma chi andrà a misurare se io sorpasso un ciclista a 1,40 mt. invece di 1,50 mt. ? E se c'è la riga continua per tutta la strada ? E se i ciclisti, come accade spesso, pedalano appaiati come posso sorpassarli se devo calcolare il 1,5mt.?

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 29/03/2017 - 18:42

La cosa che più fa imbestialire è che per partorire queste oscenita' di impossibile applicazione,questi (omissis) si cuccano ogni mese fior di quattrini. E magari si vantano pure di aver emanato un fior di legge che tutto il mondo ci invidia.

Anonimo (non verificato)

Divoll

Mer, 29/03/2017 - 18:54

Detesto i ciclisti, specialmente quando occupano quasi tutta la carreggiata perche', invece di pedalare in fila indiana, vanno in due o tre, affiancati, e trattengono tutte le macchine dietro. A loro niente multa??

Aleramo

Mer, 29/03/2017 - 19:22

La norma va bene sole se si vieta ai ciclisti di percorrere le strade con carreggiata di una sola corsia.

Ritratto di Giano

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

masbalde

Mer, 29/03/2017 - 19:35

Pensandoci bene: non esiste una legge EUROPEA cui adeguarsi? Stai a vedere che ora fanno una legge che poi va modificata subito: non sarebbe la prima volta. Chi sono i presentatori del DDL????

Daniele Benetton

Mer, 29/03/2017 - 21:16

penso che calcolare il m.1,5 sia una stupidata sono un soccorritore 118 la maggior causa incidenti per le bici sono la mancanza di luci ant.post. disinvoltura nelle svolte senza guardare procedere affiancati senza preoccuparsi di auto e moto poi sicuramente anche colpa delle macchine.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Svevus

Svevus

Mer, 29/03/2017 - 21:41

Mi condanneranno a pagare una multa di duemila euro a ciascun deputato che voterà a favore di questa imbecillità. E per cani, gatti e piccioni ccredo ci sarà presto la proposta da parte di qualche animalista dell' obbligo di stare almeno a due metri di distanza....Credo che tutto questo servo piuttosto per far fare cassa ai comuni !

killkoms

Mer, 29/03/2017 - 22:25

ma il beota legislatore lo sa che,specialmente nei centri urbani,le strade,tra auto in sosta ed ostacoli vari,non hanno nemmeno lo spazio per fare una simile manovra?lo sanno,che se ogni anno,muoiono o rimangono feriti tanti ciclisti,in molti casi (non tutti) la colpa è anche degli stessi?ciclisti che vanno lenti a centro strada (con l'ingombro di una macchina in pratica!),che si "comportano" da pedoni,usando strisce pedonali,marciapiedi o andando contro senso!per non parlare della mancanza dello specchio retrovisore,che invece dovrebbe essere obbligatorio!

Ritratto di Giano

Giano

Mer, 29/03/2017 - 22:51

(da anonimo) E così, dopo il femminicidio, approveranno una legge speciale per il "ciclomicidio"? E chi misura la distanza? E con quale strumento? Aspettiamo una norma dell’Unione europea che stabilirà come deve essere fatto lo strumento di misura e con quali caratteristiche per avere il marchio CE? Ecco perché non hanno tempo per occuparsi di cose serie; stanno pensando alle ca**ate. Questa idiozia ci dà l'esatta misura del livello intellettuale dei nostri governanti. Ma misurare l'esatta distanza tra auto e bici in moto parallelo è niente, un giochino da ragazzi, al confronto della difficoltà di misurare il livello incommensurabile di stupidità di questa gente. Non c'è speranza di liberarci dalla calamità naturale di questa classe politica; peggio delle piaghe bibliche. Ci vuole un miracolo.

Cesare46

Mer, 29/03/2017 - 23:44

P.S. Noi autodipendenti paghiamo caro e salato l'uso delle strade. Una proposta equa sarebbe mettere una tassa di circolazione ai ciclisti che invadono le statali. Invece no inventano una nuova sanzione.

cgf

Gio, 30/03/2017 - 00:28

Invece di fare come altrove le piste veramente ciclabili, e non marciapiedi che non lasciano spazio a pedoni, s'inventano...

Ritratto di Nubaoro

Nubaoro

Gio, 30/03/2017 - 07:29

ogni tanto una norma di buonsenso che dovrebbe riguardare anche i motociclisti .... speriamo che non diventi una scusa per inventarsi la tassa salvaciclisti od un obbligo di acquisto di un misuratore di distanza col solito bollo da pagare allo stato (vedasi controllo annuale delle caldaie)

giolio

Gio, 30/03/2017 - 08:07

solita dabbenaggine all‘italiana emanare leggi senza prima pensare alle infrastrutture. Ma forse si tratta solo di incamerare multe , allora e la solita furbizia all‘italiana

portuense

Gio, 30/03/2017 - 08:14

CHE STUPIDAGGINE, E SE NON C'E LO SPAZIO IN UNA STRADA LUNGA QUALCHE KM ? IO MI SAREI ASPETTATO L'OBBLIGO PER I CICLISTI DI USARE LE LUCE DI SERA ED IL GIUBBOTTO RIFRANGENTE, SPESSO SI VEDONO SOLO ALL'ULTIMO MOMENTO.......

Ritratto di frank60

frank60

Gio, 30/03/2017 - 08:34

„"Spero quando viaggiano in coppia (gruppi di 15-20 ciclisti) e occupano la carreggiata siano sanzionati...(il codice dice per i veicoli a due ruote,di tenere strettamente la destra)"“