Napoli, dieci ragazzi attaccano due coetanei a colpi di catene

Violenza inaudita a Pomigliano d'Arco. La baby gang pesta con le catene due ragazzini per rubargli lo smartphone. Ora a Napoli è allarme

Un'altra vile aggressione. Un'altra baby gang terrorizza Napoli. Dieci ragazzini contro due coetanei. All'indomani del massacro alla fermata della metropolitana a Chiaiano, un gruppetto di violenti ha pestato due minorenni a Pomigliano d'Arco. In dieci li hanno attaccati armati di catene per portargli via lo smartphone. I militari dell'Arma hanno già identificato due degli aggressori, di cui uno non è imputabile, ma resta l'allarme branco.

Mentre ieri sera gli inquirenti cercavano di rintracciare gli aggressori di Gaetano, 15enne di Melito di Napoli minacciato, strattonato e poi picchiato da una quindicina di adolescenti, nella villa comunale di Pomigliano d'Arco venivano presi di mira un 15enne e un 14enne, studenti e incensurati, entrambi della zona. Il fatto è avvenuto nella tarda serata . I due minori sono stati accerchiati da una decina di ragazzini e rapinati. A dare l'allarme alle forze dell'ordine sono state le stesse vittime. Sul posto sono intervenuti i militari dell'Arma di Castello di Cisterna. Poco dopo due componenti del gruppo di aggressori sono stati rintracciati: in manette per rapina è finito un 15enne incensurato del luogo, mentre un 13enne di Somma Vesuviana, non imputabile, è stato soltanto bloccato. Il primo era ancora in possesso di una catena con cui aveva minacciato e picchiato gli adolescenti.

Le vittime di Pomigliano d'Arco, portate in ospedale a nola, sono state medicate e dimesse: entrambe hanno riportato contusioni al volto e all'addome. Al 15enne di Melito di Napoli è andata peggio: Gaetano stato operato e i medici gli hanno dovuto asportare la milza. "È stata una violenza inaudita", ha commentato ieri il questore di Napoli, Antonio De Iesu. La stessa violenza inaudita è andata in scena nela villa comunale di Pomigliano d'Arco.

Mappa

Commenti

Holmert

Dom, 14/01/2018 - 14:22

In Inghilterra c'erano gruppi di ragazzi minorenni che terrorizzavano interi quartieri,dal punto di vista legale, tutelati dalla non "punibilità". Vista la situazione prendere una brutta piega,l'Inghilterra rivide la legge e tolse la non punibilità, giudicando i ragazzini delinquenti ed assassini alla stregua degli adulti. Lo stesso dicasi degli USA. Andate ad informarvi come è andata a finire. Ci sono rimasti solo i grandi fessi degli italiani,guidati da quei grandi statisti dei comunisti,ante ex e post.

Ritratto di stufo

stufo

Dom, 14/01/2018 - 14:31

Chissà cosa dirà il guagliò napolità.

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Dom, 14/01/2018 - 14:34

Eppure ci sono napoletani che sono fieri di esserlo...incredibile.

Luprotts70

Dom, 14/01/2018 - 14:43

Ovviamente trattasi di orde barbariche minorili patane..... Mamma mia....manco a Ciudad Juarez....

Malacappa

Dom, 14/01/2018 - 14:52

Holmert eccellente commento e'tutto vero ai mali estremi estremi rimedi

roberto.morici

Dom, 14/01/2018 - 15:07

Questi giovinetti napoletani sono una massa di eroi...

antonpaco

Dom, 14/01/2018 - 15:09

Mi chiedo se il governo ha recepito che a Napoli e provincia c'e' un grosso problema legato alle baby gang e al bullismo, cosa aspetta ad innalzare il livello di guardia? Abbiamo i militari che stanno dalla mattina alla sera nelle caserme a non fare nulla, perche' non li mandano a napoli? Possibile restare impotenti davanti a questo scempio?

Ritratto di tomari

tomari

Dom, 14/01/2018 - 15:33

Patani importati da giovinap!

Ritratto di cicciomessere

cicciomessere

Dom, 14/01/2018 - 15:40

Dato che essendo baby-gang , non sono imputabili , si potrebbe perlomeno ,durante il tragitto in pretura , riempirli di baby-mazzate sui denti , che e' la sola cosa che capiscono .

Ritratto di mbferno

mbferno

Dom, 14/01/2018 - 15:50

Ormai napule ha acquisito il titolo di città tra le più pericolose al mondo,a pari merito con San Pedro Sula e Caracas. Er giovinap dica quello che vuole (Trump la metterebbe tra gli shitholes,e con piena ragione).

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Dom, 14/01/2018 - 16:03

cosa aspettano ad inasprire le pene per questi piccoli delinquenti. E' finito il tempo dell'impunità. serve una lezione esemplare, altrimenti questi fatti continueranno.

Zizzigo

Dom, 14/01/2018 - 16:39

L'hanno visto con la play station, alla TV, l'hanno imparato dai film e dai TG. Certe cose si spera non vengano insegnate anche a scuola. Comunque l'esempio e il controllo della famiglia è assente. E la legge impedisce la correzione.

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 14/01/2018 - 16:39

È l'itaglia del pd e della loro impunità, bellezza....

cianciano

Dom, 14/01/2018 - 17:03

......tutto troppo tardi. Non è solo napoli, è tutto il meridione un GROSSO problema .....o no.

papik40

Dom, 14/01/2018 - 17:11

Questo accade perche' le leggi in Italia sono SOLO a favore di chi delinque e mai a favore delle vittime! In Tailandia dove vivo 15 anni fa per far terminare il furto dei motorini hanno innalzato notevolmente le pene detentive (senza sconti per buona condotta o sxxxxxxxe simili come per tutti i vari reati) Da allora sono spariti lucchetti e catene varie ed i furti - sporadici - sono fatti da qualche disperato!

idleproc

Dom, 14/01/2018 - 18:20

L'Italia è all'interno di un processo pilotato dalla sua classe dirigente che ha riferimenti di sussistenza extranazionali, di disintegrazione etnica, sociale e culturale e stiamo importando un "modello" gestito con fiumi di propaganda monocorde. E' tipico di una condizione coloniale. O si inverte il processo o la strada è segnata e si chiama "messicanizzazione". Non fatevi illusioni.

jaguar

Dom, 14/01/2018 - 19:04

Se questi baby delinquenti venissero riempiti di botte, magari con le loro stesse catene, si calmerebbero all'istante. Invece la legge è dalla loro parte, quindi sti disgraziati fanno ciò che vogliono.

nopolcorrect

Dom, 14/01/2018 - 19:17

Condannare i "baby" ai lavori socialmente utili per anni.

Cheyenne

Dom, 14/01/2018 - 19:22

PERFETTAMENTE D'ACCORDO CON HOLMERT FINIAMOLA CON L'ASSURDITA' DEL MINORE, ANZI E' UN'AGGRAVANTE

sparviero51

Dom, 14/01/2018 - 19:37

GIGGINO , SE CI SEI BATTI UN COLPO !!!

sparviero51

Dom, 14/01/2018 - 19:39

PURTROPPO QUESTI GUAPPINCELLI NON RIVOLGONO MAI LE LORO ATTENZIONI A FIGLI O CONGIUNTI DI MAGISTRATI O POLITICI !!!

ziobeppe1951

Dom, 14/01/2018 - 20:12

Non c’è..non c’è...l’abbiamo visto gonfiare la camera d’aria e partire dal golfo di napoli con quel losco di suo cugino, destinazione Scutari

g-perri

Dom, 14/01/2018 - 20:52

Non c'è da meravigliarsi. Queste sono cose normali se nelle TV passano le trasposizioni di film tratti dai libri di Roberto Saviano. In altri tempi, invece, l'educazione si faceva in TV con la trasposizione in film delle opere di Collodi, di Riccardo Bacchelli, di Archibald Joseph Cronin o di Ignazio Silone. I risultati sotto gli occhi di tutti fanno la differenza.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Dom, 14/01/2018 - 21:38

@idleproc18.20: per smessicanizzare l'Italia facciamo un muro alla Trump dalle parti Cassino così almeno si ritarda la conquista del resto del Bel Paese da parte di culture aliene ... se non avessero vinto la guerra gli Alleati sugli altri fronti a Cassino ci sarebbero ancora i Panzergranadieren a difendere l'invasione del sacro suol. Ossequi.

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 14/01/2018 - 23:15

Ciao beppe, non per Scutari ma per Tripoli e partito il Giggino, con suo Cugggggggino!!!lol lol.

Ritratto di giovinap

giovinap

Lun, 15/01/2018 - 08:47

per che; quelli che hanno commentato questo articolo(la maggioranza)non sono un branco ? questo branco che è sempre presente con il suo illuminato pensiero patano(in questo caso visto che si tratta di un branco è una pataneide) è ovvio che questa accozzaglia di patani va all'attacco,solo, quando si tratta degli altri, altrimenti resta chiuso nella tana. comunque è bene sempre ricordare la classifica(aggiornata) delle città più pericolose d'italia:milano(che è sempre stata prima in tutto vince un altro scudetto non calcistico) bologna,torino,firenze,catania,roma,rimini,genova.bari,venezia.

Ritratto di giovinap

giovinap

Lun, 15/01/2018 - 08:54

dimenticavoun fatto importante : dove sono nate le prime baby gang ? in lombardia! zipè ,o scè io non sono un tuo paesano, non c'ero per che impegnato nel week end , mica scappo come te e il tuo "branco" di ciucci sardagnuoli !

Giorgio5819

Lun, 15/01/2018 - 09:56

Dove? a napoli ? Strano !

Ritratto di giovinap

giovinap

Lun, 15/01/2018 - 11:22

prima mi invocate a viva voce e poi scappate ! solo giorgio5819 da calabria che è il più "moscio" riesce a squittire ! ah ah ah !