Napoli, è De Luca show: "Ma Tu sì un guaglione"

Un altro show di Vincenzo De Luca. Il governatore della Campania ha avuto un diverbio abbastanza acceso con alcuni lavoratori socialmente utili

Un altro show di Vincenzo De Luca. Il governatore della Campania ha avuto un diverbio abbastanza acceso con alcuni lavoratori socialmente utili durante il taglio del nastro per l'apertura del quinto cantiere delle linee Eav. A contestare il governatore sono arrivati alcuni Lsu del gruppo "7 novembre" che hanno chiesto, come riporta Repubblica, più fondi per gli Lsu. Ma De Luca li zittisce con un vero e proprio show. Esordisce così: "Non ripetete le palle che vi raccontano i fondi europei non servono proprio a niente per gli Lsu". E ancora: " "I tavoli non servono a un bel niente - prosegue De Luca, - confondono le responsabilità. Noi stiamo buttando il sangue per aprire cantieri e creare lavoro. Non prendiamo in giro i disoccupati come fanno altri che invece perdono solo il tempo. Io palle non ne racconto a nessuno, nemmeno a voi. Portatemi il progetto e la struttura regionale lo valuterà. Non voglio creare illusioni, non vi dico che il progetto si farà. Ma vi ricordo che la competenza dei progetti Lsu è del Comune, dell'assessore comunale alle politiche sociali, non della Regione. Non posso perdere il tempo con le cose che non sono di mia competenza, ho da risolvere tanti problemi". Infine il governatore afferma: "Mi lascia perplesso il fatto - conclude De Luca - che a Bagnoli è in corso un progetto di riqualificazione da 270 milioni e non è possibile creare un progetto valido per i disoccupati in quell'area? Non c'è nessuno che si possa inventare un lavoro serio e duraturo, una cooperativa che dia lavoro ai giovani per le spiagge e le altre attività che nasceranno? Perché dobbiamo piangere sempre il morto? Diamoci da fare".


Commenti

mariod6

Gio, 08/06/2017 - 18:49

De Luca è un soggetto discutibile e opinabile ma in questo caso ha ragione. La maggior parte dei funzionari che devono occuparsi dei progetti di sviluppo locale sono sempre troppo impegnati a cercare le scappatoie per non rischiare attacchi da parte della politica e per cercare di favorire le loro conoscenze. Il loro motto è sempre lo stesso: Nel dubbio astenersi dal fare qualunque cosa e quel poco che va fatto farlo fare ad altri.

Ritratto di orione1950

orione1950

Gio, 08/06/2017 - 19:21

I soldi non si spendono subito; bisogna aspettare la vigilia delle elezioni altrimenti come si fà per alimentare le clientele?

cecco61

Gio, 08/06/2017 - 20:16

@ mariod6: totalmente d'accordo.

mareblu

Gio, 08/06/2017 - 20:36

DE LUCA , DIMOSTRI DI NON ESSERE NU GUAGLIONE ,E SI ATTIVI PER SISTEMARE TUTTE LE STRADE "DELLA PROVINCIA DI BENEVENTO " RIDOTTE PEGGIO DELLE MULATTIERE COMPRESA LA BENEVENTO CAIANELLO E IL FONDO VALLE ISCLERO OGGI VERSANO IN UNO STATO DI INPERCORRIBILITA' PEGGIO DI QUANDO C'ERA BASSOLINO , O CALDORO ALLA REGIONE.