Napoli, militare separa 2 stranieri, aggredito: 3 risse in poche ore

Tre episodi di violenza in poche ore, in due di questi devono intervenire i militari di “Strade sicure”. Colpito un soldato che cerca di separare due facinorosi stranieri

Continua la violenza nel quartiere Vasto a Napoli, così come continua l’esasperazione dei residenti.

In piena notte si sono verificati ben tre episodi di violenza, a breve distanza l’uno dall’altro, ed in due di questi casi si è reso necessario l’intervento dei militari che presidiano la zona nell’ambito dell’operazione “Strade sicure”.

La pattuglia, durante la ronda, è stata costretta a precipitarsi nel piazzale prospicente la stazione per evitare il peggio in una violenta colluttazione venutasi ad originare tra due facinorosi di nazionalità italiana. L’arrivo dei militari ha riportato la situazione alla normalità, mentre giungevano sul posto anche gli agenti della polizia da loro allertati: i due sono stati fermati ed ammanettati.

Tuttavia, proprio mentre i poliziotti erano ancora impegnati nelle operazioni di identificazione, ecco scoppiare una nuova violenta rissa nelle immediate vicinanze, stavolta con protagonisti due extracomunitari. I militari si sono immediatamente spostati per raggiungere il nuovo fronte e cercare di dividere i due il prima possibile. Durante la fase di separazione, però, uno degli stranieri avrebbe reagito in malo modo sferrando un pugno in pieno volto ad un soldato. L’extracomunitario è stato subito fermato dai compagni del ferito, dopo di che è giunta sul posto una seconda volante della polizia, che si è occupata delle operazioni di arresto e trasporto in questura.

Tutto questo, probabilmente, in attesa di una nuova notte di violenze nel cuore di Napoli, fino a che qualcuno non si deciderà ad intervenire in maniera più rigorosa.

Commenti

Renee59

Gio, 09/08/2018 - 13:59

Ma che bei valori!!

venco

Gio, 09/08/2018 - 14:00

Ogni giorno di questi fatti, per evitarli bisogna attuare il blocco degli immigrati e il loro rimpatrio, anche forzato.

Una-mattina-mi-...

Gio, 09/08/2018 - 14:03

I SELVAGGI-RAZZISTI AFRICANI VANNO RINCHIUSI IN APPOSITE GABBIE PRIMA DI ESSERE RISPEDITI NELLE AVITE FORESTE ORIGINARIE

Ritratto di italiota

italiota

Gio, 09/08/2018 - 14:06

voi de IlGiornale siete razzisti; basta, è ora di finirla di chiamarli "extracomunitari"... chiamateli "RISORSE" !!!

robby82

Gio, 09/08/2018 - 14:22

Boldrini, Saviano Magliette rosse e Sinistra come mai non dite niente ? visto come si sono integrati bene i vostri clandestini! ricordatevi che se questo paese sta sprofondando e solo ed esclusivamente colpa vostra!! Senza dimenticarci di quei buonisti vigliacchi traditori della patria mezzi italiani che sono a favore di tutto ciò! VERGOGNATEVI

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Gio, 09/08/2018 - 14:24

I militari intervenuti hanno totalmente sbagliato l'approccio. Quando si vedono due o più animali, sotto forma di umani, che si affrontano in un 'duello rusticano', è inutile intervenire per tentare di dividerli. In questo episodio, l'ambiente, l'ora, l'esperienza passata, le tensioni crescenti, l'esasperazione, le circostanze, l'impunità potenziale e il pragmatismo rendevano necessario un intervento risoluto con i manganelli pesanti e senza distinzioni di sorta: nel senso che i colpi violenti dovevano colpire a casaccio. Questo per far capire ai criminali che le forze dell'ordine non guardano ad una presunta ragione contro un probabile torto. Con gli animali si colpisce violentemente a casaccio. Ossia per fare seriamente male. Questo è uno dei modi semplici ma terribilmente efficaci per tenere saldamente sotto controllo un territorio. Al di fuori di questo, si è nell'ambito stucchevole delle chiacchiere. Quello che piace ai progressisti.

robby82

Gio, 09/08/2018 - 14:35

Polizia, Militari Forze dell'ordine in generale manco si possono più difendere da questi clandestini altrimenti APRITI CIELOOOOOO!! tutti indagati per razzismo violenza ed abuso di potere verso questi PARASSITI/CLANDESTINI!!!!! ovviamente dopo per gli immigrati cittadinanze regalate, medaglie al valore più cospicui risarcimenti per il pestaggio subito! che vergogna questo paese va al contrario invece di tutelare gli onesti cittadini ITALIANI si pensa solo ed esclusivamente alla salvaguardi di questi clandestini delinquenti!!! COMPLIMENTI STATO ITALIANO!!!!!! ma prima o poi il popolo si ribellerà e finirà la pacchia per questi parassiti ed anche per quei vigliacchi volta spalle traditori della patria finti buonisti che sono d'accordo a tutto questo scempio nel nostro povero paese!

Tip74Tap

Gio, 09/08/2018 - 14:50

Ma dai! De Magistris non aveva avvisato che aveva organizzato risse tribali per far sentire i suoi preziosi ospiti a casa loro? .... W L'INTEGRAZIONE!

arcierenero

Gio, 09/08/2018 - 15:42

militari razzisti,non bisognava intervenire!!!! un pugno e' troppo poco meritavate di piu'

antonioarezzo

Gio, 09/08/2018 - 16:22

ma quando avranno il permesso di sparare ????????????

routier

Gio, 09/08/2018 - 16:36

Intervenire per separarli? E perché?

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Gio, 09/08/2018 - 16:46

che le Forze dell'Ordine e l'Esercito APRANO IL FUOCO !

6077

Gio, 09/08/2018 - 16:48

quando si menano tra loro, lasciateli fare. non vale la pena farsi male per separarli. circondata l'area, fate il tifo e giocatevi una birra su chi resterà in piedi. l'occasione è anche buona per analizzarne le tecniche di combattimento. poi pulizia, e via al bar.

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Gio, 09/08/2018 - 16:52

I militari intervenuti hanno sbagliato l'approccio. Quando si vedono due animali, sotto forma di umani, che si affrontano in un 'duello rusticano', è inutile intervenire per tentare di dividerli. L’ambiente, l'ora, l'esperienza, le tensioni crescenti, l'esasperazione, le circostanze, l'impunità potenziale e il pragmatismo rendevano necessario un intervento risoluto con i manganelli e senza distinzioni: nel senso che i colpi violenti dovevano abbattersi a casaccio. Questo per far capire ai criminali che le forze dell'ordine non guardano ad una presunta ragione contro un probabile torto. Con gli animali si colpisce a casaccio: perché il principio di distinzione, in alcuni frangenti come quello di cui si parla, diventa un ostacolo che non si adegua alla veemenza con cui è necessario affrontare difficili situazioni. E’ uno dei modi semplici ma efficaci per tenere sotto controllo un territorio. Al di fuori di questo, si è nell'ambito stucchevole delle chiacchiere.

restinga84

Gio, 09/08/2018 - 16:59

@ -Alsikar- Sono con Lei al cento per cento.Tempo addietro,per ragioni di lavoro mi trovavo in Costa d`Avorio.Rientrando in hotel e,appena sceso dal taxi,ho assistito ad una scena che vale la pena descriverla.Due poliziotti stavano discutendo,nelle immediate vicinanze dell`hotel,animatamente con un giovane uomo,quando da un vicolo vicino sono sbuccati tre uomini che senza proferire parola si sono scagliati sui poliziotti,i quali, probabilmente preparati a questi generi di interventi,hanno iniziato a menare colpi a destra e a sinistra con i loro manganelli,lunghi circa un metro,riducento i tre malcapitati nel giro di pochi istanti in un ammasso di sangue.Questo e`il sistema usato dalle polizie di quasi tutta l`Africa. Le nostre forze dell`ordine dovrebbero aggiornarsi nel trattare con i migranti africani.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 09/08/2018 - 17:20

questi sono i militari che dovrebbero difendervi dai delinquenti..